Deserto Giordania Wadi Rum

Deserto Wadi Rum, Giordania: dove si trova, come arrivare e cosa vedere

Deserto Giordania Wadi Rum"Immenso, echeggiante e divino" così T.E. Lawrence descrisse il Wadi Rum.
In questo posto senza tempo, chiamato anche "Valle della luna", il principe Faisal Bin Hussein e T. E. Lawrence insediarono il loro quartier generale durante la Rivolta Araba contro gli Ottomani.

E' un luogo stupefacente caratterizzato da paesaggi favolosi e incontaminati.

Potrete scegliere diverse soluzioni per visitare questo deserto ma il modo migliore è farsi accompagnare dai beduini del posto e pernottare almeno una notte in tenda per poter ammirare splendidi tramonti, albe e l'immenso cielo stellato.

Dove si trova e come arrivare

Il Wadi Rum si trova nella parte meridionale della Giordania, a circa 60 km da Aqaba e a 112 km da Petra.

E' una valle scavata dallo scorrere di un fiume, dal suolo sabbioso contornato da roccia granitica. Si raggiunge tramite una strada asfaltata che si stacca dalla Strada Del Deserto fino al centro visitatori.
Il percorso è spettacolare soprattutto man mano che ci si avvicina all'imbocco del deserto da dove è necessaria una jeep 4x4 per poter proseguire.
VEDI ANCHE: Come arrivare e come muoversi in Giordania

Come arrivare

  • Da Milano o da Roma: l'aeroporto più vicino è quello di Aqaba, ma si può arrivare anche a quello di Amman. I voli partono giornalmente e la tratta ha una durata di circa 3 ore e mezza - confronta i voli
  • Dalle principali capitali europee: entrambi gli aeroporti della Giordania sono ben collegati tramite voli diretti con tutte le principali capitali in Europa (circa 4 ore di volo da Berlino, 4-5 ore da Parigi, 5 ore da Madrid)

Come raggiungerlo da Amman

Come raggiungerlo da Aqaba

  • In bus: uno o due bus al giorno collegano Aqaba al Wadi Rum (8 JOD, €10,10)
  • In auto: dirigetevi a nord; in questo caso il viaggio richiede meno di un'ora (distanza 60 km) - Ottieni indicazioni
  • In taxi: una corsa in taxi da Aqaba costa circa 30 JOD (€38,00) e si impiega 1 ora
  • Tour privati: tour di 2 ore in Jeep da Aqaba

Come raggiungerlo da Petra

  • In bus: solitamente ci si accorda con gli hotel per farsi passare a prendere da minibus collettivi che impiegano 1 ora e 30 e hanno un costo di 7 JOD (€9,00) a persona
  • In auto: si segue la strada del deserto in direzione sud per 112 Km (durata 1 ora e 45 minuti) - Ottieni indicazioni
  • In taxi: hanno un costo di circa 50 Jod (€64,00) e impiegano 1 ora e 45

Orari e prezzi

deserto wadi rumFoto di Anna Pernice e Andrea Strazzeri. Per poter visitare il Wadi Rum è necessario passare dal centro visitatori che si trova all'ingresso dell'area protetta a 7 Km a nord dal villaggio di Rum.

Qui si acquistano i biglietti, si prenotano le escursioni in fuoristrada o in cammello e si possono organizzare trekking, pernottamenti in tenda o ingaggiare delle guide.

  • Orari: 8:00-16:00
  • Miglior orario: si consiglia di arrivare la mattina presto se trascorrerete solo una giornata, se invece, trascorrerete la notte arrivate nel pomeriggio, godetevi il tramonto, pernottate nelle tende e il giorno seguente visitate il Wadi rum
  • Costo biglietto: 5 JOD, €6,30
  • Gratuità: compreso nel Jordan Pass
  • Guide e Jeep: l'accesso è consentito solo a coloro che dispongono di Jeep 4x4 (personali o si possono affittare con una guida al centro visitatori) e si consiglia la presenza di una guida che conosce le zone da visitare all'interno del deserto

Quando andare? Info su clima e periodo migliore

Mese Temperature medie (min/max) Precipitazioni (giorni/mm)
Gennaio 14° / 3° 2 gg / 4 mm
Febbraio 17° / 5° 1 gg / 4 mm
Marzo 20° / 8° 2 gg / 3 mm
Aprile 25° / 11° 1 gg / 2 mm
Maggio 29° / 15° 0 gg / 1 mm
Giugno 32° / 18° 0 gg / 0 mm
Luglio 34° / 20 0 gg / 0 mm
Agosto 33° / 20° 0 gg / 0 mm
Settembre 30° / 18° 0 gg / 0 mm
Ottobre 26° / 14° 1 gg / 3 mm
Novembre 21° / 9° 1 gg / 2 mm
Dicembre 16° / 5° 2 gg / 5 mm
  • Clima: desertico; gli inverni sono miti con temperature tra i 10°C e i 22°C, ad aprile iniziano ad innalzarsi i valori fino a raggiungere i bollenti 40°C di giorno e i 25°C la notte.
  • Periodo migliore: i mesi migliori sono da gennaio a maggio e da ottobre a dicembre quando le temperature sono perfette per fare le escursioni.
  • Periodo da evitare: da giugno a settembre le temperature diurne sono torride e poco ideali per le escursioni

Cosa portare: abbigliamento ed equipaggiamento consigliati

  • Abbigliamento: indossa vestiti comodi e leggeri per il giorno e porta una felpa per la sera (in inverno/autunno attenzione all'escursione termica, fa molto più freddo e serve una giacca pesante). Un paio di infradito/sandali, un paio di scarpe da trekking, un cappello per coprirti dal sole.
  • Equipaggiamento: crema solare, fotocamera, kit di pronto soccorso semplice, una torcia, eventuale sacco a pelo e lenzuolo per dormire in campi tendati non forniti.

Cosa vedere e come visitare il Wadi Rum

wadi rum giordania deserto sabbia uomoUn deserto di straordinaria bellezza, con la sabbia di un rosso accesso, rocce ed archi naturali di pietra.
Il Wadi Rum è un'area protetta da una riserva naturale ed è uno dei beni patrimonio dell'umanità Unesco dal 2011.
Molte zone sono state spesso usate come location cinematografiche proprio per il loro fascino, rimarrete incantati.

Considerate che per visitare il deserto è sempre meglio essere accompagnati da una guida ed è necessario avere una jeep 4x4.
Ci sono diversi percorsi che consentono di scoprire il deserto, alcuni a bordo di macchine, altri a dorso di cammello o al galoppo di un cavallo ed altri ancora a piedi. Tutti partono dal centro visitatori ed hanno una durata minima di qualche ora fino a vari giorni.

Ecco cosa vi suggeriamo di vedere e fare:

  1. Sette Pilastri della Saggezza: una formazione rocciosa formata da 7 torrioni tubolari che si vede anche dal centro visitatori. E' possibile anche avvicinarsi con un bel trekking di 3 ore.
  2. Ponte di roccia di Burdah con i suoi 35 metri è quello più alto del Wadi Rum; chi non ha paura dell'altezza ed è in buona forma fisica può salire in cima per poter godere di un magnifico panorama.
  3. Sorgente di Lawrence: una sorgente d'acqua che spunta tra gli alberi appena fuori dal villaggio di Rum, dove l'ufficiale britannico si stabilì nominandola nel suo libro.
  4. Canyon Khazali: un siq facile da esplorare all'ombra delle rocce che riportano incisioni rupestri fatte dalle antiche popolazioni.
  5. Dune di Al-Hasany: accumulate contro le pendici del Jebel Umm Ulaydiyya sono da esplorare a piedi facendosi lasciare dalla jeep a pochi metri per raggiungere la cima.
  6. Ponte di Umm Fruth: nascosto in un angolo del deserto è un altro ponte di roccia che può essere scalato senza guida e senza equipaggiamento. Visitatelo nel tardo pomeriggio quando il sole illumina il lato posteriore.
  7. Little Bridge: un arco di pietra dove sedersi con i piedi a penzoloni e ammirare il panorama.
  8. Dune di sabbia rossa: raggiungete le pendici del Jebel Umm Ulaydiyy e salite sino alla cima delle dune che si trovano qui da dove avrete un punto di vista privilegiato sul deserto.
  9. Tempio Nebateo: risalente a 2000 anni fa queste rovine presentano iscrizioni di nomadi e cacciatori.
  10. Alba e tramonto: questi momenti sono i più magici per ammirare il sole che nasce o muore. Tra i punti migliori da cui osservare il panorama in queste ore c'è Umm Sabatah.
  11. Escursione in mongolfiera: un modo per vedere dall'alto la bellezza del Wadi Rum è salire su una mongolfiera all'alba.

Escursioni e tour guidati nel Deserto Wadi Rum

Dove dormire: campi tendati, bubble room e tende marziane

campo tendato wadi rum tende marzianeFoto di Anna Pernice e Andrea Strazzeri. Non esistono alberghi o resort e chi vuole trascorrere una o più notti qui dovrà farlo negli accampamenti tendati.

Qui il termine "campeggiare" però può voler dire diverse cose: dormire in un sacco a pelo sotto le stelle, su un materasso sotto ad un telo attrezzato oppure all'interno di tende beduine.
Esistono poi due tipi di accampamento: quelli permanenti con servizi igienici e strutture fisse, e quelli temporanei che solitamente sono un po' più spartani e i wc sono spesso nella natura.

Chi volesse usare la propria tenda invece lo può fare solo in determinate aree.
Infine i campi, solitamente, offrono oltre al pernottamento una cena che viene consumata intorno al fuoco e la colazione.

Consigli utili per visitare il deserto del Wadi Rum

  1. Alzati presto: vedere l'alba è un'esperienza che rimane nel cuore.
  2. Tempo minimo: ti consigliamo di considerare almeno una giornata per visitare il deserto, l'ideale sarebbero 2 giorni e 1 notte.
  3. Scegliete Jeep aperte: è il modo migliore per spostarsi nel deserto avendo una buona visuale.
  4. Escursioni organizzate: se non avete molto tempo affidatevi a escursioni organizzate che vi faranno vedere i punti più caratteristici
  5. Trekking: se siete sportivi informatevi al centro visitatori per i trekking, durano più giorni e consentono di spostarsi a piedi per il deserto, sotto la guida di un esperto.
  6. A cavallo o con il cammello: se avete il tempo visitate il Wadi Rum in questo modo, è un'esperienza indimenticabile che vi farà vivere il deserto come i beduini lo hanno vissuto per millenni.

Immagini e video del Wadi Rum

Interno di una Bubble Room / Tenda Marziana
Campo tendato al Wadi Rum con tende marziane
Escursione in cammello nel deserto del Wadi Rum
Interno di una tenda beduina con Shisha
Vista panoramica sul deserto del Wadi Rum
Immagini e video del Wadi Rum
Immagini e video del Wadi Rum
Immagini e video del Wadi Rum
Immagini e video del Wadi Rum
Immagini e video del Wadi Rum
Immagini e video del Wadi Rum
Immagini e video del Wadi Rum
1/12

Viaggiare informati: info utili sulla Giordania

  • Lingua: arabo e inglese nei posti turistici
  • Moneta locale: Dinaro giordano (JOD) / €1,00 = 0,95 JOD
  • Clima: mite e temperato; inverni secchi e soleggiati con temperature che non scendono mai sotto i 20° ed estati calde ma non torride perché mitigate dai venti marini; tra il giorno e la notte c'è un po' di escursione termica soprattutto in inverno
  • Fuso orario: +1h rispetto all'Italia
  • Requisiti d'ingresso: passaporto con validità residua di 6 mesi; se si atterra all'aeroporto di Aqaba il visto è gratuito ed è possibile uscire dalla zona di Aqaba (per visitare Petra o altre località) solo per 48 ore, la stessa agevolazione è estesa anche a chi arriva all'aeroporto internazionale di Amman e dichiara all'ufficio immigrazione che intende recarsi ad Aqaba entro 48 ore, in questo caso, all'arrivo presso uno dei check points di Aqaba si dovrà compilare un formulario; in caso contrario, al momento della partenza dalla Giordania sarà richiesto il pagamento del visto di ingresso
  • Info sulla sicurezza: località relativamente sicura, tuttavia prima di partire vi consigliamo di consultare il sito ufficiale della Farnesina nella sezione della Giordania
  • Assicurazione di viaggio/sanitaria: consigliata. Con noi ottieni uno sconto del 10% e hai copertura completa, assicurazione medica h24 e consulenza telefonica illimitata – fai un preventivo gratis

Assicurazione di viaggio: il nostro consiglio

Noi ci affidiamo sempre alla compagnia Compagnia di assicurazioni, che fornisce una copertura completa a dei prezzi assolutamente competitivi.
Inoltre mettono a disposizione un'assistenza clienti, un call center sempre attivo e l'assicurazione medica h24 con consulenza medica telefonica Illimitata: sappiamo bene che quando ci si trova all'estero in situazioni di emergenza, trovare un consulente sempre pronto a rispondere è la cosa più importante.
Visita il loro sito e ricevi uno sconto del 10% sulla tua polizza riservato agli utenti di Travel365.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)

Aggiornato a Agosto 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 173 viaggiatori.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Giordania

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su