Trento è il capoluogo del Trentino Alto Adige e una delle città più ricche d'Italia. Nel corso della sua storia è stata occupata da numerose popolazioni, tra cui Etruschi, Galli e Romani. Proprio grazie alla sua antica e lunga storia e al passaggio di vari imperi e sovrani, Trento ha una miriade di meravigliose strutture storiche, come il duomo e il Castello del Buonconsiglio, tanti musei e gallerie.
Inoltre, grazie alla sua posizione nelle Alpi settentrionali, è anche un ottimo punto di partenza per raggiungere stazioni sciistiche rinomate e percorrere meravigliosi trekking in estate.

Scopriamo quindi insieme quali sono le cose da vedere e fare a Trento!
mappa principali attrazioni trento

Cerchi un hotel a Trento? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com.

1 - Piazza Duomo e Duomo di San Vigilio

trento piazza del duomoFoto di Matteo Ianeselli. trento piazza duomo invernale 1Foto di Franco Visintainer. Situato nel cuore del centro storico di Trento, il Duomo è la principale struttura religiosa della città. Costruito nel XI secolo, questo maestoso e antico edificio è dedicato a San Vigilio, patrono della città, e sorge proprio sulla sua tomba.

E' stato sede del celebre Concilio di Trento dal 1545 al 1563, nel corso del tempo ha subito vari restauri e al suo interno furono aggiunti una serie di splendidi affreschi rinascimentali e alcuni elementi gotici e barocchi. Nella parte anteriore della cattedrale spicca un enorme rosone circolare e una porta ad arco decorativo, all'esterno si possono notare due grandi torri gotiche, una delle quali ha una cupola a cipolla.

trento mercatini di natale 18 nov 2017 bottega 1Foto di Ettorre (gregorio). Qui inizia la magia del Natale: il punto d'inizio dei festeggiamenti Natalizi. Da qui i mercatini si diramano lungo le vie della città, creando un'atmosfera unica. Sarai completamente avvolto dal profumo dei dolci tipici e dalle musiche natalizie.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: nel centro storico cittadino. Raggiungibile a piedi anche dalla stazione (650 m, 8 min). Tutte le linee di autobus fermano nei pressi della Cattedrale (fermata Piazza Duomo, fermata via Antonio Rosmini) - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 6:30-12:00 e 14:30-20:00 / Visite turistiche non consentite durante le celebrazioni
  • Costo biglietto: gratis

2 - Palazzo Pretorio e Torre Civica

palazzo pretorio di trento 1Foto di Greymouser. Torre e palazzo si trovano in Piazza Duomo e rappresentano due delle attrazioni più imponenti di tutta la città, con molto da raccontare, e quindi necessitano di almeno mezza giornata di tempo per una visita approfondita.

Il Palazzo Pretorio risale al 1220 e nel corso dei secoli ha svolto la funzione di prigione e tribunale, ma è stato anche sede del comune e sede dei vescovi. Al suo interno si trovano il Tesoro della Cattedrale e il Museo Diocesano Tridentino, con dipinti rappresentanti gli eventi relativi al Concilio di Trento.

La Torre Civica si trova proprio di fianco al palazzo ed è dotata di un grande orologio, la sua campana della Renga invece annunciava le condanne a morte che venivano poi eseguite sulla piazza su cui si affaccia. Purtroppo la torre non è visitabile.

Non perderti lo spettacolo di luci di dicembre: durante il mese di dicembre, questo è uno dei punti più belli dove scattare una foto! Davanti al palazzo viene infatti allestito un grande albero e la sera, quando il sole cala, sulla facciata principale viene proiettato un meraviglioso spettacolo di luci.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: nel centro storico cittadino. Raggiungibile a piedi anche dalla stazione (650 m, 8 min). Tutte le linee di autobus fermano nei pressi della Cattedrale (fermata Piazza Duomo, fermata via Antonio Rosmini) - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 10:00-13:00 e 14:00-18:00
  • Costo biglietto: intero €7,00, over 65 e residenti Provincia di Trento €5,00, studenti universitari e ragazzi fino 26 anni €2,00, fino a 14 anni gratis

3 - Palazzo Roccabruna

trento palazzo roccabruna 1Foto di Matteo Ianeselli. Si tratta di una tappa imperdibile soprattutto per gli appassionati di enologia. Il Palazzo Roccabruna, che non va confuso con il Castello omonimo, ha subìto un recente restauro e, dal 2007, ospita l'Enoteca provinciale del Trentino.

Raccoglie una collezione di oltre 60 etichette pregiate, di cui fanno parte anche grappe e distillati che risalgono agli anni tra il 1940 e il 1980. La visita è consigliata non solo agli amanti del buon vino ma anche agli appassionati della buona tavola, poiché l'enoteca organizza settimanalmente visite guidate e degustazioni di prodotti tipici trentini: salumi e formaggi di malga vengono appositamente abbinati ai 100 migliori vini del territorio grazie all'aiuto di sommelier qualificati.

Presso le antiche scuderie si svolgono invece corsi di cucina, il piano nobile è invece riservato a a mostre ed eventi che riguardano l'enogastronomia regionale.

Organizza la visita nel weekend: amanti o non del vino, amanti o non del buon cibo del Trentino, questa è comunque un must see. Attenzione agli orari, in quanto è aperto solo nei weekend, ti consigliamo quindi di organizzarti di conseguenza.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via Santissima Trinità 24. Raggiungibile a piedi anche dalla stazione (900 m, 11 min). Tutte le linee di autobus fermano nei pressi della Cattedrale (fermata Piazza Duomo, fermata via Antonio Rosmini). Vicino parcheggio pubblico Parcheggio Piazza Fiera -Ottieni indicazioni
  • Orari: Enoteca gio-sab 17:00-22:00
  • Costo biglietto: in base all'esperienza degustativa, da €6,00. Consultare sito ufficiale

4 - MART, Galleria Civica di Trento

In pieno centro, a pochi passi dal Duomo, si trova il MART, ovvero la Galleria Civica di Trento, che propone un viaggio tra l'arte contemporanea e l'architettura dell'800 e del '900. In realtà, questa è una sede staccata del più grande Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, situato proprio nella città di Rovereto.

La Galleria Civica di Trento non è molto grande, quindi vi consigliamo di fargli una visita appena avete un attimo di tempo! Ma, oltre alle collezioni permanenti, la Galleria organizza sempre numerose mostre temporanee che toccano diversi argomenti.

Visita la sede principale di Rovereto: se ami l'arte moderna e contemporanea visita la grande sede centrale, ovvero il MART di Rovereto, (30 km da Trento, in auto in 25 min, in treno diretto in 15 min).

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via Rodolfo Belenzani 44. Raggiungibile a piedi dal Duomo (250 m, 3 min) e dalla stazione centrale (550 m, 7 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-dom 10:00-18:00, ven 10:00-21:00, lun chiuso
  • Costo biglietto: €2,00

5 - Via Belenzani

trento case centro viaFoto di Matteo Ianeselli. E' una delle strade principali del centro storico e dal Duomo arriva fino a via Roma. Durante il vostro soggiorno vi ritroverete sicuramente più volte a passare di qua!

Passeggiare lungo questa via significa ammirare le architetture raffinate e una selezione di edifici storici con bellissimi affreschi colorati risalenti al XV e XVI secolo, tra cui Palazzo Thun, il Palazzo Municipale e la Casa Geremia. Qui si trova anche l'ingresso alla Galleria Civica di Trento. Ma non solo: la via è anche ricca di negozietti particolari, dove poter acquistare souvenir della città, e meravigliose pasticcerie, dove assaggiare i dolci tradizionali!

Entra nel cortile di Palazzo Thun: sulla via si trova questo meraviglioso palazzo, il cui cortile interno è sempre accessibile! Inoltre, in numerose occasioni vengono organizzate diverse mostre.

6 - Tridentum - SASS, Spazio archeologico sotterraneo del Sas

spazio archeologico sotterraneo del sas decumano minore 1Foto di ArcheoTrentino. È una zona archeologica riportata alla luce dopo alcuni scavi effettuati in occasione del restauro e dell'ampliamento del teatro. Si tratta dei resti dell'antica città romana di Tridentum, costruita e abitata durante il I secolo a.C., nel periodo in cui gli antichi Romani conquistarono questa parte d'Italia. Con l'espansione dell'Impero romano, Tridentum si sviluppò e divenne un'importante centro militare e commerciale.

Oggi è possibile visitare gli scavi dell'antica città, che comprendono parti delle mura originali e sezioni delle fantastiche strade romane. Inoltre, nei ruderi delle vecchie case si possono ancora ammirare i mosaici che abbellivano le pareti, stanze con addirittura antichi sistemi di riscaldamento a pavimento, cortili, un pozzo perfettamente conservato e la bottega di un vetraio.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza Cesare Battisti. Raggiungibile a piedi dalla stazione ferroviaria (650 m, 8 min). Fermata di riferimento Torre Verde Galasso - Ottieni indicazioni
  • Orari: da ottobre a maggio 9:00-13:00 e 14:00-17:30, da giugno a settembre 9:00-13:00 e 14:00-18:00, lun chiuso
  • Costo biglietto: intero €2,50, ridotto €1,50

7 - Castello del Buonconsiglio

trento buonconsiglio castelloFoto di Jakub Hałun. castello del buonconsiglio trento 1Questo splendido complesso fu la dimora dei principi vescovi che hanno dominato Trento durante il XIII secolo. Il castello è costituito da una serie di edifici (con Castel Beseno e Castel Stenico) che insieme costituiscono un vero e proprio polo museale che riguarda l'arte e la cultura della città.

E' circondato da imponenti mura merlate e impreziosito da una torre di forma circolare che domina l'orizzonte. Nonostante gli interventi e le modifiche che ha subito nel tempo, il castello conserva gran parte della struttura originale e sono presenti resti della prima costruzione in alcune decorazioni e nei cortili interni, tra cui alcuni bellissimi affreschi colorati e dipinti murali. Dal cortile superiore, si gode una vista straordinaria sulla valle e sulle montagne circostanti.

Segui il percorso: al suo interno è da seguire un percorso che ti porterà fino a visitare il famosissimo Ciclo dei Mesi, un affresco tardo medievale tra i più importanti e belli nel suo genere! E mentre salirai sempre più in alto, in alcuni punti potrai godere di meravigliose viste su Trento! Quindi occhi aperti e macchina fotografica in mano.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in via Bernardo Clesio, nella parte settentrionale del centro storico. Raggiungibile a piedi anche dalla stazione (550 m, 7 min). Fermata bus di riferimento Sanzio "Castello" - Ottieni indicazioni
  • Orari: da maggio a novembre tutti i giorni 10:00-18:00, da dicembre ad aprile 9:30-17:00, lun sempre chiuso
  • Costo biglietto: intero €10,00, over €658,00, ridotto €6,00, fino 14 anni gratis

8 - Mausoleo di Cesare Battisti

mausoleo di cesare battisti trentoFoto di Clanc72. mausoleo di cesare battisti doss trentoFoto di Federica Mazzanti. Il Mausoleo di Cesare Battisti si trova sulla cima del Doss Trento, ovvero la piccola collina che sovrasta la città, sulla sponda opposta del fiume rispetto al centro. Vista la sua posizione, da qui potrete ammirare un bellissimo panorama su tutta la città e il centro storico! Potrete raggiungerlo a piedi, con una camminata di circa 40 min, o con i mezzi pubblici, sicuramente più comodi.

Le spoglie di Cesare Battisti sono conservate proprio al centro del mausoleo, dalla forma circolare ripresa dall'arte classica. Giustiziato dagli austriaci il 12 luglio del 1916, Cesare Battisti è il simbolo dell'irredentismo, fu colui che lottò per l'italianità di Trento.

Raggiungibile in auto o tramite una breve passeggiata in salita dall'uscita occidentale del parcheggio di Piazzale Zuffo. Dalla stazione di Trento bus 1, 2 o 6 fino Piazzale degli Alpini (25 min) - Ottieni indicazioni

Visitalo al tramonto: essendo il Mausoleo sempre accessibile, uno dei migliori momenti per visitarlo è sicuramente al tramonto, quando potrai vedere il sole che tramonta dietro le montagne e i raggi che si riflettono sulle cime, creano uno spettacolo che solo la montagna può regalare.

9 - Chiesa di Santa Maria Maggiore

santa maria maggiore chiesa trentoÈ la chiesa del Concilio di Trento, qui infatti si svolsero le congregazioni preparatorie dall'aprile del 1562 al dicembre del 1563. Fu fatta costruire dal vescovo-principe Bernardo Clesio tra il 1520 e il 1524, il progetto ha previsto la costruzione di una chiesa a navata unica sull'impianto di quella tipicamente romanica.

La chiesa fu arricchita nei secoli con opere di grande valore: l'esterno presenta un design simile al duomo, con un grande rosone circolare e un frontone triangolare decorato nella parte superiore. Sulla porta, inoltre, ci sono alcuni deliziosi dettagli in stucco. All'interno ci sono invece moltissime decorazioni e magnifici altari barocchi.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Vicolo delle Orsoline 1. Raggiungibile a piedi dalla stazione di Trento (400 m, 5 min). Fermata di riferimento Rosmini S.Maria Maggiore - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 8:0012:00 e 14:30-18:00
  • Costo biglietto: gratis

10 - Sardagna e funivia

sardagna cabin of cableway 1Foto di Matteo Ianeselli. In una visita a Trento è impossibile non salire a Sardagna, una frazione situata in cima al monte che sovrasta la città. Per salire in cima potrete usufruire della funivia Trento-Sardagna, che regala meravigliose viste su tutta la città e che vi porterà a destinazione in soli 3 min. La stazione di partenza si trova vicino alla stazione ferroviaria.

Una volta arrivati in cima, sarete nel punto panoramico più bello di Trento! Oltre a fare una passeggiata per la piccola frazione e a visitare alcune attrazioni come la Chiesa Parrocchiale dei Santi Filippo e Giacomo e la piccola Cappella di San Rocco, non perdetevi il Panorama Busa Degli Orsi, una meravigliosa terrazza panoramica sempre accessibile!

Fermati anche per cena: raggiungi la frazione nel pomeriggio, per poterla esplorare in lungo e in largo, infatti poco distante si trova anche l'imponente Cascata di Sardagna. Una volta concluso il giro, ti consigliamo di fermarti a cena qua e poi ammirare la città illuminata dalla piattaforma panoramica.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: stazione di partenza in S.Lorenzo "Funivia", di fronte al parcheggio San Lorenzo. Si raggiunge a piedi dalla stazione ferroviaria (450 m, 6 min) e dal Duomo (600 m, 8 min). Salita fino a Sardagna in funivia (3 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: Sardagna sempre accessibile / Funivia Trento-Sardagna tutti i giorni 7:00-22:30
  • Costo biglietto: Sardagna gratis / Funivia Trento-Sardagna a/r €5,00, supplemento bici €2,00

11 - Monte Bondone

tre cime del monte bondoneFoto di Fabio Guariento. Uno dei punti forti di Trento è proprio la sua posizione, tra le meravigliose montagne del Trentino. Vicino alla città, sul lato ovest, si trova infatti il Monte Bondone, conosciuto anche come Alpe di Trento. Arriva fino a 2.100 m ed è ben visibile dalla città, probabilmente farà da sfondo a molte delle vostre foto!

Monte Bondone è un'attrazione naturale da visitare in ogni stagione, grazie alle tantissime attività che si possono qui svolgere, sia in inverno che in estate! Se siete amanti dello sci e degli sport invernali, qui troverete lo Snowpark Monte Bondone, che conta ben oltre 20 km di piste, di diverse difficoltà. Una delle più impegnative è la Gran Pista, con circa 800 m di dislivello, adatta solo ai più esperti. Per i più piccoli ci sono anche piste di pattinaggio e la scuola di sci!

In estate invece qui si possono fare numerosi trekking, anche questi di diversa durata e difficoltà, ma anche sport come mountain bike, passeggiate a cavallo, arrampicate e parapendio! Ce n'è davvero per tutti i gusti!

Organizza al meglio l'escursione: uno dei momenti più suggestivi rimane però l'autunno. Se visiti la destinazione in inverno, assicurati di avere in auto tutta l'attrezzatura per affrontare la neve, quindi ruote invernali e catene nel bagagliaio. In Trentino mai lasciarsi cogliere di sorpresa!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a 20 km da Trento. Raggiungibile in auto tramite A22, uscita Trento Sud. Da Trento proseguire invece tramite via Statale 12 (30 min circa in base al punto di arrivo) - Ottieni indicazioni
  • Orari: Monte sempre accessibile / Impianti sciistici con orari che variano in base alle giornate / Per i trekking meglio avventurarsi di giorno e con belle giornate di sole
  • Costo biglietto: gratis / Impianti sciistici a pagamento, prezzi in base ai servizi scelti

12 - Lago di Toblino

lago di toblino vista lagoFoto di Federico Del Gaizo. Se non siete persone particolarmente sportive o semplicemente volete godervi una giornata di relax, nei dintorni di Trento c'è un'altra bellezza naturale tutta da scoprire: stiamo parlando del Lago di Toblino. Questo è considerato uno dei laghi più romantici di tutta la regione, con bellissimi boschi e una natura rigogliosa.

Il lago è dominato dall'alto dal Castello di Toblino, risalente al 1300 e oggi trasformato in un ristorante esclusivo. Vi consigliamo di godervi una bella passeggiata intorno al lago e poi di arrivare in auto fino al punto panoramico lungo la SP18, da cui potrete ammirare i laghi e tutta la zona dall'alto! Si tratta di una bella escursione giornaliera da fare anche con i bambini.

A 15,6 km a ovest da Trento. Raggiungibile in auto tramite SS45bis (20 min). In alternativa, bus diretto linea B205 dalla stazione di Trento alla fermata Due Laghi-Hotel Miralagh (30 min) - Ottieni indicazioni

Visitalo in autunno: bello e romantico in ogni stagione, sicuramente l'autunno è il periodo in cui il lago raggiunge il suo apice di bellezza. I momenti migliori per visitarlo sono la mattina presto e verso il tramonto, quando la luce presenta ottime caratteristiche per scattare meravigliose foto.

13 - Le Albere e Palazzo delle Albere

palazzo delle albere trentoFoto di Niccolò Caranti. Le Albere, in cui si trova il MUSE, è un meraviglioso quartiere progettato da Renzo Piano, grazie ad un progetto di riqualificazione della zona. Oggi è una delle aree più belle di Trento, con giardini e locali. Vi consigliamo, dopo la visita al museo, di prendervi un po' di tempo per passeggiare nel quartiere e nel Parco Fratelli Michelin, ideale per un pic nic o per passare un po' di tempo con i bambini.

Nel quartiere si trova anche il Palazzo delle Albere, adiacente al MUSE. Si tratta di una una villa-fortezza risalente al '500, con 4 torrioni agli angoli e circondato da un giardinetto di pioppi con canali e vialetti (mar-dom 10:00-18:00 / ingresso gratuito). Un tempo questo palazzo era la residenza estiva dei Principi Vescovi Madruzzo e qui si tenevano numerosi eventi e tornei. Oggi il palazzo è visitabile all'interno e conserva meravigliosi affreschi raffiguranti paesaggi, castelli, i 12 mesi e tanto altro.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: a sud del centro storico, lungo le sponde del fiume Adige. Dal Duomo a piedi (950 m, 12 min). Fermata di riferimento Sanseverino "Albere"/Muse, numerose le linee dalla stazione - Ottieni indicazioni
  • Orari: quartiere e parco gratis / Palazzo delle Albere mar-dom 10:00-18:00
  • Costo biglietto: quartiere e parco gratis / Palazzo delle Albere gratis

14 - MUSE, Museo delle Scienze di Trento

muse interiorFoto di Matteo De Stefano/MUSE. Il MUSE, abbreviazione di Museo delle Scienze di Trento, è un edificio meraviglioso progettato da Renzo Piano e una tappa ideale per tutta la famiglia. Situato sulle rive del fiume Adige, questo museo è raggiungibile da Piazza del Duomo a piedi in circa 10 minuti.

Le collezioni custodite al suo interno comprendono mostre interattive che illustrano l'ambiente alpino naturale della regione, insieme a informazioni geologiche, esempi di tassidermia della fauna selvatica e esposizioni su fenomeni naturali come le valanghe. Non manca uno sguardo a tematiche più attuali, come lo sviluppo sostenibile e la conservazione dell'ambiente.

Fiori all'occhiello del museo sono il Maxi Ooh!, uno spazio sensoriale unico dedicato ai bambini da 0 a 5 anni, la serra tropicale, la più grande mostra di dinosauri dell'arco alpino e il FabLab, uno spazio digitale dove dare forma alle proprie idee.

Visita con i bambini: il museo dispone di diversi biglietti famiglia, permettendo così di risparmiare! Inoltre, aderisce al progetto Citizen Science, con lo scopo di sviluppare e aumentare il senso critico e civico nei confronti dell'ambiente. Tutte le info sul sito ufficiale.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Corso del Lavoro e della Scienza 3, nel quartiere Le Albere. Raggiungibile a piedi da piazza Duomo (950 m, 12 min). Fermata di riferimento Sanseverino "Albere"/Muse - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar-ven 10:00-18:00, sab-dom 10:00-19:00
  • Costo biglietto: intero €11,00, ridotto €9,00, biglietto famiglia €22,00

15 - Orrido di Ponte Alto

ponte alto visto dall orridoFoto di Syrio. L'Orrido di Ponte Alto è un meraviglioso canyon scavato tra la roccia per migliaia di anni, dove scorre il Torrente Fersina. Si tratta di una delle attrazioni più amate di tutta Trento e della zona circostante, quindi non potete assolutamente perderlo. Inoltre, oggi il percorso è di nuovo aperto dopo importanti lavori nel 2015 e può essere percorso in totale sicurezza, ovviamente sempre con una guida! Si tratta di un'attrazione naturale adatta a tutti, il percorso infatti è molto semplice e non dispone di alcuna criticità.

Qui potrete ammirare due cascate di oltre 40 metri, nate in seguito a delle opere idrauliche effettuate nel 1500, con lo scopo di ridurre le alluvioni in città causate dal torrente.

Organizza la visita nel weekend: il sito si può visitare solo tramite visita guidata per ovvi motivi di sicurezza, ma è aperto solo nei weekend, quindi ti consigliamo di prenotare la visita il prima possibile.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: ingresso dell'Orrido lungo la strada che connette Trento alla SS47 della Valsugana, in Via alla Cascata. Dalla stazione di Trento, in auto (10 min) o con bus diretto B103, B401 o B402 fino Ponte Alto (20 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: visite guidate 45 min, sab-dom ogni 30 min nella fascia 10:00-18:00, ven ogni ora nella fascia 10:00-18:00
  • Costo biglietto: intero €6,00, ridotto €4,00

Altre attrattive da visitare

fedaia bacino strada 1La bellezza di Trento, oltre che nella natura, sta proprio nel suo centro storico, un piccolo museo a cielo aperto. Passeggiando per le vie potrete imbattervi in meravigliose piazze come Piazza Venezia, antichi palazzi e punti storici come Porta San Margherita, Torre Vanga o Torre Massarello (tutte gratuite dall'esterno). Potrete inoltre rilassarvi in meravigliose aree verdi, come il Parco Piazza Venezia, vicino all'omonima piazza, e i Giardini Pubblici, il grande parco fuori dalla stazione ferroviaria dove si trova anche il Monumento a Dante Alighieri.

Se oltre ai musei già citati, volete darvi ad altre visite culturali, potete optare per il Museo Diocesano Tridentino (€7,00), se vi piace il genere, con all'interno diversi e importanti dipinti, manoscritti e arredi liturgici risalenti a più epoche.

Infine, come abbiamo già potuto constatare, la bellezza di Trento sta anche nella natura che lo circonda. Oltre alle attrazioni imperdibili già citate, potrete visitare tantissimi borghi, laghi e praticare sport di montagna, come escursione in estate o sci in inverno.

8 cose da fare a Trento

Visita i Mercatini di Natale
Giornate sulla neve
Foto davanti alla Fontana del Nettuno
Trekking urbano nel centro di Trento
Pausa pranzo al Forsterbräu Trento
Festival del Turismo Medievale
Escursioni nei dintorni
1/8

  1. Visita i Mercatini di Natale: uno dei periodi migliori per visitare Trento è sicuramente a Natale, tra mercatini con le classiche casette in legno, pietanze tipiche, dolci, eventi e sport invernali! Tra musiche natalizie e oggetti d'artigianato, potrete scaldarvi mentre bevete del buon vin brulè
  2. Giornate sulla neve: se amate sciare e, più in generale, gli sport invernali, allora dovete assolutamente visitare Trento in inverno. Si tratta infatti di un'ottima base per raggiungere diversi impianti sciistici e vivere meravigliose giornate sulla neve
  3. Foto davanti alla Fontana del Nettuno: impossibile lasciare Trento senza aver scattato una foto davanti alla Fontana del Nettuno, al centro di Piazza Duomo, con alle spalle il Duomo stesso. Un'ottima foto ricordo
  4. Trekking urbano nel centro di Trento: si tratta di un'iniziativa organizzata dall'associazione Tesori Nascosti ogni anno il 31 ottobre. Accompagnati da una guida locale visiterete diverse attrazione seguendo un tema che cambia ogni anno. Ulteriori info sul sito ufficiale
  5. Pausa pranzo al Forsterbräu Trento: fermatevi in questo meraviglioso ristorante per pranzo o cena, nel cuore del centro storico. Potrete assaggiare piatti tirolesi e della tradizione, il tutto accompagnato da ottime birre
  6. Tramonto da Sardagna: il miglior punto in cui ammirare il tramonto, con il sole che cala dietro le montagne, il cielo che si tinge di rosso e le luci della città che pian piano si illuminano
  7. Festival del Turismo Medievale: tra ottobre e novembre potrete assistere a questo particolare festival, con lo scopo di far scoprire ai visitatori i meravigliosi castelli del Trentino e l'ottima proposta vinicola, con degustazioni e tour in cantine
  8. Escursioni nei dintorni: la posizione di Trento suggerisce escursioni giornaliere di grande interesse! Tanti laghi, da quello di Garda a quelli di Levico e Caldonazzo, parchi naturali come il Val di Fumo e il Parco Faunistico Spormaggiore in Val di Non, borghi e castelli come San Romedio, Forte Belvedere Gschwent e Castel Beseno. Maggiori info qui

Organizza il tuo soggiorno a Trento: consigli, voli e hotel

trento centro storico torreFoto di Gianni o O. Trento è una città costosa, soprattutto in estate e inverno, periodo di alta stagione. Per raggiungerla, si atterra a Verona o a Bergamo (confronta i voli), poi il consiglio è noleggiare un'auto per muoversi anche nei dintorni.

Il centro è la zona migliore per gli alloggi, ma certo cara. I quartieri Le Albere, Cristo Re e Solteri sono leggermente più economici e comunque molto vicini al centro e anche alla zona commerciale. Per visuali panoramiche e ambienti suggestivi nella natura consigliamo i quartieri collinari San Donà, Cognola e Martignano (confronta gli alloggi su booking).
Per chi cerca la movida, vada in centro. Trento è anche sede universitaria, ci sono tantissimi locali in cui bere qualcosa in compagnia!

Trento è una città a misura d'uomo e di famiglia, con tante aree verdi e molto tranquilla. I bambini sicuramente ameranno il MUSE, ma anche le tante escursioni che si potranno fare nei dintorni, compresa quella all'Orrido di Ponte Alto, con percorsi molto semplici e adatti a tutti.