Il tempio di Wat Rong Khun conosciuto anche come il Tempio Bianco, è uno dei più conosciuti e stravaganti della Thailandia.
Situato a pochi km dalla città di Chiang Rai è un tempio buddista e induista costruito nel 1997 seguendo il progetto dal pittore visionario Chalermchai Kositpipat.
Il colore bianco, simbolo di purezza, insieme alle decine di mani bramose all'ingresso accolgono e sorprendono il visitatore.
Le numerose sculture, poi, dal significato simbolico, spingono a riflettere sugli insegnamenti del buddismo.

Dove si trova e come arrivare

Il tempio di Wat Rong Khun si trova a 15 km dalla città di Chiang Rai, località nel nord ovest della Thailandia.

  • In tuk Tuk: il modo migliore e più veloce per arrivare se si soggiorna a Chiang Rai. Ha un costo di 250-300 bat (€7,00-8,00)
  • In bus: partono dalla stazione vecchia dei pullman (Old bus station), e fermano al White Temple. Il biglietto va fatto a bordo e costa 20 bath a tratta (€0,60)
  • Uber o Grab: prenotabili tramite applicazione che hanno un costo di circa 250 bat (€7,00)
  • Escursioni organizzate: i tour nel nord della Thailandia prevedono una sosta al tempio di Wat Rong Khun, partono da €50,00 - prenota online il tuo tour

Orari e prezzi

  • Orari: è aperto tutti i giorni 8:00-18:00
  • Miglior orario per evitare code: all'ora di pranzo o nel tardo pomeriggio quando non c'è ressa. Tenete conto che nel week end e nei giorni di festa c'è sempre moltissima gente
  • Costo biglietto: ingresso libero

Tour, visite guidate e biglietti online

Cosa vedere e come visitare il Tempio di Wat Rong Khun

le mani morte inferno wat rong khunOgni dettaglio del tempio è stato pensato per far riflettere il visitatore e i fedeli sugli insegnamenti del buddismo che indicano la via per fuggire a tentazioni, desideri e avidità.

Si accede al White Temple attraverso "il ponte delle rinascite", che attraversa un laghetto e simboleggia il passaggio dalla morte alla rinascita. All'inizio del ponte due terribili guardiani che decidono sul destino degli uomini, rappresentano l'"ingresso del Paradiso".

Di fronte c'è l'area che rappresenta la sofferenza umana con centinaia di mani protese, simbolo di bramosia.

L'edificio principale, detto "Ubosot", di colore completamente bianco, è ricoperto con piccoli specchi, ha un tetto a tre livelli e diverse statue che rappresentano creature mitologiche.

L'interno del tempio è caratterizzato da numerosi murales particolari con immagini di super-eroi contemporanei che simboleggiano il bene e il male; mentre sul muro posteriore c'è dipinto un grande Buddha dorato.

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: l'ideale sarebbe raggiungere l'ingresso entro le ore 7:30 in modo da essere già al tempio al momento dell'apertura. In questo modo si evitano le code, sebbene troverete già molti turisti, e soprattutto il caldo umido.
  2. Occhio alle restrizioni: è importante indossare pantaloni lunghi e coprirsi le spalle in segno di rispetto. E' vietato scattare foto all'interno del tempio mentre è possibile farle all'esterno.
  3. Tempo minimo: ti consigliamo di considerare un minimo di 1 ora per visitare il tempio.
  4. Guide: se vuoi conoscere la storia e la particolarità del tempio ti consigliamo di farti accompagnare da una guida che potrai trovare all'esterno della struttura.

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

wat rong khun chiang raiLa costruzione del Wat Rong Khun risale al 1997 ma l'opera non è mai stata conclusa, sebbene si stimi il termine dei lavori al 2070.
L'artefice dell'opera è l'artista Charlemchai Kositpipat, che ha stravolto la struttura del tempio classico, creando un edificio a metà tra sacro e profano, per metà buddhista e per metà induista.

Per dare un contributo economico che consenta di terminare la costruzione è possibile acquistare ornamenti particolari con cui adornare il tempio che sono anche simbolo di speranza e buon auspicio.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!