Valencia Spagna Calatrava Tramonto 3 Soleggiata e ospitale, Valencia è la terza città della Spagna per importanza dopo Madrid e Barcellona. Ricca di cultura, arte, divertimento e buon cibo, è una destinazione ideale da visitare in un weekend, tra visite culturali e meravigliosi piatti tipici della tradizione valenciana. Ecco tutti i nostri consigli per organizzare al meglio un itinerario di Valencia in 3 giorni!

Valuta l'acquisto di una card: per risparmiare sul costo delle singole attrazioni oppure sui trasporti, ti consigliamo l'acquisto della Valencia Tourist Card. Prezzi a partire da €15,00.

Giorno 1

1 - Plaza de la Virgen e Cattedrale

spagna valenza piazza cattedrale 3 Iniziate questa prima giornata dal cuore della Ciutat Vella, ovvero il centro storico di Valencia. Più precisamente, raggiungete la meravigliosa Plaza de la Virgen, una delle piazze più importanti della città, circondata da numerosi edifici storici e da tanti locali con tavolini all'aperto. Vista la sua posizione centrale sarà semplice raggiungerla da ogni quartiere. Se arrivate in metro, la stazione di riferimento è Colón (linee 0, 3, 5, 7 e 9).

Proprio in questa piazza si trova l'ingresso della La Seu de València, ovvero la Cattedrale di Valencia della città, dedicata all'Assunzione di Maria (lun-sab 10:30 fino 17:30/18:30, dom dalle 14:00; ingresso intero €3,00, ridotto €2,00). Edificata per volere di Giacomo I, da subito salterà all'occhio la sua caratteristica principale: si tratta di un edificio creato da un mix di stili architettonici completamente diversi tra loro. Da non perdere la bellezza degli interno: secondo la leggenda, qui sarebbe nascosto il Santo Graal. Infine, salite sul campanile per ammirare una splendida vista del centro storico.

Colazione da Orxateria Santa Catalina: uno dei locali storici di Valencia, vera e propria istituzione in città! Qui devi assolutamente ordinare l'Horchata, una bevanda tipica e originaria di Valencia, o i famosi churros con cioccolata calda, una delle colazioni preferite dagli spagnoli. Ottieni indicazioni

2 - Lonja de la Seda

fachada de la lonja de la seda en valencia Foto di Juan Mayordomo. Conclusa la visita alla Cattedrale, raggiungete quello che è un vero e proprio gioiello storico di Valencia: la Lonja de la Seda (mar-sab 10:00-19:00, dom e festivi 10:00-14:00, lun chiuso; ingresso intero €2,00, ridotto €1,00). A soli 400 m dalla Cattedrale, potrete raggiungerla tranquillamente a piedi (5 min).

Questo luogo è l'antico mercato della seta di Valencia, dichiarato Patrimonio dell'Umanità UNESCO nel 1996. Si tratta di una vera e propria testimonianza dell'importanza commerciale della città nel passato e oggi ospita l'Accademia Culturale di Valencia. E' comunque aperto per le visite e potrete scoprire i suoi meravigliosi interni!

Se visiti Valencia nella Semana Santa: ovvero la Settimana Santa pasquale, non perderti i dolci tradizionali del periodo! Proprio dietro la Lonja, si trova il forno Horno y pastelería Alfonso Martinez, aperto dal 1886, dove potrai assaggiare i tradizionali Mona de Pascua, ovvero una specie di focaccia con all'interno un uovo sodo colorato! Ottieni indicazioni

3 - Mercado Central

valenza spagna mercato centrale In tarda mattinata raggiungete uno dei luoghi più caratteristici di Valencia: il suo famoso Mercado Central (lun-gio 8:00-14:30, ven 8:00-20:30, sab 8:00-15:00; ingresso gratuito). Situato sempre nel centro storico, si trova a pochi passi dalla Lonja de la Seda (60 m, 1 min).

Valencia è ricca di mercati, luoghi ideali per fermarsi a pranzo, ma il Mercado Central è il più variopinto e particolare della città! Ospitato all'interno di un meraviglioso edificio che mescola uno stile Art Nouveau a elementi gotici e barocchi, al suo interno potrete passeggiare tra oltre 900 bancarelle con ogni tipo di merce: da carne e pesce a frutta e verdura, da abbigliamento a souvenir, da spezie a frutta secca. Non mancano poi numerosi locali, ideali per assaggiare i piatti tipici di Valencia!

Scopri la gastronomia locale: la famosa paella valenciana e il fideuà, le tapas e l'arroz nero, tanti sono i piatti tipici di Valencia che uniscono ingredienti di mare e di terra, creando combinazioni davvero uniche. Scopri cosa mangiare a Valencia qui.

4 - Ciutat de les Arts i les Ciències

valencia spagna calatrava tramonto 3 Il pomeriggio vi consigliamo di dedicarlo a una delle grandi istituzioni della città: il meraviglioso complesso della Ciutat de les Arts i les Ciències (lun-gio 10:00-18:00, ven-dom 10:00-19:00, periodo estivo fino 21:00; ingresso combinato per tutte le attrazioni intero €38,20, ridotto €28,80). Ad oltre 3 km dal mercato, la soluzione più comoda è raggiungere la fermata Navarro Reverte, prendere il bus linea 24 o 25 e scendere a Ciutat de la Justícia (20 min).

Qui potrete trascorrer un intero pomeriggio immersi nell'arte e nella scienza. L'intero complesso si sviluppa in 5 diverse sezioni, ognuna delle quali è suddiviso nelle aree tematiche protagoniste: scienza, arte e natura. Comprende quindi l'Oceanografic, l'Umbracle, il Palau de les Arts Reina Sofía, il Museu de les Ciències e l'Hemisfèric. Visitare tutto in un'unico pomeriggio è impossibile, noi vi consigliamo di dedicarvi alla visita dell'Oceanografic (acquista il biglietto d'ingresso qui per evitare le lunghe code alle biglietterie) e al Museu de les Ciències (acquista il biglietto d'ingresso qui).
VEDI ANCHE: Visita all'Oceanogràfic: orari, prezzi e consigli

Concludi la serata con uno spettacolo di flamenco: una delle esperienze da vivere assolutamente in Spagna! Ritorna quindi verso il centro storico e assisti ad uno spettacolo di flamenco con cena alla Bulería!

Giorno 2

  • Distanza percorsa: 6,6 km
  • Luoghi visitati: Museu de Belles Arts de València (gratis), Bioparc (€23,80), Barrio del Carmen
  • Dove mangiare: Pranzo presso Kiosko La Pérgola (Ottieni indicazioni), Cena presso Lamburguesa (Ottieni indicazioni)

1 - Museu de Belles Arts o Istituto Valenciano di Arte Moderna

museu de belles arts de valencia vestibul Foto di Joanbanjo. Dedicate la mattina di questa seconda giornata ad una visita museale. Potete scegliere fra il Museu de Belles Arts de València (mar-dom 10:00-20:00, lun chiuso; ingresso gratuito) o l'Istituto Valenciano di Arte Moderna (mar-dom 10:00-19:00; ingresso intero €6,00, ridotto €3,00).

Opzione A al Museo di Belle Arti, al cui interno sono ospitate ben 2.000 opere della fine del XV secolo. Alcune sale sono interamente dedicate alla scuola valenciana, con opoere di artisti come Pinazo o Bennliure. Grande anche la collezione di arte pittorica rinascimentale. Qui potrete trascorrere due ore abbondanti tra meravigliose opere d'arte.

Opzione B all'Istituto Valenciano di Arte Moderna, uno dei più importanti musei di arte moderna della Spagna. é più di un semplice museo: si tratta di un vero e proprio centro culturale, dove ogni anno vengono invitato artisti provenienti da tutto il mondo. Al suo interno sono ospitate oltre 11.000 opere, tra pittura, fotografia, disegni e sculture.
VEDI ANCHE: Cosa vedere all'Istituto Valenciano di Arte Moderna: orari, prezzi e consigli

Se viaggi con i bambini: puoi optare per la visita al Museu de Ciències Naturals, nella cornice dei giardini del Real e del Viveros. Aperto mar-sab 10:00-19:00, dom 10:00-14:00, ingresso gratuito.

2 - Bioparc Valencia

elefante valencia bioparco spagna 1 Il pomeriggio raggiungete una delle attrazioni da non perdere in città: il famoso Bioparc Valencia (tutti i giorni generalmente 10:00-19:00; ingresso €23,80, ridotto 18,00). Dal Museo delle Belle Arti potrete raggiungerlo a piedi, attraversando i Jardí del Túria (3,8 km, 45 min) oppure, soluzione più comoda, con il bus linea 95 dalla fermata Museu de Belles Arts alla fermata Parc de Capçalera (15 min).

Il Bioparc di Valencia è un vero e proprio fiore all'occhiello per quanto riguarda la tutela e la preservazione delle specie animali. Gli habitat sono stati ricreati rispettando gli ambienti naturali, il benessere degli animali è messo al primo posto e vengono organizzate tutta una serie di attività per scoprire il mondo animale e la salvaguardia della natura. La visita vi porterà via tutto il pomeriggio.

VEDI ANCHE: Visita al Bioparc di Valencia: orari, prezzi e consigli

Raggiungi il Bioparc con il bus turistico: senza fare km a piedi o preoccuparti di prendere la linea giusta del bus, raggiungi comodamente il Bioparc con il comodo bus turistico, ideale anche per godersi la città da un'altra prospettiva grazie al suo piano panoramico scoperto.

3 - Barrio del Carmen

barrio del carmen valencia Foto di Jorge Franganillo. Infine, per cena raggiungete il Barrio del Carmen, uno dei quartieri più caratteristici di Valencia, situato nella Ciutat Vella. Dallo zoo, la soluzione migliore è riprendere il bus linea 95, salendo alla fermata Conselleries e scendendo alla fermata Na Jordana (15 min).

Barrio del Carmen è uno dei fulcri della movida notturna della città! Ideale per soggiornare se siete in cerca di vita notturna e divertimento, in questo quartiere si trovano ristoranti e locali di ogni tipo, dalle tipiche locande valenciane con piatti tipici ai pub mondani dove poter trascorrere una nottata movimentata.

I locali più conosciuti della zona: se vuoi fare le ore piccole e divertirti tutta la notte qui trovi la famosa discoteca Fox Congo, il disco bar Radio City o l'Espit Chupitos Carmen. Se invece vuoi trascorrere una serata più tranquilla, puoi optare per il locale Immortal, con anche tavoli da billiardo.

Giorno 3

  • Distanza percorsa: 8,4 km
  • Luoghi visitati: Plaza de la Almoina, Jardí del Túria, Ruzafa e Mercato di Russafa, Spiaggia La Malvarrosa
  • Dove mangiare: Pranzo presso Mercato di Russafa (Ottieni indicazioni), Cena presso La Lonja Del Pescado (Ottieni indicazioni)

1 - Plaza de la Almoina

placa de l almoina des de la catedral valencia Foto di Joanbanjo. Terza giornata in città, iniziatela da un'altra importante piazza della Ciutat Vella: stiamo parlando di Plaza de la Almoina, situata sempre vicino alla Cattedrale. Come per Plaza de la Virgen, ha una posizione davvero centrale. In metro, la stazione di riferimento è sempre Colón (linee 0, 3, 5, 7 e 9).

La piazza, in passato, era il centro culturale di Valencia. Ma la vera bellezza di questa piazza, al giorno d'oggi, sono gli antichi resti archeologici della città romana antica. Inoltre, attraversando il particolare Arc del carrer de la Barcella, potrete raggiungere anche la vicina Plaça de la Reina, molto elegante e completamente circondata da negozietti, boutique e locali.

Goditi un caffè al Cafe de las Horas: questo locale è ospitato all'interno di un palazzo del 1850, con un'atmosfera davvero unica. Frequentato particolarmente la sera, è aperto già dalla mattina e offre deliziose colazioni, sia dolci che salate. Ottieni indicazioni

2 - Jardí del Túria

jardin del turia valencia Foto di Dorieo. Dalla piazza, godetevi una passeggiata nel parco più famoso di Valencia: i Jardí del Túria. Il parco si snoda lungo tutta la città, dal Bioparc di Valencia, ovvero il famoso zoo cittadino, fino alla Città delle Arti e della Scienza.

Si tratta del polmene verde della città. Qui i locals si trovano per passeggiare, fare jogging o per trascorrere qualche ora in mezzo alla natura con la propria famiglia. Godetevi una passeggiata tra i suoi sentieri fino ad arrivare al Parc Gulliver, un piccolo parco giochi con una pittoresca scultura di Gulliver, una sorta di "scivolo antropomorfo" dove giocare e trascorrere qualche ora di relax tra la natura.

Scopri il parco e la città in bicicletta: un tour in bicicletta è uno dei modi migliori per esplorare questa zona e per godersi la città da un'altra prospettiva, soprattutto in una bella giornata soleggiata.

3 - Ruzafa e Mercato di Russafa

mercado ruzafa Dal Parco di Gulliver raggiungete il quartiere di Ruzafa, uno dei quartieri più vivaci di tutta Valencia. Potrete farlo tranquillamente a piedi, passeggiando tra le vie (1,3 km, 17 min).

Godetevi una passeggiata tra le vie del quartiere e i suoi numerosi negozi e locali, facendo anche tappa alla meravigliosa caffetteria Dulce de Leche Boutique Ruzafa. Verso ora di pranzo raggiungete il Mercato di Russafa, il mercato tradizionale del quartiere, risalente al 1957 con bancarelle che vendono carne, pesce e prodotti agricoli locali, il luogo ideale per fermarsi a pranzo.

Soggiorna qui se sei in cerca di movida: insieme al Barrio del Carmen, questo è uno dei migliori quartieri in cui soggiornare se sei giovane o se cerchi movida e divertimento. Ci sono numerosi locali e le vie più animate sono Calle Cadiz, Calle Sueca e Calle Cuba!

4 - Spiaggia La Malvarrosa

valencia beach 01 Foto di Mihael Grmek. Infine, per l'ultimo pomeriggio a Valencia, vi proponiamo principalmente due alternative, da scegliere anche in base al periodo in cui visiterete questa destinazione.

Opzione A alla Spiaggia La Malvarrosa. Se visitate Valencia in estate allora non potete perdervi un pomeriggio di relax e divertimento alla spiaggia più famosa della città. Ci sono numerosi locali sul lungomare, tratti liberi e tratti attrezzati, campi da beach volley e da calcio, tutto quello che serve per trascorrere un piacevole pomeriggio.

Trascorri la serata nel quartiere La Malvarrosa: in estate questa zona, che si estende fino al porto, è una delle più vivaci di Valencia. Il lungomare è ricco di ristoranti, soprattutto di pesce, e locali di ogni tipo.

Alternativa per il Giorno 3: Escursione al Parco Naturale dell'Albufera

Se non visitate Valencia nella bella stagione e quindi non potete rilassarvi in spiaggia, o ancora se siete particolarmente interessati ai parchi naturali, vi consigliamo di partecipare ad un'escursione in barca e jeep alla laguna di Albufera, meraviglioso parco a circa 10 km dalla città. L'escursione viene effettuata al mattino, pertanto potreste godervela nella prima parte della giornata e poi visitare i Jardí del Túria e Ruzafa al vostro rientro.

Quanto costa un weekend a Valencia

valencia piazza della citta fontana 3 Valencia non è una destinazione particolarmente costosa. Presenta, infatti, tantissime opzioni ideali per risparmiare. Per la scelta del volo, ci sono numerosi voli diretti low cost dall'Italia (confronta i voli qui).

Per l'alloggio, la soluzione migliore sarebbe soggiornare nel centro storico. Qui è possibile trovare numerosi ostelli anche con prezzi davvero bassi. Per risparmiare, ideali anche i quartieri Extramurs e Benimaclet. La città, inoltre, è facilmente visitabile a piedi, ma qualche volta dovrete necessariamente prendere i mezzi. In alternativa, vi consigliamo il bus turistico. Infine, pranzando nei mercati potrete risparmiare molto e, soprattutto, conoscere i prodotti tipici della zona!

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Valencia:

  • Costi per mangiare: circa €40,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €25,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: prezzo medio €5,00 al giorno a persona (indica costi per mezzi pubblici, eventuali taxi e transfer da e per aeroporto)
  • Hotel, alloggi e b&b: da €45,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €20,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Valencia: da €320,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Quando andare: sarebbe meglio evitare agosto, le giornate sono davvero torride e la destinazione è piena di turisti. Preferisci mesi come giugno o settembre, ideali anche per il mare. Ottima da visitare durante la Semana Santa - scopri di più qui;
  • Dove dormire: il quartiere più centrale è la Ciutat Vella. Per famiglie anche El Cabanyal ed Eixample. Per i giovani Ruzafa, Benimaclet e La Malvarrosa. Per risparmiare Extramurs e Benimaclet - mappa dei quartieri qui;
  • Muoviti a piedi o con i mezzi: i quartieri possono essere tranquillamente visitati a piedi, altrimenti usa l'ottima rete urbana e della metro. Ottima alternativa il bus turistico - scopri di più qui;
  • Scopri la città come un local: esplora Valencia in compagnia di un abitante del posto. Chi meglio di lui saprà accompagnarti nei luoghi più particolari e meno turistici della città. Info e costi qui;
  • Se arrivi in crociera: le navi attraccano nel porto di Valencia, da qui puoi raggiungere il centro con il bus. Con poco tempo a disposizione, dovrai selezionare cosa visitare - scopri Valencia in crociera qui;
  • Musei gratuiti: diversi musei della città sono gratuiti, come il Museo delle Belle Arti o il Museo di Scienza Naturale, approfitta quindi per visitarli. In alternativa, puoi acquistare la Valencia Tourist Card per risparmiare sugli ingressi;
  • Mangia nei marcati: ogni quartiere ha un proprio mercato, il luogo ideale per assaggiare lo street food locale e per risparmiare senza rinunciare a gusto e qualità.