Portovenere Case Colorate Terrazza

Portovenere: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Aggiornato a Maggio 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 112 viaggiatori.
Cosa vedere a Portovenere e dintorni: itinerari di un weekend e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Portovenere

Portovenere Case Colorate TerrazzaTra le tante perle che la Liguria offre, Portovenere è in assoluto una fra le più apprezzate.
E' situato nel Golfo dei Poeti, a breve distanza da La Spezia e dalla Toscana, questo pittoresco borgo di pescatori richiama migliaia di turisti in ogni periodo dell'anno, complice anche la sua posizione, a stretto contatto con le celeberrime Cinque Terre.

I suoi scorci emozionanti e gli scenari folgoranti hanno attirato, nel corso dei secoli, artisti quali Montale, Wagner e Lord Byron, che la scelsero come meta dei loro soggiorni.
Le sue bellezze, la sua posizione, i suoi colori, le antiche chiese, le isole pittoresche e le numerose grotte, le hanno valso il riconoscimento di Patrimonio dell'Umanità Unesco.

Si racconta che il nome derivi da un tempio dedicato alla dea Venere Ericina, che si trovava esattamente nel luogo dove oggi sorge la chiesa di San Pietro.

E' un gioiello tutto da scoprire e da ammirare, la meta perfetta in qualsiasi stagione dell'anno, ecco cosa vedere a Portovenere, dove mangiare e cosa fare la sera!

10 cose da vedere a Portovenere in un weekend

1 - Chiesa di San Pietro

chiesa di san pietro porto venereFoto di Luca CasartelliA fasce bianche e nere, è il biglietto da visita con cui Portovenere si presenta a chi proviene in traghetto da Riomaggiore.

Arroccata su uno sperone a strapiombo sul mare, è formata da due edifici: uno in stile romanico, antico e l'altro gotico, più recente. Fu costruita nel 1198 sui resti di un vecchio tempio pagano, che ha dato il nome allo stesso paese: Portus Veneris.

Piccola, spoglia e molto semplice, la chiesa di San Pietro affascina proprio per la sua linearità. L'ingresso si trova sul fianco sinistro.
Da non perdere la loggia ubicata appena fuori dalla chiesetta; dalle finestrelle il panorama è mozzafiato!

La chiesa è il "cristiano tempio" citato da Eugenio Montale in una poesia dedicata a Porto Venere.

  • Come arrivare: tramite Via Calata Doria: 700 metri circa, 5 minuti a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: 9:30-12:30 / 16:00-18:00, chiusa il lunedì
  • Costo biglietto: €2,00

2 - Palazzata a Mare

portovenere case colorate terrazza 1Via terra o via mare, è la prima cosa che si vede non appena si arriva nel borgo.
Una lunga muraglia di casette alte e strette, addossate l'una all'altra e tinte in toni pastello, affacciate sul mare.

Colore, storia e tradizione. Tutti in un unico scorcio. I toni della Liguria e le sue caratteristiche principali sono tutti rappresentati in una questa tavolozza che non stanca mai l'occhio del visitatore.

L'incredibile skyline di Portovenere, quello che compare in tutte le foto e che viene riprodotto su ogni genere di souvenir.

Per fare una fotografia bellissima, consigliamo di recarsi sulla Passeggiata Aldo Moro e girare subito a destra, finendo sul molo. Questo è il punto panoramico perfetto!

  • Come arrivare: da Portovenere capolinea 200 metri a piedi seguendo Via Calata Doria - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

3 - Porta del Borgo e Centro storico

panorama portovenereFoto di ZuffeIl centro storico si sviluppa parallelo al lungomare. L'accesso antico, rimasto intatto dal XII secolo, è rappresentato dalla cosiddetta Porta del Borgo.

Varcata la porta ci si trova di fronte al tipico scenario urbanistico ligure fatto di strette viuzze un po' scoscese, i cosiddetti caruggi, dove i raggi di sole penetrano solo parzialmente perchè coperti dalle alte case addossate l'una all'altra, dai toni pastello.

Qui, il bello è passeggiare senza meta, perdersi tra i vicoli e lasciarsi sorprendere da deliziose piazzette che improvvisamente fanno capolino. Ma il centro storico è anche il fulcro della vita commerciale del paese: numerosi sono infatti i negozi di souvenir, le botteghe artigiane, i bar, le focaccerie, le friggitorie e quant'altro.

Senza dimenticare i pittoreschi scorci che incontrerete ogni volta che volterete lo sguardo!

  • Come arrivare: ci si arriva a piedi mediante le ripide scalinate che partono da Via Calata Doria, oppure passando attraverso la Porta del Borgo - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

4 - Chiesa di San Lorenzo

porto venere chiesa di san lorenzoFoto di Davide PapaliniUna delle due chiese principali del paese. La Chiesa di San Lorenzo fu costruita dai Genovesi nel 1130 in posizione dominante sull'abitato.

In stile romanico, si presenta a tre navate, con grandi arcate supportate da colonne di pietra nera locale. Fu più volte rimaneggiata e ricostruita a seguito di incendi ed attacchi nemici.

All'interno si possono ammirare opere interessanti tra cui il dipinto della Madonna Bianca, protettrice del borgo, che salvò il paese dalla peste. Secondo la leggenda, questo quadro miracoloso giunse a Portovenere direttamente dal mare, dentro ad un tronco d'albero ben sigillato.

La Chiesa è denominata anche Santuario della Madonna Bianca.

  • Come arrivare: Nel nucleo antico di Portovenere, poco prima di salire verso il castello - Ottieni indicazioni
  • Orari: accessibile durante gli orari della S. Messa
  • Costo biglietto: gratis

5 - Castello Doria

porto venere il castello doriaFoto di Davide PapaliniSorge su un'altura rocciosa e venne realizzato dai genovesi intorno al 1500.
Posto sopra a tutto, domina il paese ed il mare e rappresenta una delle più possenti e maestose architetture militari che la Repubblica di Genova edificò nel levante ligure.

La sua importanza difensiva risulta chiara ancora oggi nell'osservare il suo profilo che si staglia già da lontano, arrivando a Portovenere.

La straordinaria posizione è il valore aggiunto per ogni visitatore che, una volta raggiunta le meta, può godersi un panorama meraviglioso.

Durante la camminata in salita per raggiungerlo, ci si imbatte nei resti di alcune torri di avvistamento, in passato usate come mulini a vento.

  • Come arrivare: dalla Chiesa di San Lorenzo, salire a piedi per 30 metri lungo Salita al Castello - Ottieni indicazioni
  • Orari: 10:30-18:30
  • Costo biglietto: €5,00

6 - Grotta di Lord Byron

portovenere mare rocce montagneA pochi metri dalla Chiesa di San Pietro si apre la grotta Arpaia, meglio nota come la Grotta di Lord Byron, in onore e memoria dell'artista inglese che, proprio in questo luogo, traeva ispirazione e meditazione per le sue opere letterarie.

Un'apertura nella roccia contiene una lastra bianca che così recita:
"Qusta grotta ispiratrice di Lord Byron ricorda l'immortale poeta che ardito nuotatore sfidò le onde del mare da Portovenere a Lerici".

La scalinata che conduce alla grotta è immersa in uno scenario naturale favoloso.
Uscendo dall'antro, appena sulla sinistra,si trova una giunonica statua che raffigura Madre Natura.

  • Come arrivare: a 2 minuti a piedi dalla Chiesa di San Pietro (meno di 100 metri) - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

7 - Forte del Muzzerone

forte muzzerone panoramicaFoto di Budis DanielImponente fortificazione costruita intorno al 1876 in cima al Monte Muzzerone.

Con originaria funzione di batteria antinavale, l'edificio, perfettamente integro, è ancora oggi utilizzato dalla Marina militare per l'addestramento. L'edificio ha planimetria irregolare, è circondato dal fossato solo su 2 lati ed è costruito su uno strapiombo verticale che arriva sino al livello del mare.

Per raggiungere il Forte Muzzerone si deve percorre un semplice trekking di 40 minuti circa che prevede una breve ma ripida salita, quindi si supera la profonda Sella dei Derbi e si risale con panorami sempre più vasti fino al piccolo paese di Campiglia.

Il primo tratto del sentiero si svolge in ambiente estremamente suggestivo, sulle falesie a picco sul mare che costituiscono la punta della penisola di Portovenere.

  • Come arrivare: sentiero n. 1 che parte da Piazza Bastreri - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile il sentiero ma il forte non è visitabile
  • Costo biglietto: gratis

8 - Santuario di Nostra Signora delle Grazie

le grazie porto venereFoto di Davide PapaliniE' una meravigliosa chiesa circondata da ulivi e con vista mozzafiato sul mare.

Nel 1389 i monaci di Monte Oliveto provenienti dall'isola del Tino, si insediarono in questa zona e diedero inizio alla costruzione di un convento immerso negli uliveti. L'edificio fu costruito su due piani e successivamente ampliato per raggiungere la massima espansione del XVII secolo. In questo antico monastero, attiguo alla chiesa, è possibile ammirare splendidi affreschi quattrocenteschi del pittore Nicolò Corso, casualmente riscoperti nell'ex refettorio nel 1902. L'interno è in stile gotico con volte ad arco. Sopra l'altare domina il ritratto della Madonna delle Grazie, ma si trovano anche altri dipinti ed una copia della Sindone.

La semplice facciata si raggiunge mediante una bella scalinata.

  • Come arrivare: Via Libertà in frazione Le Grazie. Da Portovenere Capolinea autobus n. 11 direzione Scarciara Superiore; fermata Varignano - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: gratis

9 - Giro delle isole

isola palmaria portovenereFoto di William DomenichiniEsattamente di fronte al borgo si trova un piccolo arcipelago e parco naturale marino costituito da tre isole anch'esse inserite dall'Unesco tra i beni Patrimonio dell'Umanità.
L'isola Palmaria è la più vicina alla costa e può essere raggiunta facilmente con un servizio di piccoli battelli che dal porticciolo di Portovenere toccano le sue coste dopo soli pochi minuti di traversata.

Il Tino è territorio militare; visitabile solo una volta l'anno in occasione della festività di San Venerio. Il Tinetto ha le dimensioni di uno scoglio o poco più.

Molto interessante è l'escursione in barca che permette di ammirare la natura, le grotte e le formazioni rocciose dell'arcipelago.

  • Come arrivare: dal porticciolo di Portovenere partono sia battelli che imbarcazioni più piccole - Ottieni indicazioni
  • Orari: Ogni giorno, dal 1° aprile al 2 novembre. Orario di partenza dei traghetti: 12:00 e 15:00
  • Costo biglietto: €12,00

10 - Torre di Portovenere

A ridosso delle mura antiche della città e della passeggiata che porta al lungo mare, nella parte vecchia del borgo, si trova la Torre di Porto Venere.
Una struttura cinquecentesca un tempo utilizzata per scopi militari e che offre una bellissima vista a 360° sul Golfo dei Poeti.

Dopo un passato militare, la struttura fu utilizzata come struttura abitativa nel corso dell'800 ed oggi dispone di alcune camere dove poter soggiornare.

  • Come arrivare: nel centro storico, a ridosso delle mura antiche della città e della passeggiata verso il lungo mare - Ottieni indicazioni
  • Orari: oggi divenuta proprietà privata in quanto tramutata in Bed & Breakfast

Cosa vedere a Portovenere in un giorno: itinerario consigliato

finestrasul mare a portovenereColazione al Bar Zurigo (€3,50); imboccate la salita per visitare i simboli di Portovenere: la deliziosa Chiesetta di San Pietro a strapiombo sul mare e poi la grotta Arpaia, meglio conosciuta come di Lord Byron.
Imboccate Via Mulini e in 200 metri raggiungete il Castello Doria, possente fortificazione, oggi un bellissimo punto panoramico. Lungo il tragitto incontrerete torri di avvistamento, in passato usate come mulini a vento.

Mangiate un cono di frittura o un panino di pesce da Anciuà (€7,00), passeggiate sul porticciolo ammirando la scenografica Palazzata a Mare e, per le 15:00, imbarcatevi per il giro delle isole in barca che permette di ammirare la natura, le grotte e le formazioni rocciose del piccolo arcipelago e parco naturale marino costituito dalle tre isole: Palmaria, Tino e Tinetto.

Al rientro immergetevi nell'atmosfera tipica del centro storico varcando la Porta del Borgo. Visitate la Chiesa di San Lorenzo, conosciuto anche come Santuario della Madonna Bianca e poi passeggiate tra i vicoletti, ammirate le facciate colorate delle case alte e strette e date un'occhiata ai negozietti che vendono prodotti artigianali.

Cena all'Antica osteria del Carugio (€40,00).

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso Bar Zurigo
  2. Chiesa di San Pietro (9:30-12:30 e 16:00-18:00, chiusa il lunedì, €2,00)
  3. Grotta di Lord Byron
  4. Castello Doria (10:30-18:30, gratis)
  5. Pranzo presso Anciuà
  6. Porticciolo
  7. Palazzata a Mare
  8. Giro delle isole (dal 1° aprile al 2 novembre tutti i giorni; partenza traghetti 12:00 e 15:00, €12,00)
  9. Porta del Borgo e centro storico
  10. Chiesa di San Lorenzo (accessibile durante gli orari della S. Messa)
  11. Cena presso Antica osteria del Carugio

Dove mangiare a Portovenere: i migliori ristoranti

  1. Le Bocche: ristorante vista mare, location molto curata che propone portate a base di pesce servite tra sedie di rattan e tavoli di legno.
    Prezzo medio a persona: €45,00
    Indirizzo e contatti: via Calata Doria, 102 (Ottieni indicazioni) / tel: 0187 790622
  2. Anciùa: piccolo ma delizioso localino che propone un'ampia lista di panini. I migliori sono i panini "di mare". Ottimi anche i frittini di acciughe e triglie.
    Prezzo medio a persona: €5,00
    Indirizzo e contatti: via cappellini, 40 (Ottieni indicazioni) / tel: 331 7719605
  3. Antica osteria del Carugio: location curata nei minimi particolari. Prodotti di ottima qualità e piatti rivisitati con giusto equilibrio
    Prezzo medio a persona: €40,00
    Indirizzo e contatti: via Capellini, 66 (Ottieni indicazioni) / tel: 0187 790617

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Portovenere

portovenere luci la speziaLa vita notturna è fatta per lo più di passeggiate sul lungomare, aperitivi e andirivieni tra bar, vinerie, birrerie e un buon gelato da gustare dopo una cena tipica. Il tutto concentrato maggiormente a ridosso del mare.

Se si vuole passare una serata a ballare bisogna dirigersi per lo più verso Santa Margherita Ligure o verso La Spezia; in alta stagione, anche nella stessa Portovenere ci si può scatenare nelle discoteche improvvisate sulla spiaggia che spesso organizzano serate a tema.

I migliori pub, locali e discoteche

  • Venus Bar Portovenere: magnifico locale situato all'interno del Grand Hotel Portovenere ma liberamente fruibile. Aperitivi eccellenti. Organizzano eventi di degustazione e serate di musica jazz.
    Indirizzo: via Garibaldi, 5 (Ottieni indicazioni)
  • La Vigna di Nettuno: location accattivante vista porto specializzato in aperitivi.
    Indirizzo: piazza Darsena, 18 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Torre di Venere: lounge bar in location molto suggestiva. Ampia varietà di long drink, cocktail e mix esclusivi, preparati con prodotti naturali freschi e di prima qualità.
    Indirizzo: piazza Lazzaro Spallanzani, 3 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook

Organizza il tuo soggiorno a Portovenere: info e consigli utili

  • Come arrivare: sconsigliata l'auto per i problemi di parcheggio. Valida alternativa è lasciare l'auto a La Spezia e prendere l'autobus 11/P che raggiunge Portovenere in circa 30 minuti (€2,50), oppure in traghetto il tragitto da La Spezia è attivo da fine marzo a inizio novembre(€6,00)
  • Come muoversi: una cittadina raccolta e quasi tutta pedonale; il modo migliore per viverla è girarla a piedi
  • Dove parcheggiare: il parcheggio Portovenere Zona P1, tra il paese e l'Arenella (€3,00/1h); Zona P2, tra l'Arenella e la seconda traversa Olivo (€2,50/1h); Zona P3, tra Salita Cavo e Via Garibaldi (€2,00/1h). In alternativa lasciate il vostro mezzo a La Spezia e prendete il bus 11/P, arriverete in 30 min
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €91,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: Cinque Terre, sito archeologico del Varignano, Lerici, La Spezia
Scopri la Guida Smart di Liguria

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Guida di Liguria

Torna su