grotte

Visita alle Grotte di Catullo a Sirmione: Come arrivare, prezzi e consigli

Cerchi consigli per visitare le Grotte di Catullo a Sirmione? Ecco info su come arrivare, prezzi, orari e una guida per un tour completo in poco tempo

sirmioneSiete appassionati di storia antica e state cercando un nuovo sito archeologico da visitare? O siete semplicemente dei visitatori di Sirmione che vogliono esplorare in lungo e in largo il paesino? Qualunque sia la risposta, abbiamo la soluzione adatta ad entrambi. Le Grotte di Catullo sono un antico sito archeologico, imperdibile a Sirmione!
Ecco tutte le informazioni utili per visitarle.
VEDI ANCHE: I posti più belli da visitare in Lombardia

Dove si trovano e come arrivare

Mostra Mappa
Le Grotte di Catullo si trovano a Sirmione e possono essere raggiunte soltanto a piedi tramite Via Caio Valerio Catullo. Dal centro del paese distano solo 1 km, per cui si impiegano circa 15 minuti. - Ottieni indicazioni
Sirmione è ben collegata con le principali città della Lombardia e dista:

  • 41 km da Brescia (48 minuti circa)
  • 65 km da Mantova (1 ora circa)
  • 120 km da Milano (1 ora e 40 circa)
  • 124 km da Bergamo (1 ora e 13 circa)
  • 190 km da Como (2 ore circa)

Orari e prezzi

Le Grotte di Catullo sono sempre aperte ad eccezione del lunedì che è il giorno di chiusura. Non c'è quindi da preoccuparsi per le domeniche ed i giorni di festa durante i quali, seppur con orario ridotto, rimangono aperte al pubblico. Gli orari giornalieri possono variare tra estate ed inverno, quindi bisognerebbe dare sempre uno sguardo al sito ufficiale prima di programmare una visita. La cosa certa è che ogni prima domenica del mese si entra tutti gratis, anche se il normale prezzo del biglietto non è per niente alto!

  • Orari:dalle ore 8:30 alle 19:30 sia il museo che l'area archeologica, con orario variabile in base alle stagioni. La domenica e i festivi sono aperti con orario ridotto dalle 8:30 alle 14:00. Il lunedì è sempre giorno di chiusura
  • Miglior orario per evitare code: prima delle 11:00 e dopo le 17:00 sono i momenti meno affollati
  • Costo biglietto:€6,00
  • Riduzioni: i giovani dai 18 ai 25 anni pagano €3,00
  • Gratuità: ingresso gratuito per tutti ogni prima domenica del mese. Ragazzi fino a 18 anni e possessori dell'Abbonamento Musei Lombardia entrano gratis

Tour, visite guidate e biglietti online

Cosa vedere e come visitare le Grotte di Catullo

sirmione 1Le Grotte di Catullo sono una vasta area archeologica, il cui punto principale e maggiore attrazione delle visite turistiche è la Villa Romana con i suoi resti. Tutto intorno si estende un ampio uliveto antichissimo e non manca ovviamente il Museo Archeologico che custodisce i reperti storici ritrovati durante gli anni. Tra la villa, l'uliveto ed il museo, ecco quali sono le cose migliori da vedere durante una visita alle Grotte di Catullo!

1 - La Villa Romana

Sono i resti di una delle maggiori ville romane in Italia, costruita durante gli ultimi anni del I secolo a.C. e successivamente abbandonata. Dopo diversi scavi e ricerche si risalì addirittura ad un edificio antecedente alla villa ed intenzionalmente demolito per dare spazio alla costruzione di essa.

2 - Il Piano Nobile

E' il piano della villa in cui al tempo viveva il proprietario. Oggi risulta essere il più danneggiato in quanto la villa, dopo il suo abbandono, venne usata per secoli come cava di materiali.

3 - I Piani Inferiori

Questi piani sono conservati in modo migliore rispetto al precedente e costituivano gli ambienti di servizio. Vi si accede scendendo una rampa di scale la quale permetteva anche di accedere alla spiaggia che si trova sulla punta della penisola. L'accesso alla spiaggia però non è più consentito.

4 - Il Criptoportico

Lungo il lato ovest della villa si estende il criptoportico, un lungo percorso coperto ricavato scavando nella roccia la cui funzione principale era consentire ai proprietari di passeggiare anche nelle giornate di maltempo.

5 - La Terrazza Belvedere

A nord della villa si apre un'ampia terrazza belvedere che offre una suggestiva vista sul Lago di Garda. La terrazza è anche munita di velarium, una copertura di tessuto tipicamente romana composta da teli di canapa che si utilizza in caso di maltempo.

6 - L'uliveto storico

Si tratta del grande uliveto che circonda i resti archeologici. E' formato da circa 1.500 piante, alcune secolari, che grazie alle cure ricevute negli ultimi anni hanno ricominciato a produrre olive ed olio extra vergine di ottima qualità.

7 - Il Museo Archeologico

Nel 1999 nasce il Museo Archeologico delle Grotte di Catullo, uno spazio per condividere con i visitatori tutti gli oggetti ed i reperti storici individuati nell'area archeologica durante gli scavi. All'ingresso sono spiegate innanzitutto la genesi e la morfologia del Lago di Garda, si prosegue poi con tre aree tematiche che illustrano le diverse epoche, ed infine si conclude con un plastico della Villa Romana e un monitor che riproduce filmati sulle Grotte di Catullo.

8 - La Preistoria e la Protostoria

E' ovviamente la prima area tematica che si incontra nel Museo Archeologico. In questo spazio si trovano ritrovamenti di palafitte rinvenuti sulle rive del Lago di Garda.

9 - L'Età Romana

Si passa successivamente all'area tematica dell'Età Romana, ovvero quella durante la quale il sito archeologico prese vita. Al suo interno sono esposti vari reperti ritrovati nelle Grotte di Catullo.

10 - L'Età Medievale

Infine l'area tematica dell'Età Medievale, nella quale sono esposti vari corredi funerari, principalmente quelli della Chiesa di Sirmione, ma non mancano anche quelli delle Chiese di località circostanti.

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: l'ideale sarebbe raggiungere l'ingresso entro le ore 10:00
  2. Acquista la city card: se sei interessato a visitare altre attrazioni in tutta la regione Lombardia, acquista l'Abbonamento Musei Lombardia ed accederai gratis alle Grotte di Catullo e non solo
  3. Occhio alle restrizioni: è vietato arrampicarsi e camminare sui resti, oltrepassare cancelli, siepi e transenne, usare attrezzature fotografiche e supporti di vario genere, introdurre bici e monopattini, entrare in costume, mangiare e bere, toccare oggetti e vetrine
  4. Animali: i cani possono entrare ma solo nell'area archeologica e se tenuti al guinzaglio
  5. Tempo minimo: ti consigliamo di considerare almeno 1 ora per la visita

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

grotteSebbene la Villa Romana venne edificata negli ultimi anni del I secolo avanti Cristo, i primi studi furono effettuati solamente a partire dal 1801 dal generale Lacombe-Saint-Michel appartenente all'esercito di Napoleone. In seguito il conte Giovanni Girolamo Orti Manara, dal quale prende il nome l'omonimo piazzale che attualmente è l'ingresso del sito, eseguì scavi e rilievi fondamentali per l'intera area archeologica.
Di seguito vi riportiamo alcune informazioni pratiche per organizzare la vostra visita alle Grotte di Catullo:

  • Non è possibile acquistare il biglietto online, solo alla cassa ed esclusivamente in contanti
  • Per i gruppi è gradita la prenotazione, ma non è obbligatoria
  • L'ingresso è consentito fino a 30 minuti prima dell'orario di chiusura
  • Nell'area archeologica sono presenti 4 totem infomativi in italiano, inglese e tedesco
  • Il bar situato all'ingresso è aperto solo nel periodo estivo
  • In estate è presente un trenino a pagamento che va dalle Terme di Catullo fino all'ingresso dell'area archeologica
  • L'ingresso al sito archeologico è solo uno e si trova sul Piazzale Orti Manara

Non hai ancora prenotato l'hotel? Consulta le nostre offerte!


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Forse ti potrebbe anche interessare
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su