ocean village

Cosa vedere a Southampton in 3 giorni

Cosa vedere a Southampton in 3 giorni. Itinerario dei posti da non perdere assolutamente. Consigli utili per visitare Southampton in un weekend!

ocean villageSouthampton sorge su una penisola tra le foci dei fiumi Test e Itchen ed ospita uno dei più grandi porti naturali del mondo. Fino al 1930 è stato uno dei porti più attivi di Inghilterra per il trasporto transatlantico, e le sue industrie navali possono vantare di aver dato i natali ad alcune delle più importanti navi del Paese, una fra tutte la Queen Mary. Centinaia di migliaia di navi di migranti diretti verso le Americhe partirono proprio da qui più di un secolo fa, ma di sicuro la più tristemente famosa ad aver mai lasciato il porto di Southampton fu proprio il Titanic. Ad oggi Southampton continua ad essere una città viva che ospita ogni anno tantissimi eventi e presenta numerose attrazioni sia culturali che naturali che la rendono una meta assolutamente da visitare.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere a Southampton

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Southampton: climaticamente il periodo ideale è quello di Giugno/Luglio: nei mesi estivi infatti si raggiungono massime di circa 22 gradi e le piogge sono decisamente più rare rispetto alle altre stagioni dell'anno. Per maggiori info, leggere l'articolo: Quando andare a Southampton - clima migliore e consigli mese per mese.
  • Come arrivare: L'aeroporto di Southampton (SOU) dista 6 km dalla città, alla quale si collega tramite mezzi pubblici. In treno è possibile spostarsi tramite la South Western Railway (4 sterline ovvero €4,60 circa per la tratta); in autobus potrete usufruire della linea UC1 (2 sterline, €2,20 circa), mentre in taxi la tratta durerà tra i 15 e i 18 minuti ed avrà un costo medio di circa 24 sterline (€27,00). Voli a partire da €251,00 - guarda le offerte.
  • Dove dormire: L'area migliore per cercare una sistemazione per la vostra vacanza è la zona sud della città, adiacente ai terminal di imbarco per le navi da crociera, in quanto è una delle zone meglio servite dai trasporti e vi si possono trovare tranquillamente sistemazioni adatte a qualsiasi tipo di esigenze.
  • Come muoversi: sono disponibili 3 diverse compagnie di autobus. Unilink dispone di 5 linee, la corsa singola costa 2 sterline (€2,30) e l'abbonamento per 10 giorni 35 sterline (€37,70). Bus First Group offre 12 linee, il biglietto singolo costa 2 sterline (€2,30) mentre l'abbonamento per 7 giorni 10 sterline (circa €11,40). Infine Bluestar offre 25 linee e collega Southampton anche con le città vicine; il biglietto singolo ha un costo di 1,80 sterline (€2,00) quello giornaliero 3,70 sterline (€4,20). Per maggiori info, leggere l'articolo: Come muoversi a Southampton: info, costi e consigli.

Giorno 1

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Seacity Museum, Tudor House and Garden

tudor house 1La nostra visita nella città inizia con un'ottima colazione da The Artisan dove potrete prendere una tazza di caffè e un dolcino spendendo intorno alle 8,50 sterline (circa €10,00). Prima tappa del nostro itinerario sarà il SeaCity Museum di Southampton, che fu inaugurato nel 2012 per ricordare il centenario dalla partenza del Titanic proprio da questa città, e il ricordo del Titanic è proprio il cuore di questo museo che racchiude cimeli, oggetti, documenti e memorie. Il museo è aperto dalle 10:00 alle 17:00; il biglietto intero ha un costo di 8 sterline (circa €9,00) mentre il ridotto di 6 sterline (€6,70).

Un'altra delle attrazioni più famose della città di Southampton è la Tudor House and Garden. Questa magione affacciata sulla St. Michael's Square fu costruita nel XV secolo e insieme con gli affascinanti giardini inglesi circostanti fa immergere i visitatori nella vita ai tempi dei suoi nobili residenti. E' possibile visitarlo dalle 10:00 alle 17:00 e il biglietto di ingresso costa 5 sterline (€5,60 circa).

2 - Pomeriggio: Pranzo, Solent Sky Museum

spitfirePer pranzo facciamo una sosta da Bacaro, un ristorante gestito da italiani ma che rivisita piatti tradizionali in chiave inglese, spendendo anche poco per la media della zona (meno di 18 sterline, circa €20,00, per un piatto completo). La prossima tappa del nostro itinerario è un altro museo unico nel suo genere, il Solent Sky Museum, un'edificio storico che raccoglie al suo interno tutta la storia dell'aviazione a Southampton e nell'area circostante. Questa zona infatti fu la più importante al mondo per il lavoro sperimentale e di sviluppo aeronautico nel XX secolo e molti dei più grandi velivoli del mondo come il leggendario Spitfire. Il museo ospita 18 aerei completi e una collezione di motori (orari di ingresso: 10:00 - 17:00; biglietto intero 8 sterline ovvero circa €9,00 e ridotto 5 sterline, circa €6,00).

3 - Sera: Cena, Mayflower Theatre

Uno dei fiori all'occhiello del panorama artistico e culturale di Southampton è il meraviglioso Mayflower Theatre, che con la sua architettura e i suoi interni da favola attira le attenzioni sia dei turisti che dei britannici in sé, rendendosi meta ambita per un gran numero degli spettacoli che ospita. Vi consigliamo perciò di approfittare della vostra visita in città per assistere ad un evento al Mayflower e lasciarvi incantare dalla professionalità e dalla bellezza delle sue proposte.

Gli spettacoli iniziano intorno alle 20:30 ogni sera, per cui vi consigliamo di fare prima una sosta per cena: proprio fuori dall'ingresso del teatro troviamo Ovation, Mayflower Restaurant, un locale raccolto e grazioso che offre ampie proposte culinarie, dalla classica cucina britannica a piatti fusion. Una cena completa costerà intorno alle 30 sterline (circa €32,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 5,1 km / 1 h 6 min
  • Luoghi visitati: SeaCity Museum (intero €9,00, ridotto €6,70), Tudor House and Garden (€5,60), Solent Sky Museum (intero €9,00, ridotto €6,00)
  • Dove mangiare: Colazione presso The Artisan (Ottieni indicazion), Pranzo presso Bacaro (Ottieni indicazioni), Cena presso Ovation, Mayflower Restaurant (Ottieni indicazioni)

Giorno 2

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Ocean Village, Netley Abbey

ocean villagePer colazione vi consigliamo di provare i pancakes di Cafè Fumée accompagnati da un'ottima tazza di thè, in perfetto stile inglese (prezzi intorno alle 6 sterline, circa €7,00). La prima tappa di oggi è una delle zone più lussuose della città, l'Ocean Village, una distesa di palazzi residenziali a sedi commerciali che si affacciano sulla foce del Fiume Ritchen. L'Ocean Village è un'attrazione da visitare, non fosse altro che per sognare un po' ed ammirare le fila di yacht ed edifici meravigliosi che rendono questa zona marittima un vero gioiello della città.

Al termine della nostra passeggiata ci dirigiamo invece verso un punto di interesse dal sapore completamente diverso, la Netley Abbey: per raggiungerla basterà prendere l'autobus della compagnia Bluestar numero 17 che ci condurrà lì in circa 40 minuti. Quest'abbazia rappresenta la più integra fra gli edifici storici e spirituali della zona fra quelli sopravvissuti ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, infatti quasi tutte le sue mura risalenti al XIII secolo resistono ancora in piedi insieme a molte delle aree del monastero.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Palmerston Park, Southampton City Art Gallery

Per pranzo ci spostiamo di nuovo verso il centro della città prendendo l'autobus Bluestar numero 6 e raggiungiamo il Flying Aubergine Cafè, un localino piccolo ma molto ben curato dove gustare un pranzo leggero (prezzi intorno alle 12 sterline, circa €13,40). Anche il nostro pomeriggio inizia con una piacevole passeggiata, ma stavolta nel verde: visitiamo infatti il Palmerston Park, il parco più amato dagli abitanti di Southampton grazie alla varietà di fiori colorati come camelie, rododendri, azalee e magnolie. Vale assolutamente la pena trascorrervi un po' di tempo godendosi il relax e l'atmosfera incantevole.

Un'altra tappa obbligatoria nel nostro itinerario è la Southampton City Art Gallery, raggiungibile tranquillamente a piedi dal parco e ospitata in un bellissimo edificio inaugurato nel 1939. Raccoglie più di 5000 opere appartenenti a più di 800 anni di storia diversi e costituisce una grande risorsa per conoscere la storia dell'arte europea dal Rinascimento fino al giorno d'oggi. Un altro grande punto a suo favore è che l'ingresso è gratuito.

3 - Sera: Cena, The Brook Theatre

Per la nostra seconda serata raggiungiamo la zona dei locali prendendo la linea Bluestar numero 2, e per cena vi consigliamo di fermarvi da Garden Restaurant: questo locale offre una cucina cinese di qualità (prezzi intorno alle 23 sterline, circa €25,00).
Altro giro altro teatro, ma stavolta un po' diverso: per questa serata vi consigliamo di dare un'occhiata al famoso The Brook Theatre, un teatro molto più moderno rispetto al Mayflower con una sala interna che ospita circa 600 persone e che propone ogni sera concerti, cabaret e musica dal vivo garantendovi una serata di divertimento puro in un'atmosfera calda e vivace. Potrete trascorrervi la serata prendendo da bere (il prezzo dei cocktail oscilla intorno alle 10 sterline, circa €11,50) e ammirando uno dei numerosi eventi.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 16,8 km / 3 h 30 min
  • Luoghi visitati: Ocean Village (visitabile gratis), Netley Abbey (visitabile gratis), Palmerston Park (visitabile gratis), Southampton City Art Gallery (visitabile gratis).
  • Dove mangiare: Colazione presso Cafè Fumée (Ottieni indicazioni), Pranzo presso Flying Aubergine Cafè (Ottieni indicazioni), Cena presso Garden Restaurant (Ottieni indicazioni)

Giorno 3

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, John Hansard Gallery, St. Michael's Church

Per colazione ci fermiamo da The Art House Cafè, un localino pittoresco dove servono delle ottime torte fatte in casa da accompagnare con una buona tazza di caffè, con prezzi intorno alle 5 sterline (circa €6,00). La prima tappa di oggi è il John Hansard Gallery, una galleria d'arte pubblica appartenente all'Università di Southampton. Le sue collezioni si concentrano principalmente sull'arte contemporanea, più altre mostre temporanee che spaziano tra pittura, scultura, fotografia ma anche film, performance, installazioni e digital media. La John Hansard è visitabile dal martedì al sabato dalle 11:00 alle 17:00 e l'ingresso è gratuito.

Successivamente alla visita della Galleria ci spostiamo verso un altro sito di grande interesse storico, la St.Michael's Church, raggiungibile a piedi o con l'autobus numero 1 della Bluestar. E' l'edificio più antico ancora in uso nella città di Southampton, la sua fondazione risale al 1770 ed è l'unica chiesa ancora attiva tra le cinque presenti originariamente all'interno delle mura medievali della città. Gli esterni in pietra chiarissima e gli interni decorati rendono questo sito un vero gioiello da ammirare, e l'atmosfera che vi si respira è davvero emozionante. La St. Michael's Church è aperta al pubblico tutti i giorni dalle 11:30 alle 15:30.

2 - Pomeriggio: Pranzo, The Common

the commonDalla chiesa di St. Micheal ci spostiamo attraverso l'autobus numero 1 Bluestar ed in circa mezz'ora raggiungiamo la nostra prossima tappa, il The Common. Prima di iniziare la visita però facciamo la nostra consueta sosta per il pranzo, oggi ci fermiamo da 7 BoneBurger Co per assaggiare uno dei suoi ottimi panini spendendo anche molto poco (prezzi intorno alle 12 sterline, circa €13,50).

Il The Common è il più vasto spazio aperto di Southampton, che con i suoi ben 365 acri rappresenta un'oasi naturale dalle bellezze uniche; passeggiando all'interno del parco potrete osservare piccole foreste, laghi, ruscelli ed ogni tipo di flora e fauna che possa prosperare in una zona verde così lussureggiante. Data la vastità dell'area naturale e la bellezza del tramonto in questa cornice vi consigliamo di spendervi l'intero pomeriggio, godendovi il relax alla fine di questa esperienza e preparandovi alla nostra ultima serata qui a Southampton.

3 - Sera: Cena, The Butcher's Hook

Per cena ci fermiamo da Charcoal Grill, un ristorantino semplice ma molto curato, dove potrete assaggiare una delle ottime birre locali e concedervi una cena a base di carne alla griglia spendendo intorno alle 18 sterline (circa €20,00). Il vero momento clou della serata però ci aspetta in un locale davvero particolare ed unico che potrete raggiungere in una decina di minuti di taxi, il The Butcher's Hook: famoso sia tra i turisti che tra gli abitanti di Southampton, questo bar nasce in un antico negozio di macelleria di epoca vittoriana perfettamente conservato, per cui la sola facciata esterna costituisce un vero colpo d'occhio niente male. Quello che poi rende ancora più speciale il The Butcher's Hook è la sua infinita e variegatissima proposta di birre artigianali, vini e sidri, che vi saranno fatti degustare da veri esperti del settore, in un'atmosfera decisamente di altri tempi. Assolutamente da provare. I prezzi dei drink vanno dalle 6 alle 15 sterline (tra i €7,00 e i €18,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 8 km / 1 h 40 min
  • Luoghi visitati: John Hansard Gallery (visitabile gratis), St. Michael's Church (visitabile gratis), The Common (visitabile gratis).
  • Dove mangiare: Colazione presso The Art House Cafè (Ottieni indicazioni), Pranzo presso 7Bone Burger Co (Ottieni indicazioni), Cena presso Charcoal Grill (Ottieni indicazioni)

Quanto costa un weekend a Southampton

Introduci il paragrafo parlando in genere dei costi della destinazione in questione, poi sviluppa i punti che seguono dando delle stime di massima ma il più possibile reali:

  • Costi per mangiare: circa €50,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: circa €30,00 a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: circa €25,00 a persona (indica costi per mezzi pubblici, eventuali taxi e transfer da e per aeroporto)
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €136,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €70,00 a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Southampton: da €547,00 a persona voli esclusi

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo è benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti può interessare anche...

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su