teatro alla scala di milanoIl Teatro alla Scala, meglio conosciuto come "la Scala", è uno dei più prestigiosi Teatri dell'Opera al mondo, nonché una delle più importanti attrazioni di Milano. Da oltre 240 anni, la struttura fa da palcoscenico alle grandi personalità dello spettacolo, sia d'opera che di musica e danza classica. Oltre che agli spettatori, la Scala ha aperto le sue porte anche a turisti e curiosi, desiderosi di visitare le sue sale. Vediamo insieme come arrivare, prezzi dei biglietti e consigli per la visita.

Orari e prezzi

  • Orari: le visite al Museo+Teatro si svolgono dal Martedì al Sabato alle 10:30 in francese, alle 13:00 in lingua italiana e alle 16:00 in inglese e durano 60 min. Le visite ai Laboratori Ansaldo variano in base alla disponibilità di calendario
  • Miglior orario per evitare code: le visite guidate si svolgono tutte su prenotazione o in caso di disponibilità quindi non c'è rischio di incappare in code
  • Costo biglietto: Tour guidato Museo+Teatro €25,00 (€29,00 con accesso prioritario); Tour Laboratori Ansaldo €25,00 (min 4 partecipanti); Tour esclusivo "Scala e i suoi Segreti" €500,00 da 1 a 5 partecipanti, €1.000,00 da 5 a 10 partecipanti.
  • Ridotto: i minori di 18 anni pagano solo €15,00 per accedere ai laboratori Ansaldo

Risparmia con l'audioguida: con soli €14,00 potete acquistare il tour audioguidato con opzione salta-fila, che fa risparmiare soldi e tempo, inoltre offre cancellazione gratuita con rimborso totale in caso di imprevisti. Non avrete una guida in carne ed ossa, ma riceverete all'ingresso l'audioguida (disponibile in 7 lingue).

Biglietti online e visite guidate

Cosa vedere e come visitare il Teatro alla Scala

teatro alla scala di milanoLa visita al Teatro alla Scala si articola in diversi percorsi guidati:

  • Museo, che prevede la visita panoramica della Sala del Teatro dal punto panoramico dei palchi del III ordine, il foyer d'ingresso, il palco reale, i palchi storici, il "dietro le quinte", alla scoperta del meccanismo del palcoscenico. La visita dura circa 45 minuti.
  • Laboratori scala Ansaldo, sono il luogo magico in cui le scenografie degli spettacoli prendono vita. Il percorso attraversa il Padiglione Benois e il Padiglione Caramba, dov'è possibile visitare anche il Magazzino dei Costumi. La durata della visita varia dai 60 ai 75 minuti.
  • La Scala e i suoi segreti è un percorso personalizzato e riservato, che permette di visitare palchi storici, palco reale, foyer d'ingresso, platea, meccanismo del palcoscenico, buca del suggeritore, torre scenica, loggione, foyer delle gallerie, vista sulla sala dall'interno del lampadario. La visita dura 90 minuti.

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Audioguida o Guida in carne e ossa? Se siete appassionati dell'Opera scegliete il tour classico, poiché sicuramente più affascinante e ricco di curiosità. Se avete un budget ridotto e ci tenete particolarmente, optate per il tour audioguidato, più economico ma comunque interessante.
  2. Eventi per bambini e famiglie: il Museo organizza tre diverse tipologie di laboratori dedicati ai più piccoli. Ogni laboratorio comprende anche una visita del Museo Teatrale e del Teatro. Per maggiori informazioni consultare la pagina Laboratori per bambini
  3. Occhio alle restrizioni: è possibile scattare foto ma senza flash, non è possibile accedere con cibo o bottiglie d'acqua, non è permesso l'accesso agli animali
  4. Il calendario delle visite è soggetto a variazioni: consigliamo, quindi, di controllare sempre il sito ufficiale del teatro, prima di recarsi ai botteghini. A meno che non si sia prenotato il percorso riservato ai bambini, è sconsigliato portarli con sé durante le altre visite guidate

Dove si trova e come arrivare

  • A piedi: il Teatro alla Scala è situato nel centro storico di Milano, in Piazza della Scala, di fronte a Palazzo Marino, sede del Comune. Il teatro è servito da qualsiasi mezzo pubblico, ed è quindi facilmente raggiungibile a piedi, con una breve passaggiata - Ottieni indicazioni
  • In bus: Linea 61, fermata via Verdi - via dell'Orso
  • In metro: Fermata MM1 Duomo (Linea Rossa) Fermata MM3 Montenapoleone (Linea Gialla)
  • In treno: dalla stazione Centrale prendere la linea della metropolitana MM3, per poi scendere alla fermata Montenapoleone - dalla Stazione Cadorna, prendere la MM1, fermata Cordusio o Duomo
  • In tram: Tram n° 1, fermata via Manzoni - piazza della Scala - Tram n° 2, fermata via Manzoni - piazza della Scala
  • In auto: nei dintorni del teatro ci sono due parcheggi custoditi, il parcheggio Rinascente in via Agnello, e il parcheggio sotterrane di Piazza Diaz. I parcheggi non sono ad uso esclusivo degli spettatori del Teatro, quindi si rischia di trovarli pieni. Si consiglia quindi l'utilizzo dei mezzi pubblici

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

Il Teatro alla Scala è stato costruito sulle ceneri del Teatro Ducale nel 1776 per volontà dell'Imperatrice Maria Teresa d'Austria, e deve il suo nome al luogo sul quale è stato edificato, ovvero il sito della chiesa di Santa Maria alla Scala. Inaugurato nell 1778, la notte di Santo Stefano, in occasione dell'affollatissima prima della Gioconda di Ponchielli: vista l'importanza dell'evento furono accese ben 2.450 lampadine elettriche, donando una nuova atmosfera alla rappresentazione, e facendo della Scala il primo teatro illuminato con l'elettricità.

Altra curiosità legata al famosa teatro è dovuta ai suoi palchetti, che appartenevano alle singole famiglie, libere di addobbarle a loro piacimento. In questo modo, a seconda dello sfarzo era possibile riconoscere il rango della famiglia che ne era proprietaria. Solo le tendine dovevano essere di colore rigorosamente uniforme e, dietro di queste, c'èra chi preparava il caffe o altro da mangiare. E ancora, in passato le 700 seggiole destinate alle classi inferiori, e presenti in platea, potevano essere spostate liberamente, in modo da poter permettere agli attori di ballare nell'area, e addirittura andare a cavallo.
Oggi, l'ingresso principale del teatro è in Piazza della Scala, ma gli spettatori con biglietto di galleria entrano dall'ingresso del Museo Teatrale in Largo Ghiringhelli.