Visita al castello di Nymphenburg a Monaco di Baviera: Come arrivare, prezzi e consigli

Cerchi consigli per visitare il Castello di Nymphenburg a Monaco di Baviera? Ecco info su come arrivare, prezzi, orari e una guida per un tour completo in poco tempo

nymphenburgIl Castello di Nymphenburg (Castello delle Ninfe), un meraviglioso esempio barocco, con alcuni spazi ripensati in stile rococò e neoclassico, è uno dei simboli più noti e pregiati di Monaco di Baviera. In un anno più di 300.000 persone lo visitano, ammirandone la stupefacente architettura e godendosi i 200 ettari di parco. Oggi è un meraviglioso museo carico di storia.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere assolutamente a Monaco di Baviera

Dove si trova e come arrivare

  • A piedi: Il centro città (Marienplatz) dista circa 6 Km dal castello, circa 1 ora e 20 minuti a piedi. Ottieni indicazioni
  • In bus: Il bus n.17 collega Karlsplatz al Castello (tempo di percorrenza: meno di 20 minuti). Corre parallelo al percorso della metro, con la prima fermata direttamente in stazione centrale.
  • In metro: Anche la metro parte direttamente dalla stazione centrale, con la Linea S che porta direttamente al castello in 5 fermate

VEDI ANCHE: Come arrivare al Nymphenburg di Monaco di Baviera

Orari e prezzi

  • Orari:
    Castello e il Museo: Da Gennaio a Marzo e Novembre e Dicembre tutti i giorni 9 - 18; da Aprile ad Ottobre tutti i giorni 6 - 20; da Maggio a Settembre tutti i giorni 6 - 21,30.
    Cappella del Castello: dal 15 Aprile al 15 Ottobre tutti i giorni 9 - 18. Chiusura 1° Gennaio, Martedì Grasso, 24 - 25 - 31 Dicembre.
  • Miglior orario per evitare code: Non ci sono generalmente grandi code, ma si suggerisce una visita durante un orario centrale della giornata.
  • Costo biglietto: Biglietto intero € 6,00 (Ridotto €5,00). Museo delle Arti Marziali e della Porcellana €4,50 (ridotto €3,00); la cosidetta Mappa dei Castelli (il Castello, Museo delle Arti Marziali e Porcellana, Castelli di Amalienburg, Badenburg, Pagodenburg e Magdalenenklause) ha un costo di €11,50 (Aprile - metà Ottobre con riduzione €9,00) e €8,50 (31 Ottobre - metà Marzo con riduzione €6,50).
  • Gratuità: I bambini e gli adolescenti fino a 18 anni entrano gratis; gli studenti superiori a 18 anni possono entrare gratis presentando la tessera della scuola.
  • Visite guidate: Non ci sono visite regolari con guida, sebbene sia possibile prenotarle per adulti e bambini chiedendo direttamente al punto info. Per il solo Castello di Nymphenburg è disponibile una guida audio multilingue: €3,50 per singoli e €2,50 per gruppi di 15 o più (previa prenotazione).

Tour, visite guidate e biglietti online

Cosa vedere e come visitare Nymphenburg

nymphenburg 1Questo monumento fondamentale della Bavaria, ha facciate barocche per circa 700 metri e i suoi magnifici spazi, spesso set di film e servizi fotografici, sono suddivisi in diverse zone:

  • La Sala di Pietra (Saal Steinerner) con i preziosi affreschi dei fratelli Zimmermann e decorazioni di de Cuvilliés, si estende per ben 3 piani del padiglione centrale del castello.
  • L'ex-Sala da Pranzo Piccola, la parte sud del padiglione, in cui nacque Ludovico II di Baviera, ospita la cosiddetta Galleria delle Bellezze, ossia una carrellata di dipinti delle 36 più belle donne della nobiltà e alta borghesia bavarese, tra il 1827 e il 1850.
  • Le Scuderie di Corte contengono invece un famoso Museo di Carrozze Antiche, con alcune slitte, usate in importanti momenti storici della Baviera. Al primo piano, il noto Museo delle Porcellane, luogo in cui venivano fabbricate queste opere d'arte, contenenti anche pezzi rari.
  • Il Parco che si estende per 200 ettari, è stato inizialmente un giardino all'italiana, poi in stile francese per poi diventare un giardino all'inglese, pur conservando gli elementi del giardino francese. Un lungo canale lo divide in due, creando la parte del palazzo da una parte, e dall'altra quella delle Cascate di Marmo (con decorazioni di divinità greche), con l'aggiunta di due laghetti. Il Salettl, una casetta con un piccolo giardino all'interno del parco, servì per molti anni come divertimento ed attrazione per i figli di Massimiliano Giuseppe II. Il magnifico Giardino Botanico è una parte fondamentale del fascino di questi spazi.
  • All'interno del parco, furono costruite numerosi padiglioni e cappelle, dei veri e propri gioielli da ammirare: Pagodenburg (padiglione ottagonale a due piani con ceramiche e cineserie), Badenburg (padiglione barocco con una piscina riscaldata e camere con decorazioni cinesi), Magdalenenklause (una piccola cappella dentro una grotta per ritiri spirituali), Amalienburg (palazzina di caccia rococò con una sala speccgi e canile), Apollotempel (piccolo tempio in stile neoclassico).

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Acquista Abbonamento ai Castelli della Baviera: La scelta migliore di una card cumulativa dei principali castelli della Baviera, utilizzabile per 14 giorni a partire dal primo giorno di visita, è certamente la Mehrtagesticket, un'ottima soluzione se si vogliono visitare almeno 3 castelli: € 24,00 per una card singola e € 44,00 per la Card Famiglia con figli sotto i 18 anni o 2 adulti. L'abbonamento è in vendita alle biglietteri dei castelli e dei palazzi statali della Baviera, ad eccezione dello Chalet Schachen, il cui accesso richiede un abbonamento già in possesso del visitatore. Ogni volta si visita un castello o un palazzo, si deve esibire l'abbonamento per ottenere il biglietto d'entrata.
  2. Occhio alle restrizioni: Le foto per uso privato che non richiedano flash o cavalletto, sono ammesse, mentre per droni, filmati e foto professionali va fatta specifica richiesta con pagamento. E' vietato portare all'interno degli spazi oggetti voluminosi, che andranno lasciati in un armadietto all'entrata. I cani non possono entrare in castelli e musei, mentre invece è consentito nei parchi, rigorosamente al guinzaglio. Nelle aree dei castelli e musei non è permesso portare cibo.
  3. Tempo minimo: Metà giornata.
  4. App Schlosspark Nymphenburg: E' l'app ufficiale del Castello di Nymphenburg, scaricabile gratuitamente da Google Play Store ed iTunes Store, con tutte le info sui 23 castelli e palazzi principali della Baviera.

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

castello parte centraleFerdinando Maria di Baviera ed Enrichetta Adelaide di Savoia vollero la costruzione del castello per celebrare la nascita del figlio Massimiliano Emanuele, incaricando l'architetto Agostino Barelli nel 1664, che progettò una magnifica residenza barocca che in seguito sarebbe diventata un vero e proprio punto di riferimento per tutta Monaco di Baviera. A partire dal 1701 il figlio continuò con le opere del castello ampliando la struttura del castello con padiglioni, stalle di corte, l'orangerie e un grande cerchio con palazzi barocchi. Anche la facciata venne ridisegnata in stile barocco francese a metà 1700, per seguire le tendenze del tempo. A lungo il castello rimase la residenza estiva preferita dei sovrani di Baviera, articolandosi nel corpo centrale del palazzo e i relativi palazzi adiacenti, ospitati in 200 ettari di un parco meraviglioso. Oggi è appunto un simbolo della cultura bavarese, ospitando un museo aperto al pubblico, e anche la casa e la cancelleria del capo della Dinastia Wittelsbach, tra le più antiche della Baviera.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su