Amsterdam Nl Anne Frank Huis 2015 7185Foto di Dietmar Rabich. Amsterdam, capitale dei Paesi Bassi, è una città dal forte carattere artistico e mondano dove convivono cultura e trasgressione. E' infatti rinomata per vari motivi i quali attraggono diverse categorie di turisti, dai giovani agli anziani, dagli appassionati d'arte a chi è semplicemente in cerca di divertimento. Non è infatti un segreto che in città ci siano interi quartieri, i famigerati "a luci rosse", dedicati ai night club e ai coffee-shop, nei quali si sviluppa la vita notturna.
Ma ad Amsterdam padroneggia anche un consistente patrimonio artistico che le conferisce un fascino ineguagliabile rendendola bella da scoprire e unica nel suo genere tra interessanti musei, variopinti edifici stretti con facciate particolari e l'elaborato e intricato sistema di canali che attraversano il centro storico. State già pensando di visitarla? Ecco l'itinerario di Amsterdam in 3 giorni!
VEDI ANCHE: Cosa vedere ad Amsterdam

Giorno 1

1 - Mattina: Colazione, Piazza Dam, Palazzo Koninklijk, Chiesa Vecchia

amsterdam palazzo reale piazza dam 2Foto di Marco Antonio Lo Buono. Per partire carichi fate una buona colazione da Simit Sarayi con caffè, torte e croissant al costo medio di €5,00.

A circa 3 minuti vi troverete nella piazza principale, Piazza Dam. E' vivace, colorata e ampia ben 100 metri, con un monumento nazionale nel centro e tanti edifici storici e musei affacciati su di essa, come il Madame Tussauds, la Chiesa Nuova e il Palazzo Koninklijk. Quest'ultimo, è un maestoso capolavoro barocco, municipio di Amsterdam e residenza reale in alcuni periodi dell'anno, con una ricca storia e lussuosi interni decorati con sculture e opere d'arte (da martedì a domenica 10:00 - 17:00 / ingresso €10,00 - minori di 18 anni gratis).

Subito dopo dirigetevi in soli 5 minuti a piedi verso la Chiesa Vecchia, la più antica in città e tra i più importanti monumenti del Paese, altro capolavoro architettonico, questa volta in stile gotico con le tipiche vetrate colorate, grandi organi e numerose opere d'arte. (Tutti i giorni 10:00 - 18:00 / ingresso €15,00).

2 - Pomeriggio: Pranzo, Basilica di San Nicola, Canali di Amsterdam

riflessione architettura acquaPer l'ora di pranzo vi trovate a pochi passi dal Restaurant Het Melkmeisje che propone piatti tipici e internazionali per circa €25,00 a testa.

Al termine del pasto, uscendo dal ristorante vedrete subito la prossima attrazione: la Basilica di San Nicola. Impossibile non riconoscerla vista la sua maestosità! E' una chiesa cattolica in stile neobarocco con all'esterno delle torri con eleganti cupole e un interno ricco di statue e pitture (Tutti i giorni 11:00 - 16:00 / ingresso €12,00). La visita vi impegnerà per poco meno di un'ora, dopodiché vi attende la visita dei canali di Amsterdam!

Vi trovate nei pressi della stazione centrale, punto di partenza e di passaggio di diversi battelli, sia appartenenti al trasporto pubblico (quindi inclusi nella city card) che alle tantissime compagnie private che organizzano il giro dei canali (circa €12,00 in questo caso). Imbarcatevi e andate alla scoperta dell'anello d'acqua che circonda il centro storico attraversando il quartiere Grachtengordel e i suoi canali principali, Herengracht, Prinsengracht e Keizersgracht, tra i quali incontrerete isole, ponti e un'infinità di edifici monumentali di ogni epoca. Il giro termina nella zona Amstel.

3 - Sera: Cena, Red Light Secrets, De Wallen

amsterdam citta luce luci al neon 1Da Amstel passeggiate per 15 minuti, o in alternativa prendete la metro 51 da Nieuwmarkt a Waterlooplein, per raggiungere il quartiere De Wallen dove trascorrerete la prima serata.

Per cena consigliamo Parrillada, una steakhouse e pizzeria con un costo medio di circa €28,00 a testa, la quale si trova vicinissima alla successiva attrazione.

Dopo cena vi aspetta il bizzarro e simpatico Red Light Secrets (tutti i giorni 10:00 - 24:00 / ingresso €10,00), ovvero il museo della prostituzione, un luogo che, al contrario di come si potrebbe pensare, affronta questo particolare argomento in modo delicato e per nulla ambiguo, iniziando dall'antichità fino a giorni nostri, con storie e oggetti in tema.

Al termine iniziate ad esplorare il quartiere De Wallen, il centro medievale della città ma anche il più famoso dei rinomati quartieri a luci rosse di Amsterdam, suggestivo poiché attraversato dai canali e ricco di luci, vivace per la vasta scelta di locali, tra cui anche night club e coffee shop, e surreale per le vetrine e tutte le luci al neon che ne fanno un vero quartiere alternativo!

In sintesi:

Giorno 2

1 - Mattina: Colazione, Casa di Anna Frank, Amsterdam Historisch Museum

amsterdam casa di anna frankFoto di Dietmar Rabich. La seconda giornata inizia con due famosi musei di Amsterdam.

Si parte dalla Casa di Anna Frank, raggiungibile col tram 13 o 17 fino alla fermata Westermarkt. Lì vicino si trova un'ottimo posto per la colazione, Pancakes Amsterdam Westermarkt, con proposte dolci e salate di pancakes, crepes e molto altro ad un costo medio di €10,00.
Subito dopo date inizio alla visita della casa-museo che ospitò la famiglia ebrea della giovane Anna durante l'occupazione nazista e scoprite di più in un tour profondo ed emotivo attraverso le stanze dell'appartamento e la loro esposizione di fotografie e oggetti (tutti i giorni 9:00 - 19:00 / ingresso €10,50 adulti - €5,50 bambini).

Successivamente, in 10 minuti a piedi o con i tram 13 e 17 da Westermarkt a Dam, dirigetevi verso l'Amsterdam Historisch Museum, museo sulla storia della città raccontata con vari oggetti risalenti dal Medioevo ad oggi tra cui dipinti, reperti archeologici e fotografie (Tutti i giorni 10:00 - 17:00 / ingresso €15,00 adulti - gratis bambini).

2 - Pomeriggio: Pranzo, Bloemenmarkt, Torture Museum

bloemenmarkt amsterdamFoto di Marco Antonio Lo Buono. Dall'Amsterdam Historisch Museum camminante per 7 minuti o prendete il tram 2 da Spui a Koningsplein per avvicinarvi alla prossima attrazione, il Bloemenmarkt, lo straordinario e unico mercato dei fiori galleggiante.

Lì vicino consigliamo per pranzo il Roses By SAL, un locale dall'ambiente tipico di un pub, con cucina internazionale e un costo medio a persona di circa €20,00.

Al termine godetevi i profumi, i colori e le rarità del Bloemenmarkt (tutti i giorni 9:00 - 17:30 / ingresso gratuito), imperdibile anche se non siete interessati a fare acquisti solo per la sua particolare esposizione su barconi galleggianti, un'antica tradizione che ricorda quando i fiori arrivavano via mare.

Quando avrete finito vi basterà attraversare il canale tramite il ponte Koningsplein e sarete arrivati in 2 minuti al Torture Museum. In questo insolito museo vi attende una macabra collezione di strumenti di tortura, come spade e seghe, con relativa spiegazione, usati per le torture medievali. Il bello è che non dovrete limitarvi ad osservarli, ma il museo invita a toccare ed indossare! (Tutti i giorni 10:00 - 23:00 / ingresso €7,50 adulti - €4,00 bambini).

3 - Sera Cena, Rembrandtplein

A soli 5 minuti di cammino dal museo si trova Rembrandtplein, una delle piazze principali di Amsterdam intitolata al pittore basco la quale nel centro ha anche una sua statua. Ma Rembrandtplein è anche uno dei fulcri della movida cittadina dove potrete intanto rilassarvi godendovi un aperitivo, poi andare a cena e infine scegliere uno o più locali tra i tanti presenti in zona per trascorrere la serata. L'offerta per cena è variegata: dai ristoranti tipici alle pizzerie, dai pub ai sushi bar ed ogni tipo di cucina etnica. Noi vi consigliamo un pasto tipico al Cafè Restaurant De Kroon con piatti tradizionali baschi in ambiente informale e prezzi nella norma di Amsterdam (circa €25,00 a testa). Quando sarete abbastanza carichi ed energici lanciatevi in strada tra i mille locali di vario genere e le loro serate musicali e iniziate a godervi la serata e la sfrenata vita notturna di Amsterdam.

In sintesi:

Giorno 3

1 - Mattina Colazione, Leidseplein, Rijksmuseum

L'ultima giornata ad Amsterdam inizia a Leidseplein, una piazza attorno alla quale si sviluppa un'altra vivacissima zona diurna e notturna con caffè, ristoranti, locali con musica dal vivo e tantissimi artisti di strada. Inoltre se visitate la città d'inverno, Leidseplein si trasforma in una grande pista di pattinaggio! La si raggiunge con i tram 1, 2, 7, 12 e 19 fino all'omonima fermata.

Quì vi consigliamo una ricca colazione da Café Americain con ottimo caffè e gustose proposte dolci e salate ad un costo medio di €8,00.

Dirigetevi in 5 minuti a piedi al Rijksmuseum dove potrete ammirare la più grande collezione di opere d'arte fiamminga che include anche diversi dipinti di proprietà della città come la Ronda di Notte e Rembrandt (Tutti i giorni 9:00 - 17:00 / ingresso €19,00 adulti - bambini gratis). All'uscita dal Rijksmuseum raggiungete i giardini e ammirate la piazza dei musei: Museumplein, dove ci sono molte fontane, sculture e tanto verde!

2 - Pomeriggio Pranzo, Van Gogh Museum, Heineken Experience

dsc 0063Foto di Marco Antonio Lo Buono. Fermatevi a pranzo al Lunchkiosk Museumplein per un pasto veloce con panini, baguette e insalate ad un costo di circa €10,00.
Nella Museumplein trovate il famoso Van Gogh Museum (tutti i giorni 9:00 - 17:00 / ingresso €19,00 adulti - bambini gratis). Museo esclusivmente dedicato al celebre pittore Vincent Van Gogh nel quale è esposta la più grande collezione delle sue opere, suddivisa in due edifici connessi e disposta in base alle varie fasce d'età e stadi emotivi dell'autore. Durante la visita potrete ammirare splendidi quadri come I Mangiatori di Patate, La Camera di Vincent ad Arles e I girasoli.

Al termine della visita raggiungete sempre a piedi e in 10 minuti, l'Heineken Experience, una delle più famose attrazioni di Amsterdam in quanto è quì che è nata la famosa birra (ogni giorno infrasettimanale 10:30 - 17:30 e il weekend fino alle 19:00 / ingresso €18,00). L'Heineken Experience offre un tour interattivo in quello che era l'antico birrificio spiegando la storia dell'Heineken attraverso i processi produttivi e i vari macchinari utilizzati, terminando con un'immancabile degustazione di birra.

3 - Sera Cena, Sarphatipark, De Pijp

Al termine della visita vi trovate già nel multietnico quartiere bohémien De Pijp per dare inizio all'ultima scatenata serata ad Amsterdam. Anche quì la scelta di ristoranti e locali notturni è varia, perciò come prima cosa vi consigliamo una buona cena al De Tulp con piatti tipici accompagnati da ottimi drink e birre, per un totale di €20,00 a testa. Successivamente rilassatevi un po' nel Sarphatipark, un grande giardino pubblico in stile inglese (sempre aperto e gratuito) nel quale è piacevole godersi una passeggiata post-cena camminando tra i suoi viali e stagni artificiali.

Infine precipitatevi tra le strade di De Pijp popolate da venditori ambulanti di ogni genere, street food che propone dai waffle alle aringhe, ogni tipo di negozio mediorientale, tantissimi coffe-shop e musica live in ogni pub. Sbizzarritevi nella scelta e vivete ancora un po' l'atmosfera della capitale basca!

In sintesi:

Quanto costa un weekend a Amsterdam

Dall'itinerario avrete capito che Amsterdam è una città bellissima ed interessante, ricca di risorse ed attrazioni, ma anche decisamente costosa. I voli in questo caso sono la parte più economica del viaggio (se prenotati col giusto anticipo), a fronte invece di chiese e musei i cui ingressi hanno prezzi abbastanza alti, camere d'albergo che partono da almeno €50,00 e ristoranti nei quali si va a spendere più di €30,00 consumando un pasto di due portate.

Fortunatamente almeno i trasporti hanno costi abbordabili se si sceglie un abbonamento giornaliero o settimanale e inoltre, per andare incontro ai turisti, c'è la I Amsterdam City Card la quale li include nel prezzo oltre a dare accesso gratuito e scontato in diverse attrattive. Ecco un resoconto di quelli che sono i costi medi di un weekend ad Amsterdam:

  • Costi per mangiare: circa €55,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: circa €150,00 a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: circa €40,00 a persona (di cui €11,00 treno da e per l'aeroporto, €8,00 al giorno per il biglietto giornaliero dei mezzi pubblici, e il resto per eventuali taxi). Con la City Card di €105,00 i trasporti sono inclusi e anche vari musei
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €150,00 a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink ecc...)
  • Costo complessivo di un weekend a Amsterdam: da €605,00 a persona (voli esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Amsterdam: evitate dicembre e gennaio (i mesi più freddi), tuttavia il periodo ideale va da maggio a ottobre quando le temperature tra i 10 e i 20 °C rendono maggiormente piacevole il soggiorno - per maggiori info
  • Come arrivare: l'aeroporto di riferimento è lo Schiphol, dista dal centro circa 18 km (30 minuti) ed è ben servito da un collegamento ferroviario (€5,50 a tratta) e dal bus 397 (€6,00 a tratta) e una vasta rete di taxi
  • Dove dormire: la zona della stazione o il quartiere dei canali come il Grachtengordel, sono suggestivi, centrali ma allo stesso tempo costosi. Il quartiere Jordaan è situato nella zona dei musei ed è ricco di negozi e servizi. I quartieri De Pijp e Oud Zuid sono meno turistici e i più economici in assoluto
  • Come muoversi: c'è un ottimo servizio di trasporti urbani tra autobus, tram, traghetti, metropolitana, treni e bike sharing. I mezzi migliori per muoversi di giorno sono la metro (€8,00 giornaliero) e le bici (€3,85 per tutto il giorno), ma anche i traghetti (molti sono gratuiti) per fare il giro dei canali, mentre di notte vi sono numerosi bus (€8,00 giornaliero) - per maggiori info
  • I Amsterdam City Card: permette di viaggiare sui mezzi gestiti da GVB (tram, bus e metro) e consente l'accesso gratuito o scontato presso le principali attrazioni e musei della città. Prezzi variabili in base alla durata della card, a partire da €65,00 per 24 ore - prenota online