architettura medievale di gradara

Paesi e borghi più belli nelle Marche

I Borghi più belli delle Marche. Elenco dei paesi e dei borghi più interessanti da visitare nelle Marche. Scopri paesini bellissimi per un week-end in Estate, Autunno, Primavera e Inverno.

architettura medievale di gradaraLa regione Marche è spesso sottovalutata ma, il suo territorio, caratterizzato dalla presenza dei monti e del mare offre delle bellezze indescrivibili tra cui, alcuni tra i premiati borghi più belli d'Italia.

NB: La seguente lista è frutto di un sondaggio che ha coinvolto attivamente i membri della Community. Oltre 10.000 utenti sono stati chiamati ad esprimere le proprie preferenze, scegliende 10 borghi fra gli oltre 30 selezionati dalla nostra redazione.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere nelle Marche I 20 borghi più belli d'Italia

1- Gradara, Pesaro e Urbino

architettura medievale di gradaraSituato nell'entroterra della riviera marchigiano-romagnola, a poca distanza dal mare ma con vista sulle colline, il borgo di Gradara è conosciuto per la rocca Malatestiana: dove si dice trovarono la morte i famosi Paolo e Francesca, gli amanti citati all'interno della Divina Commedia di Dante. Questa, insieme al borgo fortificato e alle cinta murarie, sono state restaurate all'inzio del XX secolo, e rappresentano, uno degli esempi di architettura medievale più caratteristici.

  • Periodo ideale per una visita: ogni periodo è buono per visitare Gradara. La neve dona un fascino particolare alla sua rocca, a maggio, tutto il piccolo borgo si riempie di fiori, in estate l'aria è piacevole mentre, in inverno, le foglie rosse donano un'atmosfera romantica a qualsiasi panorama.
  • Tempo di visita consigliato: 1-2 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Rocca Malatestiana; i camminamenti di Ronda; museo storico di Gradare; la passeggiata degli innamorati; il Giardino degli Ulivi. La città di Pesaro dista 18 minuti.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €80,00 a camera - guarda le offerte.

2 - Monteccassiano, Macerata

montecassiano macerataDi derivazione romana, il borgo di Monteccassiano, durante il Medioevo, prese parte allo scontro tra recanatesi e ghibellini, parteggiando per questi ultimi: scelta alla base di molti conflitti con i comuni circostanti. Racchiuso ancora tra alte mura medievali, e adagiato tra le colline del maceratese, Monteccassiano rientra non solo tra i Borghi più belli d'Italia, ma vanta anche la Bandiera Arancione: marchio di qualità turistico-ambientale conferito dal Touring Club Italiano.

  • Periodo ideale per una visita: primo weekend di giugno per lo Svincolando festival, a luglio durante il palio dei terzieri, famosa rivisitazione storica.
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: cinta murarie e porte storiche; piazza Unità d'Italia; Palazzo dei Priori; centro storico; altare di Della Robbia nella Collegiata di S.Maria Assunta. La città di Macerata dista 17 minuti.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €60,00 a camera - guarda le offerte.

3 - Offagna, Ancona

offagnaNel borgo di Offagna il tempo sembra essersi fermato al Medioevo. Nato come luogo di protezione e difesa, il borgo è sovrastato dalla Rocca, costruita dagli stessi anconetani al fine di difendere il loro dominio sui diversi territori circostanti. Oggi la Rocca ospita la mostra d'armi permanente "Cacciatori e Guerrieri dalla pietra all'acciaio". Nonostante i pochi rilievi storici, la perfetta conservazione e l'architettura dei palazzi nobiliari ne attestano una rilevante importanza che, ha fatto si che Offagna entrasse tra i borghi più belli d'Italia, e fosse insignita da maggio 2013 della bandiera arancione.

  • Periodo ideale per una visita: a luglio, per le feste Medievali.
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Rocca di Offagna; Castello; museo della liberazione; villa Montegallo; il museo di scienze naturali. La città di Ancona dista solo 15 km.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €74,00 a camera - guarda le offerte.

4 - Offida, Ascoli Piceno

offidaRacchiuso tra le mura del castello, posto su una roccia tra le valli del Tesino e Tronto, Offida fa parte della lista dei borghi più belli d'Italia. Noto per l'arte del merletto al tombolo, all'interno del piazzale panoramico, porta d'ingresso della parte antica, sono visibili i resti della Rocca quattrocentesca, e il Monumento alle Merlettaie. La lavorazione del merletto è stata ed è ancora un'attività così diffusa ed importante, da dedicarvi un museo. Inoltre, non è raro, passeggiando per il centro poter ammirare le signore al lavoro, munite di piccoli fuselli di legno.

  • Periodo ideale per una visita: dal 17 gennaio al giorno delle Ceneri, in occasione del Carnevale, a settembre per l'Offida Opera Festival e Di Vino in Vino.
  • Tempo di visita consigliato: 2 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: chiesa di Santa maria della Rocca; Santuario di Sant'Agostino; Chiesa della Madonna del Suffragio; monastero di San Marco; Palazzo Comunale; Teatro Serpente Aureo. In sette mnuti d'auto è possibile raggiungere il vicino Borgo Miriam.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €40,00 a camera - guarda le offerte.

5 - Treia, Macerata

treiaIl borgo di Treia, deve il suo nome a quello della dea Trea-Jana, divinità di origine greco-sicula che qui era venerata. Situato sulla cima di un colle, cinto da imponenti mura medievali, e immerso in un paesaggio naturale veramente suggestivo. Fondata dai Picenei, l'antica Treia sorgeva nella zona del Santuario del Santissimo Crocifisso, dove, è oggi visibile all'interno di un campo la forma di un anfiteatro mentre, passeggiando per il paese, è possibile trovare frammenti di epoca romana, oltre a quelli inseriti all'interno dei muri del convento.

  • Periodo ideale per una visita: dal 30 agosto al 2 settembre, per la festa in onore di Sant Antonio da Padova, dal 15 al 24 settembre per la Sagra della Polenta, 31 ottobre per la festa di tutti i Santi.
  • Tempo di visita consigliato: 1-2 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Accademia Georgica; Pinacoteca Comunale; Museo archeologico; Teatro Comunale; Concattedrale della Santissima Annunziata; Villa Spada o Villa La Quiete. La città di Macerata dista 22 minuti.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €21,00 a camera - guarda le offerte.

6 - Corinaldo, Ancona

corinaldoCorinaldo è situato nell'entroterra di Senigallia, sulla sommità di un colle che affaccia sul fiume Nevola. Il toponimo è probabilmente il risultato della trasformazione dell'antico "Curia di Rinaldo", il nome dato all'insediamento in epoca longobarda. Terra vinicola famosa per il suo Verdicchio, diede i natali a Santa Maria Goretti, e presenta, ad oggi, una cinta muraria risalente al XIV secolo, tra le meglio conservate. Da tempo inserito all'interno del club "borghi d'Italia", ha ufficialmente guadagnato il titolo di borgo più bello nel 2007.

  • Periodo ideale per una visita: il terzo fine settimana di luglio, per la "Contesa del pozzo della polenta", il finesettimana prima di Halloween.
  • Tempo di visita consigliato: 1-2 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Mura di Corinaldo; Palazzo Comunale; Santuario di Santa Maria Goretti; Teatro Comunale "Carlo Goldoni"; Palazzo Cesarini-Romualdi; Campanile della demolita chiesa di San Pietro. A 25 minuti di distanza c'è la città di Senigallia.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera - guarda le offerte.

7 - Montefiore dell'Aso, Ascoli Piceno

montefioreIl toponimo Montefiore ha origine dal culto della Dea Flora: una divinità campestre venerata dalle antiche popolazioni italiche. Grazie ad alcuni reperti storici è stato possibile far risalire la nascita di Montegiore all'età preistorica, per poi crescere sotto la dominazione romana, come dimostrano la presenza di centuriazioni dei terreni e le necropoli. Poi, durante il Medioevo, le popolazioni delle campagne sentirono il bisogno di sposarsi verso il crinale per fuggire dai Goti e qui, fondarono fortificazioni e castelli. Nella zona nacquero così i castelli di Montefiore e Aspramonte, che nel 1178 si fusero in un unico nucleo che divenne libero comune.

  • Periodo ideale per una visita: il 6 gennaio per il valeggio sul mincio e in occasione degli eventi natalizi del mese di dicembre.
  • Tempo di visita consigliato: 1-2 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: chiesa di San Francesco; Collegiata di Santa Lucia; Chiesa di san Filippo Neri; Chiesa e convento del Corpus Domini; Casa natia del pittore Adolfo De Carolis; l'Alessandra; statua dello scultore Pugliese Riccardo Tidei. In 23 minuti è possibile raggiungere Grottammare.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera - guarda le offerte.

8 - Mondolfo, Pesaro e Urbino

mondolfoLo storico borgo collinare di Mondolfo è costituito da due città in una, vista la sua prosecuzione della località costiera di Marotta. La fusione di due culture, quella marinara e quella campestre, si riflette nei prodotti culinari tipici, a base di farina di fave, pesce e garagoj. L'antico borgo, immerso nel verde, presenta delle doppie cinta murarie, che custodiscono una serie di edifici risalenti a diversi periodi. La particolare attenzione dimostrata verso l'ambiente, e la particolarie sensibilità dimostrata dagli abitanti, ha valso a Mondolfo il premio Spiga Verde.

  • Periodo ideale per una visita: in occasione dei diversi eventi natalizi che si tengono nel mese di dicembre..
  • Tempo di visita consigliato: 1-2 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Mura Castellane; Comune di Mondolfo; Bastione di Sant'Anna; Palazzo Giraldi Della Rovere; Palazzo Peruzz; Parco della Rimembranza e Monumento ai Caduti. In otto minuti si raggiunge la città costiera di Torrette.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €35,00 a camera - guarda le offerte.

9 - Grottammare, Ascoli Piceno

grottammareLe origini di Grottammare sono antichissime. Sul suo territorio sono stati scoperti resti risalenti al neolitico, e una necropoli di epoca picena. Dal XVII secolo Grottammare iniziò la sua espansione verso il mare, e le sue mura fortificate hanno resistito agli attacchi delle comunità vicine e dei pirati. Ancora evidenti sono le derivazioni romane del borgo, suddiviso da due assi principali, al cui incrocio si trovava il foro: tali direttrici possono essere individuate dalle attuali vie Marconi e Cairoli e in quello di corso Mazzini aventi come intersezione la piazza Pericle Fazzini.

  • Periodo ideale per una visita: 1º luglio, in occasione della Sacra Giubilare, nel Venerdì Santo, l'11 novembre per la Fiera di San Martino, e la prima domenica dopo Pasqua, quando si tiene la festa di Sant'Aureliano martire.
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: chiesa di Santa Maria ai Monti; Chiesa di Santa Lucia; chiesa di San Martino; chiesa di Sant'Agostino; le mura. In 23 minuti si raggiunge il vicino borgo di Montefiore dell'Aso.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €35,00 a camera - guarda le offerte.

10 - San Ginesio, Macerata

san ginesioAbitato già in epoca romana, con pianta urbanistica a croce, il borgo di San Ginesio, tra i borghi più belli d'Italia, deve il suo nome al santo patrono: un martire cristiano i cui resti sono conservati all'interno della Collegiata, il monumento più importante. Situato a ridosso dei monti Sibillini, ed è insignito della Bandiera Arancione, San Ginesio presenta un impianto urbano medievale, racchiuso tra mura che conservano ancora intatti camminamenti, mura e torrioni, e rientra all'interno del Parco Nazionale dei Monti Sibillini.

  • Periodo ideale per una visita: Il "Ritorno degli Esuli", rivisitazione storica che si svolge a San Ginesio con cadenza triennale, ogni anno, nel mese di agosto si celebra invece la rievocazione storica della battaglia della Fornarina.
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: muraglia; chiesa di San Francesco; chiesa di San Gregorio Ospedale dei Pellegrini di San Paolo; Collegiata di San Ginesio. In 21 minuti si raggiunge la Riserva Naturale Abbadia di Fiastra.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €29,00 a camera - guarda le offerte.

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su