Camposanto Monumentale Di Pisa 1 Pisa, meravigliosa perla toscana e città simbolo in tutto il mondo grazie alla famosa Torre Pendente, è una destinazione perfetta da visitare in un weekend. Partendo dal Campo dei Miracoli, la cui visita vi porterà via quasi tutta la prima giornata, avrete poi modo di dedicarvi alle altre bellezze della città, tra musei, giardini e ottimi piatti della tradizione toscana!
Ecco tutti i consigli per organizzare al meglio un perfetto itinerario di Pisa in 3 giorni.

Prima volta a Pisa? Lasciati guidare: per un primo approccio con la città ti consigliamo un tour del centro con biglietti facoltativi per la torre, per individuare i punti di riferimento e conoscere storie e aneddoti.

Giorno 1

1 - Piazza dei Miracoli e Camposanto Monumentale

camposanto monumentale di pisa 1 Dedicate questa prima giornata a Pisa alla visita di Campo dei Miracoli, dove si trovano le attrazioni più famose della città. E iniziate proprio con il Camposanto Monumentale (da novembre a febbraio 10:00-17:00, marzo 9:00-18:00, da aprile a settembre 8:00-20:00, ottobre 9:00-19:00; ingresso €5,00).

Questo è un luogo ricco di storia: legato alla storia dei Crociati (secondo la tradizione portarono qui la terra santa presa sul Monte Golgota), è anche il luogo dove sono stati seppelliti personaggi di spicco della realtà pisana. Distrutto in parte nel 1945 dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, oggi è uno dei luoghi più famosi della città.

Acquista il biglietto cumulativo: potrai acquistare il biglietto cumulativo di "Piazza dei Miracoli", che unisce una o più attrazioni, ottimo per risparmiare sugli ingressi! 1 monumento €5,00, 2 monumenti €7,00, 3 monumenti €8,00, 4 monumenti €9,00.

2 - Museo dell'Opera del Duomo o Museo delle Sinopie

museo opera duomo pisa Foto di Federigo Federighi. Nella seconda parte della mattinata visita il Museo dell'Opera del Duomo, uno dei musei più importanti della città (da novembre a febbraio 10:00-17:00, marzo 9:00-18:00, da aprile a settembre 8:00-20:00, ottobre 9:00-19:00; ingresso €5,00, rientra nel biglietto cumulativo "Piazza dei Miracoli"). Si trova sempre nel complesso di Piazza dei Miracoli, quindi potrai raggiungerlo comodamente a piedi.

Inaugurato nel 1986, al suo interno espone oggetti ritrovati in Piazza dei Miracoli, soprattutto opere di tipo ecclesiastico. Potrete ammirare sculture, dipinti e tanto altro, tra cui il grifone islamico che si trovava sul tetto del Duomo.

museo delle sinopie pisa Foto di Ardfern. Opzione B al Museo delle Sinopie (da novembre a febbraio 10:00-17:00, marzo 9:00-18:00, da aprile a settembre 8:00-20:00, ottobre 9:00-19:00; ingresso €5,00, rientra nel biglietto cumulativo "Piazza dei Miracoli"). Sempre presente in Campo dei Miracoli, è un museo d'arte unico al mondo: qui sono conservate le sinopie recuperate dal Camposanto, scoperte in seguito all'incendio causato dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.

Pranzo all'Antica Bottega di Pisa: per pranzo allontanati di poco da Piazza dei Miracoli e raggiungi questo locale, dove sarai accolto da prosciutti e formaggi toscani esposti nel banco frigo. Ordina un tagliere con prodotti locali e concludi il pranzo con i famosi cantucci toscani e vin santo. Ottieni indicazioni

3 - Duomo, Battistero e Torre Pendente

pisa piazza miracoli 1 Il pomeriggio dedicalo ai tre grandi protagonisti di Piazza dei Miracoli: il Duomo, il Battistero e la Torre di Pisa.

Il Duomo di Santa Maria Assunta è una delle massime espressioni artistiche romaniche presenti a Pisa, mentre al suo interno unisce elementi classici, normanni, bizantini, paleocristiani ed arabi (da novembre a febbraio 10:00-12:45 e 14:00-17:00, marzo 10:00-18:00, da aprile a settembre 10:00-20:00, ottobre 10:00-19:00).

Il Battistero di San Giovanni, invece, si caratterizza per la sua grande forma a cupola. E' il battistero più grande d'Italia e al suo interno ospita un Pulpito che raffigura la Vita di Cristo e le Virtù (da novembre a febbraio 10:00-17:00, marzo 9:00-18:00, da aprile a settembre 8:00-20:00, ottobre 9:00-19:00).

Infine, abbiamo la Torre di Pisa, simbolo indiscutibile della città. Aperta al pubblico, è possibile salire fino in cima, sulla terrazza panoramica, da cui godere di una vista incredibile su tutta la città (tutti i giorni 9:00-18.00).

Ottimizza tempi e visita: sono le attrazioni più visitate, le code sono lunghe e rischi di perdere la giornata in fila. L'opzione migliore è prenotare un tour guidato che include la visita guidata a Battistero, Duomo e Torre. Nel tour è compreso anche il biglietto per il Camposanto, il Museo dell'Opera del Duomo e il Museo delle Sinopi, da visitare autonomamente. Se invece preferisci muoverti in autonomia, ti consigliamo di acquistare almeno l'ingresso programmato alla Torre e al Duomo.

Giorno 2

  • Distanza percorsa: 3,6 km
  • Luoghi visitati: Piazza dei Cavalieri, Borgo Stretto e Borgo Alto, Museo Nazionale di Palazzo Reale (€5,00), Lungarno e Chiesa di Santa Maria della Spina, Tuttomondo di Keith Haring, Giardino Scotto, Palazzo Blu (€3,00)
  • Dove mangiare: Pranzo presso Radici (Ottieni indicazioni), Cena presso Osteria I Santi (Ottieni indicazioni)

1 - Piazza dei Cavalieri, Borgo Stretto e Borgo Alto

pisa cavalieri 1 Foto di Manfred Heyde. Iniziate questa seconda giornata da Piazza dei Cavalieri, una delle piazze più importanti della città. Progettata da Giorgio Vasari, il suo nome deriva dal Quartier Generale dell'Ordine dei Cavalieri di Santo Stefano voluto da Cosimo I de' Medici. Sulla piazza, inoltre, si affacciano molti palazzi storici come Palazzo Caranova e la Torre dell'Orologio. Approfittatene anche per una visita veloce alla Chiesa di Santo Stefano dei Cavalieri, Chiesa cattolica dedicata a Santo Stefano Papa e Martire, progettata sempre dal Vasari.

Da qui, perdetevi tra le bellezze di Borgo Stretto, uno dei quartieri più antichi di Pisa. Pieno di portici e palazzi risalenti al XIV e XV secolo, è una delle zone più frequentate e conosciute. Fate anche una tappa alla Chiesa di San Michele in Borgo, costruita tra il X e il XI secolo sui resti di un tempio romano. Da Borgo Stretto si passa poi a Borgo Largo, la sua continuazione naturale, che si sviluppa principalmente intorno a Piazza del Pozzetto.

Inizia la giornata con una fetta di torta tipica: fermati alla Pasticceria Da Tripoli, a pochi passi da Piazza dei Cavalieri, dove potrai bere un caffè accompagnato da un dolcetto. Noi ti consigliamo di assaggiare la torta alla pisana o la torta co' Bischer, due dolci tradizionali di Pisa! Ottieni indicazioni

2 - Museo Nazionale di Palazzo Reale

salone degli arazzi palazzo reale pisa Foto di Federigo Federighi. Dopo aver passeggiato per il centro storico, dedica il resto della mattina alla visita del Museo Nazionale di Palazzo Reale, uno dei più importanti di Pisa (lun e mer-sab 9:00-14:00, mar e dom chiuso; ingresso intero €5,00, ridotto €2,00). Lo potrete raggiungere tranquillamente a piedi seguendo il lungarno.

Il Palazzo Reale fu costruito sui resti di una precedente dimora nobiliare per volere di Cosimo I de Medici, tra il 1583 ed il 1587, per poi diventare una delle residenze della famiglia. Dal 1989 ospita la sede del Museo Nazionale di Palazzo Reale. Mentre potrete ammirare le meravigliose sale del palazzo, potrete anche vedere da vicino tutti gli oggetti appartenuti alle dinastie che si sono succedute al suo interno. Imperdibile, ad esempio, la Sala degli Arazzi.

Aperitivo da Di Qua D'Arno Pisa: se la visita al Palazzo Reale non ti porta via troppo tempo, prima di pranzo fermati a fare aperitivo al Di Qua D'Arno Pisa, un locale affacciato direttamente sul lungarno, con un'ampia selezione di vini e anche taglieri e stuzzichini. Ottieni indicazioni

3 - Lungarno e Chiesa di Santa Maria della Spina

chiesa di santa maria della spina pisa 1 2 Foto di Mongolo1984. Nel primo pomeriggio godetevi una passeggiata sul lungarno, uno dei luoghi più romantici di Pisa, frequentato sia di giorno che di notte, quando diventa uno dei punti della movida.

Attraversate il Ponte Solferino, che vi regalerà una splendida vista sul fiume, e raggiungete la sponda opposta. Qui potrete ammirare la Chiesa di Santa Maria della Spina, una piccola chiesetta in stile gotico, costruita nel '200. Prima chiamata Santa Maria del Ponte Novo, prese il nome Della Spina nel 1333, quando all'oratorio che la gestiva venne data in donazione la Reliquia della Spina della Corona di Cristo (oggi conservata nella Chiesa di Santa Chiara). La Chiesa non è aperta, ma merita comunque una tappa dall'esterno.

A Natale non perderti gli Arsenali: i vecchi arsenali presenti sul lungoarno sono stati riqualificati e oggi gli Arsenali Medicei ospitano il Museo delle Navi Antiche di Pisa (aperto in determinati orari, consulta il sito ufficiale), mentre gli Arsenali Repubblicani sono un centro eventi attivo in ogni stagione. A dicembre, ad esempio, qui viene allestita la Fabbrica di Babbo Natale.

4 - Tuttomondo di Keith Haring e Giardino Scotto

tuttomondo pisa 1 Foto di Guglielmo Giambartolomei. Dalla Chiesa di Santa Maria della Spina dirigetevi verso l'interno del quartiere di Sant'Antonio, fino ad arrivare a una delle attrazioni più conosciute della città: il Tuttomondo di Keith Haring. Il tragitto dura meno di 10 min seguendo Via Massimo D'Azeglio e Via Sant'Antonio.

Il Tuttomondo di Keith Haring è un enorme murales, disegnato sulla facciata del convento dei frati della Chiesa di Sant'Antonio. Realizzato in una sola settimana, fu una delle ultime opere di Keith Haring, prima della sua morte. Sul muro sono rappresentate 30 persone stilizzate, di colori diversi e che si incastrano e intrecciano perfettamente l'un l'altra, portando come messaggio quello della pace.

Dopo aver scattato una foto, attraversate Piazza Vittorio Emanuele II e, con una passeggiata di poco più di 10 min, raggiungete il Giardino Scotto, uno dei parchi più famosi di Pisa. La caratteristica affascinante di questo giardino è che si sviluppa all'interno dei resti di un'antica fortezza del 1440, una location davvero affascinante. Godetevi una passeggiata per immergervi in un po' di pace e tranquillità!

Fai una passeggiata lungo Corso Italia: il viale dello shopping di Pisa, che parte da Piazza Vittorio Emanuele II e arriva fino al lungarno. La via è pedonale ed è ricca di negozi di ogni tipo, da quelli internazionali alle piccole botteghe. Per un caffè fermati al locale La Borsa, affacciato sulla piazza.

5 - Palazzo Blu

pisa palazzo blu 1 Foto di Japs 88. Il Giardino Scotto si affaccia sul lungarno, quindi da qui seguite tutta la passeggiata e, in appena 10 min, potrete arrivare al famoso Palazzo Blu, che deve il suo nome al colore azzurro acceso (mar-ven 10:00-19:00, sab-dom e festivi 10:00-20:00, lun chiuso; ingresso intero €3,00, ridotto €2,00).

Il Palazzo Blu è oggi un museo con diverse mostre, tutte organizzate e gestite dalla Fondazione di Pisa. Le mostre sono temporanee e vertono su diversi ambiti e argomenti: ogni volta che tornate a Pisa potreste trovare una mostra diversa! Lo scopo della fondazione è proprio quello di arricchire l'offerta culturale di Pisa, oltre a valorizzare la proposta del circuito dei musei che si affacciano sul Lungarno. Potete trovare tutte le info sulle mostre in corso sul sito ufficiale.

Trascorri la serata nel centro storico: il cuore della movida, soprattutto nella zona dal lungarno a Piazza dei Cavalieri. Cena nella meravigliosa Osteria I Santi, con ottimi primi con pasta fatta in casa, e poi goditi la vita notturna della zona. Per concerti e dj set puoi raggiungere il Lumiere e il Borderline Club, per una serata più tranquilla locali come il birrificio Orzo Bruno Pisa o il JEFFER cocktails & friends.

Giorno 3

1 - Mura di Pisa

pisa mura presso piazza dei miracoli Foto di Luca Aless. Iniziate quest'ultima mattina con una delle attività da non perdere a Pisa: la meravigliosa passeggiata sulle Mura (ven-dom 10:00-18:00; ingresso intero €3,00, ridotto €2,00). Il punto di partenza del giro si trova in Piazza dei Miracoli, più precisamente alla Torre Santa Maria, situata tra il Camposanto Monumentale e il Cimitero Ebraico di Pisa.

Questa passeggiata sulle mura si sviluppa per circa 3 km, regalando una splendida vista su Campo dei Miracoli con i suoi monumenti e su tutto il centro storico. Le prime mura furono costruite nel lontano 1154 e vennero man mano ampliate. Durante la passeggiata potrete passare vicino ad antiche torri e porte, sarà come fare un salto indietro nel tempo.

Arriva poco prima dell'orario di apertura: ti consigliamo di raggiungere le mura poco prima dell'orario di apertura principalmente per due motivi. Innanzittutto troverai meno turisti, secondo potrai goderti il giro ad una temperatura più piacevole, il percorso è in gran parte in battuta di sole!

2 - Orto e Museo Botanico

pisa orto botanico giardino toscana A metà mattinata raggiungete l'Orto Botanico di Pisa, una vera e propria oasi di verde nel cuore del centro storico (apertura 8:30, chiusura tra 17:00 e 21:00 in base a giornate e stagione; intero €4,00, ridotto €2,00, gratis prima domenica del mese). Da Piazza dei Miracoli potrete raggiungerlo in circa 10 min a piedi.

Questo luogo è il più antico orto botanico universitario del mondo. Fu infatti fondato nel lontano 1543 dal naturalista, medico e botanico Luca Ghini e oggi è una struttura didattico-scientifica del Sistema Museale di Ateneo dell'Università di Pisa. Aperta per le visite al pubblico, ospita piante provenienti da tutto il mondo e si estende per ben 2 ettari!

Pranza con un panino da I Porci Comodi: a pochi passi dall'Orto Botanico si trova questa famosissima paninoteca che offre panini ripieni di prosciutto e salsicce, ma anche opzioni vegane. Da assaggiare il panino Il Porcellino con salsiccia cruda toscana! Ottieni indicazioni

3 - Marina di Pisa

marina di pisa 5 Foto di Piergiuliano Chesi. Il pomeriggio raggiungete Marina di Pisa, una volta villaggio di pescatori, oggi stabilimento balneare di Pisa. Raggiungete quindi la zona della stazione di Pisa e da li prendete il bus diretto linea 010 fino a Marina di Pisa (25 min).

Oggi questa località è una nota destinazione balneare e, durante l'estate, diventa anche uno dei fulcri della movida di Pisa. Per questa giornata godetevi una passeggiata nel suo caratteristico centro storico, visitate la Foce dell'Arno oppure, se il tempo lo permette, godetevi qualche ora di mare. Trascorrete qui anche la serata, con un'ottima cena a base di pesce.

Trascorri qui la serata: fermati a cena da Teste & Lische, noto ristorante di pesce del lungomare, dove il pesce viene pescato fresco ogni giorno con i pescherecci di proprietà del ristorante. Se sei indeciso su cosa ordinare, vai sul sicuro con la Degustazione di Mare! Ottieni indicazioni

Alternativa di giornata: escursione nei dintorni

firenze italia tuscany architettura 1 1 In alternativa, il terzo giorno lo potete anche dedicare ad un'escursione nei dintorni di Pisa. La città si trova in un'ottima posizione e da cui potrete raggiungere velocemente altre località.
Le escursioni da poter fare sono tante, ecco quelle che vi suggeriamo noi:

Tour di 1 giorno alle Cinque Terre: il tour dura tutto il giorno, potrete esplorare i borghi delle Cinque Terre e navigare sul mar ligure da un borgo all'altro. Info sull'escursione qui.

Tour del Chianti con degustazione: questo tour dura mezza giornata, quindi potrete incastrarlo anche con altre attività. L'escursione prevede un tour nelle colline del Chianti con sosta in un'azienda vinicola per degustazioni. Info sull'escursione qui.

Quanto costa un weekend a Pisa

pisa torre pendente I costi della vita di Pisa rientrano nella media delle città italiane. Non è comunque impossibile organizzare un viaggio low cost. Inoltre, grazie alla sua posizione, la città è facilmente raggiungibile sia dal Nord che dal Sud Italia in treno o con i pullman.

Per il soggiorno, i quartieri migliori sono San Maria e San Martino, i più centrali e dove si trovano le principali attrazioni. Per risparmiare ottimo, invece, il quartiere di San Giusto. Inoltre, Pisa è una città piccolina e raccolta, potrete visitarla tranquillamente a piedi. Per quanto riguarda i costi di pranzi e cene, nelle osterie toscane si spendono in media €20,00 a pasto. Per pranzo vi consigliamo di fermarvi nelle paninoteche, come quella de I Porci Comodi, dove gustarvi gli affettati e i formaggi della Toscana. Si tratta anche di un ottimo trucco per risparmiare.

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Pisa:

  • Costi per mangiare: circa €50,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €25,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: prezzo medio €5,00 al giorno a persona
  • Hotel, alloggi e b&b: da €60,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €25,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Pisa: da €375,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Preferisci tarda primavera e inizio estate, evita agosto: i mesi di maggio e giugno, ma anche settembre e ottobre, sono ottimi per visitare la città e per visitare anche la parte di Marina di Pisa. Evita agosto, molto caldo e affollato - scopri di più
  • Dove dormire: Santa Maria e San Martino sono i migliori quartieri in cui alloggiare. Per le famiglie anche Sant'Antonio, per i giovani San Francesco. Per risparmiare San Giusto - mappa dei quartieri qui;
  • Muoviti a piedi: il centro storico di Pisa è raccolto e le attrazioni vicine tra loro. Non dovrai mai usare i mezzi, se non per raggiungere Marina di Pisa o per qualche escursione nei dintorni - scopri di più;
  • Evita l'auto: se arrivi a Pisa in auto, devi sapere che tutto il centro storico è una ZTL. In questo caso, scegli un alloggio con il parcheggio o lascia l'auto in uno dei parcheggi sotterranei sorvegliati - scopri di più;
  • Goditi la cucina tipica: pasta e ceci, trippa alla pisana, tagliata al mucco pisano, stoccafisso alla pisana e la deliziosa torta co' bischeri, attraverso la cucina pisana potrai vivere un viaggio nel viaggio. Fermati nelle trattorie per assaggiare queste ricette - scopri di più qui.