Faraglioni Ponza Mare Blu

Ponza: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Aggiornato a Luglio 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 143 viaggiatori.

Faraglioni Ponza Mare BluL'isola di Ponza è la maggiore delle isole ponziane, arcipelago situato nel Mar Tirreno di fronte al Golfo di Gaeta, e appartiene alla provincia di Latina. Il suo territorio è quasi completamente collinare e le sue spiagge, prese d'assalto nei mesi estivi, sono frastagliate e per lo più rocciose, a dimostrazione dell'origine vulcanica dell'isola.
Le acque sono perfette per immergersi grazie ai fondali trasparenti ricchi di pesci. Ponza comunque non è solo mare, custodisce un patrimonio storico tutto da scoprire dalle strutture romane all'intervento borbonico.

Se organizzate un viaggio di un week-end o anche di un giorno, ecco una guida su sull'isola di Ponza: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera.

10 cose da vedere a Ponza in un weekend

1 - Porto Borbonico

porto 4Uno splendida cornice dove concedersi una piacevole passeggiata e ammirare il mare.

La caratteristica principale è l'essere considerato uno degli esempi migliori di architettura borbonica; il progetto di urbanizzazione fu voluto da Ferdinando IV di Borbone, e fu affidato al maggiore del Genio Antonio Winspeare e all'ingegnere Frances o Carpi. Il porto, più nello specifico, è un bacino a forma di ferro di cavallo in un lungomare semicircolare. I colori che si scrutano sono bellissimi e vanno dalle tonalità rosse degli antichi magazzini sul polo fino alle tonalità gialle del palazzo comunale. L'intera struttura è rivolta ad occidente ed è inserita nell'antico porto greco.

  • Come arrivare: a piedi in 5 minuti da Piazza Carlo Pisacane in centro - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

2 - Case-Grotta

Una delle attrazioni più particolari. Si tratta di vere e proprie abitazioni scavate nella roccia risalenti alla preistoria e restaurate nel corso dei secoli. Durante il periodo borbonico e con la ripopolazione dell'isola, arrivarono colonie di lavoratori da Torre del Greco; si stanziarono e costruirono un villaggio rurale di grotte che furono poi imbiancate a calce, con pareti interni in tufo e in grado di convogliare l'acqua piovana per gli usi domestici data la pendenza naturale del terreno. La cosa più curiosa è che ancora oggi queste grotte sono abitate, soprattutto dai turisti in vacanza nell'isola. Le case-grotta si possono trovare in grande quantità nella Località Le Forna.

  • Come arrivare: in autobus in 15 minuti circa dal porto - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile (dall'esterno)
  • Costo biglietto: gratis

3 - Le Grotte di Pilato

grotte di pilato ponzaFoto di Seba Sofariu. Un sistema di grotte scavato dall'uomo a sud est del porto, sotto la collina della Madonna e al cimitero; si trovano all'altezza del mare e sono raggiungibili solo via mare.

Realizzate in epoca romana per essere utilizzate come peschiere, sono composte da 5 grotte scavate nel tufo e collegate tra loro da cunicoli sottomarini uniti a una vasca esterna. L'ipotesi più accreditata è che servissero per l'allevamento delle murene, pesce considerato sacro dai romani, motivo per il quale le grotte sono chiamate anche "l'antico murenaio romano".
Il nome più famoso è legato a Ponzio Pilato, che si pensa fosse un giovane rampollo di una famiglia nobile romana, inviato a Ponza per sedare una rivolta, o per tenerlo lontano dai guai cittadini. Riuscendo nell'intento di sedare gli animi, il Senato lo promosse come Governatore e con l'appellativo di Ponzio.

  • Come arrivare: dal porto in 10 minuti affittando uno dei gozzi e andando in direzione est (da €80,00 al giorno), oppure con le escursioni organizzate che partono sempre dal porto - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

4 - Chiesa dei Santi Silverio e Domitilla

san silverio a ponza festaFoto di Ita01. Una costruzione risalente al periodo borbonico, al 1775 nello specifico. Un bellissimo edificio caratterizzato dalla cupola che osserva il mare e il centro di Ponza. La cappella e le pareti sono decorate con affreschi risalenti al 1940, che traggono ispirazione da quelli della Cappella Sistina; all'interno, costruito con tufo locale, si trova un prezioso mosaico che raffigura la Santissima Trinità e la Natività della Vergine di Michelangelo Cerruti. Un monumento importantissimo per Ponza, dove ogni anni si celebra la Festa di San Silverio con processioni lungo le vie del paese, feste e tradizioni.

  • Come arrivare: dal porto in 5 minuti a piedi verso Via Roma - Ottieni indicazioni
  • Orari: 11:00-19:00
  • Costo biglietto: gratis

5 - Il Giardino Botanico

E' un vero e proprio gioiellino. E' dominato da un villino borbonico in stile Neoclassico che domina dall'alto il porto e parte della costa orientale, sulla Collina del Belvedere. Si estende sul versante sud-est dell'isola ed è ricco di specie mediterranee ed esotiche. Qui è possibile ammirare infatti la tipica flora del posto e moltissimi uccelli stanziali e migratori che nidificano in quest'area. La vista è mozzafiato, regala scorci da cartolina.

  • Come arrivare: dal porto in 10 minuti a piedi verso Via Madonna - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, visita su appuntamento
  • Costo biglietto: gratis

6 - Museo Etnografico

ll museo si trova in Via Frontone all'interno di una grotta nei pressi di Cala Frontone. Al suo interno sono custoditi lettere di storie vissute, attrezzi storici, statue, arredi e fotografie che facevano parte della vita di tutti i giorni degli antichi ponzesi, l'idea di mettere insieme tutti questi oggetti e crearne un museo è stata di Gerardo Mazzella, fondatore dell'Associazione Culturale Cala Frontone. Colpisce i visitatori per il suo essere un museo atipico, è piccolo e dall'ambiente intimo e familiare. Offre la possibilità, in un pergolato antistante con tavolini e sedie, di assaggiare le specialità locali in un luogo dall'atmosfera rigenerante davanti al mare.

  • Come arrivare: dal porto dista 10 minuti, raggiungete Cala Frontone via mare con il taxi boat (€5,00 a/r) altrimenti in autobus, per poi proseguire a piedi seguendo i cartelli lungo la strada - Ottieni indicazioni
  • Orari: contattare l'Associazione Culturale Cala Frontone al 339/8491446
  • Costo biglietto: gratis

7 - Chiaia di Luna

ponza chiaia di lunaE' la più bella e famosa dell'isola. Un luogo incontaminato dove la natura conserva la sua bellezza, da qui inoltre il panorama è da togliere il fiato, l'acqua cristallina e i colori spettacolari dati dalle formazioni rocciose vulcaniche.

Nell'antichità veniva usato dai romani un tunnel scavato nella roccia per arrivare in questo posto. Oggi la Chiaia di Luna è raggiungibile via mare ma l'accesso non è consentito, la spiaggia è infatti chiusa al pubblico così come il tunnel romano per l'alto rischio frane della zona, con le barche si può sostare a 200 metri dalla cala e godersi il panorama a debita distanza.

  • Come arrivare: via mare dal porto affittando una barca (da €80,00 al giorno) oppure con le escursioni organizzate, della durata di 5 ore, che partono sempre dal porto alle 11:30 e alle 12:00 - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

8 - Le cale dell'isola

ponza cala fonteFoto di Bouncey2k. L'isola di Ponza è una delle mete più ambite per gli amanti del mare, tutta la sua costa offre baie e spiagge quasi tutte libere e caratterizzate da acque che vanno dal verde al turchese, scenari mozzafiato, rocce bianche e vegetazione mediterranea.

Con i tour organizzati che partono dal porto (della durata di 5 ore, €35,00 circa) avrete l'occasione di visitarle e fermarvi per un tuffo in tranquillità. Altrimenti, per muovervi con più libertà, potete affittare una barca o prendere i taxi boat. Tra le spiagge più belle c'è la baia di Bagno Vecchio, chiamata anche La Parata, è una meravigliosa spiaggia bianca di sassi e ghiaia in cui è possibile fare snorkeling.
Poi c'è la suggestiva Cala Feola, l'unica spiaggia sabbiosa dell'isola, si trova esattamente vicino alle Piscine Naturali. Questa zona è protetta dalle colline di Capo Bosco e dalla Montagna della Corte. Vi imbatterete anche nella romantica Cala del Core, sulla roccia il magma ha formato un cuore che sembra sanguinare. È una spiaggia libera, sassosa e molto tranquilla. In Cala Felce, in cui le piante arrivano fino al mare, vedrete una baia molto caratteristica, le rocce sulfuree ne tinteggiano di giallo una buona parte.

  • Come arrivare: dal porto partono escursioni organizzate per scoprire proprio le cale più belle dell'isola, è possibile anche affittare gozzi (da €80,00 al giorno) o usufruire dei taxi boat (€5,00 a/r)
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

9 - Piscine Naturali

ponza mare di cala fonteConosciute anche come il "Fontone", le piscine naturali sono formate da roccia vulcanica e dall'erosione naturale durata millenni. Grazie a questa sorta di riparo naturale, i pescatori hanno creato anfratti riparati per il deposito delle loro barche. Vi sono due piscine naturali: la prima è circondata completamente dalle rocce (chiusa), la seconda dà direttamente sul mare cristallino. Alle Piscine Naturali si trova uno stabilimento balneare dove poter affittare ombrelloni, lettini, canoe e pedalò. Questa località è uno spettacolo della natura davvero imperdibile.

  • Come arrivare: dal porto raggiungete la località Le Forna con l'autobus in circa 15 minuti, qui inizia il sentiero per le Piscine di 300 gradoni scavati nella roccia. In alternativa c'è il taxi boat dal porto - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

10 - Cisterna Romana della Dragonara

Un sistema di raccolta dell'acqua piovana da visitare assolutamente percorrendo i suoi corridoi sotterranei a volta illuminati da luci soffuse. La cisterna è scavata nel tufo ed è costituta da corridoi paralleli che incrociano le navate perpendicolari quasi a formare una scacchiera, e da una serie di pozzi aperti sulle volte che permettevano il prelievo diretto dell'acqua che, insieme allo strato spesso di cocciopesto, garantiva la perfetta impermeabilizzazione. Grazie a questo eccellente sistema di costruzione, la struttura si è conservata fino a oggi praticamente intatta.

  • Come arrivare: dal porto a piedi in 7 minuti tramite Via Banchina Nuova - Ottieni indicazioni
  • Orari: in aprile, maggio e settembre 2 visite giornaliere alle 11:00 e alle 17:00. Da giugno ad agosto alle 11:00, alle 12:15, alle 18:00 e alle 19:15. Previa prenotazione con almeno 24h di anticipo è possibile visitarla in orari diversi
  • Costo biglietto: €3,50 intero, €2,00 per studenti fino a 16 anni compiuti e gratuito per bambini sotto i 10 anni. Con il biglietto da €5,00 è possibile visitare anche la Cisterna del Corridoio

Cosa vedere a Ponza in un giorno: itinerario consigliato

ponza la panoramicaPartite alla scoperta dell'isola, con una visita alla Chiesa dei Santi Silverio e Domitilla, di seguito il Giardino Botanico dove potrete ammirare la tipica flora del posto. Per pranzo fermatevi da Ristorante Eea per assaggiare le tipiche pietanze mediterranee.

Spostatevi al porto. Per godere al meglio delle bellezze dell'isola potete affittare un gozzo per un tour a partire da €80,00 al giorno (o utilizzare i taxi boat €5,00 a/r da una spiaggia all'altra o prenotare un' escursione organizzata in barca, da €50,00). Partite alla scoperta delle cale e delle grotte più belle dell'isola.
Una delle prime tappe dei tour organizzati, o spostandovi in direzione est dal porto con la barca, sono le Grotte di Pilato. Dopodiché, continuando a navigare l'isola di Ponza in senso orario, vi imbatterete nella baia di Bagno Vecchio, nella bellissima spiaggia di Chiaia di Luna, e da non perdere anche le Piscine Naturali e la vicina Cala Feola, l'unica spiaggia sabbiosa di Ponza.

La sera cenate da Orestorante, tipico ristorante con piatti a base di pesce fresco da gustare su terrazze a picco sul mare.

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Chiesa dei Santi Silverio e Domitilla (11:00-19:00)
  2. Giardino Botanico (visita su appuntamento)
  3. Pranzo presso "Ristorante Eea" - Ottieni indicazioni
  4. Grotte di Pilato
  5. Baia di Bagno Vecchio
  6. Chiaia di Luna
  7. Piscine Naturali
  8. Cala Feola
  9. Cena presso "Orestorante" - Ottieni indicazioni

Dove mangiare a Ponza: i migliori ristoranti

  1. Il Pescatore: trattoria di pesce situata nella zona delle Piscine Naturali, raggiungibile con una passeggiata lungo la spiaggia. Prezzo medio a persona: €40,00 Indirizzo e contatti: Strada Provinciale la Forna (Ottieni indicazioni) / tel: 0771 808752
  2. Orestorante: menu con specialità di pesce in un locale dall'atmosfera romantica con terrazze a picco sul mare. Prezzo medio a persona: €45,00 Indirizzo e contatti: Via Dietro la Chiesa (Ottieni indicazioni) / tel: 0771 80338
  3. Ristorante Eea: pietanze mediterranee servite in un locale vista mare con terrazza, ampie vetrate e pavimento di marmo. Prezzo medio a persona: €50,00 Indirizzo e contatti: Corso Umberto I (Ottieni indicazioni) / tel: 0771 80100

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Ponza

ponza sunsetLa vita notturna di Ponza prende davvero vita in estate. E' ovviamente una località balneare dal mare cristallino e dal divertimento assicurato e quindi è facile trovare locali, discoteche e lounge bar per trascorrere la serata dopo aver fatto i turisti durante il giorno. Sono concentrati in particolare lungo la banchina che dà sul mare.

I migliori pub, locali e discoteche

  • Winspeare: aperto fino a tardi affacciato sul mare di Ponza, è uno dei locali più antichi e meta ogni anno degli amanti della musica live e del buon gusto / Indirizzo: Via Banchina di Fazio (Ottieni indicazioni)
  • Mamafé: punto di riferimento della vita notturna, nella fantastica cornice del loro giardino con divani bianchi e pietra a vista si possono gustare cocktail e aperitivi sotto le stelle con dj-set e musica dal vivo / Indirizzo: Via Campo Inglese (Ottieni indicazioni)
  • O Sarracino: si trova nel cuore del porto borbonico, a circa 3 metri dal mare, una volta era un deposito di pescatori, organizza serate con musica dal vivo tutta l'estate / Indirizzo: Via Banchina di Fazio, 15 (Ottieni indicazioni)

Organizza il tuo soggiorno a Ponza: info e consigli utili

  • Come arrivare: raggiungibile solo via mare, i porti di partenza sono Formia e Terracina, in estate anche Anzio e Circeo. La tratta con gli aliscafi Vetor partono da €20,00 a tratta
  • Come muoversi: con gli autobus locali di Schiaffini, con le principali tappe al porto, a Le Forna e a Cala Feola. Per i vicoli ci si può muovere a piedi, avrete invece bisogno delle barche e dei taxi boat per le visitare le grotte e le cale
  • Dove parcheggiare: nei mesi estivi è vietato circolare in auto per chi non è residente, in inverno potrebbero esserci delle forti limitazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €40,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: isola di Palamarola (8 km)

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su