archeologico citta petra giordania 1

Quando andare in Giordania: clima, periodo migliore e mesi da evitare

Quando andare in Giordania. Info su clima, stagioni, temperature e precipitazioni mese per mese. Scopri periodo migliore per un viaggio, mesi da evitare, rischi e pericoli

archeologico citta petra giordania 1Affascinante Paese Arabo che sorge sulle sponde del fiume Giordano, la Giordania attrae turisti ed esperti di archeologia e storia grazie ai numerosi monumenti antichi, in primis fra tutti Petra!
Non solo, perché questa piccola nazione possiede il Wadi Rum, uno dei deserti più spettacolari al mondo, e una parte delle sue terre si affaccia sul Mar Morto.

Infine la Giordania ha anche uno sbocco sul Mar Rosso che la rende una meta balneare molto gettonata. Deserti, mare, zone archeologiche, ma quando è meglio andare?
Ecco per voi qualche informazione e consiglio su quando andare in Giordania: clima, periodo migliore e mesi da evitare.

Periodo migliore per un viaggio

La Giordania è caratterizzata da un clima temperato arido, con un inverno abbastanza freddo a causa dell'altitudine e un'estate davvero molto calda e soleggiata. La gran parte del Paese si trova su un altopiano di altitudine tra i 100 e i 1.200 metri, dove ci sarà un clima, per quanto possibile, un po' più temperato, mentre nella Valle del Giordano ci saranno temperature molto più alte. A causa di queste differenze, è necessario vedere nello specifico il clima che caratterizza le due zone:

  1. Zona dell'altopiano (Amman): la regione "montuosa" della Giordania, che comprende la capitale Amman, Jerash e Petra, ha un clima mite e arido; i momenti migliori sono la primavera e l'autunno, quando le temperature, che oscillano tra i 15° e i 25°, non sono eccessivamente torride come in estate (massime di 33°), ma nemmeno fredde come in inverno (minime di 4°); da dicembre a febbraio possono esserci precipitazioni piovose e nevose sebbene siano eventi rari.
    Confronta i voli per Amman - da €220,00 - Hotel e b&b ad Amman da €63,00 a camera
  2. Valle del Giordano (Wadi Rum): questa zona, che comprende anche il Wadi Rum, il Mar Morto e Aqaba, è caratterizzata da inverni miti ed estati torride a causa della sua bassa altitudine, l'estate infatti è sconsigliata poiché le temperature superano i 40°; i momenti più adatti per visitare questa regione sono la primavera, l'autunno e l'inverno, anche se da dicembre a febbraio l'acqua del mare è più fresca
    Confronta i voli per Aqaba- da €500,00 - Hotel e b&b ad Aqaba da €65,00 a camera

giordaniaIn generale, per entrambe le zone, il periodo migliore climaticamente parlando è la primavera e l'autunno, quando le temperature non sono eccessivamente torride come in estate (come nella Valle del Giordano), ma nemmeno fredde come in inverno (specialmente nell'altopiano).
Ovviamente, la primavera e l'autunno corrispondono anche al periodo di alta stagione, ma camminare tra i siti storici o stare al mare in tali periodi consente di non patire troppo il caldo e, soprattutto, di riuscire a seguire tutto l'itinerario organizzato.
Chi vuole partecipare al Festival del teatro greco romano a Jerash dovrà recarsi nel Paese a luglio e agosto.

Periodo da evitare

wadi rum giordaniaLa Giordania è un paese molto desertico, pertanto sebbene privo di umidità il calore può rendere davvero difficili le camminate a Petra e nel Wadi Rum, ma anche sdraiarsi su un lettino a prendere il sole.

Luglio e agosto sono i mesi più torridi sia per visitare le zone sull'altopiano sia per recarsi al mare, quindi sono i mesi più sconsigliati, tuttavia è più facile trovare offerte vantaggiose, in quanto corrispondono al periodo di bassa stagione. Ma questo è uno dei casi in cui non vale la pena andare al risparmio per poi rischiare di passare la vacanza chiuso in hotel durante il giorno a causa del troppo caldo.

Rischi e pericoli

La Giordania non è un Paese climaticamente pericoloso, tuttavia negli ultimi anni, nei mesi di dicembre e gennaio, si sono verificati alcuni episodi legati alle piogge torrenziali che hanno allagato Petra e reso impossibile la visita del sito storico per alcuni giorni. Inoltre quando piove anche le strade sono più impraticabile.
Può capitare anche che in primavera e autunno i venti caldi provenienti dal deserto causino tempeste di sabbia che rendono difficili gli spostamenti.

Clima e stagioni

wadirum agaba deserto giordania 1In Giordania, il clima è temperato arido, che presenta comunque quattro stagioni: gli inverni sono piuttosto freddi a causa dell'altopiano, mentre le estati sono molto calde e soleggiate; autunno e primavera sono le due stagioni di transizioni, con temperature ottimali e piacevoli.

Le precipitazioni sono scarse e si limitano ai mesi di dicembre-aprile e sono più concentrate nella parte nord-occidentale, molto rare invece nelle zone desertiche.
Il clima si differenzia leggermente tra la zona dell'Altopiano, desertica, e quella della Valle del Giordano.

Temperature medie e Precipitazioni - Regione Altopiano (Amman e Petra)

ed deir monastero petra jordan 1Il clima della regione dell'altopiano si differenzia leggermente tra le varie zone.
Nella capitale Amman è mite e arido con inverni soleggiati, miti di giorno ma freddi di sera (temperature medie di 8,5° a gennaio) e rare nevicate a gennaio; le estati sono calde e soleggiate ma temperate grazie all'altitudine (temperature massime di 37° ad agosto). Le piogge si concentrano tra dicembre e aprile sebbene non superino i 245 mm l'anno.

A Petra il clima è desertico, le temperature sono molto simili a quelle di Amman ma le precipitazioni scarse ed il sole splende praticamente tutto l'anno.

Periodo consigliato: da aprile a giugno e da settembre a novembre, con giornate calde e soleggiate, serate piacevoli nè troppo calde nè troppo fredde. Anche da dicembre a marzo ci giornate soleggiate, ma le notti sono fredde con possibilità di qualche pioggia.

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
inverno da dicembre a febbraio 6°/14° 9
primavera da marzo a maggio 15°/28° 3
estate da giugno a settembre 20°/34° 0
autunno ottobre e novembre 15°/28° 3

Temperature medie e Precipitazioni - Valle del Giordano (Aqaba, Mar Morto e Wadi Rum)

mar morto giordania 2Fonte: wikipedia - Autore: https://www.flickr.com/photos/gusjer/ - Licenza: CC BY 2.0 La regione della Valle del Giordano ha un clima decisamente mite in inverno (con temperature minime intorno ai 15° a gennaio) e torrido in estate (temperature massime di 40° ad agosto).
Le piogge e le precipitazioni sono scarse tanto da non raggiungere i 10 giorni in un anno.
Le giornate sono soleggiate per la maggior parte dell'anno e le temperature del mare sono perfette da aprile a novembre (tra i 25° e i 28°), mentre in inverno sono fresche (tra i 20° e i 22°).

Periodo consigliato: da ottobre a dicembre è perfetto, con massime di 34° e un mare tiepido ideale per tuffarsi. Buono anche da dicembre a maggio con clima piacevole ma l'acqua del mare è piuttosto fresca (intorno ai 22°); tra giugno ed settembre è torrido.

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
inverno da dicembre a febbraio 10°/22° 1
primavera da marzo a maggio 22°/34° 0
estate da giugno a settembre 26°/40° 0
autunno a ottobre a dicembre 22°/34° 1

Cosa portare in valigia

In inverno (da dicembre a marzo)

  • per Amman, Petra e l'altopiano suggeriamo vestiti caldi, giubbotto, berretto, k-way, foulard per proteggersi dalla sabbia e vento, scarpe da trekking e occhiali da sole.
  • per la Valle del Giordano e Aqaba vestiti da mezza stagione, una giacca e un maglioncino, crema solare e occhiali da sole. Nelle spiagge private e negli hotel si possono indossare i bikini mentre nei posti pubblici meglio usare il costume intero.
  • per il Wadi Rum un pile pesante per la notte, vestiti caldi ma stratificati per il giorno, scarpe da trekking, sciarpa per ripararsi dal sole, dalla sabbia e dal vento e occhiali da sole.

In primavera, estate e autunno (da aprile a novembre)

  • Per Amman, Petra e l'altopiano bisogna mettere in valigia vestiti leggeri, cappello per il sole, felpa per la sera, foulard per proteggersi dalla sabbia, scarpe da trekking, crema solare e occhiali.
  • per la valle del Giordano e Aqaba vestiti leggerissimi, turbante da deserto, occhiali da sole e crema solare. Per le donne è meglio evitare calzoncini e minigonne nelle aree rurali e non turistiche. Nelle spiagge private e negli hotel si possono indossare i bikini mentre nei posti pubblici meglio usare il costume intero.
  • per il Wadi Rum indumenti leggeri di cotone, copricapo, crema solare, una felpa pesante per la notte (c'è un po' di escursione termica), scarpe da trekking, occhiali da sole.

Info utili

  • Capitale: Amman
  • Popolazione: 9.900.000
  • Superficie: 88.778 Km​​​​​q
  • Lingue: arabo e inglese
  • Moneta: Dinaro Giordano (JOD) / Cambio: €1,00 = 0,78 JOD
  • Documenti: passaporto con validità residua di sei mesi; visto che si può ottenere all'arrivo ad Amman presso l'aeroporto internazionale Regina Alia o in qualsiasi altra zona di frontiera (esclusi il Ponte Re Hussein e il traghetto di collegamento con l'Egitto); lI visto è valido due settimane, ma può essere prolungato presso qualsiasi stazione di polizia
  • Fuso orario: +1h rispetto al'Italia, +2h quando in Italia vige l'ora legale
  • Vaccinazioni: vaccino contro la febbre gialla obbligatorio per tutti i viaggiatori di età superiore ad 1 anno provenienti da Paesi a rischio di trasmissione della malattia
  • Info sulla sicurezza: Paese sicuro, ma che può subire delle ripercussioni a causa dei conflitti e delle tensioni dei Paesi con cui confina, quindi è necessario prestare particolare attenzione; per rimanere sempre aggiornati sulla situazione e sui comportamenti da adottare, visitate la sezione Giordania sul sito della Farnesina

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su