Italia Tuscany Siena Centro Storico 4 Siena è un gioiello toscano adagiato tra le colline che si distingue per gli edifici medievali costruiti in mattoni, i palazzi con le torri e le contrade storiche che si estendono intorno alla magnifica piazza del Campo.
Qui il tempo sembra essersi fermato al Duecento e in un weekend avrete modo di scoprire non solo il centro storico ma anche i dintorni.

Pronti a fare un tuffo indietro nel tempo? Allora scopriamo l'itinerario di Siena in 3 giorni.

Prima volta a Siena? Lasciati guidare: per un primo approccio alla città ti consigliamo un tour guidato a piedi con una guida locale, per individuare i punti di riferimento, sentire storie, aneddoti e scoprire la cultura e le tradizioni di Siena.

Giorno 1

1 - Piazza del Campo

siena piazza del campo Iniziate questo weekend a Siena nella meravigliosa Piazza del Campo, il simbolo di Siena per eccellenza. Con la sua caratteristica forma a conchiglia, racchiude alcune delle attrazioni più importanti della città ed è il fulcro della vita sociale di Siena, sin dal XVI secolo: qui si tengono eventi come il famoso Palio ed è il centro della movida notturna e punto di ritrovo dei più giovani.

Arrivati in piazza ammirate la sua architettura, i palazzi che la circondano e fate attenzione alla sua particolare pendenza naturale. Non dimenticatevi poi di scattare una foto davanti alla Fonte Gaia, la copia della fontana originale realizzata da Jacopo della Quercia.

Inizia la giornata al Bar Il Palio: questo locale è situato proprio in Piazza del Campo, con dei tavolini esterni che ti permetteranno di fare colazione mentre ammiri la bellezza della piazza. Ordina un caffè e una brioche o un dolce tipico per iniziare al meglio questa prima giornata. Ottieni indicazioni

2 - Palazzo Pubblico: Museo Civico e Torre del Mangia

italia tuscany siena centro storico 4 Dedicate poi la mattina alla visita del Palazzo Pubblico, uno dei palazzi civili più belli d'Italia! La sua architettura, con la sua alta torre, ha determinato quella di tutta la piazza e oggi al suo interno ospita il Museo Civico.

Il Museo Civico di Siena è uno dei musei più importanti d'Italia e custodisce importanti opere dell'arte toscana (tutti i giorni, da marzo a 15 marzo 10:00-18:00, da 16 marzo a ottobre 10:00-19:00: ingresso intero €10,00, ridotto €9,00). Tra le varie opere, sicuramente non potete perdervi i meravigliosi affreschi di Ambrogio Lorenzetti. La visita vi porterà via in media 1 h 30 min, massimo 2 h.

Conclusa la visita al Museo Civico, salite sulla cima della Torre del Mangia, l'alta torre del Palazzo Pubblico (da 16 ottobre a febbraio 10:00-16:00, da marzo a 15 ottobre 10:00-19:00, 1 gennaio 12:00-18:00; ingresso unico €10,00). Alta 88 m, la cima si raggiunge solo a piedi salendo circa 400 scalini, ma la fatica verrà ripagata da un meraviglioso panorama su tutta Siena, imperdibile!

Acquista il biglietto in anticipo: il Museo Civico di Siena è una delle attrazioni più visitate della città. Per evitare di fare la coda alle biglietterie acquista in anticipo il biglietto di ingresso per il Palazzo Pubblico e goditi subito la visita.

3 - Complesso del Duomo: Duomo, Battistero e Museo dell'Opera

siena cattedrale tuscany rosetta 1 Dopo pranzo, dedicate il pomeriggio alla visita del complesso del Duomo, un vero e proprio capolavoro dell'architettura senese (10:30-18:00, festivi dalle 13:30; acquista il Pass Complesso Duomo di Siena €18,00). Si trova a nemmeno 5 min a piedi da Piazza del Campo, godetevi quindi una passeggiata tra le viette del centro storico.

Salite prima sul Facciatone, ovvero la parete incompleta di un'antica Chiesa, che regala una splendida vista sulla città, e poi dedicatevi alla visita del Duomo e del Battistero. Quest'ultimo è uno degli esempi più rappresentativi della pittura senese del Quattrocento e l'interno è completamente affrescato da Lorenzo di Pietra. Il Duomo, invece, già meraviglioso dall'esterno, racchiude la sua vera bellezza all'interno: i suoi pavimenti in mosaico raccontano una storia con le loro suggestive immagini impresse. Attenzione però: il pavimento viene scoperto solo in determinati periodi dell'anno per favorirne la conservazione (consulta le date sul sito ufficiale).

Infine, con il Pass Complesso Duomo di Siena potete visitare anche Museo dell'Opera del Duomo, che al suo interno raccoglie le opere provenienti dal Duomo e dalla Diocesi di Siena.

Trascorri la serata a Piazza del Campo: il punto di ritrovo degli studenti universitari e di tutti i giovani senesi. La piazza è circondata da numerosi locali ed enoteche, tra i più frequentati puoi trovare il Bar Porrione, punto di riferimento per gli universitari, il Bar Osteria Il Bargello o il Bar del Palio.

Giorno 2

  • Distanza percorsa: 2,9 km
  • Luoghi visitati: Rocca Salimbeni (gratis), Fortezza Medicea (gratis), Basilica Cateriniana di San Domenico (gratis), Orto Botanico dell'Università di Siena (€7,00), Pinacoteca Nazionale (€8,00) o Museo Santa Maria della Scala (€9,00)
  • Dove mangiare: Pranzo presso La Piccola Ciaccineria (Ottieni indicazioni), Cena presso Osteria il Ghibellino (Ottieni indicazioni)

1 - Rocca Salimbeni

siena rocca salimbeni Foto di Tango7174. Iniziate questa seconda giornata raggiungendo il Palazzo Salimbeni, la sede storica del Monte dei Paschi di Siena, dove era ospitato il Monte di Pietà. Il cortile e il piano terra dell'edificio è aperto lun-ven 9:30-14:30, per visitare per intero il palazzo bisogna partecipare a una delle visite gratuite che si tengono tre volte l'anno: la mattina del 2 luglio, ovvero il giorno del Palio di Provenzano; la mattina del 15 agosto, giorno che precede il Palio; e il primo sabato di ottobre.

Al piano terra del palazzo si trova l'Archivio storico, dove sono conservati preziosi documenti che illustrano l'evoluzione delle scienze bancarie. Ammirate il meraviglioso cortile interno e scattate una foto, per poi continuare con l'esplorazione del centro storico di Siena.

Inizia la giornata con il piede giusto: raggiungendo il Bar Pasticceria Nannini Conca d'Oro, a soli 200 m dal Palazzo Salimbeni. Assaggia alcuni dolci classici senesi, come i buonissimi ricciarelli senesi, i cavallucci di Siena o il panforte. Ottieni indicazioni

2 - Fortezza Medicea e Basilica Cateriniana di San Domenico

chiesa siena costruzione tuscany Dal Palazzo Salimbeni godetevi una passeggiata di una decina di minuti tra le vie del centro, passate accanto allo Stadio Artemio Franchi, e raggiungete la Fortezza Medicea, il forte di Siena. Questo luogo risale al 1563 e oggi è un'area utilizzata per eventi e mercati, vero e proprio fulcro della vita sociale della città. Godetevi una passeggiata nei suoi giardini e ammirate il panorama su tutta la località toscana.

Dalla Fortezza Medicea, sempre in 10 min a piedi, potrete raggiungere la Basilica Cateriniana di San Domenico, una delle Chiese gotiche più belle di Siena (da marzo a ottobre 7:00-18:30, da novembre a febbraio 9:00-18:00; ingresso gratuito). Si tratta di un luogo unico, legato alla figura di Santa Caterina, Patrona della città e Compatrona d'Italia. Gran parte della sua vita si è proprio svolta tra queste mura e la Basilica, tra le numerose reliquie che conserva, ha anche quella della Sacra Testa, la più importante e più venerata.

Se visiti Siena di mercoledì: intorno alle mura della Fortezza Medicea si tiene, tra le 8:30 e le 13:30 circa, il Mercato delle Merci, con numerose bancarelle che vendono davvero di tutto. Un'ottima occasione per vedere questo luogo prender vita e per immergersi nella vita quotidiana di Siena.

3 - Orto Botanico dell'Università di Siena

siena orto botanico Foto di LigaDue. In tarda mattinata, dopo aver visitato palazzi, Chiese e musei, trascorrete un po' di tempo nella natura. Raggiungete quindi l'Orto Botanico dell'Università di Siena (tutti i giorni 10:00-17:00, nella bella stagione fino 18:30; ingresso intero €7,00, ridotto €5,00). Questo splendido giardino si trova a circa 15 min a piedi dalla Basilica Cateriniana di San Domenico, potrete raggiungerlo percorrendo Via di Città, una delle tre direttrici fondamentali del centro storico di Siena.

L'Orto Botanico dell'Università di Siena è un vero e proprio museo a cielo aperto! Istituito nel 1784 dal Granduca di Toscana, alla fine del 1850 conteneva più di 3.000 piante e nel corso dei decenni si è ampliato sempre più, fino ad arrivare ai giorni d'oggi, con anche un'ampia collezione di piante indigene ed esotiche. Un luogo perfetto da visitare anche con i più piccoli!

Fai un pranzo al volo con una ciaccina: si tratta della tipica focaccia ripiena senese, una vera e propria prelibatezza! A pochi passi dall'Orto Botanico troverai il locale La Piccola Ciaccineria, dove preparano la ciaccina più buona di Siena. Ottieni indicazioni

4 - Pomeriggio al museo o escursione nei dintorni

pinacoteca nazionale siena 1 Foto di Combusken. Il pomeriggio potete dedicarlo alla visita di uno dei musei di Siena o a un'escursione nei dintorni.

Opzione A alla Pinacoteca Nazionale (lun e ven 8:30-13:30, mar, mer e gio 14:00-19:00; Ingresso intero €8,00, ridotto €2,00). Disposto su tre diversi piani, al suo interno ospita tutti i capolavori dell'arte senese dalle origini al Cinquecento, disposte in ordine cronologico. Preventivate in media almeno 1 h 30 min di visita.

Opzione B al Museo Santa Maria della Scala (dal 15 marzo al 15 ottobre tutti i giorni 10:00-19:00, dal 16 ottobre al 15 marzo lun, mer e ven 10:00-17:00 e sab-dom 10:00-19:00; ingresso intero €9,00, ridotto €7,00). A pochi passi dal Duomo di Siena, è uno dei complessi museali più importanti ed imponenti della città, con collezioni che vanno dall'archeologia all'arte contemporanea, con un'area dedicata anche ai più piccoli.

Opzione C Tour del Chianti con degustazione vini (partenza ore 14:00, durata 5 h). Un pomeriggio alla scoperta delle colline e dei vigneti della zona del Chianti. Avrete modo di visitare i meravigliosi giardini del Castello di Brolio e Castellina in Chianti, per poi partecipare a delle degustazioni in due delle cantine più famose della zona.

Una serata alternativa a teatro: se ami il teatro e l'arte cogli l'occasione al volo per assistere ad uno spettacolo al Teatro dei Rozzi, nel cuore di Siena, così da poterlo visitare anche all'interno. Ogni anno presenta un calendario davvero pieno, con tantissimi eventi. Consulta il sito ufficiale.

Giorno 3

1 - Escursione in Val d'Orcia: Montalcino, Pienza e Montepulciano

montalcino siena toscana panorama 3 Questa giornata dedicatela alla scoperta dei dintorni di Siena e, per la precisione, esplorate la meravigliosa Val d'Orcia, dichiarata Patrimonio dell'UNESCO. Le alternative sono principalmente due: spostarvi in auto o partecipare ad un'escursione guidata da Siena con tour del vino, trasporto incluso, davvero molto comodo!

Prima tappa Montalcino, a circa 42 km da Siena (50 min in auto tramite SR2 e Via Cassia/SR2), la città del Brunello. Passeggiando tra le vie del borgo vi sembrerà di tornare indietro nel tempo, tutto è rimasto invariato dal XVI secolo.

Seconda tappa a Pienza, a 20 km da Montalcino e tranquillamente raggiungibile in auto tramite SP14 e SP146 (25 min). Completamente circondata da dolci colline, è famosa per il suo pecorino, uno dei formaggi più famosi e più amati di tutta la Toscana!

Terza tappa a Montepulciano, uno dei borghi toscani più conosciuti, situato 15 km da Pienza, percorrendo in auto la SP146 (15 min). Ammirate la Cattedrale di Santa Maria Assunta o il Palazzo del Comune e percorrete tutta via Ricci, il cuore commerciale del borgo.
VEDI ANCHE: Cosa vedere in Val d'Orcia: borghi, attrazioni e itinerari

Organizza al meglio la giornata: se hai la tua auto puoi anche muoverti in autonomia tra le varie località della Val d'Orcia, noi però ti consigliamo un'tescursione guidata da Siena, con trasporto incluso e dove potrai partecipare a diverse degustazioni. Prenota quanto prima!

Alternativa di giornata: alla scoperta del Chianti

tuscany chianti italia paesaggio 4 Se il secondo giorno siete rimasti a Siena per visitare i musei, per questa terza giornata un'ottima alternativa alla Val d'Orcia è proprio la zona del Chianti, uno dei territori toscani più conosciuti al mondo. Anche in questo caso potrete spostarvi in auto o con un tour organizzato da Siena. Qui potrete immergervi tra le sue famose colline, assaggiare ottimi vini e visitare meravigliose cantine immerse tra le vigne.

In alternativa, potete partecipare ad un'esperienza davvero unica, ovvero un tour in vespa delle colline toscane (durata 7 h). Anche in questo caso andrete alla scoperta del Chianti e sono previste diverse soste tra fattorie e cantine.
VEDI ANCHE: Cosa vedere nel Chianti: borghi, attrazioni e itinerari

Quanto costa un weekend a Siena

siena tuscany tetti di casa Parlando di costi e spese, Siena è una destinazione nella media italiana. Per raggiungerla l'ideale sarebbe arrivare con un proprio mezzo, in modo da muoversi anche nei dintorni. In alternativa, Siena è collegata dal treno diretto a Firenze (1 h 30 min, a tratta €9,50).

Bisogna comunque dire che il centro storico è molto contenuto, gli alloggi disponibili hanno un numero ridotto e per questo motivo anche i costi tendono ad aumentare. La zona migliore in cui soggiornare è sicuramente all'interno delle mura nel centro storico, ma fuori dalle mura potrete trovare soluzioni più convenienti (mappa dei quartieri qui). Soggiornando all'interno potrete anche muovervi a piedi, senza preoccuparvi di prendere mezzi o spostare l'auto. Per pranzi e cene per risparmiare potete fermarvi a pranzo in salumerie, paninoteche o enoteche, mentre la sera fermarvi nelle tipiche taverne toscane.

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Siena:

  • Costi per mangiare: circa €60,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €45,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito compreso il tour del Vino della Val D'Orcia
  • Trasporti: prezzo medio €5,00 al giorno a persona
  • Hotel, alloggi e b&b: da €60,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €25,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Siena: da €460,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Valuta bene il periodo: il Palio è sicuramente un evento unico, ma in questo periodo la città è davvero molto affollata e i costi sono alle stelle. Se vuoi semplicemente visitare Siena, scegli un altro periodo - scopri di più qui;
  • Goditi la cucina locale: salumi, panforte, panpepato, piatti a base di cinghiale e lepre, la cucina senese è davvero ricca e gustosa! Concediti un aperitivo in una delle tante enoteche della città e conosci anche i vini della zona;
  • Scopri la Val d'Orcia: una terra fatta di borghi caratteristici, castelli medievali, colline e vigneti, viali di cipressi e agriturismi, dichiarata Patrimonio dell'UNESCO. Siena è un ottimo punto di partenza per organizzare un itinerario in Val d'Orcia;
  • In alternativa, scopri il Chianti: Siena è un'ottima base anche per esplorare la zona del Chianti, con ottimi vini e meravigliosi borghi ricchi di tradizioni. In alternativa alla Val d'Orcia, puoi organizzare un itinerario nel Chianti.