Bologna Roofs Overview Bologna 3

Itinerario di Bologna in 3 giorni

Bologna Roofs Overview Bologna 3Bologna, capoluogo dell'Emilia Romagna, è situata in un punto strategico, facilmente raggiungibile in auto, treno o aereo dal resto d'Italia. In città si respira un'aria mista, intrisa del passato, visibile sugli edifici storici che caratterizzano il centro, e la modernità e la vivacità che solo un luogo universitario può trasmettere. Tra musei e monumenti da visitare, non mancheranno tantissimi eventi ed iniziative culturali che potranno rendere il vostro soggiorno bolognese davvero indimenticabile.

Vediamo di seguito l'itinerario di Bologna in 3 giorni!
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Bologna

Giorno 1

1 - Fontana del Nettuno, Piazza Maggiore, Basilica di San Petronio, Santuario di Santa Maria della Vita, Torre degli Asinelli

basilica di san petronio bolognaFoto di Vanni Lazzari. La visita non può che cominciare dalla bellissima Piazza Maggiore, di forma rettangolare e circondata da edifici medievali.

Fermatevi ad ammirare l'imponente Fontana di Nettuno, chiamata "Il Gigante" per via delle sue grandi dimensioni! Guardando la statua da una prospettiva particolare noterete uno strano effetto ottico: avrete l'impressione di vedere uno spropositato pene in erezione spuntare in prossimità del basso ventre. Per conoscere il motivo di questa stranezza costruttiva e tante altre curiosità e segreti sulle attrattive di Bologna vi consigliamo di visitare questi luoghi accompagnati da una guida locale.

Visitate la vicina Basilica di San Petronio, la più grande chiesa della città, la cui costruzione risale al 1300 (orari 8:30-12:30 e15:00-18:00). L'ingresso è gratuito ma bisogna pagare l'accesso alla terrazza panoramica ha un costo di €3,00. Successivamente raggiungete il vicino Santuario di Santa Maria della Vita, meravigliosa chiesa in stile gotico che all'interno custodisce il "Compianto del Cristo Morto" di Niccolò dell'Arca (mar-dom 10:00-19:00; compianto mar-dom 10:30-18:30).

Dirigetevi poi verso la Torre degli Asinelli, per ammirare la città dall'alto dei suoi 97 metri (aperta 10:00-18:00, possibilità di acquistare il biglietto d'ingresso online).

2 - Basilica di San Giacomo Maggiore, Pinacoteca Nazionale

piazza giuseppe verdi bolognaFoto di Didier Descouens. Tornati giù, mangiate un bel piatto di tortellini a Bottega Portici, in formula take away (€12,00), e poi dedicatevi alla visita della zona universitaria, quindi imboccate la famosa Via Zamboni.

Durante il tragitto fermatevi a visitare la Basilica di San Giacomo Maggiore, fondata nel 1267, al cui interno troverete numerose opere rinascimentali (9:00-19:00, ingresso gratuito). Continuate la vostra passeggiate fino a Piazza Verdi, dove troverete il fermento dei giovani universitari in pausa dalle lezioni.

Qui sorge il bellissimo edificio del Teatro Comunale, costruito a fine 700. Nei pressi della Piazza si trova una sede della Pinacoteca Nazionale di Bologna, pagando un ingresso dal valore di €6,00, potrete visitare splendide opere di artisti bolognesi e non dal XIII secolo in poi (10:00-19:00).

3 - La Piccola Venezia, cena

Lasciata la zona universitaria, dirigetevi verso l'ora del tramonto verso uno dei punti più particolari della città, che si trova in Via Piella. Qui, affacciati alla cosìdetta finestrella, potrete ammirare La Piccola Venezia, ovvero lo stretto canale che attraversa la città. Scattate tante fotografie, e poi fermatevi a cenare nell'osteria Caminetto d'Oro, dove gustare gli ottimi piatti della cucina bolognese (€30,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 2,2 km / 27 min
  • Luoghi visitati: Fontana del Nettuno (gratis), Piazza Maggiore (gratis), Basilica di San Petronio (gratis / terrazza €3,00), Santuario di Santa Maria della Vita (€4,00) Torre degli Asinelli (€5,00), Basilica di San Giacomo Maggiore (gratis), Piazza Verdi (gratis), Pinacoteca Nazionale (€6,00), La Piccola Venezia (gratis)
  • Dove mangiare: Pranzo presso Bottega Portici (Ottieni indicazioni), Cena presso Caminetto d'Oro (Ottieni indicazioni)

Giorno 2

1 - Parco del Cavaticcio, Mercato delle Erbe, Cattedrale Metropolitana di San Pietro, Palazzo Fava

storie di enea carracci palazzo fava bologna 1Foto di Sailko. Cominciate la giornata passeggiando nel piccolo ed accogliente Parco del Cavaticcio, uno spazio verde rilassante e tranquillo, che d'estate si anima di stand con cibo e bevande (06:00-20:00). La prossima tappa è la nota Via Ugo Bassi, in cui troverete diverse caffetterie e negozi, e dove sorge il caratteristico Mercato delle Erbe, in cui potrete fotografare i tipici mercatini con frutta e pesce (gratis, 7:00-22:30).

Passeggiate ora verso Via Indipendenza, la via dello shopping ma non solo. Qui infatti potete dedicarvi alla visita della Cattedrale Metropolitana di San Pietro (07:00-19:00), in stile barocco e costruita nel 1184. Molto interessante è la visita al Campanile della chiesa, la seconda torre più alta della città in cui è custodita la grande campana da 33 quintali (costo accesso €5,00).

Tornati giù, fermatevi a visitare l'elegante Palazzo Fava, risalente al '600 che custodisce opere di grande valore, nonché mostre di fama internazionale (10:00-20:30, ingresso €5,00).

2 - Piazza e Basilica di Santo Stefano, Basilica di San Domenico

italia bologna citta rossa porticiFoto di Robertobag89. Fate acquisti nei tanti negozi di souvenir di Via Indipendenza, attraversate Piazza Maggiore e poi raggiungete una delle piazze più belle della città, quella circolare di Santo Stefano. Pranzate in uno dei locali più noti dei dintorni, Bolpetta (costo medio €20,00).

Nella piazza si trova uno dei complessi di edifici religiosi più particolari d'Italia, quello delle Sette Chiese, così chiamato in quanto al suo interno si trovano diverse cappelle e chiesette visitabili una ad'una (07:30-12:30 e 14:30-19:30, ingresso €5,00). Le sue origini non sono ancora molto chiare e le ipotesi sono diverse e confuse: probabilmente fu costruita sulle rovine di un tempio pagano a somiglianza del Santo Sepolcro di Gerusalemme!

Poco distante si trova la Basilica di San Domenico, uno dei luoghi di culto più importanti della città. Al suo interno potrete ammirare l'organo che Mozart usò Mozart durante il suo periodo di studi in città e qui sono custoditi anche i resti del santo fondatore dell'ordine nell'Arca di San Domenico (lun-ven 9:00-12:00 e 15:30-18:00; sab 9:00-12:00 e 15:30-17:00, dom 15:30-17:00).

3 - Giardini Margherita, cena

Raggiungete infine i Giardini Margherita. Questi giardini sono ampi 26 ettari e al loro interno troverete bar e ampi spazi verdi da dove osservare il tramonto su Bologna. Per cena raggiungete una delle osterie più famose della città, l'Osteria della Lanterna, a pochi passi dal parco, dove gustare ottima pasta fatta in casa (€40,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 5 km / 1 h 3 min
  • Luoghi visitati: Parco del Cavaticcio (gratis), Mercato delle Erbe (gratis), Cattedrale Metropolitana di San Pietro (gratis), Campanile (€5,00), Palazzo Fava (€5,00), Basilica di Santo Stefano (€5,00), Basilica di San Domenico (gratis), Giardini Margherita (gratis)
  • Dove mangiare: Pranzo presso Bolpetta (Ottieni indicazioni), Cena presso Osteria della Lanterna (Ottieni indicazioni)

Giorno 3

1 - Mattina: Palazzo Pallavicini, Basilica di San Francesco, Palazzo Albergati

palazzo pallavicini bologna expoFoto di Elena Tartaglione. Tra gli splendidi edifici storici da visitare a Bologna, non perdetevi Palazzo Pallavicini, risalente al 400, al cui interno nel 1770 sì esibì un adolescente Mozart. Attualmente all'interno delle sue mura vengono organizzate mostre d'arte temporanee (10:00-14:00 e 16:00-20:00, ingresso €8,00).

A pochi passi si trova la Basilica di San Francesco, costruita nel XIII secolo (gratis, aperta 6:00-19:30), che sorge nell'omonima piazza sempre affollata. Prendete un caffè comodamente seduti in questa bella cornice e poi raggiungete Palazzo Albergati, un altro edificio di grande importanza storica in cui visitare opere d'arte, a partire da €5,00 (orari 10:00-20:00).

2 - Pomeriggio: Villa Spada, Santuario della Madonna di San Luca

santuario madonna di san luca 5Foto di Puscas Vadim (Nebbius). Per pranzo fermatevi a mangiare nel Ristorante Biagi, dove gustare piatti della tradizione in una via storica della città (€32,00). Se avete voglia di proseguire il resto del pomeriggio immersi nel verde, raggiungete la bellissima Villa Spada, dove sorge un ampio parco posto in un punto panoramico, da dove potrete scattare tante fotografie (gratis, orari 08:30-19:00).

Adesso passeggiate verso uno dei luoghi simbolo della città: il Santuario della Madonna di San Luca. Il tragitto è lungo ma è da percorrere sotto dei bellissimi e lunghi portici e il sacrificio sarà ricompensato. In alternativa, potete prendere il treno verso San Luca con degustazione gastronomica inclusa! Ol Santuario è un edificio religioso circolare, posto a 380 m.s.l.m. Potete visitare gli interni e salire sulla cupola al costo di €5,00 (orari 07:00-19:00).

3 - Sera: cena

Per concludere la giornata e la vostra fuga a Bologna, per cena vi consigliamo di sedervi ai tavoli di Vito a San Luca, dove mangerete piatti tipici emiliani con una vista spettacolare sulle luci della città (costo medio €20,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 5,5 km / 1 h 9 min
  • Luoghi visitati: Palazzo Pallavicini (€8,00), Basilica di San Francesco (gratis), Palazzo Albergati (€5,00), Villa Spada (gratis), Santuario della Madonna di San Luca (€5,00)
  • Dove mangiare: Pranzo presso Ristorante Biagi (Ottieni indicazioni), Cena presso Vito a San Luca (Ottieni indicazioni)

Quanto costa un weekend a Bologna

piazza grande municipio bologna 2Trascorrere un weekend a Bologna non risulta particolarmente caro: in città è facile arrivarci in treno o pullman (anche compagnie low cost come Flixbus), per la maggior parte degli spostamenti si può camminare a piedi.

Per i quartieri in cui soggiornare non c'è da preoccuparsi: allontanarsi un po' dal centro non è una grande rinuncia, poiché nel giro di 16/20 minuti in bus è possibile arrivare direttamente in Piazza Maggiore, da qualsiasi punto fuori le mura. Anche il costo del cibo può scendere di molto evitando pranzi e cene in osteria, visto che la città è piena di locali specializzati nello street food.

  • Costi per mangiare: circa €40,00 al giorno a persona
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €15,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: prezzo medio €5,00 al giorno a persona
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €5,00 al giorno a persona
  • Costo complessivo di un weekend a Bologna: da €240,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Bologna: tutto l'anno, grazie ai numerosi eventi. Per evitare il freddo dell'inverno è da preferire il periodo aprile/giugno, in estate può fare molto caldo - scopri di più
  • Come arrivare: a Bologna si trova la Stazione Centrale, a pochi min dal centro e collegata con numerose altre città italiane. Servita dall'Aeroporto G. Marconi (9 km dal centro, servizio navetta 20 min, a tratta €6,00)
  • Dove dormire: Centro Storico, Quartiere Santo Stefano, Quartiere Saragozza, Zona Universitaria. Per risparmiare qualcosina, si può soggiornare nella Zona Fiera, fuori dal centro
  • Come muoversi: percorribile interamente a piedi, grazie ai suoi bellissimi portici, ma nel caso degli spostamenti più complessi è possibile utilizzare i bus dell'azienda Tper (costo biglietto singolo €1,50) - scopri di più
  • Altro: alcuni luoghi di interesse da visitare nei dintorni sono Rocca Mattei (52 km), il Parco dei Gessi Bolognesi e Calanchi dell'Abbadessa (11 km) e la città di Modena (47 km)

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)

Aggiornato a Giugno 2021 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 200 viaggiatori.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Bologna

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su