Pitigliano e dintorni: Cosa vedere nella Piccola Gerusalemme Toscana

Pitigliano è un unisce al fascino della campagna toscana, alcuni tratti unici storici e culturali che la rendono una vera e propria perla. Scopri cosa visitare e le migliori cose da vedere a Pitigliano e dintorni, la storia e la leggenda del luogo ed i ristoranti tipici migliori dove mangiare.

PitiglianoIl favoloso toscano di Pitigliano offre meraviglie fantastiche agli appassionati di turismo lento. Il borgo si distingue come esempio di integrazione, accoglienza e multietnicità, rappresentando per gli israeliti e le comunità ebraiche un luogo di rifugio, una straordinaria isola di tolleranza in cui cristiani ed ebrei hanno convissuto in pace per mezzo millennio, tanto da guadagnarsi la definizione di "Piccola Gerusalemme". Ma quali sono le attrattive da non perdere a Pitigliano e nei suoi dintorni? Scopritele insieme a noi...

Fra Storia e Leggenda...

Le origini del borgo di Pitigliano ci raccontano di una leggenda, che ancora oggi lascia tracce nel suo stesso nome.
Pitigliano è infatti la fusione di Petilio e Celiano. Ma chi erano costoro? Petilio era un giovane appartenente alla famiglia etrusco romana della gens Petilia, mentre il giovane Celiano faceva parte della famiglia etrusca dei Celes Vibenna.
Pare che i due giovani amici si avventurarono in una bravata, che li portò a rubare la corona d'oro dal tempio di Giove Stator a Roma. Nella loro fuga per sfuggire agli inseguitori ed alla terribile punizione che sarebbe loro toccata, trovarono rifugio proprio sulla rupe di tufo di Pitigliano, ed ammaliati dalla bellezza di questo posto, vi rimasero, fondando la città.
Tra storia e leggenda, a dire il vero sembra che le origini di Pitigliano siano ben più antiche degli etruschi, ma in fondo questa storia non fa che conferire ulteriore fascino al paese.

Pitigliano e dintorni: ecco cosa vedere

Case di PitiglianoLe suggestioni offerte da questo antico borgo sono davvero uniche ed irresistibili. Percorrendo la Strada Statale 74, infatti, basta volgere lo sguardo e giungere al Santuario della Madonna delle Grazie per vivere fortissime emozioni dinanzi all'incanto di uno spettacolo talmente raro e surreale, con il borgo di Pitigliano sospeso tra la rupe di tufo, da cui provengono praticamente quasi tutte le sue costruzioni, e valli straordinariamente verdeggianti.
Osservare Pitigliano dall'interno, con le sue costruzioni tutte realizzate in tufo ed una impressionante integrazione tra natura e civiltà, suggerisce la sensazione che l'opera dell'uomo sia stata guidata dalla natura stessa, ottenendo così una compattezza d'insieme che rende arduo tracciare una separazione tra naturale ed artificiale. E la forza del tempo qui a Pitigliano sembra prendere forma, e dalle rocce tufacee alle vibrazioni della luce sul verde lussureggiante delle valli, quasi si odono gli echi delle civiltà etrusche e romane che ancora proteggono il patrimonio storico e culturale di questi luoghi.
Nei dintorni di Pitigliano tra l'altro è anche possibile trovare luoghi di assoluto relax, come le note acque miracolose delle Terme di Saturnia e il Parco Orsini, all'interno del quale si possono effettuare meravigliose escursioni a contatto con la natura.

Dove mangiare: le migliori trattorie e ristoranti tipici

E' naturale che visite ed escursioni stimolino l'appettivo. Fortunatamente Pitigliano è ricchissima di trattorie deliziose e ristoranti tipici.
Ecco 3 locali interessanti dove mangiare la Fiorentina e tutte le altre specialità culinarie toscane vicino a Pitigliano:

  • Ristorante "Hostaria del Ceccottino":
    Piazza S. Gregorio VII, 64
    Tel. 0564 614273
  • Trattoria "La Chiave del Paradiso":
    Via Vignoli, 36, Pitigliano GR
    Tel. 0564 614141
  • Trattoria "Il Grillo":
    Via C.Cavour, 9, 58017 Pitigliano
    Tel. 0564 615202

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su