Cosa vedere a Tokyo in 3 giorni

Cerchi consigli ed informazioni per un tour di 3 giorni a Tokyo? Ecco un itinerario con le cose da fare ed i luoghi da vedere assolutamente a Tokyo.

tokyo towerTokyo è una città unica. Qui ci si può sentire un po' confusi per via della folla, per gli ideogrammi incomprensibili e le strade apparentemente tutte uguali e senza indirizzi.
Qui ogni quartiere ha una sua anima, sono delle vere e proprie città nella città: potete immergervi tra la folla di Shibuya, attraversando l'incrocio più trafficato al mondo, riscoprire la pace e il contatto con la natura nei meravigliosi parchi cittadini, ritrovare una dimensione contemplativa nei santuari, quasi tutti visitabili gratuitamente.
Ecco il nostro itinerario di 3 giorni, perfetti per un primo approccio con questa città.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere assolutamente a Tokyo

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Tokyo: Aprile e Maggio, per la fioritura dei ciliegi e le temperature tutto sommato piacevoli
  • Come arrivare: ci sono due aeroporti internazionali. Quello di Narita dista 70 km ed è collegato tramite il Narita Express, quello di Hanedadista 20 minuti in monorotaia. Da Roma o Milano ci sono circa 12/13 ore di volo, con diretti o con scalo (Parigi o Bruxelles). I prezzi partono generalmente dai €700,00 - Confronta i voli per Tokyo - da €479,00
  • Dove dormire: la zona più bella Shinjuku per gli ottimi collegamenti e la fervente vita notturna - Hotel e b&b a Shinjuku da €85,00 a camera
  • Come muoversi: con il Japan Rail Pass (durata di 7,14 o 21 giorni, prezzi da €236,00), utile per viaggiare sui treni regionali all'interno di Tokyo (ad esempio, la linea circolare Yamanote tocca tutti i punti nevralgici, la Chuo-Sobu invece attraversa la città da est a ovest). Il JRP non è valido sulla metro. Per quest'ultima usare i Tokyo Subway Day Ticket, biglietti giornalieri per le linee della Tokyo Metro e della Toei (le due compagnie che gestiscono la metro). Si acquistano presso gli aeroporti Haneda (al Tokyo Tourist Information Center, Terminal International, II piano) e Narita (ai banconi Keisei Bus, piano terra dell'ala Sud e zona A) e hanno un costo di circa 600 Yen - maggiori info su come muoversi a Tokyo
  • Materiale e applicazioni utili: Dal sito dell'Ente del Turismo Giappone è possibile richiedere gratis mappe e guide della città. Sullo smartphone è utile scaricare app come Hyperdia (per organizzare spostamenti in treno) e TokyoSubway (per spostamenti in metropolitana).
  • Documenti necessari: passaporto abbia una validità residua di almeno 3 mesi. Non serve il visto d'ingresso per soggiorni turistici inferiori a 90 giorni

Giorno 1

Mostra Mappa

Mattina: quartiere Asakusa e Senso-ji

asakusa nakamise dooriPer iniziare il nostro viaggio a Tokyo, il consiglio è quello di visitare i quartieri più tradizionali, quelli che si trovano a est della città, Ueno e Asakusa. Questi due quartieri sono vicini tra loro, quindi sono facilmente visitabili nella stessa giornata.
Si parte da Asakusa ed il suo tempio Senso-ji. Si raggiunge facilmente dalla stazione metro Asakusa, dove transitano la linea Ginza (Tokyo Metro) e la linea Asakusa (Toei).

Senso-ji è il più importante tempio buddhista della città. Si accede attraverso il Kaminarimon, la "porta del tuono". Attraversata la porta, ci si ritrova lungo la Nakamise Doori, una strada vivace e pullulante di negozietti tipici, dove trovare i più svariati souvenir. Alla fine della strada c'è la seconda porta, Hozomon, che conduce direttamente al tempio. L'ingresso al tempio è libero, ed è visitabile dalle 6:00 alle 17:00.
Sul lato ovest di Asakusa si trova Kappabashi Doori, strada famosa per gli utensili da cucina: qui potete trovare tantissimi sampuru (dall'inglese "sample"), cioè le incredibili riproduzioni di cibo in plastica tradizionalmente esposte nei ristoranti.

Pomeriggio: Pranzo, Parco Ueno e Tokyo National Museum

parco di uenoPer il pranzo raggiungete Daikokuya (1-38-10 Asakusa) ristorante famoso per il tempura, la frittura di verdura e/o pesce, che propone a pranzo menù a prezzi fissi piuttosto buoni, ma preparatevi a una lunga fila. Se non avete voglia di fare la fila, una buona alternativa è Sometaro (2-2-2 NishiAsakusa), locale rustico sito in una vecchia casa di legno, in cui la specialità è l'okonomiyaki: una specie di frittatone/frittella a base di cavolo verza e con ingredienti vari a scelta. Ci si siede a terra dove ci sono i tavoli dotati di teppan, la piastra dove cuocere direttamente la propria okonomiyaki. Terminato il pasto, spostatevi nella zona di Ueno, dove potete dedicare il pomeriggio al bellissimo parco e ai musei e santuari presenti. Per raggiungere il quartiere, scendete all'omonima stazione JR, dove transita la linea Yamanote.

Il Parco di Ueno è il primo parco pubblico cittadino, uno dei più frequentati di Tokyo, meta ideale soprattutto in primavera, con il fiorire dei ciliegi, o in autunno, con le foglie rosse degli aceri. Al suo interno si trovano importanti musei (Tokyo National Museum e Shitamachi Museum) ma anche uno zoo e diversi santuari (Kaneiji, Bentendo, Toshogu).

Il nostro consiglio è quello di visitare il Tokyo National Museum: il più antico museo del Giappone e anche quello che vanta la collezione più ampia (mar-dom 9:30-17:00, ingresso 620 Yen/€5,00 per la collezione permanente, extra di 1.000 yen/€8,00 per le mostre temporanee). Se dopo il tour avete ancora tempo, potete visitare Ameya-yokocho, vivacissima zona commerciale che merita una visita per perdersi tra i negozietti e la folla, si trova di fronte all'uscita sud della stazione.

Sera: Shinjuku e cena

kabukicho shinjukuPer la sera spostatevi a Shinjuku, cuore pulsante della vita notturna di Tokyo, dove troverete tantissimi locali dove mangiare. Potete passeggiare per Kabukicho, il distretto a luci rosse e perdervi per i vicoli di Golden Gai, dove trovate tantissimi bar microscopici dove sedervi e bere qualcosa.

Per la cena recatevi presso Omoide Yokocho, una strada famosa in cui acquistare gli yakitori, i deliziosi spiedini di pollo. In alternativa, se preferite sedervi ad un ristorante, suggeriamo il Sushi Zanmai (1-1-13 Okubo - Shinjuku): è una garanzia, una catena di ristoranti di sushi che trovate sparsi in tutta la città, con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

In sintesi:

Giorno 2

Mostra Mappa

Mattina: Shibuya109, Omotesando, Meiji-Jingu

omotesandoIl secondo giorno lo dedichiamo ai quartieri più vivaci ed eccentrici di Tokyo
Dopo una colazione, magari da Starbucks che affaccia sul celebre incrocio, potreste passare in esplorazione le colorate strade di Shibuya e dedicarvi allo shopping sfrenato. Qui potrete vedere la statua del cane Hachiko, l'incrocio più affollato del mondo, lo shopping da Shibuya109, dove scoprire le mode giovanili. Si arriva con la linea Yamanote fino alla stazione JR di Shibuya, vi troverete Hachiko davanti.

Da Shibuya potete raggiungere Omotesando, una viale alberato dall'aspetto vagamento europeo, con boutique e negozi: si arriva camminando per circa un quarto d'ora lungo la Aoyama Doori, oppure in metro fino a Omotesando (linee Ginza e Hanzomon).

Percorrendo tutta la strada leggermente in salita, arrivate direttamente all'ingresso del Meiji-Jingu, il più importante santuario shintoista della città, immerso in un bosco. Come per altri templi e santuari cittadini, anche qui l'ingresso è libero. Si arriva facilmente dalla stazione JR di Harajuku. Se invece volete scoprire gli angoli più folli della città, fate un salto a Takeshita Doori, la strada dello shopping giovanile, brulicante di gente e piena di negozi.

Pomeriggio: Pranzo, National Art Center o Roppongi Hills

roppongi hills mori towerPer il pranzo consigliamo Maisen (4-8-5 Jingumae): locale specializzato in tonkatsu, cotoletta di maiale panata e fritta, solitamente servita insieme a verza tagliata sottile e cosparsa di una salsa particolare.

Nel pomeriggio ci si può poi spostare a Roppongi, dove è possibile visitare il National Art Center: è il museo d'arte contemporanea più grande del Giappone, che vanta un ricco calendario di esposizioni temporanee. La struttura è immensa ed è un capolavoro architettonico (prezzo in base alla mostra in corso, aperto tutti i giorni tranne il martedì dalle 10:00 alle 18:00). Ci si arriva dalla stazione di Roppongi, o dalla stazione Nogizaka, linea Chiyoda.

In alternativa potreste perdervi nell'enorme complesso commerciale di Roppongi Hills, vera e propria città nella città. Include un magnifico osservatorio, un museo d'arte contemporanea e una zona commerciale piena di negozi e ristoranti. Si raggiunge dalla stazione metro Roppongi (linea Hibiya e Oedo).

Sera: Shibuya e Cena

shibuya di seraPer la sera si torna a Shibuya, luogo perfetto per ammirare l'umanità che popola questa città. Qui si trovano centinaia di locali in cui trascorrere la serata.

Per la cena, il locale è Sagatani (2-25-7 Dōgenzaka): specializzato in soba, spaghetti di grano saraceno. L'ordine si fa tramite delle macchinette dove è sufficiente inserire i contanti e selezionare cosa si desidera mangiare, in qualche minuto troverete il vostro piatto pronto, il tutto spendendo circa 1.000 Yen/€8,00 (anche meno) a persona.

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappa

Mattina: Mercato Tsukiji, giardino Hama Rikyu o quartiere Ginza

mercato tsukijiLa terza giornata inizia molto presto: recatevi prima dell'alba al mercato Tsukiji, il più grande mercato del pesce del mondo (stazione metro Tsukiji, linea Oedo). In questo modo potrete assistere alla celebre asta dei tonni. L'ingresso è contingentato, possono accedere solo a due piccoli gruppi di 60 persone alle 5:25 e 5:45. In alternativa, potete dedicarvi con più calma a una visita del mercato interno che ai visitatori apre alle 9:00 di mattina.

Da Tsukiji raggiungete facilmente a piedi il bellissimo giardino Hama Rikyu, costruito sulla foce del fiume Sumida (tutti i giorni 9:00 - 17:00 / ingresso 300 Yen/€2,50). Si trova a circa 10 minuti a piedi dalla stazione JR Shinbashi, e a 5 minuti a piedi dalla stazione metro Shiodome (linea Oedo). All'interno del parco è possibile gustare il tè verde nella casa da tè posta sull'isolotto al centro del grande lago Shioiri, inoltre è presente un giardino di peonie e diversi alberi di ciliegio.

Se non siete interessati al giardino, potete dedicare il resto della mattina alla scoperta del quartiere della moda internazionale Ginza, zona commerciale di lusso piena di negozi, boutique e centri commerciali.

Pomeriggio: Pranzo, Oedo Onsen Monogatari o DiverCity Tokyo Plaza o Miraikan

tokyo diver city gundamPer il pranzo suggeriamo Ippudo (4-10-3 Ginza): ottima catena specializzata in ramen nello stile tradizionale di Fukuoka, potete trovare un po' di coda all'ingresso, ma il ramen è delizioso (rapporto qualità-prezzo eccellente).

Dopo prendete la metropolitana fino a Shimbashi e da lì la sopraelevata Yurikamome per Odaiba, dove trascorrere l'intero pomeriggio. In particolare può essere divertente entrare nelle terme Oedo Onsen Monogatari, vero e proprio parco a tema dedicato alle terme, che riproduce l'atmosfera dell'antica città di Edo (tutti i giorni 23:00 - 9:00 / ingresso 2.840 Yen/€24,00). Si raggiunge con la linea Yurikamome, dalla stazione di Shinbashi, fermata Telecom Center. Attenzione, l'accesso è precluso a chi ha tatuaggi.

In alternativa potete recarvi al DiverCity Tokyo Plaza, centro commerciale dove trascorrere un pomeriggio di puro shopping. La particolarità è che l'ingresso è presieduto da una statua gigante di Gundam, che rappresenta la principale attrazione del luogo (10:00 - 21:00, i ristoranti all'interno fino alle 23:00). Si raggiunge dalla fermata Daiba, lungo la linea Yurikamome.

Un'altra alternativa potrebbe essere il Miraikan, Museo Nazionale delle Scienze e Innovazioni Emergenti. Si tratta di un museo scientifico interrativo ideale anche se si viaggia con i bambini. Qui è possibile assistere alla dimostrazione del robot Asimo, androide progettato dalla Honda come assistente mobile multifunzione: il robot si muove, cammina e si presenta proprio come fosse una persona (dimostrazioni alle 11:00, 14:00, 16:00). Il museo è aperto tutti i giorni (tranne il martedì) dalle 10:00 alle 17:00, il prezzo d'ingresso è 620 Yen/€5,00.

Sera: Akihabara, @home cafe

La giornata termina ad Akihabara, la città elettronica, vero e proprio paese dei balocchi, amato dagli otaku, appassionati di manga, anime e di elettronica.
Per la verità questo quartiere non offre locali in cui si mangia particolarmente bene (se non le classiche catene Jangara Ramen e Sushi Zanmai). Pertanto vi suggeriamo di rinunciare al "classico" pasto serale per provare un'esperienza diversa presso @home cafe, ovvero un fantastico maid cafe dove cameriere carine servono pancake a forma di cagnolino e fanno "magia" versando bevande coloorate.

In sintesi:

Quanto costa un weekend a Tokyo

Visitando Tokyo vi renderete conto che i costi dei mezzi e del cibo non sono eccessivamente elevati; l'incidenza maggiore è nel volo, una spesa che si potrebbe contenere magari prenotando con largo anticipo!

  • Costi per mangiare: circa €45,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: circa €40,00 a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: circa €30,00 a persona per l'intero weekend
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €30,00 a persona al giorno (spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Tokyo: da €395,00 a persona (voli esclusi).

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo č benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti č piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Tokyo

Torna su