Torino Museo Egizio Antichita

Cosa vedere a Torino e dintorni in 7 giorni

Aggiornato a Maggio 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 23 viaggiatori.
Cosa vedere a Torino e dintorni in 7 giorni. Itinerario dei posti da non perdere assolutamente. Consigli utili e costi per visitare Torino e dintorni in una settimana

Torino Museo Egizio AntichitaAvete una settimana di tempo e state cercando una destinazione italiana in cui organizzare un viaggio? Torino potrebbe essere la scelta giusta per voi! Bellissima in qualsiasi stagione, ricche di vita, storia e cultura. Capitale del ducato di Savoia, oggi è considerata capitale del cinema e dell'automobile. Tra musei, palazzi storici e meravigliosi punti panoramici, le cose da fare sono davvero tante.

Ma non solo, tutta questa zona del Piemonte presenta paesaggi meravigliosi, che variano dalla pianura alle colline, fino alle montagne. Noleggiate una macchina e partite ad esplorare le Langhe, famose per i vigneti e la produzione di vino, oppure salite su un treno e scoprite le altre città della zona.

Siete pronti a partire con noi? Ecco cosa vedere a Torino e dintorni in 7 giorni!

Giorno 1

torino museo egizio antichita 1Pronti ad iniziare la vostra vacanza a Torino? Vi consigliamo di dedicare i primi giorni a scoprire il centro città e i suoi magnifici musei.
Iniziamo con uno dei musei più belli della città, il Museo Egizio. Con 30 mila opere egiziane, è uno dei musei più importanti al mondo. Aperto dal martedì alla domenica dalle ore 8:30 alle 19:30, l'ingresso costa €7,50, ridotto €3,50. Vi consigliamo di visitarlo all'orario di apertura, evitando così le scolaresche e i numerosi visitatori che raggiungono il museo a partire dalle 10:00.
A visita conclusa recatevi verso la Cattedrale di San Giovanni Battista, il duomo della città. Aperto ogni giorno dalle 7:30 alle 19:30, l'ingresso è gratuito.

Per pranzo fermatevi in una delle piole più conosciute, il Cianci Piola Caffè (costo medio a persona €15,00), e dopo aver ricaricato le energie godetevi una rilassante passeggiata negli immensi giardini Reali. Si trovano dietro il Palazzo Reale, nella cornice della bellissima Piazza Castello, il cuore della città, dove si incrociano le quattro strade più importanti. Qui troverete alcuni dei palazzi più belli di Torino.
Uno di questi è Palazzo Madama, che oggi ospita il Museo Civico di Arte Antica e anche diverse mostre temporanee. Aperto da martedì a sabato dalle 10:00 alle 18:00 e domenica dalle 10:00 alle 19:00, l'ingresso costa €10,00, ridotto €8,00.

Per cena fermatevi in centro storico al ristorante La Regia Sartoria (costo medio €20,00 a persona).
Concludete la giornata passeggiando lungo via Po, una delle vie più importanti della città, e godetevi Torino tra le luci e con il suo fascino notturno.

In sintesi:

Giorno 2

mole antonelliana torino 2All'inizio di questo secondo giorno è tempo di visitare la Mole Antonelliana il silmbolo di Torino. Costruita nel 1863 con la funzione di tempio israelitico, passò nelle mani del Comune nel 1878. Con i suoi 167 metri d'altezza, spicca rispetto a tutti gli altri edifici della città.
Al suo interno potrete visitare il bellissimo Museo Nazionale del Cinema, uno dei musei più importanti al mondo che ripercorre la storia del cinema fino ai giorni nostri.
Il Museo e la Mole sono aperti dal mercoleì al lunedì dalle 9:00 alle 20:00 e il sabato dalle 9:00 alle 23:00, il martedì è chiuso. Esistono diverse tipologie di biglietto in base a cosa si vuole vedere: noi vi consigliamo di prenotare online (i posti per salire sulla Mole si esauriscono facilmente) il Museo Nazionale del Cinema + Ascensore Panoramico al costo di €15,00; altrimenti l'ingresso al solo Museo Nazionale del Cinema costa €11,00; l'accesso al solo Ascensore Panoramico costa €8,00.

Per pranzo vi consigliamo di fermarvi in via Po al Abrì Torino (costo medio a persona €8,00).
Raggiungete poi Piazza Vittorio Veneto, la piazza più estesa di Torino e la piazza con portici più grande d'Europa. Questa zona, dopo un grande lavoro di riqualificazione, è del tutto pedonale e la sera diventa il punto centrale della vita notturna, grazie ai suoi numerosi locali.
Attraversate poi il ponte Vittorio Emanuele I e arrivate alla Chiesa Gran Madre di Dio, dove, secondo alcuni esoterici, tra le statue della Fede e della Religione sarebbe sepolto il Sacro Graal. Aperta tutti i giorni dalle 7:30 alle 19:00, l'ingresso è gratuito.
Concludete il pomeriggio salendo sul Monte dei Cappuccini, uno dei punti più famosi da cui ammirare lo skyline della città. Godetevi il tramonto e il panorama con la vista della Mole e le Alpi sullo sfondo. Questo luogo è sempre accessibile e l'ingresso è gratuito.

Riscendete verso il centro storico e concludete la giornata con una cena un po' diversa al ristorante Poormanger (costo medio a persona €10,00).

In sintesi:

Giorno 3

torino parco del valentino verdeFoto di Gianni CaredduCome già accennato, Torino è la capitale del Cinema e dell'Automobile. Il Museo del Cinema l'avete già visitato, oggi è tempo di scoprire il famoso Museo dell'automobile. Questo si trova a poco meno di 5 chilometri dal centro storico e potete raggiungere la zona con i bus 17, 18, 34, 42 o 74 o con la metro, scendendo alla fermata Lingotto.
Il museo è unico nel suo genere in Italia e vanta una delle collezioni automobilistiche più rare e belle del mondo. Potrete vedere oltre 200 modelli originali dall'800 ai giorni nostri. Aperto da martedì a domenica dalle 10:00 alle 19:00 e lunedì dalle 10:00 alle 14:00, l'ingresso costa €12,00.

Dal Museo dell'Automobile riprendete la metro direzione centro e scendendo alla fermata Nizza. Qui fermatevi a pranzo da Gastronomia Nizza da Alex (costo medio a persona €15,00).
Dirigetevi poi verso le sponde nel fiume Po, dove si trova il bellissimo Parco del Valentino a Torino. Visitate il piccolo Borgo Medievale, una riproduzione di un borgo del '400 e poi passeggiate tra i sentieri del Parco Valentino. Non dimenticatevi di scattare una foto ai Lampioni Innamorati, una panchina dove ci sono sue lampioni "seduti" e che si abbracciano. Questo è probabilmente uno dei luoghi più fotografati di tutta la città. Fermatevi poi a bere qualcosa lungo uno dei tanti bar sulle sponde del fiume.
Uscite dal parco, passate vicino all'Arco Monumentale all'Arma di Artiglieria e raggiungete il centro storico.

Concludete la giornata con una cena da M**Bun Slow Fast Food (costo medio a persona €15,00) e trascorrete la serata a Piazza Carlo Felice o in uno dei tanti localini della zona.

In sintesi:

Giorno 4

venaria torinoPer questa giornata vi portiamo a scoprire uno dei luoghi più belli dei dintorni di Torino la Reggia di Venaria Reale. Raggiungerla è molto semplice: potete prendere il bus della linea 11 da Piazza Castello (tempo di percorrenza 35 minuti) o il bus 226 diretto da Porta Susa.
Dichiarata Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, questa è una delle più belle e più importanti regge dei Savoia.
E' aperta da martedì a venerdì dalle 09:00 alle 17:00, sabato, domenica e festivi fino alle 18:30. Per quanto riguarda gli ingressi, ci sono diversi biglietti, noi vi consigliamo di prendere quello "Tutto in una Reggia", che comprende l'ingresso alla Reggia, ai Giardini e a tutte le mostre in corso, il costo è di €25,00.

Per pranzo fermatevi alla Locanda della Mandria (costo medio a persona €20,00), locale in mezzo al verde nel Parco La Mandria.
Il pomeriggio visitate invece il Castello della Mandria, la dimora prediletta del primo Re d'Italia. Al suo interno potrete ammirare gli ppartamenti di Vittorio Emanuele II di Savoia e di Rosa Vercellana.
Fa sempre parte del complesso della Venaria Reale e l'ingresso costa €8,00. Gli orari di apertura sono gli stessi della Reggia: da martedì a venerdì dalle 09:00 alle 17:00, sabato, domenica e festivi fino alle 18:30.

Conclusa la visita riattraversate il Parco La Mandria e recatevi verso il centro di Venaria Reale, dove potete fermarvi a cena al ristorante La Cantinetta Reale (costo medio a persona €20,00) e poi riprendete il bus 11 o 226 per tornare in centro a Torino.

In sintesi:

Giorno 5

la sacra di san michele visualeFoto di Elio PallardOggi vi vogliamo portare a scoprire uno dei posti simbolo di tutto il Piemonto, la Sacra di San Michele.
Da Torino potete prendere parte a diversi tour, oppure visitare questo luogo in autonomia. Arrivare a destinazione è davvero molto semplice: vi basterà infatti prendere il treno regionale diretto dalla stazione di Torino Porta Nuova fino alla stazione di Avigliana (tempo di percorrenza dai 28 minuti, costo del biglietto €3,10). Dalla stazione potrete poi prendere un taxi se visitate il luogo durante la stagione invernale (costo medio a tratta €25,00), oppure potete usufruire del servizio navetta dalla stazione attivo dal 1 aprile al 1 novembre mercoledì, sabato, domenica e festivi (costo biglietto €5,00 a/r). Volendo, in poche e determinate giornate dell'anno è disponibile il bus diretto Torino - Sacra di San Michele, costo del biglietto a/r €19,00, ma essendo le giornate davvero poche, vi consigliamo di consultare il sito ufficiale.

Costruita tra il 983 e il 987, la Sacra di San Michele è un'imponente abbazia situata sulla cima del Monte Pirchiriano. Qui potrete visitare diversi luoghi, come il sepolcro dei monaci, la Chiesa dell'Abbazzia, le foresterie, le rovine e i suoi interni. Attenzione agli orari: da novembre a febbraio da lunedì a venerdì dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 17:00, sabato, domenica e festivi dalle 9:30 alle 17:00; da marzo a ottobre da lunedì a venerdì dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 14:30 alle 18:00, sabato, domenica e festivi dalle 9:30 alle 18:00. L'ingresso costa €8,00, ridotto €6,00.

Dopo la visita fermatevi a pranzo al Ristorante della Sacra (costo medio a persona €15,00) e poi riprendete la navetta o il taxi per tornare ad Avigliana.
Nel pomeriggio godetevi una passeggiata nel centro storico di Avigliana, immergendovi tra le vie di questo borgo medievale. Se non siete troppo affaticati dalla lunga mattinata, raggiungete anche le rovine del vecchio castello della città, sempre accessibili e ammirate il panorama.

Concludete la giornata con una cena al Il Birrificio risto-pub - Birra Laval (costo medio a persona €20,00) e poi riprendete il treno regionale diretto per tornare a Torino (costo del biglietto €3,10).

In sintesi:

  • Luoghi visitati: Sacra di San Michele (€8,00), centro storico Avigliana (gratuito), castello di Avigliana (gratuito)
  • Spesa giornaliera: €55,00
  • Card, ticket e tour consigliati:
  • Dove mangiare: Pranzo presso Ristorante della Sacra (Ottieni indicazioni), Cena presso Il Birrificio risto-pub - Birra Laval (Ottieni indicazioni)

Giorno 6

vigneti langhe collineDopo diversi giorni immersi nella città e nella cultura, vi consigliamo di dedicare una giornata alle Langhe, una bellissima area collinare tra Asti e Cuneo. In questa zona ci sono tantissimi vigneti, da cui viene prodotto un vino conosciuto in tutto il mondo, il Barol.
Per godere al meglio di questo paradiso, il nostro consiglio è quello di noleggiare un'auto (costo medio al giorno a partire da €30,00) e muoversi in completa libertà.

Partite da Torino e in poco più di un'ora arriverete nella cittadina di Alba, nel cuore delle Lande e rinomata per il suo tartufo bianco. Passeggiate per il suo centro storico medievale e ammirate il bellissimo Duomo di San Lorenzo, principale luogo religioso della città (ingresso gratuito, sempre accessibile). Se state visitando la città tra ottobre e dicembre, non dimenticatevi di fare un salto alla Fiera Internazionale del Tartufo bianco d'Alba!

Fermatevi a pranzo in uno dei tanti locali del centro storico, ad esempio il Ristorante Osteria Lalibera (costo medio a persona €20,00) e poi rimettetevi in macchina.
Guidate verso la località di Barolo, facendo tappa lungo la strada per ammirare i bellissimi panorami e piccoli borghi della zona dichiarati Patrimonio dell'Umanità dall'UNESCO.
Una volta arrivati a Barolo, non potete non visitare il WiMu Museo del Vino a Barolo, un museo interattivo sul famoso vino allestito all'interno di un vecchio museo medievale. L'ingresso costa €9,00 e il museo è aperto tutti i giorni dalle 10:30 alle 18:00. Inoltre, trovandosi su una collina, da qui potrete ammirare una bellissima vista su tutta Barole e sulle Langhe.
Ritornate poi verso Alba, per raggiungere però il borgo di Neive, che fa parte del circuito dei Borghi più belli d'Italia. Passeggiate per il suo centro storico e godetevi l'atmosfera di questo luogo magico.

Concludete la giornata proprio qui a Nieve, rinomata anche per le sue ottime trattorie e per la sua tradizione culinaria. Cenate da Osteria Borgo Vecchio (costo medio a persona €20,00) e non dimenticatevi di accompagnare il pasto con un buon bicchiere di vino!
Riprendete poi l'auto e rientrate a Torino, da Nieve ci impiegherete poco più di un'ora.

In sintesi:

Giorno 7

superga torino italia turin 1E dopo i giorni precedenti nei dintorni di Torino, vi consigliamo di trascorrere l'ultima giornata in città.
La mattina potete visitare il bellissimo Palazzo Reale, la prima e più importante tra le residenze sabaude in Piemonte. Qui potrete visitare gli appartamenti reali, l'Armeria, la Galleria Sabauda, la Biblioteca Sabauda e la Cappella della Sindone. La visita vi occuperà tutta la mattinata. Il complesso museale è aperto da martedì a domenica dalle 9:00 alle 19:00 e l'ingresso costa €15,00.

Per pranzo fermatevi vicino a Piazza Castello, al ristorante Taberna Libraria (costo medio a persona €20,00).
Poi raggiungete la tappa del pomeriggio, la Basilica di Superga. Per farlo, dovrete prendere il tram 15 che passa da Piazza Castello fino alla fermata di Sassi-Superga e da li prendere il bus 79 fino alla vostra destinazione (tempo di percorrenza totale circa 30 minuti).
La Basilica di Superga è un simbolo di Torino e dall'alto sovrasta tutta la città. E' possibile visitare anche gli interni, dove c'è la Cripta Reale con la tomba del re Carlo Alberto. Da marzo a ottobre è aperta tutti i giorni dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:00, da novembre a marzo è aperta dalle 9:30 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 17:00, sempre chiuso il mercoledì. L'ingresso alla basilica è gratuita, per entrare alle Tombe Reali e all'Appartamento Reale il costo è di €5,00.

Fermatevi a cena al Ristorante Trattoria Bel Deuit (costo medio a persona €20,00), situato a 600 metri dalla Basilica di Superga e poi riprendete i mezzi pubblici per tornare nel centro storico per trascorrere la vostra ultima serata a Torino.

In sintesi:

Quanto costa una settimana a Torino

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €175,00 €250,00 €40,00 €70,00 €535,00 €76,00
Medio €420,00 €350,00 €40,00 €70,00 €880,00 €126,00
Lusso €560,00 €500,00 €70,00 €70,00 €1.200,00 €171,00

mole antonelliana torino 2NB: I prezzi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi "a persona".

Torino, economicamente parlando, rientra nella media delle grandi città italiane, ma ha un'offerta talmente ampia sia di hotel e b&b sia di ristoranti e piole che si può organizzare facilmente un viaggio low cost. Potrete quindi trovare ottime soluzioni sia per l'alloggio, cercando nei quartieri limitrofi al centro storico, sia per pranzi e cene, grazie alle tipiche piole in cui mangiare cibo tipico piemontese. L'importante è evitare i luoghi troppo turistici.

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Torino: perfetta da visitare in ogni stagione. In primavera le temperature sono intorno ai 20°, con qualche temporale pomeridiano, mentre in estate si arriva ai 30°. L'autunno è forse il periodo migliore, con temperature vanno da 12° ai 17° e la città è ricca di eventi. In inverno fa molto freddo, con minime anche sotto lo zero, ma nel periodo natalizio si riempie di luci e mercatini - scopri di più
  • Come arrivare: Torina è servita dall'aeroporto Sandro Pertini, in cui operano anche diverse compagnie low cost come Easyjet o Ryanair. Si trova a Caselle Torinese, a soli 16 chilometri dal centro e per raggiungerlo ci sono diverse alternative: il treno, con la linea Torino-Aeroporto-Ceres, costo del biglietto a tratta €3,00; il bus, con la linea Dora Express dalla stazione Dora, costo del biglietto a tratta €3,00; il taxi, tempo di percorrenza 30 minuti, costo medio della corsa €30,00
  • Dove dormire: la zona migliore è il centro storico, dove si trovano la maggior parte delle attrazioni e potrete tranquillamente spostarvi a piedi. Ovviamente, qui i prezzi saranno più alti rispetto alla periferia e i quartieri limitrofi. In alternativa, potete cercare una sistemazione in punti strategici come Porta Susa, Porta Nuova, Piazza Castello o Piazza San Carlo
  • Come muoversi: nel centro storico potete muovervi tranquillamente a piedi, in quanto i principali punti d'interesse sono tutti vicini tra loro. Per raggiungere altre zone, la città dispone di un'efficiente rete di trasporti: tram e bus sono attivi dalle 5:00 alle 24:00 (biglietto di corsa singola €1,70 per 100 minuti, biglietto giornaliero €4,00, settimanale €17,50). Esiste anche un bus notturno gestito dalla GGT Night Buster attivo dalle 00:30 alle 5:00. Infine la metro, con una sola linea che porta da Collegno a Lingotto (biglietto di corsa singola €1,70) - scopri di più
  • Card e pass consigliati: Torino Piemonte Card comprende l'ingresso gratuito o ridotto nelle principali attrazioni di Torino e dintorni, sconto per il bus turistico city sightseeing Torino e diverse agevolazioni sui trasporti turistici della regione. Il prezzo varia in base alla durata: un giorno €27,00, 2 giorni €36,00, 3 giorni €43,00, 5 giorni €51,00

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Torino

Torna su