Visita alla Torre di Pisa: Come arrivare, prezzi e consigli

Cerchi consigli per visitare la Torre di Pisa? Ecco info su come arrivare, prezzi dei biglietti, orari e una guida per un tour completo in poco tempo

I lavori per la costruzione della Torre di Pisa ebbero inizio nel 1173, ed inziò ad inclinarsi nel 1274, prima ancora che fosse completato il terzo ordine, a causa del suolo di limo sabbioso sul quale poggiano le fondazioni di soli tre metri. La costruzione venne ultimata nel 1350 con la posa delle sette campane: visto il suo ruolo di torre campanile della cattedrale. Ad oggi la torre è uno dei monumenti più famosi al mondo, visitabile tutti i giorni, a patto che si rispettino importanti accorgimenti e restrizioni.
VEDI ANCHE: 10 Cose da vedere assolutamente a Pisa Cosa vedere a Pisa in un giorno

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa

  • A piedi: dalla stazione Pisa Centrale 25 min, direzione Piazza Vittorio Emanuele. Dalla stazione Pisa San Rossore 12 min, direzione via Andrea Pisano - Ottieni indicazioni
  • In bus: LAM ROSSA dalla stazione centrale o dall'aeroporto, fino alla fermata di via Cammeo/Piazza Manin; Bus n. 4 di fronte all'uscita principale della stazione, fino alla fermata di Piazza Arcivescovado; Bus n. 21 notturno, uscita principale della stazione, fino alla fermata di Piazza Manin.
  • In automobile: 15 min dall'uscita autostrada Pisa Nord imboccare la strada Statale Aurelia per Pisa. Un parcheggio turistico è presente in via Pietrasantina.

Orari e prezzi

  • Orario: Torre, Battistero e Camposanto Monumentale tutti i giorni dalle ore 9:00 alle 18.00. Cattedrale tutti i giorni dalle ore 10:00 alle 18:00. L'ingresso è consentito fino a 30 minuti prima dell'orario di chiusura.
  • Miglior orario per evitare code: la mattina presto e prima della chiusura
  • Costo biglietto: €18,00. Per motivi di sicurezza l'ingresso avviene a gruppi di massimo 30 persone per volta e non è consentito ai bambini minori di 8 anni, mentre i minori di 18 anni devono essere accompagnati da un adulto. Può essere richiesto un documento di identità che attesti l'età - acquista il biglietto online con l'opzione salta la fila
  • Riduzioni: Non sono previste riduzioni per la Torre di Pisa. Tuttavia sono disponibili riduzioni per i monumenti della piazza. Nello specifico: 1 monumento a scelta fra Battistero, Camposanto Monumentale, Museo dell'Opera, Museo delle Sinopie €5,00, 2 monumenti €7,00, 3 monumenti €8,00, tutti e 4 €9,00.
  • Gratuità: la visita alla Cattedrale è gratuita con biglietto. Se acquisti un biglietto qualsiasi ricevi il biglietto gratuito e senza orario. I biglietti gratuiti per la visita alla sola Cattedrale sono orari e limitati e sono disponibili solo ed esclusivamente presso le biglietterie in loco. Per Battistero, Camposanto, Museo delle Sinopie, Museo dell'Opera del Duomo l'ingresso gratuito è previsto per i visitatori disabili con il loro accompagnatore e per bambini di età inferiore a 11 anni se accompagnati da un adulto. Per la Torre l'ingresso è gratuito solo per visitatori disabili con il loro accompagnatore, presentando la certificazione idonea al cassiere.

Tour, visite guidate e biglietti online

Cosa vedere e come visitare la Torre Pendente

torre di PisaArrivati all'ingresso della Torre di Pisa non lasciatevi spaventare dalla lunga fila che vi troverete davanti: le visite hanno cadenza di ogni mezz'ora. Una volta arrivato il vostro turno, la guida vi attenderà alla base della torre per un breve riassunto della sua storia, e una rapida panoramica delle peculiarità principali. Terminata la spiegazione la visita sarà libera e quindi, potrete tranquillamente arrampicarvi per gli scalini della struttura. La particolare inclinazione della torre divertirà molto grandi e piccini in quanto, si avrà la strana sensazione di percorrere delle scale in discesa. Arrivati sulla cima della Torre di Pisa si potrà godere di una vista che da sola vale il biglietto: il panorama a disposizione spazia dalla Piazza, sulla pianura circostante, sui Lungarno fino ad arrivare alla tenuta di San Rossore. Gli occhi più attenti, noteranno che anche il Battistero e la Cattedrale, sono inclinati di qualche grado. Per coloro che non vogliono perdere neanche un dettaglio della torre, consigliamo una visita guidata (da €75,00 a persona).

Una volta scesi dalla Torre di Pisa potrete continuare il tour visitando il monumento scelto al momento dell'acquisto del biglietto oppure, sfruttando l'ingesso gratuito per la Cattedrale di cui siete in possesso. Fondata nel 1064, la costruzione della Cattedrale conobbe due fasi, legate a due diversi architetti: Buscheto, cui si deve l'impianto originario con corpo basilicale a cinque navate, transetto a tre navate e cupola sulla crociera, e Rainaldo, responsabile del prolungamento dell'edificio e della facciata. La costruzione fu conclusa nell'ultimo quarto del XII secolo, quando, nel portale centrale, furono collocati i battenti bronzei di Bonanno, andati poi perduti nel devastante incendio del 1595, a seguito del quale furono effettuate numerose sostituzioni di opere distrutte e avviato un vasto programma decorativo. La Cattedrale presenta all'esterno delle cromie bianco-nere di matrice araba, e un uso massiccio di materiali di reimpiego provenienti da monumenti d'età romana, allo scopo di sottolineare la grandezza della città di Pisa rispetto a Roma. Delimitata da due file di colonne, la navata centrale è fiancheggiata da quattro navatelle spartite da colonnati di minori dimensioni. Ricche e sontuose sono le decorazione dell'intera Cattedrale pisana, il cui sviluppo è legato a una storia segnata da eventi anche tragici e clamorosi, che culminarono nell'incendio del 1595.

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Evitare le file: alzati presto e arriva in Piazza dei Miracoli prima degli altri. In questo modo potrai visitari tutti i monumenti che vuoi, senza dover attendere fastidiose ed interminabili file.
  2. Biglietto prioritario: L'opzione Duomo e Torre di Pisa: biglietto riservato (da €24,00 a persona) permette di visitare i due monumenti in orario riservato, saltando la fila.
  3. Occhio alle restrizioni nella Cattedrale: i visitatori sono invitati ad avere un comportamento ed abbigliamento consono. Le spiegazioni ai gruppi di 6 o più persone possono essere effettuate solo con il sistema di radioguide, nel rispetto del silenzio richiesto dal luogo sacro. Durante le messe e le cerimonie religiose: i visitatori hanno accesso a un'area limitata, l'uso di macchine fotografiche non è consentito, le guide e gli accompagnatori non possono effettuare spiegazioni.
  4. Restrizioni e divieti d'accesso alla Torre: la visita è sconsigliata a persone affette da patologie cardiovascolari oltre che motorie, bisogna salire a piedi ben 251 scalini, su un pavimento sconnesso e scivoloso. I visitatori sono sottoposti al controllo con metarl detector, il dispositivo non influisce sul funzionamento di pacemaker. L'ingresso non è consentito ai bambini minori di 8 anni.
  5. Bagli e valigie: sono vietate quelle di grandi dimensioni nella Cattedrale, Battistero e Camposanto. Saranno ammessi solo zaini o borse di piccole dimensioni. Le dimensioni massime consentite sono 20x30x38 cm.
  6. Tempo minimo: per la sola visita alla Torre di Pisa è di 35 minuti, a questi vanno poi aggiunti i 30 minuti d'attesa e il tempo dell'esposizione della guida. Per la visita Torre + Cattedrale, l'ideale sarebbe dedicarvi all'incirca 2 ore.

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

torre pendete di PisaLa torre di Pisa è il campanile della cattedrale di Santa Maria Assunta. Si tratta di un campanile a sé stante alto 57 metri costruito tra il dodicesimo e il quattordicesimo secolo. Con una massa di 14.453 tonnellate, vi predomina la linea curva, con giri di arcate cieche e sei piani di loggette. La pendenza è dovuta a un cedimento del terreno sottostante verificatosi già nelle prime fasi della costruzione. L'inclinazione dell'edificio misura 3,9° rispetto all'asse verticale ed è stata proposta come una delle sette meraviglie del mondo moderno. La struttura del campanile incorpora due stanze. Una alla base della torre, nota come sala del Pesce, per via di un bassorilievo raffigurante un pesce. Tale sala non ha soffitto, essendo di fatto il cavo della torre. L'altra invece è la cella campanaria, al settimo anello. Delimitata dalle mura del camminamento superiore, è anch'essa a cielo aperto e al centro, tramite un'apertura, è possibile vedere il pian terreno della torre. Sono inoltre presenti tre rampe di scale: una ininterrotta dalla base fino al sesto anello, dove si esce all'esterno; una, a chiocciola più piccola che porta dal sesto anello al settimo; infine una ancor più piccola, sempre a chiocciola, che porta dal settimo anello alla sommità.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti pu˛ interessare anche...

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su