Visita alla Sainte-Chapelle di Parigi: Come arrivare, prezzi e consigli

Cerchi consigli per visitare la Sainte-Chapelle di Parigi? Ecco info su come arrivare, prezzi, orari e una guida per un tour completo in poco tempo

1 sainte chapelle visitaNel cuore di Parigi, l'Ile de la Cité, si trova la Sainte Chapelle. Essa sorge nelle immediate vicinanze di Notre Dame e, insieme alla cattedrale, è una delle attrazioni più visitate della città delle luci. Iscritta nella lista del Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, è una cappella gotica oggi sconsacrata risalente al XIII secolo, dichiarata anche monumento storico nazionale nel 1862.

VEDI ANCHE: 10 COSE DA VEDERE A PARIGI

Riconosciuta come la massima espressione di architettura gotica nel mondo, è stata presa come esempio per le successive costruzioni nel medesimo stile. Chiunque abbia in programma un viaggio a Parigi, non può perdersi questa attrazione: ecco informazioni utili per pianificare al meglio la tua visita.

Come arrivare

  • A piedi: recarsi all'ingresso del Palazzo di Giustizia, che si trova al numero 8 di Boulevard du Palais. Questo viale proviene direttamente dal quartiere Saint-Michel, che si trova dall'altro lato del ponte e taglia in due l'isola.
  • In bus: linee 21, 27, 38, 85, 96
  • In metro: linea 4 fermata Citè
  • Indicazioni stradali: https://goo.gl/maps/vUxGowkhT2z

Costi e orari

  • Orari: aperta tutti i giorni, tranne il 1 Gennaio, il 1 maggio ed il 25 dicembre, dalle 9:00 alle 17:00 da gennaio a marzo e nei mesi di novembre e dicembre, fino alle 18:00 da aprile a ottobre, fino alle 21:30 da metà maggio a metà settembre.
  • Biglietto intero: adulti € 10,00
  • Riduzioni: ridotto € 8,00
  • Varie ed eventuali: minori di 18 anni gratis, minori di 26 anni residenti in uno dei paesi dell'Unione Europea gratis, biglietto combinato € 15,00 che consente anche la visita alla Conciergerie.

Tour, visite guidate e biglietti online

  • Sainte-Chapelle e Conciergerie: ingresso prioritario da € 15,00 - Scopri l'offerta
  • Torri di Notre-Dame e Sainte-Chapelle: ingresso prioritario da € 59,00 - Scopri l'offerta
  • Parigi City Pass: ingressi gratis e trasporto pubblico - da € 105,00 - Scopri l'offerta

Visitare la Sainte-Chapelle: Consigli utili

  1. Quando visitarla: nonostante si consigli solitamente di visitare le attrazioni più ambite durante il primo mattino, in questo caso il momento migliore è poco prima del tramonto. È possibile infatti ammirare lo spettacolo unico offerto dai raggi di sole che si riflettono nelle vetrate della facciata, creando un effetto caleidoscopico. Un altro consiglio è quello di preferire la primavera, che permette di sottrarsi alle fredde e piovose giornate invernali ma anche al caldo afoso estivo. Se si evitano i mesi di luglio e agosto non si incontreranno nemmeno le interminabili code all'ingresso.

  2. Acquista il Paris Pass: la visita alla Sainte-Chapelle di Parigi è compresa nella Paris Pass, la card più completa per esplorare la città che comprende Paris Museum Pass, Paris Visite, vari sconti e agevolazioni. Acquistandolo il Paris Pass si ha diritto all'accesso a oltre 60 tra le principali attrazioni di Parigi, ad esclusione della Tour Eiffel. Questo pacchetto di agevolazioni include anche i trasporti come metro, RER, autobus, tram e funicolare di Montmartre.

  3. Prenota l'ingresso: è possibile prenotare online il biglietto per visitare il gioiello gotico francese anche con la formula "salta la fila":

  4. Occhio alle chiusure straordinarie: l'attrazione può chiudere quando le temperature arrivano a 0°C o meno. In caso di chiusure e di gratuità eccezionali il biglietto non sarà rimborsato né verrà prolungata la sua validità.

  5. Tempo minimo: la visita alla Sainte-Chapelle di Parigi richiede circa un'ora.

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere sulla Sainte-Chapelle in breve

5 sainte chapelle storiaLa Sainte Chapelle fa parte del complesso monumentale del Palais de la Citè, insieme al Palazzo della Conciergerie. Un tempo l'insieme di edifici ha svolto la funzione di tribunale rivoluzionario e prigione, qui rimase incarcerata per qualche tempo anche Maria Antonietta. Il Palais de la Citè ha invece ricoperto il ruolo di sede del potere reale in Francia sin da quando, nel VI secolo, fu scelto da Clodoveo, primo re dei franchi, come sua dimora, Dal X al XIV secolo, invece, fu la collocazione del consiglio reale e dell'amministrazione. Il cattolicissimo re Luigi IX ordinò la sua costruzione, che terminò in sette anni. Fu consacrata nel 1248 in quanto il suo destino era quello di conservare alcune importanti reliquie cristiane, tra cui un pezzo della croce e la corona di spine di Gesù Cristo, che venne recuperata dallo stesso Luigi, in seguito dichiarato santo.

VEDI ANCHE: COSA VEDERE A PARIGI IN UN GIORNO

Ad oggi è sconsacrata, ma pare aver avuto un qualche tipo di "protezione divina", che ne ha scongiurato la distruzione nonostante una storia piuttosto travagliata. Durante l'Ancien Regime fu minacciata da alcuni incendi e dalle piene della Senna, che la danneggiarono. Durante la Rivoluzione Francese fu sconsacrata e trasformata in archivio da Napoleone: grazie agli imponenti scaffali ivi installati, le vetrate furono protette e salvate da distruzione certa. Durante la Comune del 1871 fu riempita di petrolio ma l'incendio non venne mai appiccato. Ad oggi, ancora sconsacrata, ospita periodicamente concerti di musica classica e lirica.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!


Ti č piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti