Ascoli Piceno Mercato Riflessione Ascoli Piceno, capoluogo dell'omonima provincia delle Marche, vicino al confine con l'Abruzzo, è una città ricca di storia e di fascino. Dal centro storico in travertino agli interessanti musei, dalle imperdibili olive all'ascolana alle spiagge della provincia, Ascoli Piceno è una destinazione ideale per un weekend diverso dal solito!
Ecco tutti i nostri consigli su cosa vedere in città e nei dintorni!

10 cose da vedere ad Ascoli Piceno e dintorni

1 - Centro storico e Piazza del Popolo

ascoli piceno piazza del popolo Foto di ITASVE. Una giornata o un weekend ad Ascoli Piceno non può che iniziare dal suo meraviglioso centro storico, caratterizzato da una straordinaria armonia architettonica. Passeggiare tra le sue vie e le sue piazze vuol dire tornare indietro nel tempo!

Il cuore del centro storico è Piazza del Popolo, dove si affacciano alcune delle attrazioni più importanti, come la grande Chiesa di San Francesco, il maestoso Palazzo dei Capitani del Popolo e numerosi palazzi rinascimentali. Si tratta, senza ombra di dubbio, di una delle piazze più belle d'Italia, grazie anche alla meravigliosa pavimentazione e ai numerosi portici che la circondano e che ospitano negozi e locali. Qui si trova anche uno dei locali storici della città, il Caffè Meletti, tappa irrinunciabile in un viaggio ad Ascoli Piceno!

Piazza del Popolo è facilmente raggiungibile da ogni punto della città, anche dalla stazione ferroviari Ascoli Piceno (1,2 km, 15 min) - Ottieni indicazioni

2 - Palazzo dei Capitani del Popolo

ascoli piceno palazzo del popolo Foto di trolvag. Iniziamo a scoprire i gioielli di Piazza del Popolo, partendo proprio dal meraviglioso Palazzo dei Capitani del Popolo. Si tratta di un vero e proprio simbolo della città. Venne costruito tra il '200 e il 300 sulle macerie di tre piccoli edifici preesistenti. La torre presente venne recuperata e convertita a campanile.

Nel corso dei secoli coprì diverse funzioni, ma fu soprattutto la sede dei governatori di Ascoli. Di qui passarono i re di Napoli, gli Sforza, il Papa e i podestà, quando diventò la Sede dei GOvernatori Pontifici. Oggi al suo interno ospita il Comune di Ascoli. Questo lo rende in parte non visitabile, ma potrete approfittare di mostre temporanee ed eventi per ammirare i suoi interni!

  • Come arrivare: in Piazza del Popolo. Facilmente raggiungibile a piedi dalla stazione ferroviari Ascoli Piceno (1,2 km, 15 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: generalmente lun-ven 10:00-17:00. Orari variabili in base a mostre ed eventi
  • Costo biglietto: gratis. Mostre temporanee a pagamento

3 - Chiesa di San Francesco

ascoli chiesa san francesco Foto di Idéfix. Un intero lato di Piazza del Popolo è occupato dalla maestosa Chiesa di San Francesco, che da sempre rappresenta il fulcro della vita religiosa, in contrapposizione con il potere politico rappresentato invece dal Palazzo dei Capitani.

La costruzione di questa Chiesa iniziò nel 1258, con lo scopo di accogliere la comunità che si stava creando in città in seguito alla visita di San Fransco ad Ascoli nel 1215. Il Santo, infatti, rimase diversi mesi in città e molti giovani si avvicinarono alla vita religiosa, fondando l'Ordine dei Frati minori conventuali. In realtà, la facciata principale della Chiesa non si trova su Piazza del Popolo, ma su Via del Trivio, una strada laterale. Lo stile predominante è quello gotico e l'interno è semplice ma imponente, soprattutto grazie ai grandi archi gotici e alle volte in stile romanico.

  • Come arrivare: in via del Trivio. Facilmente raggiungibile a piedi da Piazza del Popolo (120 m, 1 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: generalmente 7:00-19:00. Visite turistiche limitate durante celebrazioni o festività
  • Costo biglietto: gratis

4 - Piazza Arringo e Cattedrale di Sant'Emidio

sant egidio ascoli Foto di Bruno Rijsman. Oltre Piazza del Popolo, ad Ascoli potrete trovare un'altra meravigliosa piazza: Piazza Arringo, distante meno di 5 min a piedi dalla prima. Si tratta di una piazza molto grande, che deve il suo nome al fatto che qui in passato si tenevano le arringhe del popolo. Più grande ma meno armonica di Piazza del Popolo, per secoli le due si sono contese il ruolo centrale della vita politica e religiosa della città.

Infatti, anche Piazza Arringo è circondata da meravigliosi palazzi signorili, tra cui il Palazzo dell'Arengo sede della Pinacoteca Civica e il Palazzo Episcopale sede del Museo Diocesano. Questa piazza ospita anche il grande Duomo di Sant'Emidio, dedicato al Patrono di Ascoli e protettore dai terremoti. All'interno del Duomo non potete assolutamente perdere la visita alla cripta, dove si trova il mausoleo del Santo, oltre alle diverse opere custodite, come il Polittico del Crivelli.

  • Come arrivare: in Piazza Arringo. Facilmente raggiungibile a piedi da Piazza del Popolo (300 m, 4 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: generalmente 7:00-12:30 e 15:30-19:00
  • Costo biglietto: gratis

5 - Palazzo dell'Arengo e Pinacoteca Civica

palazzo dell arengo pinacoteca ascoli Foto di Sibilla.io. Come appena accennato, in Piazza Arringo si trova il meraviglioso Palazzo dell'Arengo, il quale ospita uno dei principali musei della città: la Pinacoteca Civica, istituita ufficialmente il 4 agosto 1861.

La Pinacoteca Civica è piccola ma conserva importanti opere dal 1400 ad oggi. Tra i quadri esposti, troviamo quelli di Carlo Crivelli, importante maestro veneziano del '400 le cui opere sono esposte in tutto il mondo. Le opere sono esposte nelle meravigliose sale del palazzo e, oltre a Carlo Crivelli, potrete vedere lavori di Tiziano, Guido Reni, De Ferrari, Magnasco, Mancini e Morelli.

  • Come arrivare: in Piazza Arringo. Facilmente raggiungibile a piedi da Piazza del Popolo (300 m, 4 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-dom 10:00-19:00
  • Costo biglietto: intero €8,00, ridotto €2,00

6 - Museo Archeologico Statale di Palazzo Panichi

Nella parte opposta di Piazza Arringo rispetto alla Pinacoteca Civica, si trova il meraviglioso Palazzo Panichi, che al suo interno ospita un altro importante museo della città: stiamo parlando del Museo Archeologico Statale, inagurato nel 1981.

Al Museo Archeologico potrete ammirare diversi oggetti datati tra il Paleolitico e l'Epoca Romana, provenienti tutti dal territorio della provincia di Ascoli. La collezione, inoltre, continua ad ampliarsi grazie ai continui scavi nei dintorni della città. Il museo di sviluppa su tre piani, uno dedicato alla Preistoria, uno alla Civiltà Picena e uno all'Età Romana.

  • Come arrivare: in Piazza Arringo. Facilmente raggiungibile a piedi da Piazza del Popolo (300 m, 4 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-mer 8:30-13:30, gio-ven 8:30-19:30, sab-dom 13:30-19:30, lun chiuso
  • Costo biglietto: intero €4,00, ridotto €2,00

7 - Forte Malatesta

forte malatesta e ponte di cecco Foto di Sibilla.io. Ai confini del centro storico si trova una delle architetture fortificate rinascimentali più belle d'Italia, ovvero il Forte Malatesta, facilmente raggiungibile a piedi anche da Piazza del Popolo. Si tratta di uno dei monumenti più importanti della città, assolutamente da visitare!

Il Forte Malatesta fu costruito a scopo difensivo e si trova sulla sponda sinistra del fiume Castellano. Nel corso dei secoli venne distrutto e ricostruito più volte, fino a che nel 1349 venne fortificato e divenne un forte medievale. Dal 1828 al 1878 venne invece utilizzato come carcere. Oggi ospita invece il Museo dell'Alto Medioevo, al cui interno sono esposti importanti reperti come i corredi della necropoli longobarda di Castel Trosino.

  • Come arrivare: in via delle Terme. Facilmente raggiungibile a piedi da Piazza del Popolo (900 m, 12 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-ven 10:00-13:00 e 15:00-19:00, sab-dom 11:00-19:00
  • Costo biglietto: intero €6,00, ridotto €4,00

8 - Ponte di Solestà

porta solesta ascoli piceno Foto di Sibilla.io. Ascoli Piceno, durante l'Epoca Romana, divenne un importante centro dell'Impero. Con il nome di centro principale del Piceno, si trovava infatti in una posizione davvero strategica, lungo la via Salaria, che conduceva dalla foce del Tevere fino alla costa adriatica.

Una delle principali testimonianze dell'Epoca Romana è il Ponte di Solestà, nella parte settentrionale del centro storico. Per raggiungerlo potrete passeggiare lungo la Via delle Stelle, una bella via circondata da palazzi, resti di antiche botteghe e scorci sul fiume Tronto. Oggi il ponte è un luogo molto romantico, ideale anche per ammirare il tramonto e per godersi un po' di tranquillità nella città!

Il Ponte di Solestà attraversa il fiume Tronto. Facilmente raggiungibile a piedi da Piazza del Popolo (600 m, 7 min) - Ottieni indicazioni

9 - Teatro Romano

ascoli piceno teatro romano Foto di trolvag. Oltre al Ponte Romano, un'altra importante testimonianza dell'epoca sono i resti del Teatro Romano, situati nella parte occidentale del centro storico, ai piedi del Colle dell'Annunziata.

L'antico teatro è stato riportato alla luce grazie a numerosi scavi avvenuti tra il 1932 ed il 1959 e alcune parti sono oggi esposte al Museo Archeologico. Da sempre, e ancora oggi, questo luogo è il cuore della vita sociale e culturale della città: in passato usato per tenere comizi e per intrattenimento, oggi durante la bella stagione ospita diversi spettacoli!

Il Teatro Romano si trova in via Francesco Ricci. Facilmente raggiungibile a piedi da Piazza del Popolo (700 m, 9 min) - Ottieni indicazioni

10 - Tempietto di Sant'Emidio alle Grotte

sant emidio grotte Foto di Sibilla.io. Come già anticipato, Sant'Emidio è il Patrono di Ascoli e in città, oltre al Duomo, ci sono altri importanti luoghi legati al suo culto. Uno di questi è il Tempietto di Sant'Emidio alle Grotte, situato sulla sponda opposta del fiume Tronto rispetto al centro storico, ma comunque facilmente raggiungibile a piedi!

Il Tempietto di Sant'Emidio alle Grotte è un luogo quasi sconosciuto ai turisti, ma conserva un grandissimo fascino! Ciò che lo rende unico è il fatto che il piccolo tempietto in stile barocco è completamente integrato nella parete di roccia. Fu costruitto nel 1721 per ringraziare Sant'Emidio di aver salvato la città dal terremoto del 1703! E' aperto al pubblico solo il sabato e la domenica pomeriggio, quindi organizzate il vostro itinerario di conseguenza!

  • Come arrivare: in via del Carso. Facilmente raggiungibile a piedi da Piazza del Popolo (1,4 km, 17 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: sab-dom 15:00-18:00, visite su prenotazione
  • Costo biglietto: gratis

Spiagge più belle di Ascoli Piceno

Ascoli Piceno si trova nell'entroterra delle Marche, ma la sua provincia si spinge fino alla costa adriatica, dove comprende località come Porto d'Ascoli, San Benedetto del Tronto, Grottammare e Cupra Marittima. Ecco quali sono le spiagge più belle nella provincia:

  1. Spiaggia di San Benedetto del Tronto: presenta un litorale ampio e sabbioso, con mare cristallino e fondale che scende lentamente, ideale quindi anche per i bambini. Alterna lidi attrezzati a tratti di spiaggia libera - Ottieni indicazioni
  2. Spiaggia di Sentina: tratto di spiaggia libera tra Porto d'Ascoli e la Riserva Naturale Regionale Sentina. Selvaggia e incontaminata, ideale per sport come kite surf - Ottieni indicazioni
  3. Spiaggia di Grottammare: soprannominata "la perla dell'Adriatico", qui sono presenti spiagge sabbiose con mare cristallino e fondale basso, ideale per i più piccoli. Presenzza di zone attrezzate e zone di spiaggia libera - Ottieni indicazioni
  4. Spiaggia di Cupra Marittima: bandiera blu, qui sono presenti 2 km di spiaggia sabbiosa, con lidi attrezzati, spiagge per cani e tutti i servizi - Ottieni indicazioni

Cosa vedere a Ascoli Piceno in un giorno: itinerario consigliato

ascoli piceno mercato riflessione 1 Iniziate la giornata in Piazza del Popolo, dove potete fermarvi a fare colazione al Caffè Meletti, una vera e propria istituzione in città! Da qui potrete poi ammirare il Palazzo dei Capitani e visitare la Chiesa di San Francesco. Spostatevi poi in Piazza Arringo, dove potrete prima visitare il Duomo di Sant'Egidio e poi la piccola Pinacoteca Civica, ospitata all'interno del Palazzo dell'Arengo.

Per pranzo vi consigliamo assolutamente di fermarvi da Migliori Olive Ascolane, dove potrete assaggiare delle olive all'ascolana strepitose e avrete anche un'ampia scelta di altri fritti.
Da qui potrete poi raggiungere il Forte Malatesta per visitarlo all'interno. Conclusa la visita, seguite tutta la passeggiata che costeggia il fiume Tronto, lungo via Porta Tufilla, fino ad arrivare al Ponte di Solestà, luogo ideale per ammirare il tramonto.

Infine, trascorrete la serata nel centro storico. Per cena vi consigliamo di assaggiare la cucina casereccia e tradizionale di Osteria Nonna Nina, in Piazza della Viola.

Alternativa estiva: se visitate Ascoli in una calda e soleggiata giornata estiva, potete anche dedicare il pomeriggio al relax e al mare, raggiungendo una delle località sulla costa adriatica in provincia di Ascoli.

Itinerario di un giorno in sintesi

  1. Colazione presso Caffè Meletti (Ottieni indicazioni)
  2. Piazza del Popolo e Palazzo del Capitano
  3. Chiesa di San Francesco - orari: generalmente 7:00-19:00 - costo biglietto: gratis
  4. Piazza Arringo
  5. Duomo di Sant'Egidio - orari: 7:00-12:30 e 15:30-19:00 - costo biglietto: gratis
  6. Pinacoteca Civica - orari: - costo biglietto: intero €8,00 ridotto €2,00
  7. Pranzo presso Migliori Olive Ascolane (Ottieni indicazioni)
  8. Forte Malatesta - orari: mar-ven 10:00-13:00 e 15:00-19:00, sab-dom 11:00-19:00 - costo biglietto: intero €6,00 ridotto €4,00
  9. Ponte di Solestà
  10. Cena presso Osteria Nonna Nina (Ottieni indicazioni)

Dove mangiare a Ascoli Piceno: i migliori ristoranti

  1. Migliori Olive Ascolane: locale dove mangiare le vere olive all'ascolana, oltre ad altri fritti
    Prezzo medio a persona: €10,00
    Indirizzo e contatti: Piazza Arrigo, 2 (Ottieni indicazioni) / tel: +39 0736250042
  2. Osteria Nonna Nina: locale di cucina casareccia e stagionale, con apericena, fritti al cartoccio e piatti di carne
    Prezzo medio a persona: €20,00
    Indirizzo e contatti: Piazza della Viola, 11 (Ottieni indicazioni) / tel: +39 0736251523
  3. Siamo Fritti - Wine Bar, Fritti e Specialità Enogastronomiche: locale con fritti e specialità del luogo e con ottima carta di vini del territorio
    Prezzo medio a persona: €15,00
    Indirizzo e contatti: Piazza Simonetti(Ottieni indicazioni) / tel: +39 0736259909

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Ascoli Piceno

Ascoli Piceno può vantare una movida abbastanza movimentata! Il centro storico è infatti ricco di locali, dalle enoteche in cui bere un bicchiere di vino con gli amici ai locali con ottimi cocktail e musica. In estate, inoltre, la movida si sposta anche lungo la costa, in località balneari come Porto d'Ascoli e San Benedetto del Tronto.

I migliori pub, locali e discoteche

  • Ostium PUB: birrerie ed enoteca nel cuore del centro storico, ottima birra e ampia scelta di panini / Indirizzo: via del Trivio, 27, 63100 Ascoli Piceno AP (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Bistrò Ascoli Piceno: locale nel centro storico ottimo per un cocktail in compagnia / Indirizzo: via Vidacilio, 12 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Night Club - Club 28: discoteca non distante dal centro storico, con serate a tema e dj set / Indirizzo: Strada Provinciale 31 dell'Aspo, 14 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook

Organizza il tuo soggiorno a Ascoli Piceno: info e consigli utili

  • Come arrivare: a 37 km da San Benedetto del Tronto, raggiungibile in auto tramite RA11 (30 min) o con bus diretto linea 01EXTR (1 h 30 min). A 36 km da Teramo, raggiungibile in auto tramite SS81 (40 min). E' collegata a varie città italiane da bus della compagnia Flixbus
  • Come muoversi: a piedi. Il centro storico è molto contenuto e le principali attrazioni tutte facilmente raggiungibili a piedi. In alternativa, la città dispone di un ottimo servizio urbano (ticket giornaliero €4,00)
  • Dove parcheggiare: nei pressi del centro storico autorimessa Parcheggio Saba Torricella Ascoli Piceno (24h; Ottieni indicazioni), Parcheggio Saba Ex Gil (6:00-2:00; Ottieni indicazioni) o Parcheggio Malaspina (24h; Ottieni indicazioni)
  • Dove dormire: confronta la selezione dei migliori alloggi su booking
  • Cosa vedere nei dintorni: Cascatelle di Castel Trosino (6 km), Eremo di San Marco (12 km), Monte Piselli stazione sciistica (21 km), Riserva regionale Gole del Salinello (22 km), Porto d'Ascoli (30 km)