Visita al Pantheon di Roma: Come arrivare, prezzi e consigli

Cerchi consigli per visitare il Pantheon di Roma? Ecco info su come arrivare, prezzi, orari e una guida per un tour completo in poco tempo

Una gita a Roma non è completa se non ha nel suo itinerario il Pantheon. Questa immensa basilica ha più di 2.000 anni e racchiude al suo interno le tombe di alcune delle personalità più importanti della storia italiana, tra cui i re d'Italia e Raffaello Sanzio. Ogni anno richiama migliaia di turisti, curiosi di vedere i giochi di luce che avvengono al suo interno grazie alla finestra circolare che è sul tetto.
Qui di seguito troverete tutto quello che dovete sapere su come arrivare e cosa vedere all'interno del Pantheon.

VEDI ANCHE: 10 cose da vedere a Roma

Come arrivare

Il Pantheon si trova in una posizione abbastanza centrale ed è comodamente raggiungibile in diversi modi; tuttavia le strette strade del centro storico non permettono ai mezzi di trasporto di superficie di arrivare nelle immediate vicinanze della basilica, quindi vi toccherà comunque fare un po' di strada a piedi.

  • A piedi: da Largo di Torre Argentina camminare su Via di Torre Argentina e continuare su Via della Rotonda per 400 metri - Ottieni indicazioni
  • In bus: n° 30, 40, 62, 64, 81, 87 e 492 fino a Largo di Torre Argentina. Continuare a piedi su Via di Torre Argentina e Via della Rotonda.
  • In metro: prendere la linea A della metropolitana, scendere a "Barberini" e continuare a piedi su Via del Tritone fino a Largo Chigi. Svoltare su Via del Corso e su Via del Caravita fino a raggiungere la destinazione.

Costi e orari

Visitare la basilica è molto semplice, dal momento che è sempre aperta. Durante la settimana il Pantheon rispetta un orario continuato dalla mattina alla sera, mentre i giorni festivi è aperto solo per mezza giornata. Dal 2 maggio 2018 inoltre l'ingresso è a pagamento, anche se la cifra è molto bassa.

  • Orari: lun-sab 9:00-19:30. Dom 9:00-18:00. Festivi infrasettimanali: 9:00-13:00.
  • Biglietto intero: €2,00
  • Riduzioni: non previste
  • Varie ed eventuali: la Basilica è chiusa il 1 gennaio, 1 maggio e 25 dicembre

Tour, visite guidate e biglietti online

Visitare il Pantheon: Consigli utili

pantheon romaAnche se visitare il Pantheon non prevede particolari programmi, è comunque meglio tenere a mente alcuni consigli per permettervi di risparmiare tempo ed ottimizzare la vostra visita.

  1. Alzatevi presto: per non incappare nella folla l'ideale sarebbe arrivare la mattina presto, prima delle 10:00.
  2. Prenotate la vostra visita: anche se non sono previsti biglietti prioritari, dal momento che fino ad ora l'ingresso al Pantheon è sempre stato gratis, avete la possibilità di prenotare la vostra visita, in modo tale da avere a disposizione anche una guida che vi dirà passo passo cosa vedere all'interno della struttura.
  3. Occhio alle restrizioni: anche se non sembra, il Pantheon è comunque una Basilica, quindi vanno rispettate tutte le norme previste per un luogo di culto. Attenti dunque all'abbigliamento e silenziate il telefono prima di entrare.
  4. Tempo minimo: il tempo per visitare il Pantheon è molto relativo, ma per una visita ottimale cercate di impiegare almeno 1/2 ora. Non sembra ad un primo sguardo, ma c'è davvero tanto da vedere.

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere sul Pantheon in breve

pantheon cupolaVisitare il Pantheon è una vera esperienza: entrare in questa basilica dalla forma circolare, che racchiude al suo interno secoli di storia è qualcosa di indescrivibile che si può solo lontanamente raccontare. Simbolo di Roma da più di 2.000 anni, quando fu costruito da Agrippa come Tempio per i dodici Dei, è l'unico edificio della città rimasto praticamente intatto nonostante il passare dei secoli. Con il passare del tempo questo antico tempio pagano passò nelle mani della Chiesa, che la adibì a basilica cristiana. Primo fra tutti fu Papa Bonifacio IV, che nel 608 fece collocare all'interno del Pantheon i resti di martiri cristiani, facendola divenire la basilica di Santa Maria ad Martyres.

VEDI ANCHE: cosa vedere a Roma in un giorno

Oltre a tutto questo, il Pantheon ha anche diverse particolarità che non dovete assolutamente perdere:

  1. Al centro del tetto troverete l'Oculus, la finestra circolare che ha reso tanto famoso il Pantheon. Questa gigantesca apertura ha trasformato la basilica in un vero tempio solare, con tanto di fenomeni astrologici che accadono durante specifici periodi dell'anno, come durante il solstizio d'estate.
  2. Anticamente il Pantheon era provvisto di due campanili, soprannominati "orecchie d'asino" dai romani, poi elinimati dopo l'Unità d'Italia.
  3. Il tetto del Pantheon aveva una copertura bronzea che fu poi rimossa per ordine di Papa Urbano Barberini, per utilizzarla nella costruzione del baldacchino di San Pietro, realizzato da Bernini.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su