Sfinge Egitto Geroglifici Tempio

Quando andare in Egitto: clima, periodo migliore e mesi da evitare

Aggiornato a Giugno 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 143 viaggiatori.

Sfinge Egitto Geroglifici TempioL'Egitto dispone di una gran varietà di ambienti naturali tanto da offrirvi diverse alternative. Oltre a essere bagnato a Nord dal Mar Mediterraneo e a Est dal Mar Rosso, il suo l'entroterra e il Sud toccano il deserto del Sahara, mentre la Penisola del Sinai presenta una zona montuosa che supera i 2000 metri d'altezza.
Insomma l'Egitto può soddisfare i gusti di tutti e non vi resta che scegliere la vostra meta egiziana ideale in base ai vostri interessi tra le acque azzurre del Mar Mediterraneo, la barriera corallina del Mar Rosso, le montagne del Sinai e la pace del deserto, senza dimenticare la vera attrattiva dell'Egitto, ovvero le famose e antiche Piramidi di Giza e di Cheope che meritano sicuramente una visita, come anche le due principali città Il Cairo, che è la capitale, e Alessandria d'Egitto. Perciò, visti i diversi ambienti naturali, di seguito abbiamo suddiviso per voi l'Egitto in base alle sue zone, parlandovi del clima e suggerendovi i periodi migliori per un viaggio.

Periodo migliore

L'Egitto ha un territorio molto esteso e pertanto presenta diverse zone climatiche. Ecco di seguito le principali zone e i periodi migliori per visitarle in base al clima di ognuna.

  1. Egitto Settentrionale (coste mediterranee, Il Cairo, Alessandria, Penisola del Sinai): le stagioni ideali sono la primavera e l'autunno, durante i quali il caldo non è ancora intenso e le piogge sono scarse.
  2. Egitto Centro-Meridionale (zone interne e deserto): da novembre a febbraio, momento in cui le temperature, pur sempre calde, sono accettabili.
  3. Egitto Orientale (coste del Mar Rosso, Marsa Alam e Sharm el-Sheikh): nei mesi primaverili e autunnali durante i quali le temperature non sono ancora troppo elevate.

marsa alamIl periodo migliore per visitare l'Egitto è in primavera e autunno, o in inverno per le zone interne e il deserto.
La primavera (tra marzo e aprile) e l'autunno (tra ottobre e novembre), sono i periodi ideali per visitare le città liberi dal caldo afoso estivo e dalle piogge invernali, seppur scarse. Questi periodi sono perfetti anche sia per giornate di trekking sulle alture del Similan senza la presenza di neve, e sia per trascorrere le giornate in spiaggia su entrambe le coste, approfittando del minor afflusso di gente e del caldo piacevole mai eccessivo come quello dei mesi estivi.

Quanto alle zone desertiche è preferibile scegliere il periodo che va da novembre a febbraio, quando le temperature si aggirano intorno ai 20 °C o poco più e vi permetteranno di godere di un piacevole tour nel deserto.

In termini economici invece, gli inizi della primavera e la fine dell'autunno sono i periodi con i prezzi più bassi per viaggiare in Egitto essenso bassa stagione per il turismo egiziano. Perciò potrete unire il vantaggio del clima favorele per ogni attività alla possibilità di viaggiare low cost.

Periodo da evitare

deserto estateI periodi sconsigliati sono l'inverno e l'estate.
L'inverno è un buon periodo solo per visitare il deserto. Per il resto, è da evitare se si vogliono visitare le montagne che troverete innevate e gelide, le città che diventano leggermente piovose ma molto umide, e le spiagge che presentano temperature medie intorno ai 18 °C non proprio ideali per trascorrere le giornate al mare.

L'estate è invece troppo calda per il deserto e le coste. In quei mesi si raggiungono temperature fino a 50 °C.

Clima e stagioni

Mostra Mappa

Il clima egiziano è principalmente arido e desertico e che le piogge sono praticamente assenti in gran parte del territorio ad eccezione della zona Nord che, influenzata dalle correnti del Mediterraneo, gode di un clima, seppur caldo, leggermente diverso e meno secco. Sulle coste del Mar Rosso invece, l'influenza del mare fa si che il clima desertico assuma temperature un po' più miti rispetto alle zone interne. Vediamo adesso nel dettaglio il clima di ogni zona sopra elencata.

Temperature medie e Precipitazioni - Egitto Settentrionale (Il Cairo e coste mediterranee)

L'Egitto Settentrionale è bagnato dal Mar Mediterraneo, che ne mitiga il clima facendo si che l'estate superi di poco i 30 °C e l'inverno si aggiri intorno ai 15 °C con giornate di piogge che si alternano al bel tempo. Questo aiuta a rinfrescare l'ambiente anche se la zona è comunque sempre molto umida, e in questo contribuisce la presenza del fiume Nilo oltre che quella del mare. In particolare il clima della città Il Cairo è di tipo subtropicale, caratterizzato appunto da inverni miti e estati calde, senza grandi eccessi come succede invece più a Sud.

Periodo consigliato: primavera (marzo-maggio) e autunno (ottobre-novembre)

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Estate da aprile a novembre 18°/31° C 0
Inverno da dicembre a marzo 10°/20° C 5

Temperature medie e Precipitazioni - Egitto Centro-Meridionale (Luxor)

Nel Sud e nel centro del Paese si estende il grande deserto del Sahara. Una delle città principali di questa zone è Luxor che abbiamo preso come riferimento per parlarvi del clima arido e secco, con piogge praticamente assenti, cieli sempre sereni e temperature alte che si elevano gradualmente man man che ci si dirige verso Sud. Nel deserto egiziano gli inverni sono miti con giornate piacevolmente calde intorno ai 22 °C e notti fresche che a volte sfiorano lo 0. Le estati invece, come prevedibile, sono torride con punte di 50 °C.

Periodo consigliato: primavera (marzo-maggio) e autunno (ottobre-novembre)

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Estate da marzo a ottobre 22°/38° C 0
Inverno da novembre a febbraio 8°/25° C 0

Temperature medie e Precipitazioni - Egitto Orientale (Mar Rosso)

Nella zona più orientale l'Egitto è bagnato anche dal Mar Rosso. Qui il clima è sempre desertico e arido, ma la presenza del mare fa aumentare l'umidita e influenza le temperature che risultano sicuramente più piacevoli rispetto a quelle del deserto. In estate infatti si registrano temperature intorno ai 30°C, mentre in inverno circa 20 °C. Quanto alle piogge, anche in questa zona dell'Egitto non piove mai o al massimo una o due giornate in tutto l'inverno. Vediamo nello specifico la situazione climatica della famosa località balneare Marsa Alam.

Periodo consigliato: primavera (marzo-maggio) e autunno (ottobre-novembre)

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Estate da marzo a novembre 25°/34° C 0
Inverno da dicembre a febbraio 14°/24° C 0

Cosa portare in valigia

Regione Estate, Primavera/autunno Inverno
Nord (Il Cairo, Costa mediterranea) Abbigliamento leggero, traspirante, keifia o foulard per la sabbia, crema solare, cappellino, spray anti zanzare. Borse termiche e abbigliamento tecnico in caso di escursioni nel deserto Abbigliamento da mezza stagione, non troppo pesante, con qualche felpa per la sera
Luxor e Deserto Abbigliamento leggero, traspirante, keifia o foulard per la sabbia, crema solare, cappellino, spray anti zanzare. Borse termiche e abbigliamento tecnico in caso di escursioni nel deserto Abbigliamento da mezza stagione ma con capi o coperte pesanti per le sere, dove l'escursione termica porta le temperature fino a 0°
Mar Rosso Costumi, sandali, crema solare, spray anti zanzare, attrezzatura da snorleling e da spiaggia Abbigliamento da mezza stagione, attrezzatura da spiaggia

Info utili

  • Capitale: Il Cairo
  • Popolazione: 104.798.827
  • Superficie: 1.207.450 Km2
  • Lingue: arabo, inglese, francese
  • Moneta: Sterlina egiziana £ / Cambio: €1,00 = 20,20 £
  • Documenti: Passaporto o carta d'identità valida per l'espatrio, quest'ultima accettata solo per scopo turistico e accompagnata da due foto per poter ottenere il visto da richiedere alle autorità locali. Entrambi i documenti devono avere validità residua di almeno sei mesi.
  • Fuso orario: +1h rispetto all'Italia, tranne nei mesi in cui vige l'ora legale
  • Vaccinazioni: E' obbligatorio presentare un certificato di vaccinazione contro la febbre gialla per i viaggiatori provenienti da Paesi dove la malattia è a rischio trasmissione. Per chi viene dall'Italia generalmente non è richiesto alcun vaccino.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Egitto

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su