Jerusalem Israele MoscheaGerusalemme, nello stato di Israele, è l'antica capitale giudaica, città considerata sacra dalle religioni ebraica, cristiana e musulmana. L'antichissima città è meta ogni anno di numerosi pellegrinaggi e visite anche da parte dei non credenti. È ricchissima, infatti, di luoghi storici e architettonici molto importanti per la storia dell'intera umanità, e densa di itinerari suggestivi.

Le attrazioni da visitare sono davvero tante. Ecco quindi la nostra guida per scoprire quali sono le cose da fare e vedere a Gerusalemme!

Cerchi un hotel a Gerusalemme? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com.

1 - Città Vecchia

gerusalemme citt vecchiagerusalemme israele citta vecchiaPasseggiare per la città vecchia di Gerusalemme, perdersi tra i suoi vicoli, significa esplorare mondi differenti in pochi metri. Questa zona, infatti, è divisa tra i quartieri ebraico, musulmano, armeno e cristiano. Ma le divisioni non sono visibili, le piccole vie s'intrecciano, così è facile trovarsi, dopo pochi passi, dal caos colorato del quartiere musulmano alla tranquillità e ordine del quartiere ebraico.

La scelta migliore è sicuramente un tour con guida locale, per un primo approccio alla città e per individuare i punti di riferimento. Se hai del tempo, è semplicemente perderti per la Città Vecchia di Gerusalemme e godere della cultura che trapela da ogni edificio e vicolo in pietra. Fermati ad assaggiare il cibo di strada e a visitare i bazar di ogni genere.

Si entra nella Città Vecchia tramite le porte, ad esempio Jaffa Gate o Damascus Gate. Presso Jaffa Gate bus linea 3 e tram linea 231. Dalla stazione centrale, linea 1 del tram e scendere a City Hall (10 min), poi proseguire a piedi (800 m) - Ottieni indicazioni

Non visitarla di sabato: il cuore di Gerusalemme dal tramonto del venerdì e tutto il sabato è praticamente deserto per lo Shabbat. Ti consigliamo quindi, per quanto possibile, di visitarla in un giorno diverso dal sabato, per vivere al meglio la sua atmosfera.

2 - I Quattro Quartieri

quartiere ebraico gerusalemmeFoto di zeevveez. Il centro è diviso in 4 quartieri che creano un tutt'uno, è infatti davvero molto difficile riuscire a capire dove finisce uno e dove inizia l'altro.

Il più vasto e popolato è quello musulmano caratterizzato da vie affollate ed animati bazar. Qui è ben percepibile il forte legame con l'Islam. Dal quartiere arabo parte la Via Dolorosa, il percorso che intraprese Gesù per arrivare al Golgota, luogo della crocefissione. Seguendo questo percorso si raggiunge il quartiere cristiano, la cui attrazione principale è la Basilica al Santo Sepolcro.

Il quartiere ebraico si riconosce per le strade più ordinate e i negozi di abbigliamento tipico degli ebrei e di oggetti sacri. E' separato dalla zona musulmana da una stretta via.
Infine, il quartiere armeno è il più piccolo. Silenziosissimo, ci vivono circa 2.000 persone. Il quartiere è più simile a una fortezza nella città, dove le uniche porte accessibili sono quelle dei laboratori di ceramica.

Segui una mappa o fatti guidare: perdersi tra questi vicoletti è facile. Al contrario, è difficile distinguere bene dove iniziano e finiscono i confini dei 4 quartieri. Organizzati tracciando il percorso su una mappa, o meglio ancora, fai un tour con una guida locale, che potrà raccontarti anche aneddoti e storie di ogni quartiere.

3 - Il Muro del Pianto

preghiera muro del pianto ebreiÈ il simbolo, nonché luogo di pellegrinaggio, per i fedeli di religione ebraica provenienti da tutto il mondo. Il Muro del Pianto costituisce i resti dell'antico tempio distrutto dai romani. È un'esperienza davvero suggestiva, che consigliamo di affrontare col giusto spirito e rispetto.

I fedeli, infatti, si recano presso il Muro per pregare e piangere per la diaspora del popolo ebraico e la distruzione del tempio sacro, solitamente l'atmosfera è densa di misticismo. Ognuno di loro scrive preghiere su fogli di carta e le infila nelle fessure del muro. Se sei fortunato, puoi anche assistere a qualche celebrazione ebraica, come ad esempio il Sokkut, per festeggiare la liberazione degli ebrei dalla schiavitù in Egitto.

Si trova nel quartiere ebraico, nella Città Vecchia. Si può raggiungere coi bus 1 e 3 (20 min) e scendere alla fermata Ma'ale HaShalom, poi a piedi per 300 metri. Nelle vicinanze la Basilica del Santo Sepolcro (550 m, 8 min) e la Spianata delle Moschee (400 m, 5 min) - Ottieni indicazioni
VEDI ANCHE: Visita al Muro del Pianto: come arrivare e consigli

muro del pianto muro occidentaleRispetta il luogo sacro: trattandosi del luogo più sacro per la religione ebraica, è necessario vestirsi in modo adeguato e rispettoso del luogo, coprire le spalle e indossare pantaloni o gonne lunghe. Gli uomini, per avvicinarsi al Muro, devono coprire il capo indossando la kippah, la papalina o un cappello. Infine, è vietato urlare o parlare a voce alta.

4 - I tunnel sotto il Muro del pianto

jerusalem il muro occidentale 1I resti dell'antico tempio sacro alla religione ebraica non sono visibili solo sulla superficie, presso il Muro del pianto, ma anche, in parte, nei tunnel sotterranei, un tour davvero suggestivo che ti consigliamo di fare. Il percorso si snoda lungo i 500 metri circa del Muro del pianto e mostra le antica fondamenta del tempio risalenti ai tempi di Erode: davvero incredibile.

E' caldamente consigliato prenotare il tour in anticipo, perché è particolarmente gettonato e i posti a disposizione si esauriscono velocemente. Dura circa un'ora e, visto che si snoda per cunicoli piuttosti stretti, è sconsigliato a chi soffre di claustrofobia. Il punto di partenza è la piazza del Muro del Pianto.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: partenza dal Muro del Pianto, nella Città Vecchia. Nelle vicinanze la Basilica del Santo Sepolcro (550 m, 8 min) e la Spianata delle Moschee (400 m, 5 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: durata 75 min, dom-gio 7:20 fino a tarda sera, ven 7:20-12:00
  • Costo biglietto: 35,00 NIS (€8,80)

5 - Basilica del Santo Sepolcro

basilica del santo sepolcroÈ così: il viaggio a Gerusalemme è puntellato di esperienze spirituali che coinvolgono anche i non credenti. È l'atmosfera che si respira a rendere tutto molto toccante. Non può mancare dunque la Basilica del Santo Sepolcro, splendido edificio cristiano dov'è conservato il Santo Sepolcro, la pietra dietro la quale fu sepolto il corpo di Gesù Cristo. Secondo i Vangeli, questa fu la pietra trovata spostata dalle donne recatevisi per imbalsamare il corpo di Cristo dopo la sua morte.

La Basilica si trova nel cuore della Città Vecchia, al termine della via Dolorosa, cioè la via Crucis. È un edificio di epoca costantiniana con al suo interno splendidi affreschi. È solitamente molto affollata, anche se il luogo mantiene una certa suggestione, dunque ti consigliamo di visitarla nelle primissime ore del mattino, ha orari molto flessibili.
VEDI ANCHE: Visita al Santo Sepolcro: come arrivare, prezzi e consigli

Assisti alla cerimonia di apertura: una mattina ti consigliamo di svegliarti davvero presto e assistere alla cerimonia di apertura della Chiesa, sicuramente con meno turisti rispetto a quella della chiusura e molto toccante!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: nel quartiere cristiano, nella Città Vecchia. Si può raggiungere col bus 1 fino a Damascus Gate, per poi proseguire a piedi per 900 m. Nelle vicinanze il Muro del Pianto (550 m, 8 min) e la Spianata delle Moschee (650 m, 9 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: periodo estivo 5:00-21:00, periodo invernale 4:00-19:00 / orari diversi durante le festività, a Natale e alla Festa della Presentazione del Signore (2/02) 8:00-19:00
  • Costo biglietto: gratis

6 - Spianata delle Moschee

gerusalemme citta kubbetu del saharacupola della roccia spianata delle moschee gerusalemmeÈ uno dei luoghi più importanti e sacri di Gerusalemme, non solo per i musulmani, i quali qui hanno due importantissime moschee, la Cupola della Roccia, il terzo luogo islamico più sacro, e Al-Aqua; ma anche per gli ebrei: qui, infatti, sorgevano il Primo e il Secondo tempio.

Vi è un'entrata apposita per i visitatori che non sono di religione musulmana, ed è il ponte di legno situato accanto al Muro del pianto. Al suo interno vi sono anche quattro minareti e un'altra cupola, denominata della Catena da cui, secondo le sacre scritture, Davide e Salomone amministravano i loro antichi regni. L'architettura di questo luogo è superba, da ogni parte della città si può vedere la Cupola della Roccia, in cima alla spianta delle moschee, diventata uno dei simboli di Gerusalemme. Per i visitatori non musulmani, questo edificio non è visitabile.

Occhio alle restrizioni: ai non mussulmani è concesso l'ingresso solo in determinate fasce orarie di determinate giornate, passando attraverso il ponte in legno vicino al Muro Occidentale. Obbligatorio avere un abbigliamento consono, con pantaloni lunghi e per le donne spalle coperte.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: nel quartiere ebraico, nella Città Vecchia. Si può raggiungere coi bus 1 e 3 (20 min) fino alla fermata Ma'ale HaShalom, raggiungere poi il Muro del Pianto a piedi (300 m) e da lì prendere il ponte di legno - Ottieni indicazioni
  • Orari: estate solo dom e gio 7:30-11:00 e 13:30-14:30, inverno 7:30-10:30 e 12:30-13:30. Durante il Ramadan è sempre chiusa nel pomeriggio
  • Costo biglietto: gratis

7 - Porta dei Leoni

porta dei leoni gerusalemmeFoto di ImadM. È una delle porte che danno accesso alla Città Vecchia, si trova nella parte orientale delle sue mura, nel quartiere musulmano. Collega la Città Vecchia con il Monte degli Ulivi e la Valle di Giosafat e, secondo la religione cristiana, questo è il luogo da cui ebbe inizio la via Dolorosa, la Via Crucis di Gesù.

Questa massiccia porta è stata fatta costruire nel 1538 da un sultano ottomano, Solimano il Magnifico, a testimonianza del fatto che numerose culture e dominazioni hanno plasmato l'aspetto di Gerusalemme, e purtroppo anche sanguinosi conflitti, fino a renderla il luogo prezioso e unico al mondo che è oggi. Sulla porta furono fatte scolpire quattro pantere, simbolo del sultano, che erroneamente sono sempre state chiamate leoni.

Si trova sulle mura orientali, dalla parte opposta rispetto alla porta di Jaffa. Raggiungibile dalla stazione centrale con tram linea 1 (15 min) - Ottieni indicazioni

8 - Porta di Damasco

damascus gate in jerusalemFoto di Laurice. Si tratta di una delle più maestose tra le varie porte che permettono l'accesso alla zona vecchia di Gerusalemme. Si trova a nord ovest ed è così chiamata perché si trova sulla strada che, in passato, conduceva direttamente a Damasco.

La struttura che si vede oggi fu innalzata nel 1542 dall'imperatore ottomano Solimano il Magnifico e, ancora oggi, gli Arabi la chiamano la Porta della Colonna, in onore della colonna di Adriano che però non esiste più; fu infatti distrutta nel 200 d.C. Oltrepassata la Porta di Damasco ci si trova catapultati immediatamente all'interno del bazar che conduce al quartiere musulmano.

Si trova sulla parte nord occidentale delle mura. Raggiungibile dalla stazione centrale con tram linea 1 o 3 (12 min). Scendere a Sultan Sulliman/Damascus Gate e camminare per circa 200 metri. Il biglietto singolo del bus è di 5,90 NIS (€1,54) - Ottieni indicazioni

9 - Via Dolorosa

via crucis jerusalemUna delle attività che devi assolutamente fare a Gerusalemme è percorrere la via Dolorosa. Si tratta del percorso che Gesù seguì con la croce sulle spalle fino al Monte Golgota, dove venne crocifisso. Puoi iniziare questo cammino dalla Porta dei Leoni, all'interno del quartiere musulmano, e poi continuare sul percorso che prevede quattordici tappe fino alla Basilica del Santo Sepolcro.

Niente paura: il percorso è segnalato da targhe sulle mura della città, così puoi seguire la via Dolorosa senza problemi. In ogni stazione c'è una piccola cappella per le preghiere. L'atmosfera è sempre di grande spiritualità e ti aiuterà a conoscere meglio le vie di questa città incredibile. Il percorso è per lo più in salita ed è lungo circa 1 chilometro.

Partecipa alla via Crucis del venerdì: ogni venerdì pomeriggio molti pellegrini seguono questo cammino, quando si tiene la processione della via Crucis.

10 - Città di David

gerusalemme citt di davideFoto di Ricardo Tulio Gandelman. La Città di David è il nucleo antico di Gerusalemme, nonché uno dei siti archeologici più importanti di tutta Israele. Si trova non lontano dal Muro del pianto, basta uscire dalle mura e attraversare la strada per vedere l'ingresso. Qui è dove Gerusalemme è iniziata tra i 3.000 e i 4.000 anni fa.

Gran parte di essa si trova sottoterra e si può anche camminare lungo alcuni antichi tunnel sotterranei, alcuni dei quali sono immersi nell'acqua. In particolare, il tunnel di Ezechia è un tunnel che collega la sorgente di Gihon alla piscina di Siloam. È una falda acquifera costruita dal popolo della Città di David per mantenere la loro fonte d'acqua all'interno delle mura e lontano dalle forze nemiche.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: fuori le mura e vicino alla Dung Gate. Si raggiunge a piedi dalla Città Vecchia o dalla stazione centrale con bus 1 fino a Ma'ale HaShalom (27 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: estate dom-gio 8:00-19:00, ven 8:00-16:00, inverno dom-gio 8:00-17:00, ven 8:00-14:00, sab sempre chiuso
  • Costo biglietto: intero 65,00 NIS (€16,40), ridotto 48,00 NIS (€12,10)

11 - Città Nuova

citt nuova gerusalemme 1Foto di Navot Miller. Non puoi dire di aver veramente visitato Gerusalemme se non hai fatto un tour per la Città Nuova! A partire dalla fine del 1800, infatti, per questa città iniziò un nuovo periodo: all'esterno delle mura della Città Vecchia iniziarono a formarsi nuovi quartieri sempre più ricchi e ampi. Fu proprio nel 1860 che il filantropo Moses Montefiori fece costruire il primo quartiere fuori dalle mura.

Dunque, non dimenticare di fare un giro per Jaffa Street, dove sono situati gli edifici del centro economico e amministrativo della città, ma anche il suggestivo mercato di Mahane Yehuda, dov'è possibile trovare del vero cibo di strada multietnico. Infine puoi vivere la movida di Gerusalemme, l'avresti mai detto? Allora non dimenticare di farti un giro serale dove Jaffa Street si divide e diventa Shlomtzion HaMalka Street e Ben Sira Street.

La Città Nuova si può esplorare a piedi e si sviluppa intorno alla stazione centrale. Jaffa Street e Mahne Yehuda Market raggiungibili col tram 1, linea rossa, direzione Heil Ha'avir, fermata Yehuda Camp - Ottieni indicazioni

Attraversala con il tram: il miglior modo per avere una panoramica generale è attraversandola con il nuovo e silenzioso tram "Light Rail" che percorre tutta Jaffa Road!

12 - Mercato Mahane Yehuda

food sugar travel breakfastUno dei luoghi più frequentati di Gerusalemme e si trova fuori dalla Città Vecchia. Fare un giro qui significa mescolarsi con gli abitanti del posto, poter vedere uno spaccato unico dello stile di vita della città.

Inoltre, è anche un'occasione unica per assaggiare le specialità locali. Da non perdere innanzitutto un succo di arancia o melograno spremuti al momento, per poi passare alla pita, il tipico pane che generalmente viene servito insieme con humus e falafel. Ricordate infine di lasciar un posticino anche per il dolce, tripudio di miele e frutta secca!
VEDI ANCHE: Cosa mangiare a Gerusalemme e dove

mahane yehuda market citta nuova gerusalemmeFoto di deror_avi. Prenditi il tuo tempo: visitatelo con calma, chiacchierando con i venditori e assaggiando le varie especialità. Magari andateci anche la sera, soprattutto il giovedì, quando si trasforma nel regno dei giovani: giù le saracinesche dei fruttivendoli e su quelle di pub e birrerie

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: nella Città Nuova. Si può raggiungere dalla stazione coi bus 32, 74, 75, 18 e 66, in circa 5 minuti, e scendere alla fermata Shukanyon/Agripas, da cui è necessario proseguire a piedi per circa 30 m - Ottieni indicazioni
  • Orari: dom-gio 8:00-19:00, ven 8:00-15:00, sab chiuso
  • Costo biglietto: gratis

13 - Yad Vashem - Museo dell'Olocauso

balcony at yad vashem jerusalem 1Foto di Matthew Delaney. yad vashem memoriale shoaFoto di Berthold Werner. Yad Vashem è l'Ente nazionale per la memoria della Shoah ed ha sede sul monte Herzl, nella parte occidentale di Gerusalemme. Si tratta di un grande museo, in parte all'interno e in parte all'esterno, che ha il compito di preservare e custodire la storia della popolazione ebraica relativa all'Olocausto perpetrato dal Nazismo durante la Seconda Guerra Mondiale, ma anche di rendere omaggio a tutti i non ebrei che si sono sacrificati e in alcuni casi hanno persino perso la vita per salvare quella degli ebrei perseguitati. Questi ultimi sono ricordati attraverso gli alberi di carrube piantate nell'area esterna, chiamato il Giardino dei Giusti.

All'interno della Sala della Memoria arde la Fiamma Eterna. Vi è, inoltre il Museo d'Arte dell'Olocausto, che raccoglie i manufatti creati all'interno dei ghetti e dei campi di concentramento.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: sul Monte Herzl, si raggiunge con il tram 1 linea rossa, dalla stazione centrale o dalla Città Vecchia direzione Har Herzl, fermata di riferimento. Poi 700 metri a piedi - Ottieni indicazioni
  • Orari: dom gio 8:30-18:00, gio fino 20:00, venerdì 8:30-14:00, sab chiuso
  • Costo biglietto: gratis

14 - Ospizio austriaco

austrian hospice jerusalemFoto di אברהם גרייצר. Un'oasi di paradiso nel bel mezzo della Città Vecchia. In mezzo al caos del quartiere arabo, aperto un cancelletto e saliti una decina di gradini di pietra, si lascia tutto il caos alle spalle e si entra in un luogo in cui sembra di essere stati teletrasportati a Vienna. Ovunque voltiate lo sguardo troverete boiserie, velluti rossi e lampadari liberty.

Questo luogo, gestito da religiosi, ospita un hotel e un ristorante. I prezzi delle camere sono modici e ci si può anche solo fermare a pranzo; ovviamente nel menù non troverete pita e falafel bensì Wiener Schnitzel e Sacher. Quando fa molto caldo, il giardino soprelevato da cui si gode anche di una bella vista su Gerusalemme, è il luogo perfetto per riposare all'ombra delle piante in fiore.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: nel cuore della Città Vecchia, alla Via Dolorosa St 37, Si raggiunge a piedi dalla Damascus Gate (260 m, 3 min) o dal Sant o Sepolcro (450 m, 6 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: orari variabili in base al servizio, come hotel o ristrante. Si può partecipare anche alle Sante Messe. Consultare il sito ufficiale
  • Costo biglietto: gratis / Hotel e ristorante a pagamento, costi variabili, consultare il sito ufficiale

15 - Mura Antiche

golden gate gerusalemme le paretiold jerusalem ramparts walk p1060515 1Foto di Utilisateur:Djampa. Una delle cose da fare a Gerusalemme è sicuramente godersi la città anche dall'alto, anche se bisogna un po' faticare! Da Jaffa Gate, infatti, è possibile fare il tour completo delle antica mura di Gerusalemme. Bisogna percorrere parecchi gradini, sia in salita che in discesa, ma dall'alto godrai di un panorama straordinario sull'intera città.

Puoi andare verso nord o verso sud, puoi anche rifare il giro inverso in un'altra giornata, se hai tempo, l'importante è conservare il biglietto. Se scegli il venerdì, considera che potrai solo recarti verso nord, la parte musulmana infatti è inaccessibile in quel giorno. Un ultimo consiglio: il tramonto è il momento più suggestivo per vedere Gerusalemme dall'alto.

Evita il venerdì: attenzione a quando scegliete di fare il giro delle mura. Il venerdì si può infatti compiere solo un giro parziale, perché la parte musulmana è inaccessibile in quel giorno!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: bus 3 fino a Jaffa Gate, dove si trova l'accesso, oppure il tram 1 fino a City Hall, per poi camminare per circa 500 metri - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 8:00-22:00, ven fino 14:00
  • Costo biglietto: 18,00 NIS (€4,60)

16 - Torre di David e Museo della Storia di Gerusalemme

gerusalemme citt di davidFoto di Jean & Nathalie. Nella Città Vecchia si trova la Torre di David, costruita nel II secolo a.C. per rafforzare le difese della città. Si tratta infatti di una vera e propria cittadella, una piccola città dentro la città. E' circondata da mura su cui spicca la torre, una volta usata come punto di vedetta.

Oggi la Cittadella ospita al suo interno il Museo della Storia di Gerusalemme, che ripercorre gli eventi storici più significativi che hanno interessato la città nel corso dei secoli. Nel Museo, oltre all'esposizione permanente, vengono ospitate mostre temporanee, eventi e spettacoli. Oltre a questo, il luogo è più che altro famoso per lo spettacolo di luci che ogni sera trasforma la Torre di David in una rappresentazione davvero affascinante.

Assisti allo spettacolo serale: imperdibile lo spettacolo di luci e suoni serale alla Torre di David. Si tiene ogni lunedì e giovedì sera e usa una tecnologia avanzata per proiettare sulle pareti meravigliosi giochi di luce, che vanno a tempo con la musica! Acquistate il biglietto in anticipo, i posti si esauriscono velocemente!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: nella Città Vecchia, subito dopo Jaffa Gate. Si raggiunge a piedi da tutta la Città Vecchia o con bus linea 3 e tram linea 231 fino Jaffa Gate - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun, mer e sab 10:00-16:00, gio 10:00-18:00 ven e prefestivi 10:00-14:00
  • Costo biglietto: Museo 40,00 NIS (€10,00) / Spettacolo serale 65,00 NIS (€16,30) / Biglietto combinato Museo + Night Show 80,00 NIS (€20,00)

17 - Monte degli Ulivi

monte degli ulivi jerusalem israeleIl Monte degli Ulivi è un altro luogo sacro sia per ebrei che cristiani; in particolare, gli ebrei lo considerano importante per l'immenso cimitero che si estende sul versante occidentale. Alla base si trova il giardino dei Getsemani, dove Gesù trascorse l'ultima sera prima di morire e dove fu tradito.

Sul Monte degli Ulivi si trovano edifici di particolare rilievo dal punto di vita religioso, come la Chiesa del Pater Noster e la Chiesa russa.
Dall'alto si può ammirare una vista magnifica sulla città, sul cimitero e sulla Spianata delle Moschee. La strada per salire in cima è ripida e faticosa, ci vogliono circa 40 minuti per arrivare.

Si trova a est della Città Vecchia. Raggiungibile a piedi da Damascus Gate (2 km, 30 min). Fermata di riferimento A-Shaiah A, dal Terminal/Sultan Suleiman Street A, vicino a Damascus Gate, bus linea 255 (28 min) fino a A-Shaiah A. Taxi opzione più comoda, da Damascus Gate 10 min (costo medio 30,00 NIS/€7,50) - Ottieni indicazioni

Parti dalla cima: il miglior modo per visitarelo è iniziando il percorso dalla sommità, raggiungendola con l'autobus o con un taxi. Da li si può poi ridiscendere a piedi facendo varie tappe lungo il percorso, visitando Chiese o luoghi sacri. Vi consigliamo di optare per la visita alla mattina e di evitere le ore più calde.

18 - Giardino dei Getsemani e Tomba della Vergine

gerusalemme chiesa tutte nazioni ulivetoFoto di Ana Paula Hirama. Ai piedi del Monte degli Ulivi si trova il Giardino dei Getsemani, l'uliveto dove Gesù fu arrestato la notte del Giovedì Santo. Qui si trovano gli ulivi più antichi del mondo, alcuni hanno più di 800 anni!

Esattamente a fianco del Giardino dei Getsemani c'è la Chiesa di tutte le Nazioni, riconoscibile per il frontone totalmente ricoperto da splendidi mosaici dorati e all'interno della quale si trova il pezzo di roccia dove Gesù ha pregato la notte prima del suo arresto. Proprio di fronte alla Chiesa di tutte le Nazioni, infine, c'è la Tomba della Vergine Maria, edificio senza pretese dietro un muro di pietra, molto simile ad una grotta. Si dice che questo sia il luogo di sepoltura della Vergine Maria.

Si trovano ai piedi del Monte degli Ulivi, facilmente raggiungibile a piedi alla Porta dei Leoni della Città Vecchia (450 m, 5 min) - Ottieni indicazioni

Altre attrattive da visitare

turismo israele gerusalemme israeleNon limitatevi ai "grandi classici". A Gerusalemme ci sono infatti tanti altri piccoli tesori che spesso passano in secondo piano come la Basilica crociata di Sant'Anna (gratis), la Cattedrale armena di San Giacomo (gratis) e la Chiesa russa di Sant'Alessandro (gratis), che conserva la pietra d'ingresso della città.

Gerusalemme ospita straordinari musei, molto diversi tra loro, ma tutti ugualmente interessanti. All'Israel Museum ci si può passare un intero pomeriggio, e le opere d'arte contemporanea nel suo parco valgono da sole il biglietto d'ingresso (54,00 NIS/€13,50). Piccolo ma delizioso il Museo d'Arte Islamica (44,00 NIS/€11,00), recentissimo il Museo di Terra Santa (15,00 NIS/€3,75), presso la seconda stazione della Via Dolorosa, e il Museo d'Arte Ebraica Italiana (25,00 NIS/€6,25).

Se avete tempo, merita una visita anche il Monte Sion, a sud della Città Vecchia. Si tratta di un'importante meta di pellegrinaggio sia per i cristiani che per gli ebrei. Se vi interessa scoprire il lato più integralista e conservatore della popolazione ebraica, visitate il quartiere Mea Sherim ma attenzione: non fate fotografie e non mostratevi troppo curiosi!

7 cose da fare a Gerusalemme

Tramonto dal Monte degli Ulivi
Escursione a Betlemme e Mar Morto
Escursione a Nazareth e i luoghi di Gesù
Esperienza in jeep 4x4 nel deserto
Provare la cucina kosher
Night Life
Foto al I love Jerusalem
1/7

  1. Tramonto dal Monte degli Ulivi: uno dei punti più belli da dove ammirare il tramonto, con la Cupola della Roccia in lontananza che si tinge dei colori del cielo. Un'esperienza indimenticabile
  2. Escursione a Betlemme e Mar Morto: sei hai del tempo a disposizione, dopo aver visitato Gerusalemme dedica una giornata alla città di Betlemme, Patrimonio Unesco, e al Mar Morto. Info e costi escursione qui
  3. Escursione a Nazareth e i luoghi di Gesù: dai luoghi dell'infanzia a Nazareth fino ai luoghi iconici dei miracoli, come il Monte Tabor e il Mare di Galilea. Info e costi escursione qui
  4. Esperienza in jeep 4x4 nel deserto: esplora i percorsi meno battuti con un'escursione fuori strada nel deserto della Giudea, tra sorgenti, villaggi beduini e antichi monasteri ortodossi. Info e costi escursione qui
  5. Cucina kosher: mangiare l'hummus accompagnato dalla pita (liscia o condita) appena sfornata e sorseggiare il succo appena spremuto di melograno
  6. Night Life: la Città Nuova ha una vita notturna molto movimentata, ricca di locali e pub! Ti consigliamo di fermarti a bere qualcosa da Gatsby Cocktail Room, un cocktail bar con un ingresso nascosto in una libreria
  7. Foto al I love Jerusalem: impossibile non scattare una foto o un selfie davanti alla scritta "I love Jerusalem", situata a Tsahal Square, subito fuori le mura della Città Antica

Organizza il tuo soggiorno a Gerusalemme: consigli, voli e hotel

jerusalem israele moscheaGerusalemme è molto gettonata dal turismo internazionale, perciò nonostante le tensioni quotidiane nel paese è un luogo sicuro. La polizia è sempre ben presente, laddove non c'è anche l'esercito a presidiare i luoghi più "caldi".
Si atterra a Tel Aviv (confronta i voli), ma preparati a lunghi controlli: i servizi di sicurezza in Israele sono molto scrupolosi, perciò al rientro considera almeno 3 ore per il check in.
Gerusalemme è collegata all'aeroporto con un treno velocissimo, appena 20 minuti per la stazione centrale. Il biglietto può essere incluso nella scheda Rav Kav e ha un costo di soli 17,00 NIS (€4,50) a tratta.
E' una meta visitabile in ogni periodo dell'anno, ma tieni conto che d'estate il caldo può essere davvero eccessivo.

I mezzi di trasporto sono ottimi, economici, capillari e frequentissimi: ci sono molte linee di bus e la Light Rail, linee di tram. Puoi acquistare un biglietto singolo o ricaricare con un certo numero di corse la tessera magnetica Rav Kav. Puoi scegliere di soggiornare nella Città Vecchia, dove per lo più ci sono antichi ostelli o B&B (confronta gli alloggi su booking), oppure su Ben-Yehuda, la strada della movida, con hotel moderni e comodi. Per la movida serale, vai su Jaffa Street, in particolare dove questa si divide e diventa Shlomtzion HaMalka Street e Ben Sira Street.