grand palais

Cosa vedere al Grand Palais di Parigi: consigli, prezzi e come arrivare

Grand Palais, Parigi, guida alle opere da visitare assolutamente. Consigli, mappa, prezzi, info su cosa vedere e come arrivare, cenni storici e curiosità.

grand palaisIl 1900 per Parigi è stato un anno di fortissimo sviluppo infrastrutturale dovuto alla necessità di adeguare la città ad ospitare due manifestazioni di livello mondiale: le Olimpiadi e l'Expo. Vennero quindi costruiti la Gare de Lyon, la Gare d'Orsay, il ponte Alessandro III, La Rouche, il Petit Palais e il Grand Palais, pensato proprio come sede principale dell'Expo. Oggi è uno dei musei più visitati di Francia.
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere assolutamente a Parigi Cosa vedere a Parigi in un giorno

Cosa vedere e come visitare Grand Palais

grand palais 1Con i suoi 77.000 mq ospita tre sezioni ben distinte.

Nelle sale de Le Nef du Grand Palais, si ospitano esposizioni importanti, concerti, proiezioni ed eventi culturali; nell'ala ovest si trova il Palais de la Découverte, un museo inaugurato nel 1937 e dedicato alla scienza; ne Les Galeries Nationales si ospitano le mostre di alcuni degli artisti più importanti del '900, tra i quali Matisse, Picasso e Renoir. All'interno della struttura sono collocati anche un cinema e un ristorante elegante. Nel periodo natalizio, sotto la cupola vetrata dell'ingresso, viene installata una gigantesca pista di ghiaccio al coperto.

1 - Palais de la Decouverte

L'area dedicata alla scienza è molto vasta e divisa in sale tematiche, alcune anche interattive e multimediali. Di seguito mggiori informazioni sulle specifiche aree tematiche:

  • Fisica: è presentata in un modo interattivo e divertente; dalla meccanica newtoniana alla fisica delle particelle, elettricità, acustica e molto altro. I visitatori possono eseguire autonomamente una serie di esperimenti.
  • Scienze della Terra: in questa sala si evidenziano fenomeni quali terremoti, eruzioni vulcaniche, cicloni, tsunami, siccita, spiegandone leevoluzioni e i pericoli. Presente anche una ricca sezione sui fossili.
  • Astronomia: tre sale sono dedicate all'astronomia. L'area Sole e pianeti è dedicata alla conoscenza del sistema solare, la Storia dell'Astronomia è dedicata sviluppo che questa scienza ha avuto dai tempi dei Babilonesi al XVII secolo, mentre la Cosmologia fornisce una panoramica completa delle ultime teorie sull'universo.
  • Matematica: la matematica ha una sala dedicata dove sarete circondati da una sequenza infinita di cifre e dove vengono spiegateteorie le teorie applicate.
  • Scienze della Vita: qui si spiegano i campi chiave della biologia umana, dall'anatomia alla genetica. Un'altra area è dedicata alla comunicazione utilizzando vista, suono, tocco, elettricità e persino sostanze chimiche.
  • Chimica: questa è una delle sale più divertenti, dove i chimici conducono esperimenti reali per spiegare i fenomeni nella vita di tutti i giorni.
  • Informatica e tecnologia: nuova area dedicata alle macchine, calcolatori, algoritmi, codifica e dati, big data, intelligenza artificiale, robotica e rete.
  • Planetario: sotto un diametro di 15 metri, un cielo stellato viene riprodotto con eccezionale chiarezza: 9.000 stelle, cinque pianeti, il Sole e la Luna. Il pubblico è guidato da un esperto astronomico, che spiega una serie di fenomeni astronomici.

2 - Les Galeries Nationales

In questa parte del palazzo vengono ospitate le più importanti mostre temporanee e si svolgono eventi culturali organizzati dall'Associazione dei Musei Nazionali Francesi. Le arti proposte vanno dalla pittura al cinema, alla fotografia e scultura. Per verificare le proposte si invita a visitare il sito ufficiale.

3 - Le Nef

Sotto la bellissima cupola in vetro e acciaio al centro dell'edificio, l'enorme spazio viene usato per mostre ed eventi vari, come la fiera dell'auto, esposizioni tematiche e sfilate di alta moda. Nel periodo natalizio viene installata una grande pista per pattinaggio su ghiaccio e nel 2018 è stata la sede del prestigioso premio calcistico "Pallone D'Oro" vinto dal Croato Modric.

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa

  • A piedi: dalla stazione di Gare de Lyon dista circa 5km, percorribili a piedi in 1 ora seguendo il lungo Senna fino a Cours la Reine. L'ngresso principale si trova su Aavenue du Général Eisenhowers -Ottieni indicazioni
  • In bus: dalla stazione di Gare de Lyon si arriva in circa 30 minuti con la linea bus n°24, fermata Grand Palais.
  • In metro: dalla stazione di Gare de Lyon si arriva in circa 20 minuti con la linea M1 o M9, fermata Franklin-Roosevelt o Champs-Elysées-Clemenceau

Orari e prezzi

  • Orari:aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 20:00. Il mercoledì dalle 10:00 alle 22:00 - durante i periodi festivi e nel corso di speciali mostre ed eventi, le Grand Palais è aperto fino alle 22:00 - martedì chiuso
  • Miglior orario per evitare code: il palazzo è sempre molto affollato, specialmente quando ospita mostre temporanee di fortissimo richiamo. Si consiglia quindi di recarsi all'ingresso non più tardi dell 10:00 o nel primo pomeriggio.
  • Costo biglietto:l'ingresso intero costa €8,00 - l'ingresso per le mostre temporanee si paga a parte e varia in base all'evento. E' possibile acquistare il Pass Sesame che da diritto ad ingressi illimitati a 5 eventi al costo di €60,00
  • Riduzioni: le riduzioni sono previste per età comprese tra i 18 e i 26 anni e per studenti in base all'evento scelto
  • Gratuità: gratis per chi esibisce il Paris Museum Pass e per gli under 18

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: l'ideale sarebbe raggiungere l'ingresso entro le ore 9:30 per mettersi in fila e poter entrare relativamente presto. Tenete conto che, per le proposte offerte, è possibile passare l'intera giornata all'interno del palazzo.
  2. Tempo minimo: all'interno delle sale del museo scientifico è richiesto un tempo minimo di 2 ore per una visita approfondita. Considerando le altre mostre temporanee ciclicamente presenti, si consiglia un tempo di visita di almeno mezza giornata.
  3. Ristoranti: all'interno è possibile mangiare al ristorante il Mini Palais o nei bar caffetteria Le Comptoir Moka e Les Galeries

Cenni storici e curiosità

grand palaisIl Palazzo venne edificato tra gli Champs-Élysées e la Senna in stile classico, con un'imponente facciata in pietra e un cancello stile Art Nouveau che dava su un bel giardino d'ingresso tutt'ora fruibile. Dopo l'eccezionale afflusso di visitatori nell'anno espositivo, il palazzo continuò ad ospitare eventi fino alla chiusura del 1993 per danni strutturali e venne riaperto 12 anni più tardi. Il peso del materiale utilizzato per costruire la volta, le navate e la cupola è pari a quello utilizzato per la costruzione della Torre Eiffel. La cima del palazzo arriva a un'altezza di 45 metri. Nello stesso periodo venne costruito il suo gemello proprio di fronte, Il Petit Palace, che oggi è sede del Museo delle Belle Arti. Durante la prima guerra mondiale vennero utilizzato entrambi come caserma o come ospedale militare, mentre nel corso della seconda guerra mondiale i tedesci li usarono per tenerci veicoli militari.

    Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!


    Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

    Lascia il tuo commento
    Accedi con Facebook Facebook
    Accedi con l'email

    Articoli Correlati

    Ultimi commenti

    Torna su