muro del pianto 1

Visita al Muro del Pianto di Gerusalemme: Come arrivare, prezzi e consigli

Aggiornato a Marzo 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 129 viaggiatori.

muro del pianto 2Se state pensando di organizzare un viaggio nell'antica città di Gerusalemme, non potete non prevedere una tappa al Muro del Pianto, ovvero il Ha-Kotel Ha-Maaravi, luogo di incredibile importanza e di grande valore simbolico per la religione Ebraica.

Si tratta del lato occidentale del muro di contenimento del Monte del Tempio, il luogo in cui una volta sorgevano il Primo e il Secondo Tempio, distrutti dai Romani. Questo è un punto di pellegrinaggio e preghiera, che attira non solo fedeli ma anche viaggiatori da tutto il mondo.

Ecco per voi una piccola guida per organizzare al meglio la vostra visita al Muro del Pianto di Gerusalemme, come arrivare, prezzi e consigli.

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa

  • A piedi: lato occidentale del muro di contenimento del Monte del Tempio, in The Western Wall Plaza, nella Città Vecchia, Gerusalemme; facilmente raggiungibile a piedi dalla Porta di Damasco (circa 9 minuti), dalla Basilica del Santo Sepolcro (circa 8 minuti), dal Golden Gate (circa 10 minuti) e dalla Porta di Jaffa (circa 10 minuti) - Ottieni indicazioni
  • In bus: con la linea 38 dalla Porta di Giaffa e da via King George o con le linee 1 o 3 dalla Porta di Damasco e dalla stazione centrale dei bus, scendere alla fermata "Dung Gate/Ma'ale HaShalom", a soli 300 metri dal Muro del Pianto, 4 minuti a piedi; costo del biglietto 5,90 NIS (circa €1,50)

Orari e prezzi

muro del pianto 1Il Muro del Pianto è lungo poco meno di 500 metri, ma solo la parte lunga 57 metri, situata nella Piazza del Muro del Pianto, è visibile.
La parte restante è sotterranea, nascosta sotto le case della Città Vecchia, ed è raggiungibile solo percorrendo una serie di tunnel sotterranei.

Questa parte in superficie è sempre accessibile, in quanto aperta 24 ore su 24, quindi siete liberi di visitarla in qualsiasi momento.

Il nostro consiglio è quello di evitare il venerdì sera, momento in cui inizia la festa ebraica dello Shabbat e che dura fino al tramonto del sabato, e le feste di Sukkot, Pasqua e Shavuot, quando viene impartita la benedizione sacerdotale. In questi momenti questa zona è davvero molto affollata.

Inoltre, l'accesso è gratuito. Se volete essere guidati alla scoperta di questa zona della Città Vecchia e magari unire più attrazioni in una sola giornata, potete prendere parte ai diversi tour organizzati che vengono proposti ogni giorno e che includono sempre una tappa al Muro del Pianto - prenota il tuo tour online

  • Orari: sempre accessibile, tutti i giorni 24 ore su 24
  • Miglior orario per evitare code: il nostro consiglio è quello di recarvi la mattina presto, prima delle 9, per evitare il momento in cui viene assalito dai turisti e dai tour organizzati; troverete sempre qualcuno intento a pregare al Muro del Pianto, anche durante la notte; evitate il venerdì sera per l'entrata dello Shabbat e le feste di Sukkot, Pasqua e Shavuot, quando viene impartita la benedizione sacerdotale
  • Costo biglietto: gratis

Tour, visite guidate e biglietti online

Cosa vedere e come visitare il Muro del Pianto

Il Muro del Pianto, nel lato occidentale del muro di contenimento del Monte del Tempio, è il luogo in cui una volta sorgevano il Primo e il Secondo Tempio, distrutti dai Romani.

Come già affermato, è un luogo sacro per la religione ebraica ed è continua meta di pellegrinaggio. Durante la vostra visita vedrete persone intente a pregare, ad appoggiare la loro fronte sulle pietre che compongono il muro. Altre invece saranno intente a scrivere le loro preghiere su dei piccoli foglietti che poi incastreranno tra le fessure del muro stesso.

Arrivare è molto semplice: si trova nella Città Vecchia, ai piedi della Spianata delle Moschee (luogo sacro per la religione islamica).

Una volta giunti a destinazione, vi troverete in una grande piazza, la The Western Wall Plaza, e per arrivare vicino al muro bisognerà passare attraverso uno dei due ingressi: uno dedicato alle donne, nella zona più piccola a sud, e quello per gli uomini, nella zona nord, che è più grande. Questi ultimi devono indossare la kippah, la papalina o un cappello che copra il capo in segno di rispetto per il luogo sacro in cui ci trova.

E' richiesto un abbigliamento consono, con pantaloni e gonne lunghe e spalle coperte.

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: il Muro è accessibile 24 ore su 24 ed è sempre frequentato. Recatevi li prima delle 9, per evitare il momento in cui viene assalito dai turisti e dai tour organizzati
  2. Occhio alle restrizioni: vestirsi in modo adeguato e rispettoso del luogo, coprire le spalle e indossare pantaloni o gonne lunghe; gli uomini, per avvicinarsi al Muro, devono coprire il capo indossando la kippah, la papalina o un cappello; vietato urlare o parlare a voce alta, rispettare il luogo mantenendo un tono di voce basso
  3. Tempo minimo: per entrare nel pieno dello spirito e della sacralità del Muro del Pianto, vi consigliamo di fermarvi a contemplare questo luogo almeno mezzora e a osservare come si svolge la vita intorno

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

muro del pianto preghiereIl Muro del Pianto è il luogo più sacro per la religione ebraica.

Il Primo Tempio fu costruito sul Monte Moriah per volere del Re Salomone, circa 900 anni prima della nascita di Gesù Cristo. Questo fu saccheggiato e distrutto nel 586 a.C. e nel 515 a.C. fu costruito il Secondo Tempio, proprio nello stesso luogo in cui sorgeva il primo.

Con la conquista dei Romani di questi territori e l'inizio della diaspora ebraica, il Tempio venne nuovamente distrutto nel 70 d.C. e tutto quello che ne rimane è il muro occidentale, chiamato appunto Muro del Pianto, in quanto su questo muro gli ebrei venivano a piangere per la perdita del loro luogo più sacro.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su