Valencia Spagna Calatrava TramontoLa città portuale di Valencia si trova sulla costa sud-orientale della Spagna, dove il fiume Turia incontra il mar Mediterraneo. È conosciuta per essere la città delle arti e delle scienze, che comprende strutture futuristiche fra cui un planetario, un oceanografico e un museo interattivo. Ma Valencia ospita anche numerose spiagge, alcune delle quali si trovano all'interno del parco di Albufera, una riserva di paludi con un lago e sentieri escursionistici che sorge poco lontano dalla città.

Se avete una settimana questa è una destinazione perfetta, oltre alla città riuscirete a esplorare i magnifici dintorni! Ecco l'itinerario di Valencia e dintorni in 7 giorni!
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Valencia

Giorno 1

spagna valenza piazza cattedrale 1Iniziate la vostra di visita di Valencia dall'imponente Cattedrale: visitate gli interni e salite sulla Torre del Miguelete. E' aperta da lunedì a venerdì dalle 10:00 alle 18:00, sabato e vigilia dei festivi dalle 10:00 alle 17:30, domenica e festivi 14:00 - 17:30.
A 400 metri (tramite Carrer de la Corretgeria) raggiungete poi la Lonja de la Seda, uno degli edifici più rappresentativi della città. Rappresenta il potere economico della Valencia di fine XV secolo, ed è uno dei migliori esempi di architettura civile gotica.
A due passi dalla Lonja, immergetevi nella quotidianità di Valencia, al Mercado central, primo mercato coperto della città costruito nel 1914, sviluppato su 8.000 mq e con oltre 300 banchi dove troverete prodotti freschi e d'alta qualità, dalla frutta al pesce, ma anche le tipiche tapas. E' aperto da lunedì a sabato dalle 7:00 alle 15:00.

Per pranzo fermatevi al ristorante El Trocito del Medio, situato fuori dal mercato: con €14,00 vi cucineranno ciò che avete acquistato al banco!
Ma Valencia è anche spiaggia e mare! Da de l'Ajuntament - Cotanda, prendete il bus 19 e scendete ad Armada Espanyola - Francesc Cubells (circa 30 minuti,17 fermate). Godetevi un pomeriggio di relax sulla spiaggia della Malvarrosa e Cabanyal, enorme distesa di sabbia libera.

La zona è molto vivace. Potete stare in spiaggia fino a tardi e fermarvi qui per cena, ad esempio al Ristorante Panorama-Valencia (costo medio a persona €50,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 9,2 km / 1 h 54 min
  • Luoghi visitati: Cattedrale e Torre del Miguelete (€6,00), Lonja de la Seda (€2,00), Mercado central (gratis), spiaggia della Malvarrosa e Cabanyal (spiaggia libera)
  • Spesa giornaliera: €75,00
  • Card, ticket e tour consigliati: tour sull'autobus Hop-on Hop-off tour in bicicletta
  • Dove mangiare: Pranzo presso El Trocito del Medio (Ottieni indicazioni), Cena presso Ristorante Panorama-Valencia (Ottieni indicazioni)

Giorno 2

alicante castello spagna cittaPer questa seconda giornata vi proponiamo un'escursione giornaliera ad Alicante. A 180 km da Valencia, è raggiungibile in 1 ora e 40 min di treno da Valencia Joaquin Sorolla a Alicante-Termino, €16,00 o, con le stesse tempistiche, in auto (passando per la A7) oppure con il bus n. 530, €25,00 e 2 ore e 30 minuti.

Dopo Valencia, Alicante è la seconda città della regione per numero di abitanti, nonché capoluogo della provincia omonima.
Alicante è una città di porto in cui si respira l'atmosfera di vecchio borgo marinaro. Ne consegue che le attrazioni più interessanti sono proprio sul mare, a partire dalla Explanada de Espana, caratterizzata da ben 6 milioni di piccole tessere in marmo bianche, nere e rosse.
Se volete godervi un'oretta di mare, potete rilassarvi nella spiaggia cittadina, la Playa del Postiguet.

Per pranzo fermatevi da El Portal (€40,00).
Dedicate il resto della giornata alla cultura. Spostandovi nella parte interna di Alicante, interessanti da visitare sono la Concattedrale di San Nicola e il Castillo di Santa Barbara (aperto dalle 10:00 alle 22:00), a 160 metri sul monte Benacantil, la più grande fortezza medievale di tutta la Spagna.

Al rientro a Valencia, potete cenare in zona stazione da Txintxo Portatu (€20,00).

In sintesi:

Giorno 3

valencia spagna calatrava tramontoRaggiungete la zona più moderna e famosa di Valencia, la Ciutat de las Arts i les Ciències, complesso architettonico composto da cinque differenti strutture, suddivise all'interno di tre aree tematiche: arte, scienza e natura, che sorge nella zona dove un tempo scorreva il fiume Turia. Il complesso copre una superficie 350.000 mq ed è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00, sabato fino alle 20:00.
Dedicate la mattina all'Oceanografic, il più grande parco marino in Europa (qui ticket ingresso al Museo Oceanografico).

Per pranzo potete fermarvi al Submarino (costo medio a persona circa €40,00).
Passeggiate poi nel complesso ed ammirate le varie architetture progettate da Calatrava. Visitate l'Hemisferic ,grande struttura che spicca nel complesso e che somiglia ad un "grande occhio" o ad un'ostrica. Entrando, potrete godere di uno spettacolo cinematografico dagli effetti suggestivi, vista la proiezione in 3D.
Una volta conclusa la visita, da Inst. Obrer de Val. (impar) - Autopista Saler prendete il bus 35 e dopo 10 fermate (un quarto d'ora) scendete a Marqués de Sotelo - Passatge Rex. Raggiungete il cuore pulsante della città, Plaza de Anyuntamento dove avrete ampia scelta su dove cenare.

Per cena vi consigliamo di fermarvi al Cybergourmet (costo medio a persona €25,00).

In sintesi:

Giorno 4

chulilla spagnaFoto di Tobias Maschler (Plochingen, Germany). Un'altra gita giornaliera, questa volta a Chulilla, a 60 km da Valencia. In auto, tramite CV-35, sono sufficienti 40 minuti, altrimenti l'autobus Autocares La Hispano Chelvan (€8,00) ci impiega 1 ora e 40 minuti, questa è la soluzione consigliata. Il treno è l'opzione più costosa perché non arriva direttamente al luogo desiderato ma occorre integrare con un taxi: treno C3 fino a Cheste e poi da lì si deve proseguire in taxi, €70,00 circa.

Chulilla è un piccolo borgo che conta solo 600 abitanti. La sua bellezza sta proprio nella sua autenticità e nella natura circostante, ci sono infatti tanti percorsi di trekking o da fare in mountain-bike. Si trova alla base di un promontorio sopra il quale si erge il Castello Arabo, un tempo importante punto strategico e difensivo, oggi monumento artistico, sempre accessibile

Per pranzo, a meno che non vi dedichiate allo sport e vi portiate un pranzo al sacco, potete optare per un pranzo veloce da El Cerrao (€10,00), un fornaio dove potrete trovare pizzette, panini e prodotti da forno vari.
Dopo pranzo trascorrete un pomeriggio a contatto con la natura, seguendo uno dei tanti percorsi trekking presenti in città, come ad esempio il Cueva del Gollizno. All'ufficio informazioni turistiche della città potrete reperire tutte le mappe dei sentieri e scegliere quello più adatto a voi. E se siete persone sportive, amanti della montagna e dell'arrampicata, dovete sapere che ci sono delle pareti predisposte proprio per questo sport, come il Sector peñeta escalada.

Rientrati in serata, cenate in centro a Valencia da Puerta del Mar (€25,00)

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 127 km / 1 h 58 min in auto compreso tragitto da/per Valencia
  • Luoghi visitati: Chulilla (gratuito), Castello Arabo (gratuito), percorso trekking Cueva del Gollizno (gratuito)
  • Spesa giornaliera: €55,00 compreso biglietto a/r bus
  • Dove mangiare: Pranzo presso Paniza (Ottieni indicazioni), Cena presso Puerta del Mar (Ottieni indicazioni)

Giorno 5

valencia albuferaPer questa quinta giornata vi consigliamo una visita al Parco naturale dell'Albufera, a soli 10 km dalla città.
La meta è raggiungibile mediante la linea 25 degli autobus urbani della EMT, la quale conduce a El Palmar ed El Perellonet partendo dal centro di Valencia (quasi 1 ora, costo biglietto €1,50 a tratta). Potete scendere presso le fermate Embarcadero o El Palmar e approfittare di una passeggiata sul lago dell'Albufera a bordo di una barca tradizionale.
In alternativa vi potete arrivare percorrendo la CV-500 con la propria auto (15 minuti).

Il Parco di Albufera è una vera e propria oasi naturale, una riserva naturalistica che integra un lago meraviglioso ed alcune località marittime fantastiche. Un'oasi urbana circondata da risaie e boschi che potrete ammirare facendo una romantica traversata in barca.
Per pranzo gustate la famosissima paella, che proprio qui è stata inventata, al ristorante El Palmar (potete approfittare dell'offerta crociera+pranzo a €22,00 persona).

Dopo pranzo potete visitare il paesino di El Palmar e scegliete uno dei sei sentieri segnalati del parco naturale per fare una rilassante passeggiata, ammirare vegetazione e fauna locale, in particolare gli uccelli acquatici della zona.

La sera rientrate a Valencia e cenate da La Salvaora (costo medio a persona €30,00).

In sintesi:

Giorno 6

parco el turia e bioparcFoto di Gabriel Villena. Visitate il Bioparc di Valencia, una specie di zoo che rappresenta uno dei pochi fiori all'occhiello per la tutela e preservazione delle specie animali. L'area, visitabile dalle 10:00 alle 18:00, ospita numerosi esemplari, soprattutto provenienti dall'Africa, come leoni, lemuri e giraffe. Gli animali vivono in habitat che riproducono fedelmente le condizioni naturali della loro area di provenienza. Una meta imperdibile se avete bambini al seguito.

Per pranzo fermatevi al BIOPARC Café (costo medio a persona €15,00) e dirigetevi poi verso i Giardini del Turia tramite la linea rossa n. 5 da Xàtiva-Institut a Guillem de Castro-Na Jordana (6 fermate, 8 min).
Visitate l'Istituto Valenciano di Arte Moderna, (aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 19:00, il venerdì fino alle 21:00, chiuso il lunedì). Si tratta di uno dei più importanti musei d'arte moderna della Spagna.
Dopo la visita passeggiate nei famosi Giardini Turia e proseguite fino a raggiungere Parco Gulliver, l'attrazione più particolare del parco, una pittoresca scultura-scivolo di Gulliver sulla quale tutti vi si arrampicano (aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 17:30).
Continuate a costeggiare il parco fino al Museo Fallero, perfetto per conoscere la festa delle Fallas, evento divenuto Patrimonio Unesco nel 2016. Il museo è aperto dalle 10:00 alle 19:00, la domenica chiude alle 14:00.

Per cena fermatevi presso La Bulería Tablao Flamenco, locale dove fanno spettacoli di flamenco (costo medio a persona €55,00).

In sintesi:

Giorno 7

museo de las ciencias principe felipeFoto di CIUDAD DE LAS ARTES Y LAS CIENCIAS. Terminate il vostro soggiorno a Valencia concludendo la vostra visita nella zona moderna progettata da Calatrava e nello specifico, visitate il Museo de las Ciencias Principe Felipe, il grande museo del XXI secolo ideato per far scoprire, in modo didattico, interattivo e piacevole, tutti gli aspetti relazionati all'evoluzione della vita, della scienza e della tecnologia. Aperto da lunedì a giovedì dalle 10:00 alle 18:00, venerdì sabato e domenica fino alle 19:00, l'ingresso costa €8,00.
Dopo la visita, con il bus 95 (da Professor López Piñero - Museu de les Ciències a Menéndez Pidal (par) - Pare Ferrís, 15 minuti circa), raggiungete il Barrio del Carmen, il quartiere più antico, con bellissimi esempi di Arte urbana. All'interno della città vecchia si trovano le porte medievali Torres de Serranos e Torres de Quart, un tempo parte delle antiche mura della città. Le stradine della zona ospitano caffè, tapas bar, boutique di moda e negozi di souvenir.

Per pranzo fermatevi da El Refugio (costo medio a persona €30,00)
Dopo pranzo godetevi ancora un po' di tempo in questo quartiere e poi incamminatevi in Carrer de Quart e immergetevi nel verde del Jardin Botanico de la Universidad. Il giardino è aperto tutti i giorni dalle 10:00 alle 18:00, nei mesi estivi fino alle 21:00 e l'ingresso costa €2,50.

Per cena optate per il ristorante italiano La Forcola (costo medio a persona €15,00).

In sintesi:

Quanto costa una settimana a Valencia

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €180,00 €210,00 €30,00 €150,00 €570,00 €81,00
Medio €350,00 €420,00 €60,00 €150,00 €980,00 €140,00
Lusso €720,00 €560,00 €100,00 €350,00 €1.730,00 €247,00

NB: I prezzi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi "a persona".

Valencia è una destinazione molto più economica di altre ben più rinomate della Spagna, come Madrid (-30%) e Barcellona (-20%). E' quindi una meta alla portata di tutti che si visita in un paio di giorni, lasciandovi spazio anche per delle escursioni giornaliere.

Per quanto riguarda il soggiorno, potrete trovare sia hotel che b&b, appartementi e ostelli, di diversa fascia di prezzo e comodità. In genere, per una stanza in un hotel nel centro, si parte dai €50,00 a notte a camera. Valencia si gira prevalentemente a piedi ma, per spostarsi dal centro storico alla zona più moderna dell'Oceanografico, è per forza necessario utilizzare i mezzi pubblici. Il biglietto singolo costa €1,50 ma se prevedete di utilizzare i mezzi più spesso, è conveniente il carnet per 10 viaggi. L'opzione più comoda resta senza dubbio la Valencia Card: mezzi pubblici e ingressi nelle principali attrazioni turistiche gratis + forti sconti nei locali convenzionati.

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Valencia: visitabile tutto l'anno ma, se si vuole evitare il rischio pioggia, il periodo migliore va da marzo a ottobre - scopri di più
  • Come arrivare: l'aeroporto si trova a 8 km dal centro, facilmente raggiungibile con la Metro (linee 3 e 5, 20 minuti, costo biglietto €3,90), con l'autobus 150 (30 minuti, costo biglietto €1,45, domenica e festivi nessun servizio), o in taxi (15 min, costo medio per una corsa €20,00)
  • Dove dormire: Ciutat Vella e Barrio del Carmen sono ottime basi per visitare la città; Ruzafa, quartiere trendy, permette di raggiungibile il centro a piedi; Benimaclet è un po' fuori ma ben collegato
  • Come muoversi: nel centro storico a piedi. Per le zone più lontane il mezzo migliore è la Metro, con 9 linee che coprono 4 zone diverse: A, B, C, D (tariffe diverse per ogni zona: zona 1 a €1,50, zona 2 a €2,10, zona 3 a €2,80, zona 4 a €3,90). Dove non arriva la metro, potete usare il bus (€1,50 corsa singola), con il bus turistico Hop-on Hop-off (costo per 24 ore €19,00, costo per 48 ore €,20,00) - scopri di più
  • Card e pass consigliati: Valencia Card, che include trasporti urbani gratuiti, ingrasso gratuito a molti musei e attrazioni e sconti su negozi e bar convenzionati. Il costo cambia in base alla durata: 24 ore €15,00, 48 ore €20,00, 72 ore €25,00