Spazio Archeologico Sotterraneo Del Sas Decumano Minore 2Foto di ArcheoTrentino. Trento, capoluogo del Trentino Alto Adige, è una di quelle destinazioni perfette da scoprire in pochi giorni, o volendo anche in una sola giornata, facendo però qualche rinuncia. Se state organizzando una vacanza in Trentino tra valli, piste da sci e sentieri escursionisitici, sicuramente non potete perdervi una tappa in questa bellissima città! Ecco tutti i nostri consigli per un perfetto itinerario di un giorno!

VEDI ANCHE: Cosa vedere a Trento

Itinerario di un giorno a Trento


italia trento mediterraneo 1 1L'itinerario parte dal must per eccellenza di Trento: Piazza Duomo. Cuore della città, qui si trova anche il Duomo di San Vigilio, assolutamente da visitare, e il Palazzo Pretorio, che potrete ammirare dall'esterno. Incamminatevi poi lungo Via Rodolfo Belenzani, una delle strade principali del centro, fino ad arrivare allo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas (SASS), in Piazza Cesare Battisti.

Subito dopo pranzo, passeggiando sotto i portici di Via del Suffragio, raggiungete il Castello del Buonconsiglio, che al suo interno ospita il famoso Ciclo dei Mesi. Conclusa la visita, attraversate nuovamente il centro, facendo una tappa prima alla Chiesa di Santa Maria Maggiore, per poi salire sulla funivia che vi porterà in cima a Sardagna, dalla quale si gode della vista più bella di tutta Trento! Qui potrete anche fermarvi a cena, ammirando così uno splendido panorama dalla terrazza esterna.

Infine, se vi fermate anche la sera a Trento, vi consigliamo di recarvi nel centro storico: il capoluogo è infatti una famosa città universitaria e la sera le vie del centro e i locali si riempiono di persone!

  • Mattina: Piazza Duomo (gratis), Duomo di San Vigilio (gratis), Via Rodolfo Belenzani (gratis), Spazio archeologico sotterraneo del Sas (€2,50)
  • Pomeriggio: Castello del Buonconsiglio (€10,00), Chiesa di Santa Maria Maggiore (gratis), funivia Sardagna (a/r €5,00)
  • Sera: centro storico (gratis)
  • Distanza percorsa: 12,3 km
  • Dove mangiare: Pranzo presso Fosterbräu, via Paolo Oss-Mazzurana 38 (Ottieni indicazioni) / Cena presso Bistrot Trento Alta, Str. alla Funivia 15 (Ottieni indicazioni)

Di seguito analizzeremo nel dettaglio le 6 tappe principali del nostro itinerario.

1 - Piazza Duomo e Duomo di San Vigilio

trento piazza duomo 1Foto di Saeleon. La giornata a Trento comincia da Piazza Duomo, il cuore del centro storico! Qui si affacciano importanti edifici, come il Duomo di San Vigilio e il meraviglioso Palazzo Pretorio con la Torre Civica (che potete ammirare dall'esterno). Al centro della piazza si trova la spettacolare Fontana del Nettuno e, durante il mese di dicembre, questo luogo è il cuore dei mercatini di Natale, con numerose bancarelle, eventi ed installazioni!

In Piazza Duomo fermatevi a visitare il Duomo (aperto tutti i giorni 6:30-12:00 e 14:30-20:00; ingresso gratuito), che sorge sulla tomba di San Vigilio, patrono della città. Da sempre questo luogo ricopre un ruolo importante: fu infatti anche la sede del celebre Concilio di Trento dal 1545 al 1563. Davvero imperdibile.

Inizia la giornata con una fetta di strudel: dietro al Duomo si trova la Pasticceria San Vigilio Trento, dove potrete mangiare uno degli strudel più buoni della città! Non mancano sacher, brioche e tanti altri dolci, accompagnati da caffè o una fumante tazza di cioccolata calda con panna! Ottieni indicazioni

2 - Via Rodolfo Belenzani

palazzo geremia su via rodolfo belenzani 01Foto di David Berlanda. Una volta conclusa la visita al Duomo, incamminatevi verso via Rodolfo Belenzani, una delle strade principali del centro storico, che dal Duomo conduce fino a via Roma.

Tutta la via è incorniciata da meravigliosi edifici storici, decorati da affreschi e con un'architettura elegante.Tra gli edifici più belli potete trovare Palazzo Thun, il cui cortile interno è acessibile, il Palazzo Municipale e la Casa Geremia. Lungo la via ha anche sede la Galleria Civica di Trento, ma il tempo a disposizione è poco per fermarsi a visitarla. Infine, via Belenzani è ricca di botteghe, negozi e piccoli locali, ideali per acquistare un souvenir ricordo!

Ammira la facciata del Palazzo Alberti Colico: uno dei palazzi più belli di via Belenzani. La facciata è in gran parte ricoperta da affreschi cinquecenteschi, che in alcuni punti vanno a sovrapporsi a preesisenti affreschi quattrocenteschi. Da non perdere! Ottieni indicazioni

3 - Piazza Cesare Battisti e Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas

spazio archeologico sotterraneo del sas decumano minore 2 1Foto di ArcheoTrentino. Da via Belenzani in appena 3 min a piedi potete raggiungere Piazza Cesare Battisti, dove si trova uno dei luoghi più unici di Trento: lo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas (SASS), ovvero una zona archeologica riportata alla luce dopo alcuni scavi effettuati in occasione del restauro e dell'ampliamento del teatro. Si tratta di un vero e proprio pezzo di storia!

Questa zona archeologica comprende infatti i resti dell'antica città romana di Tridentum. La città era un importante centro militare e commerciale, fondamentale per l'Impero Romano. Qui potrete ammirare alcune parti originali delle mura, alcune sezioni di strade romane e resti di antiche abitazioni, alcune conservano ancora i mosaici originali! Il museo è aperto da ottobre a maggio 9:00-13:00 e 14:00-17:30, da giugno a settembre 9:00-13:00 e 14:00-18:00, sempre chiuso lunedì. Ingresso intero €2,50, ridotto €1,50, la visita non porta via più di 1 h.

Una volta conclusa la visita, prendetevi giusto 10 min per visitare la vicinissimaa Chiesa di San Pietro e Paolo, edificata nell'800 in stile gotico con un particolare campanile dal tetto verde e interni dorati ed eleganti (tutti i giorni 7:00-18:30; ingresso gratuito).

Fermati a pranzo da Forsterbräu Trento: a pochi passi dal museo, nel cuore del centro storico, questo è il luogo ideale per fermarsi a pranzo, quasi una tappa obbligata! Qui potrete assaggiare piatti tirolesi e della tradizione, il tutto accompagnato da ottime birre! Ottieni indicazioni

4 - Castello del Buonconsiglio

trento castello buonconsiglioFoto di Jakub Hałun. Dopo aver ricaricato le energie a pranzo, è tempo di visitare uno dei simboli di Trento: il Castello del Buonconsiglio. Si trova subito fuori dal centro storico, dallo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas dista appena 5 min a piedi. Lo potrete raggiungere passeggiando sotto i portici della caratteristica Via del Suffragio.

Il Castello del Buonconsiglio fu la dimora dei principi vescovi che vivevano in città durante il XIII secolo. Oggi si tratta di un importante polo museale, al cui interno si può ammirare il famoso Ciclo dei Mesi, un affresco tardo medievale tra i più importanti e belli nel suo genere! Ancora più affascinante il fatto che il castello conserva ancora gran parte della sua struttura originale, come le antiche e possenti mura merlate, oppure molti affreschi e dipinti murali. Assolutamente una tappa da non perdere! Aperto da maggio a novembre tutti i giorni 10:00-18:00, da dicembre ad aprile 9:30-17:00, lunedì sempre chiuso. Ingresso intero €10,00, ridotto €6,00.

Cinema sotto le stelle in estate: il Castello è sede di numerosi eventi durante l'anno. In estate, ad esempio, si tengono le serate con il cinema sotto le stelle, per trascorrere una serata diversa dalle altre! Info sul sito ufficiale

5 - Chiesa di Santa Maria Maggiore

santa maria maggiore chiesa trento 1Conclusa la visita al Castello del Buonconsiglio, dirigetevi nuovemente verso le vie del centro storico, fino a raggiungere la meravigliosa Chiesa di Santa Maria Maggiore, ovvero la Chiesa del Consiglio di Trento. Dal Castello dista appena 10 min a piedi.

Costruito su ordine del vescovo-principe Bernardo Clesio tra il 1520 e il 1524, dall'aprile del 1562 al dicembre del 1563 ospitò le congregazioni preparatorie del Consiglio di Trento. Al suo interno si trovano opere di grande valore, mentre sulla facciata risalta il grande rosone circolare. La Chiesa è aperta per le visite tutti i giorni 8:00-12:00 e 14:30-18:00, ingresso gratuito.

La chiesa fu arricchita nei secoli con opere di grande valore: l'esterno presenta un design simile al duomo, con un grande rosone circolare e un frontone triangolare decorato nella parte superiore. Sulla porta, inoltre, ci sono alcuni deliziosi dettagli in stucco. All'interno ci sono invece moltissime decorazioni e magnifici altari barocchi.

6 - Funivia Sardagna

sardagnaFoto di Matteo Ianeselli. Una volta conclusa la visita alla Chiesa di Santa Maria Maggiore, è tempo di raggiungere il punto panoramico più bello di tutto Trento: Sardagna. Per farlo potrete prendere la funivia! La stazione di partenza si trova vicino al Ponte di San Lorenzo, ad appena 6 min a piedi dalla Chiesa.

La funivia Trento-Sardagna, che regala meravigliose viste su tutta la città già durante la salita, arriva in cima in soli 3 min (attiva tutti i giorni 7:00-22:30; ticket a/r €5,00, supplemento bici €2,00). Una volta scesi, potrete fare una passeggiata nella piccola frazione oppure arrivare al Panorama Busa Degli Orsi, una meravigliosa terrazza panoramica sempre accessibile! Vi consigliamo di fermarvi qui anche a cena, per ammirare prima il tramonto e poi la città tutta illuminata, per poi scendere (ultima corsa verso le 22:30) e godervi la serata tra i locali del centro storico!

Attività e idee per itinerari alternativi

trento centro storico chiesa san francesco saverioFoto di Gianni o O. Trento è ricca di cose da fare e vedere. Se non siete interessati alla visita allo Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas, potete sostuire la visita con altri musei, come il Palazzo Pretorio e la Torre Civica (€7,00), oppure visitare la sede della Galleria Civica di Trento (€2,00). In centro, da non perdere nemmeno Palazzo Roccabruna (degustazioni e visite da €6,00), che dal 2007 ospita l'Enoteca provinciale del Trentino. Tappa obbligata quindi per gli amanti del vino.

Poco più distante dal centro si trova anche il Museo delle Scienze di Trento (€11,00), ideale da visitare anche con i più piccoli! Il museo si trova nel quartiere Le Albere, progettato da Renzo Piano! A due passi dal museo si trova anche il Palazzo delle Albere (gratis), un tempo residenza estiva dei Principi Vescovi Madruzzo, oggi visitabile all'interno!

Se non avete abbastanza tempo a disposizione per salire con la funivia a Sardagna, in città si trova un altro meraviglioso punto panoramico: il Mausoleo di Cesare Battisti (gratis), importante luogo storico che, al suo interno, ospita le spoglie di Cesare Battisti.

Se invece avete già visitato Trento in precedenza, potete cogliere l'occasione per visitare in mezza giornata gli splendidi dintorni! Per una passeggiata nella natura vi consigliamo i percorsi trekking del Monte Bondone (gratis) o il piccolo trekking guidato di 45 min nell'Orrido di Ponte Alto (€6,00), per qualche ora di relax il Lago di Toblino (gratis).

  • Tour della città in famiglia: mattina quartiere Le Albere e Museo della Scienza di Trento. Pomeriggio Piazza Duomo, passeggiata nel centro storico, via Belenzani e tappa ai giardini pubblici. Tardo pomeriggio funivia Sardagna
  • Itinerario delle attrazioni gratuite: mattina Piazza Duomo, Duomo di San Vigilio, via Belenzani, Chiesa di Santa Maria Maggiore. Pomeriggio escursione sul Monte Bondone. Sera centro storico
  • Itinerario storico: mattina Piazza Duomo, Duomo di San Vigilio e Palazzo Pretorio con Torre Civica. Pomeriggio Castello del Buonconsiglio e Spazio Archeologico Sotterraneo del Sas. Sera Via Rodolfo Belenzani
  • Itinerario artistico: mattina Piazza Duomo, Duomo di San Vigilio, Chiesa di Santa Maria Maggiore e Galleria Civica di Trento. Pomeriggio Castello del Buonconsiglio e funivia Sardagna. Sera centro storico

Prima di partire: consigli utili

  1. Muoviti a piedi: Trento ha un centro storico davvero raccolto e ricco di attrazioni e cose da vedere. La soluzione migliore è scoprirlo a piedi
  2. Dove parcheggiare: parcheggiare in città è molto semplice e ci sono numerosi parcheggi con le strisce blu (in media €1,80/h). Attenzione però alla ZTL, attiva in ben 3 aree - scopri di più
  3. Scegli il periodo giusto: l'estate è una stagione perfetta per visitare Trento, soprattutto se cercate un po' di fresco. Altrettanto bella la stagione invernale, soprattutto sotto a Natale, ma in questo caso le temperature sono molto rigide
  4. Assaggia i piatti della tradizione: spätzle, canederli, strangolapreti, spezzatino di cervo, ma anche dolci come lo strudel di mele e gli straboi. La cucina tipica del trentino è una bontà, impossibile non assaggiarla
  5. Porta sempre una felpa: anche in estate la sera le temperature possono scendere, meglio essere sempre pronti e avere con se una felpa o un maglioncino caldo