piazza anfiteatro lucca

Lucca: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere a Lucca e dintorni: itinerari di un weekend e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Lucca

lucca punto panoramicoFamosa per il bellissimo centro storico (ricco di edifici appartenenti alle epoche più diverse) e per la cinta muraria cinquecentesca, Lucca è una delle città più conosciute e visitate della Toscana.
Città d'arte, di mercanti e di tessitori, Lucca nasce in origine come unità amministrativa romana, per poi diventare un florido Stato indipendente fino alla conquista francese avvenuta sotto l'impero napoleonico.

Oggi la città è uno dei centri culturali più importanti del nostro Stivale, non solo per la presenza di una rinomata Università, ma anche per il ricco calendario di appuntamenti distribuiti nell'arco di tutto l'anno: tra gli eventi più imperdibili, che richiamano ogni volta migliaia di visitatori, ci sono il Lucca Film Festival, il Lucca Summer Festival, il LuccAutori (rassegna letteraria di un certo spessore) e il Lucca Comics & Games, dedicato agli appassionati di fumetti di ogni sorta (niente meno che seconda convention al mondo dopo il Comiket giapponese).

Proprio perché Lucca ha davvero tanto da offrire, abbiamo cercato di selezionare per voi tutti i consigli per visitare Lucca in un weekend: le attrattive principali, ma anche i locali in cui poter degustare specialità locali, le zone più famose per la movida notturna e molto altro.
VEDI ANCHE: i borghi più belli della Toscana i posti più belli da visitare in Toscana

10 cose da vedere a Lucca in un Weekend

1 - Duomo di San Martino

Principale luogo di culto della città, il Duomo o Cattedrale di San Martino fu fondato nel V secolo da San Frediano (ecco perché da molti è considerato la chiesa più antica di tutta la Toscana). All'esterno la facciata si presenta ricca di bassorilievi e decorazioni con un porticato affacciato direttamente sulla piazza limitrofa, ovvero Piazza San Martino. Molto curiosa, inoltre, la presenza di una forma di labirinto scolpito su una delle pietre addossate al pilastro del campanile: probabilmente l'immagine faceva riferimento al percorso che i pellegrini dovevano compiere durante la Via Francigena, di cui Lucca era una delle tappe principali.
All'interno invece la Cattedrale presenta la tipica forma a croce latina con tre navate (quella centrale sormontata da un'abside semi-circolare), e custodisce alcune opere d'arte di grande pregio, come l'Ultima cena di Tintoretto e la Madonna in trono con il bambino e i santi del Ghirlandaio.

  • Come arrivare:il Duomo si affaccia sulla piazza San Martino, in centro storico. Per arrivarci a piedi partendo dal Comune, ci si impiegano circa 8 minuti passando lungo via delle Trombe; dalla Stazione dei treni invece ci si mettono 9 minuti passando per viale Mons. Giulio Arrigoni - Ottieni indicazioni
  • Orari:tutti i giorni dalle 9:30 alle 17:00 (bassa stagione) e dalle 9:30 alle 18:00 (alta stagione)
  • Costo biglietto:€3,00 a persona (ridotto €2,00)
  • Card, ticket e tour consigliati:2 ore di passeggiata privata con guida locale

2 - Mura e Porte cittadine

Non si può dire di aver visitato davvero Lucca senza aver fatto un vero e proprio tour lungo le mura cittadine e le principali porte d'accesso al centro storico. Inserite nella lista dei Patrimoni dell'Umanità dell'UNESCO, le mura di Lucca furono realizzate agli inizi del 1500 come deterrente, ovvero per scoraggiare una eventuale espansione da parte della vicina/rivale Firenze e del Granducato di Toscana. Lunghe circa 4 chilometri, sono considerate seconde in Europa (dopo quelle Cipro) come mura realizzate con principi di fortificazione moderna. Lungo il loro perimetro, furono distribuite ben sei porte d'accesso al centro storico: Porta Santa Maria, Porta San Jacopo, Porta Elisa, Porta Sant'Anna, Porta San Donato e Porta San Pietro (più vicino alla Stazione dei treni), a cui furono aggiunti ulteriori passaggi pedonali in anni più recenti.

  • Come arrivare:le Mura di Lucca racchiudono il centro storico. Dalla Stazione dei treni per accedervi è necessario oltrepassare Porta San Pietro, per poi seguire per intero il perimetro della cinta muraria (portatevi delle scarpe comode) - Ottieni indicazioni
  • Orari:sempre accessibile
  • Costo biglietto:Gratis

3 - Torre Guinigi

La Torre Guinigi è una delle torri più importanti di Lucca, nonché l'unica rimasta intatta all'interno delle mura. Costruita in mattoni e pietra, venne realizzata per volere della famiglia Guinigi (allora a capo della città) come simbolo di rinascita: la particolarità dell'edificio infatti sta nella presenza sulla sommità di alcuni lecci, che andavano a significare la prosperità e il benessere portati dalla famiglia Guinigi. La torre alberata, situata tra via Sant'Andrea e via delle Chiavi d'oro, offre una vista panoramica tra le più belle sul tessuto urbano sottostante: al giardino pensile si può accedere solo tramite 230 gradini, distribuiti in oltre 40 metri d'altezza. La fatica è assicurata, ma la meraviglia finale vale assolutamente la pena di una piccola sudata!

  • Come arrivare:la Torre si trova tra via Sant'Andrea e via delle Chiavi d'oro. Dal Comune cittadino ci si mettono circa 6 minuti a piedi seguendo via Sant'Andrea. Dalla Stazione invece si raggiunge in una decina di minuti, seguendo via della Rosa - Ottieni indicazioni
  • Orari:tutti i giorni dalle 9:30 alle 16:30 (mesi invernali), dalle 9:30 alle 19:30 (mesi estivi)
  • Costo biglietto:intero €4,00 ridotto €3,00, gratis per i bambini al di sotto dei 6 anni

4 - Piazza dell'Anfiteatro

Ben riconoscibile per la forma ellittica chiusa, Piazza dell'Anfiteatro è la piazza più vivace di tutta Lucca, così chiamata perché edificata sui resti di un antico anfiteatro romano risalente al II secolo d.C. (ecco il perché della sua forma così particolare). Utilizzata nel Medioevo come luogo di ritrovo per le riunioni cittadine, è solo nell'Ottocento che la piazza sarà ripresa urbanisticamente dall'architetto lucchese Nottolini, il quale renderà l'ambiente più vivibile creando quattro porte d'accesso e rendendo la piazza adatta ad ospitare il famoso Mercato cittadino delle Vettovaglie.
Oggi, la Piazza dell'Anfiteatro è adatta a chi vuole fare un po' di shopping tra le varie boutique e i negozietti casual, ma anche a chi vuole rilassarsi seduto a un tavolino osservando la gente che passa.

  • Come arrivare:dal Comune basta seguire via Fillungo per poco più di 6 minuti; dalla Stazione invece è necessario costeggiare via della Rosa per una quindicina di minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari:sempre accessibile
  • Costo biglietto:Gratis

5 - Basilica di San Frediano

Di evidente stile romanico, la Basilica di San Frediano (nominata Basilica minore da Papa Pio XII nel 1957) è uno dei più antichi luoghi di culto della città. Nonostante anche gli arredi interni dell'edificio siano molto belli, la cosa che colpisce maggiormente l'occhio del visitatore è la facciata principale: pentapartita, con colonnine e capitelli a fare da decorazione, presenta un meraviglioso mosaico nella parte più alta (ben visibile da metri di distanza). Questo mosaico, probabilmente realizzato in seguito a un accurato studio delle tecniche bizantine, rappresenta l'Ascensione di Cristo fra angeli alla presenza degli Apostoli, scena che avviene su uno sfondo di tasselli dorati.
Piccola curiosità: al centro degli Apostoli, proprio sotto la figura di Cristo, un tempo si trovava la figura della Vergine Maria, andata però distrutta con l'apertura della monofora centrale.

  • Come arrivare:poco distante da Piazza dell'Anfiteatro, la Basilica si trova a un quarto d'ora a piedi dalla Stazione dei treni e a 5 minuti dal Comune - Ottieni indicazioni
  • Orari:tutti i giorni dalle 9:00 alle 18:30
  • Costo biglietto:€3,00 intero; ridotto €2,00

6 - Pinacoteca nazionale

La Pinacoteca nazionale di Lucca si trova all'interno del bel Palazzo rinascimentale Mansi. Inaugurata nel 1977, grazie alle donazioni fatte dal Granduca Leopoldo II d'Asburgo, è attualmente suddivisa in quattro sezioni: la prima raccoglie alcune opere degli illustri Tintoretto, Tiziano, Ghirlandaio e Veronese; la seconda custodisce opere di Guido Reni e Domenichino; la terza è dedicata alla pittura fiamminga; infine, l'ultima ospita alcune opere di pittori toscani tra cui il Pontormo.
Sempre all'interno del Palazzo Mansi, vi consigliamo di fare una visita anche alla Camera degli Sposi in cui si possono trovare ancora i tessuti in seta ricamata originali del '700.

  • Come arrivare:partendo dal Comune di Lucca in meno di cinque minuti seguendo via Santa Giustina e poi svoltando a sinistra in via Galli Tassi. Dalla Stazione in 15 minuti, seguite per il Comune e poi girate in via Tassi - Ottieni indicazioni
  • Orari:dal martedì al sabato dalle 9:30 alle 11:30 e dalle 14:30 alle 16:30
  • Costo biglietto:intero €4,00; ridotto €2,00

7 - Palazzo Ducale

Un altro palazzo molto interessante da visitare è il Palazzo Ducale, in piazza Napoleone. Costruito in pieno periodo medievale e poi modificato successivamente durante il Rinascimento, il palazzo presenta diversi ambienti che vale la pena visitare come lo Scalone di Nottolini, la Sala del Consiglio Generale della Repubblica con i suoi dipinti fiamminghi e la Galleria delle Statue, decorata con stucchi e statue di marmo dallo stile molto classico. Inoltre, in alcuni locali situati di fronte al cortile degli Svizzeri è ospitato il Museo del Risorgimento con reperti storici che risalgono al periodo tra i moti rivoluzionari del 1821 e gli anni della Prima Guerra Mondiale.

  • Come arrivare:si trova in piazza Napoleone: dalla Stazione ci si impiega una decina di minuti percorrendo viale Regina Margherita. Dal Comune invece camminando lungo via Burlamacchi ci si mettono 5 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari:da lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 14:00; in più, martedì e giovedì pomeriggio, dalle 14:30 alle 17:30
  • Costo biglietto:Gratis

8 - Chiesa di San Michele in Foro

In piazza San Michele, sorge maestosa la Chiesa di San Michele in Foro, così chiamata perché un tempo al suo posto vi si trovava l'antico foro romano. Ristrutturata agli inizi del 1000, la chiesa è poggiata su un rialzo in pietra delimitato da colonne in marmo collegate tra loro da pesanti catene in metallo, per delimitarne lo spazio rispetto agli altri edifici medievali che la circondano.
Con una pianta a croce latina (molto simile a quella delle chiese pisane della stessa epoca), San Michele in Foro presenta una facciata suddivisa in quattro ordini, in cima ai quali svetta la statua del santo. All'interno, le tre navate sono ricoperte da un soffitto a volta a botte e da un'abside semi-circolare molto bella.

  • Come arrivare:è in pieno centro storico: dal Comune dista meno di 2 minuti a piedi lungo via Calderia; dalla Stazione ci si impiegano non meno di 12 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari:tutti i giorni dalle 8:30 alle 17:00
  • Costo biglietto:Gratis

9 - Orto botanico

Nel centro storico di Lucca, oltre ai palazzi e alle chiese storiche, potete imbattervi anche in una bellissima area verde in cui potervi rilassare e ammirare varietà su varietà di piante e fiori: si tratta dell'Orto botanico comunale, fondato nel 1820 e da allora aperto al pubblico. Al suo interno, vi troverete una collezione molto vasta di piante spontanee, alberi e arbusti esotici, ma anche piante grasse. Inoltre, su una piccola altura artificiale sono coltivate specie vegetali originarie delle Alpi Apuane, mentre in una piccola ma accogliente biblioteca potrete trovare appassionati di botanica, studenti universitari ma anche semplici turisti o abitanti del luogo intenti a leggere o a lavorare al pc.
Se cercate silenzio, tranquillità e amate i giardini, l'Orto botanico siamo certi che vi farà innamorare!

  • Come arrivare:l'orto si trova a qualche metro di distanza dal Duomo della città: dalla Stazione seguendo via delle Mura Urbane si arriva in una decina di minuti. Dal Comune invece è necessario seguire via Santa Croce: si arriva così a destinazione in soli 13 minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari:dal lunedì al venerdì dalle 10:00 alle 17:00 (nei mesi estivi, l'orario di chiusura è prolungato fino alle 19:00)
  • Costo biglietto:intero €4,00; ridotto €3,00

10 - Acquedotto del Nottolini

Poco fuori città, l'Acquedotto di Lucca venne realizzato grazie al progetto dell'architetto Nottolini tra il 1823 e il 1833. In puro stile neoclassico, questa struttura aveva lo scopo di portare l'acqua all'interno della cinta muraria della città (per secoli infatti furono utilizzati i pozzi).
Pur avendo perso del tutto la sua funzionalità passata, l'Acquedotto, ancora perfettamente conservato, rimane tutt'oggi uno dei simboli per eccellenza della città di Lucca, insieme al Tempietto di Guamo e al Tempietto di San Concordio (anch'essi parte dello stesso complesso idrico).

  • Come arrivare:Per raggiungere l'Acquedotto è necessario utilizzare il proprio mezzo di trasporto. Partendo dalle Mura cittadine, ci si impiegano 20 minuti in auto seguendo prima via di Ponte Strada, e poi via Nuova di Guamo - Ottieni indicazioni
  • Orari:sempre accessibile
  • Costo biglietto:Gratis

Cosa vedere a Lucca in un giorno: itinerario consigliato

piazza anfiteatro luccaIl centro storico di Lucca, così concentrato e racchiuso nelle mura, rende la città molto piacevole da scoprire in una sola giornata, passeggiando tra le sue viuzze lastricate e gli edifici storici. L'itinerario che vi abbiamo preparato è suddiviso in mattina, pomeriggio e sera, con consigli su cosa fare e dove mangiare.

Mattina: sia che arriviate a Lucca tramite il treno oppure con un mezzo di trasporto vostro, la porta d'accesso migliore per il centro storico è Porta San Pietro, vicino alla quale si trova un ottimo barettino in cui potersi fermare a fare colazione: stiamo parlando dell'Antico Caffè delle Mura. Da qui, accedete alle Mura cittadine e seguendo sulla destra, raggiungete il Palazzo Ducale, anche sede dell'interessantissimo Museo del Risorgimento. Poco distante, si trova anche il Duomo di San Martino, principale luogo di culto della città.
Dopo una visita alla Cattedrale e al suo campanile, vi consigliamo di spostarvi in direzione della Chiesa di San Michele in Foro. Da qui, se siete amanti dell'arte, potete tagliare verso il Palazzo Mansi e la Pinacoteca Nazionale, oppure proseguire direttamente verso la bella Basilica di San Frediano.

Pomeriggio: pranzo presso l'Osteria Baralla, specializzata in cucina locale. Dopo pranzo, puntate alla vicina e vivace Piazza dell'Anfiteatro dove potete fermarvi a fare un po' di shopping oppure a bere un caffè al volo. Dopodiché puntate alla Torre dei Guinigi, dalla cui sommità potrete ammirare una vista spettacolare sulla città sottostante.
Dopo tanta fatica (e dopo più di 200 gradini a salire e 200 a scendere!), potete concedervi un po' di riposo all'interno dell'Orto botanico comunale.

Sera: Per concludere questa giornata al meglio, fate una piccola passeggiata lungo le mura fino al Ristorante San Colombano, famoso per la bella posizione a ridosso della cinta muraria.

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso Antico Caffè delle Mura, Piazzale Vittorio Emanuele II, 2 - Ottieni indicazioni
  2. Porta San Pietro e Mura cittadine: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  3. Palazzo Ducale: da lunedì al venerdì, dalle 8:00 alle 14:00; in più, martedì e giovedì pomeriggio, dalle 14:30 alle 17:30 - costo biglietto: gratis
  4. Duomo di San Martino: tutti i giorni, dalle 9:30 alle 17:00 (bassa stagione) e dalle 9:30 alle 18:00 (alta stagione) - costo biglietto: intero €3,00 ridotto €2,00
  5. Chiesa di San Michele in Foro: tutti i giorni, dalle 8:30 alle 17:00 - costo biglietto: gratis
  6. Palazzo Mansi: dal martedì al sabato, dalle 9:30 alle 11:30 e dalle 14:30 alle 16:30 - costo biglietto: intero €4,00 ridotto €2,00
  7. Basilica di San Frediano (tappa alternativa): tutti i giorni, dalle 9.00 alle 18.30 - costo biglietto: intero €3,00 ridotto €2,00
  8. Pranzo presso Osteria Baralla, Via Dell' Anfiteatro, 5/7/9 - Ottieni indicazioni
  9. Piazza dell'Anfiteatro: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  10. Torre Guinigi: tutti i giorni, dalle 9:30 alle 16:30 (mesi invernali), dalle 9:30 alle 19:30 (mesi estivi) - costo biglietto: intero €4,00 ridotto €3,00
  11. Orto botanico: dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 17:00 (nei mesi estivi, l'orario di chiusura è prolungato fino alle 19:00) - costo biglietto: intero €4,00 ridotto €3,00
  12. Cena presso Ristorante San Colombano, Rampa Baluardo San Colombano - Ottieni indicazioni

Dove mangiare a Lucca: i migliori ristoranti

  • Osteria Da Pasqualino: ristorante di cucina locale con piatti caserecci e saporiti e una vasta scelta di vini
    Prezzo medio a persona: €25,00
    Indirizzo e contatti: via del Moro, 8 (Ottieni indicazioni) / tel: 0583 496507
  • Il Grammofono: ottimo ristorante di pesce, adatto a un'occasione speciale o a una cena romantica
    Prezzo medio a persona: €30,00
    Indirizzo e contatti: via della Fratta, 7 (Ottieni indicazioni) / tel: 0583 051564
  • Peperosa Ristorante: locale minimal e raffinato, che propone piatti dagli accostamenti insoliti
    Prezzo medio a persona: €35,00
    Indirizzo e contatti: piazza dell'Anfiteatro, 4 (Ottieni indicazioni) / tel: 0583 082361
  • Osteria Baralla: ottimo ristorante di cucina locale casereccia, in zona vivace della città
    Prezzo medio a persona: €30,00
    Indirizzo e contatti: via dell'Anfiteatro, 5 (Ottieni indicazioni) / tel: 0583 440240
  • Ristorante San Colombano: ristorante/caffetteria adatto sia per colazioni che pranzi/cene semplici ma saporite, con posizione panoramica sulle mura
    Prezzo medio a persona: €25,00
    Indirizzo e contatti: rampa baluardo san Colombano (Ottieni indicazioni) / tel: 0583 464641

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Lucca

Durante i mesi invernali non si può dire che Lucca sia un luogo particolarmente movimentato, ma non appena le giornate iniziano ad allungarsi e i turisti si fanno sempre più presenti, la città si risveglia proponendo un'ampia gamma di alternative dai pub ad ambientazione irlandese, ai localini più chic in cui fare un aperitivo in compagnia, ma anche alle discoteche in cui scatenarsi per tutta la notte.
La zona principale della movida notturna è sicuramente quella collocata all'interno delle mura, in pieno centro storico (soprattutto in piazza Anfiteatro, piazza San Michele, via Fillungo). Tuttavia, nel caso per esempio di discoteche e locali con musica live, ne potrete rintracciare più facilmente al di fuori del perimetro murario: in questo caso, è necessario essere automuniti e spostarsi di qualche chilometro dal centro cittadino.

I migliori pub, locali e discoteche

Organizza il tuo soggiorno a Lucca: info e consigli utili


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su