Varsavia Skyline Paesaggio Urbano

Cosa vedere a Varsavia e dintorni in 7 giorni

Varsavia Skyline Paesaggio UrbanoCapitale della Polonia, Varsavia è considerata "la Parigi del Nord". La sua bellezza iniziò a fiorire alla fine del 1500, per poi essere devastata dai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale.
La città è riuscita a riscattarsi, tornando al suo splendore e conservando il più possibile la sua storia, senza trascurare al contempo una crescita edilizia di stampo moderno.
L'UNESCO ha inserito il centro storico della città tra i patrimoni dell'umanità; qui sorge il palazzo reale dei monarchi polacchi, il castello, un tempo circondato dalle mura, di cui oggi rimane soltanto il Barbacane.

Inoltre, nei dintorni della città si possono fare escursioni con piacevoli scoperte. Ecco cosa vedere a Varsavia e dintorni in 7 giorni.

Giorno 1

varsavia il castello realeIniziate dalla Città Vecchia, in particolare recatevi al Castello Reale di Varsavia, simbolo dei monarchi polacchi, l'edificio è stato ricostruito negli anni '70 (22 zloty - €5,00).
Camminate verso il Rynek Starego Miasta, nella piazza del Mercato, nel cuore dello storico quartiere. Gli edifici rettangolari e colorati conferiscono un'aspetto molto particolare e suggestivo a questa piazza.

Vi consigliamo un tour guidato a piedi della città vecchia, che in 2 ore vi mostrerà e vi spiegherà le bellezze e la storia di Varsavia. Passeggiando potete ammirare ciò che rimane delle antiche mura del Barbacane, che un tempo proteggevano il centro della città. Si tratta di edifici e torri dal colore rosso.
Pranzo presso Bar pod barbakanem (pasto completo 35 zloty - €8,30).

Dirigetevi verso la Città Nuova per visitare il Muzeum Marii Sklodowskiej-Curie, dedicato alla studiosa Marie Curie (10 zloty - €2,30, durata circa un'ora).
Nelle vicinanze c'è il Multimedia Fountain Park, con fontane e giochi d'acqua davvero incantevoli.
Potete terminare la giornata cenando proprio nel parco, nel Restauracja Fontanna, con cucina italiana, costo 27 zloty (€6,30).

In sintesi:

Giorno 2

varsavia facciata del museo polinFoto di mamik. Varsavia ha un famoso ghetto ebraico, dove sorge il Monumento agli Eroi del Ghetto.
Di fronte c'è il POLIN Museo (25 zloty / €6,00) che con i suoi 4.000 mq raccoglie opere e documenti che celebrano la storia millenaria della comunità ebraica di Varsavia.
Potete scoprire il patrimonio e la storia ebraica in autonomia o con un comodo tour in auto di 3 ore nella Varsavia ebraica (circa €10,00 a persona).

Percorrendo la Marszałkowska, si arriva in 30 minuti a piedi in un altro luogo simbolo del ghetto, la nota via Prozna. Qui, oltre alla sinagoga, sono presenti alcuni edifici rimasti intatti dal dopoguerra, dove la storia della persecuzione degli ebrei è impressa in maniera indelebile.

Dopo aver pranzato al ristorante ebraico Galil Kosher (circa 35 zloty, €8,26), dirigetevi verso il palazzo della cultura e della scienza, a pochi metri di distanza. Alto 237 m con 42 piani, qui si trovano diversi musei, teatri, uffici, sale cinematografiche (20 zloty / €5,00) e da lassù si può avere una vista completa delle due parti della città, quella vecchia e quella nuova.

Passeggiate tra le fontane del parco comunale, lo Świętokrzyski Park e cenate con una zuppa di pesce al raffinato Platter by Karol Okrasa, spedendo circa 50 zloty (€12,00).

In sintesi:

Giorno 3

wilanow palace facciataLa prima tappa è il museo nazionale di Varsavia, nel quartiere Frascati. Il museo raccoglie opere dell'arte polacca, ma anche di quella romana, egizia e di altre parti del mondo (15 zloty / €3,50).
Terminata la visita passeggiate per venti minuti in direzione del parco Lazienki, un enorme giardino incantevole, dove vengono organizzate mostre e concerti. Imperdibile la visita al monumento dedicato a Fryderyk Chopin, illustre cittadino di Varsavia.

Per pranzo mangiate un hamburger ai tavoli del Łazienkowski Hotel (spedendo 35 zloty, €8,00).
Raggiungete nel giro di qualche minuto la fermata Sielce 01, da qui prendete il bus 131 Wilanow, dopo 15 minuti vi troverete davanti alla spettacolare "Versailles polacca", ovvero la residenza estiva di Wilanow. Si tratta di un giardino in cui sorge il palazzo in stile barocco, costruito nel 1600 e rimasto intatto dopo i bombardamenti. Per visitare tutte le stanze, il parco e l'esposizione permanente il biglietto costa 30 zloty (€7,30).

Per cena piatto tipico polacco nel rinomato ristorante Kuźnia Kulturalna, davanti Wilanow, spendendo circa 64 zloty (€15,00).

In sintesi:

Giorno 4

giardini sassoni la saski fontannaFoto di Marcin Białek. Vicino alla Città Vecchia sorge il monumento all'Insurrezione, che ricorda la resistenza polacca ai nazisti del 1944. Le statue in bronzo ritraggono soldati impegnati nella difesa della città. Dal lato opposto si trova la cattedrale dell'Esercito Polacco, in cui vi sono dipinti e manufatti di diverse battaglie.

Passeggiate verso il parco Krasinski, dove potete ammirare il palazzo omonimo, non visitabile all'interno e costruito in stile barocco. Godetevi il verde del parco e le bellissime sculture sull'acqua. Degno di nota è anche il monumento alla battaglia di Montecassino, una scultura costruita in cemento armato e ricoperto di marmo bianco di Carrara, che raffigura una Nike legata ad una colonna di 12 m.
Fermatevi per mangiare un panino tipico a 7 zloty (€1,65) al Stacja Kanapka.

In 10 minuti di cammino vi troverete nei Giardini Sassoni, la cui realizzazione risale al XVII secolo. Le fontane, gli alberi e fiori fanno in modo che passeggiare qui, lontani dal caos cittadino, regali momenti di puro relax.

Per cena fermatevi all'Alchemist Gastropub, spendento circa 38 zloty (€9,00) e se riuscite, fate una visita al Teatro dell'Opera lì vicino (32 zloty, €7,50).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 3,4 km / 42 min
  • Luoghi visitati: monumento dell'Insurrezione (gratis), cattedrale dell'esercito Polacco (gratis), parco Krasinski (gratis), monumento alla battaglia di Montecassino (gratis), Giardini Sassoni (gratis), Teatro dell'Opera (€7,50)
  • Spesa giornaliera: €20,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Museo dell'insurrezione di Varsavia e giro del Parco di Lazienki
  • Dove mangiare: Pranzo presso Stacja Kanapka (Ottieni indicazioni), Cena presso The Alchemist Gastropub (Ottieni indicazioni)

Giorno 5

fotoplastikon di varsaviaFoto di Przemek P. Cominciate la giornata dal museo dedicato a Fryderyk Chopin. Una soluzione integrata che suggeriamo è un pacchetto che include il Museo di Chopin e un tour musicale della città sulle orme del compositore.
Il museo custodisce fotografie, dipinti, lettere private e offre visite interattive, che consentono un approccio sensoriale alla musica del grande artista (22 zloty / €5,20). Dirigetevi poi verso il Fotoplastikon, un dispositivo che trasmette 3.000 immagini tridimensionali della Varsavia prima de conflitto mondiale. Le immagini scorrono su una musica jazz, davvero emozionante (6 zloty, €1,40).

Per pranzo fermatevi al ristorante asiatico Silver Dragon, spendendo circa 13 zloty (€3,00) e poi andate alla stazione centrale di Varsavia. Qui il treno IC Szczecin Główny, circa 13 zloty / €3,00 vi condurrà in 50 minuti al museo ferroviario di Sochaczew, dove poter tornare indietro nel tempo, tra treni a vapore e vecchie attrezzature. In alcuni giorni è anche possibile fare un giro a bordo di un antico treno (costo ingresso 12 zloty / €2,80).
Dopo il tour passeggiate per Sochaczew, passate davanti alle rovine del castello dei principi di Mazovia, risalente al XIV secolo.
Per cena mangiate nel Restauracja Zakątek, a pochi minuti a piedi.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 77,6 km / 1 h 18 min (in auto)
  • Luoghi visitati: museo Fryderyk Chopin (€5,20), Fotoplastikon (€1,40), museo ferroviario (€2,80), rovine del castello dei prinicipi di Mazovia (gratis)
  • Spesa giornaliera: €60,00
  • Card, ticket e tour consigliati: tour privato di Chopin con biglietti per il Museo
  • Dove mangiare: Pranzo presso Silver Dragon (Ottieni indicazioni), Cena presso Ristorante Zakątek (Ottieni indicazioni)

Giorno 6

centro di radomFoto di Rafał T. Potete dedicare questa giornata facendo una gita fuori porta a Radom. Prendete il treno KM 12100/12101 da Varsavia e scendete dopo meno di due ore (costo biglietto 30 zloty, €7,00).
Si tratta di un città costruita nel Medioevo, dove poter visitare tanti monumenti e chiese molto suggestive. Tra queste c'è la cattedrale dedicata alla Benedetta Vergine Maria, un edificio davvero imponente e ricco di dettagli.

Attraversate il parco di Kościuszki, fermatevi a fare qualche bella fotografia e una volta fuori dal giardino sarete davanti al palazzo Sandomierski, esempio di architettura classicista ad opera dell'italiano Antonio Corazzi. Per pranzo raggiungete il ristorante Rodzinna MammaLeo, dove trovare cucina italiana ed europea, spendendo circa 30 zloty (€7,00).

A pochi metri di distanza dal locale, potete ammirare il palazzo Deskurów, ancora una volta un elemento classicista e visitare il museo Jacek Malczewski, dove vi sono numerose opere del pittore Malczewski, rappresentante del simbolismo nella pittura polacca, la visita costa 8 zloty (€1,90). Terminata la visita, fate una breve passeggiata e sedetevi a cena nella pizzeria New York Department (circa 16 zloty, €3,80).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 2,0 km / 25 min
  • Luoghi visitati: cattedrale di Lady Care (gratis), parco Kościuszki (gratis), palazzo Sandomierski (gratis), museo Jacek Malczewski (€1,90)
  • Spesa giornaliera: €20,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Rodzinna MammaLeo (Ottieni indicazioni), Cena presso New York Pizza Department (Ottieni indicazioni)

Giorno 7

centro di bialystok poloniaAltra gita fuori porta a Bialystock, la quinta città più boscosa della Polonia. Raggiungibile in due ore con il treno TLK 10107 (costo biglietto 42,60 zloty, €10,00). La prima tappa è il museo storico, in cui attraverso tanti cimeli e reperti viene raccontata la storia della città, raffigurata anche in un modellino del XVII secolo. Costo biglietto 16 zloty (€3,80).

Fate un brunch ai tavoli di Baristacja - kawiarnia - piekarnia, spendendo circa 28 zloty (€6,60) e poi dirigetevi verso uno degli edifici più belli del centro, palazzo Branicki.
Lungo la strada scattate qualche foto alla cattedrale in stile neogotico, davvero molto particolare. Dedicate una visita al parco che circonda il palazzo, è un enorme spazio verde in cui troverete statue, ornamenti, decorazioni floreali, il tutto in stile francese.

Visitate l'Alfons Karny Museum, un museo in cui potete ammirare le statue in granito e bronzo di Alfons Kerny, uno dei più importanti scultori polacchi del XX secolo. Il biglietto per la visita costa 12 zloty (€2,80). Per cena mangiate presso il Barbecue u Miłego, spendendo circa 25 zloty (€6,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 2,7 km / 33 min
  • Luoghi visitati: Memorial Museum Siberia (€3,80), cattedrale di Bialystock (facciata esterna), palazzo Branicki (gratis), Alfons Karny Museum (€2,80)
  • Spesa giornaliera: €30,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Baristacja - kawiarnia - piekarnia (Ottieni indicazioni), Cena presso Barbecue u Miłego (Ottieni indicazioni)

Quanto costa una settimana a Varsavia

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €208,00 €35,00 €18,00 €47,00 €308,00 €44,00
Medio €300,00 €68,00 €48,00 €60,00 €476,00 €66,00
Lusso €720,00 €183,00 €150,00 €130,00 €1.183,00 €169,00

skyline di varsaviaNB: I prezzi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi "a persona".

Trascorrere una settimana a Varsavia significa guardare da vicino una città segnata dalla storia. Molto siti di interesse si trovano all'aperto, come i numerosi monumenti e statue commemorative, mentre i numerosissimi musei a tema sono tutti a pagamento.
Varsavia è anche la città dei parchi, verdi e fioriti oppure innevati durante l'inverno, che concedono ai turisti il relax lontano dal caos.

Nella Città Vecchia, in centro, ci sono diverse tipologie di alloggio, dagli ostelli agli hotel di lusso. Muoversi per tempo, prenotando con giusto anticipo volo e hotel ed acquistare la Warsaw Pass (che permette ingressi, visite nei musei ed utilizzo dei mezzi pubblici) risultano metodi efficaci per vivere al meglio il soggiorno.

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Varsavia: in primavera, a maggio la temperatura intorno ai 20° rende molto piacevole passeggiare in città. In agosto le precipitazioni sono frequenti, mentre se si ha voglia di vivere la magia del Natale tenete conto che la temperatura è sotto lo 0° - per ulteriori info
  • Come arrivare: in città ci sono due aeroporti, Chopin a solo 10 km dal centro e Modlin che dista 40 km. Per raggiungere il centro occorre un bus (30 minuti / 33,89 zloty - €8,00)
  • Dove dormire: nella Città Vecchia (Stare Miasto) ci sono diverse tipologie di alloggio, dai prezzi più contenuti. Lazienki District è per chi preferisce un quartiere residenziale, è ben collegato
  • Come muoversi: a piedi oppure con i mezzi pubblici, ben funzionanti anche di notte: tram, bus e treno. Il costo del biglietto in tutti i casi è di 3,40 zloty (€0,81) - per ulteriori info
  • Valuta moneta: €1,00 = 4,3 zloty
  • Card e pass consigliati: si consiglia la Warsaw Pass, card che permette l'accesso a numerosi musei ed attrazioni, acquistabile in base alla durata: 24h 119 zloty (€28,10); 48h 159 zloty (€37,54) e 72h 189 zloty (€44,63). Con l'aggiunta di una quota integrativa è possibile utilizzare la card anche sui mezzi pubblici.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)

Aggiornato a Gennaio 2021 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 66 viaggiatori.

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Varsavia

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su