Indice Mostra di più

Perugia, capoluogo dell'Umbria,è una destinazione perfetta per una fuga di un weekend in Italia. Semplice da raggiungere, questa città medievale è ricca di bellezze, e gode di una tradizione culinaria tutta da scoprire. Da qui potrete anche raggiungere tante località regionali per una gita fuori porta.
Ecco tutti i nostri consigli per organizzare al meglio un itinerario di Perugia in 3 giorni.

Prima volta a Perugia? Lasciati guidare: e scopri il capoluogo umbro prendendo parte a un tour guidato a piedi del centro storico con una guida locale.

Giorno 1

  • Distanza percorsa 2,4 km
  • Luoghi visitati Piazza IV Novembre e Fontana Maggiore, Palazzo dei Priori e Galleria Nazionale dell'Umbria, Cattedrale San Lorenzo, Pozzo Etrusco, Piazza Italia e Rocca Paolina
  • Dove mangiare Pranzo presso Testone Perugia Centro Storico (Ottieni indicazioni), Cena presso Osteria a Priori (Ottieni indicazioni)

1 - Centro Storico e Piazza IV Novembre

perugia umbria italy piazza veduta 2 Iniziate il viaggio nella capitale umbra da Piazza IV Novembre, il cuore pulsante del centro storico. E' facilmente raggiungibile da ogni punto della città, nel caso la fermata bus più vicina è P.G.Matteotti (Ottieni indicazioni).

Qui potrete ammirare alcuni del palazzi più belli della città, come la Cattedrale di San Lorenzo e il Palazzo dei Priori, che avrete modo di visitare anche all'interno.

Tempo di visita: 15 min

Fai colazione a base di cioccolato: inizia la giornata con una nota dolce, ordinando un caffè con cioccolato da Turan Cafè, uno dei punti di ritrovo in città, situato proprio in Piazza IV Novembre.

2 - Fontana Maggiore

perugia fontana maggiore 1 Foto di G.dallorto. Per raggiungere questa tappa: 1 min a piedi (Ottieni indicazioni).

Prima di procedere con le visite, fermatevi ad ammirare anche la meravigliosa Fontana Maggiore, una delle fontane più famose d'Italia e una delle bellezze della città.

È stata costruita intorno al 1275 sul disegno di Nicola e Giovanni Pisano con lo scopo di incanalare le acque che arrivavano dall'Acquedotto del Monte Pacciano, cosa che non riuscì mai bene. Fermatevi ad ammirare le sue statue e i suoi dettagli davvero unici.

Tempo di visita: 15 min

3 - Cattedrale di San Lorenzo

perugia cattedrale di san lorenzo 067 2 Foto di Gianni Careddu. Per raggiungere questa tappa: 1 min a piedi (Ottieni indicazioni).

Approfittate del momento per visitare un'altra importante attrazione della città ed entrate quindi nella bellissima Cattedrale di San Lorenzo, aperta già dalla mattina presto.

Caratterizzata da uno stile barocco, l'interno vi lascerà a bocca aperta con le sue tre grandi navate e meravigliosi affreschi e opere d'arte. Uno spettacolo davvero imperdibile.

Tempo di visita: 30 min

4 - Palazzo dei Priori e Galleria Nazionale dell'Umbria

perugia sala dei notari priori Per raggiungere questa tappa: 1 min a piedi (Ottieni indicazioni).

Rimanete anche per il resto della mattina in Piazza IV Novembre e visitate il meraviglioso Palazzo dei Priori, uno degli edifici più belli di Perugia. E' stato costruito proprio in posizione opposta rispetto alla Cattedrale per rappresentare il potere laico contrapposto a quello religioso.

Al suo interno, oltre ad ospitare il Consiglio Comunale, il palazzo ospita anche la Galleria Nazionale dell'Umbria, uno dei musei più importanti di tutta la regione. Aperto dal 1878, qui potrete ammirare numerose opere che vanno dal XIII al XIX secolo, disposte in ordine cronologico, come capolavori di Piero della Francesca, Beato Angelico, Pinturicchio, Perugino e Duccio di Buoninsegna.

Tempo di visita: 2 ore

Inizia il viaggio nella cucina locale: fermati a pranzo al Testone Perugia Centro Storico. Qui potrai mangiare una delle torte al testo più buone della città. Si tratta di una specie di focaccia composta da farina, sale olio e acqua e poi farcita a piacere. Qui troverete diverse farciture, tutte ottime!

5 - Pozzo Etrusco

pozzo etrusco passerella 2 Foto di PozzoEtrusco. Per raggiungere questa tappa: 2 min a piedi (Ottieni indicazioni).

Nel primo pomeriggio lasciatevi Piazza IV Novembre alle spalle e, con una breve passeggiata di 2 min, raggiungete una delle attrazioni più famose, ovvero il Pozzo Etrusco.

Si tratta di una vera e propria opera ingegneristica che vi permetterà di conoscere la storia della città. Questo luogo, infatti, risale al lontano 300 a.C. ed è profondo ben 37 m. Inoltre, a soli 5 min a piedi dal pozzo, potrete visitare anche l'Acquedotto Medievale, testimonianza del passato romano della città. L'acquedotto è percorribile a piedi e potrete ammirare uno splendido panorama di tutta la città! La visita è sconsigliata a chi soffre di claustrofobia.

Tempo di visita: 30 min

In alternativa: Passignano e il Lago Trasimeno

passignano trasimeno perugia In alternativa, per questo primo pomeriggio, se non siete interessati alla visita del Pozzo Etrusco, potete anche valutare di uscire da Perugia, in modo da riempire anche di più la giornata. Noi vi consigliamo di raggiugnere Passignano, inserito tra i più belli d'Italia e situato sul Lago Trasimeno. Da Perugia si raggiunge in appena 30 min in treno (Ottieni indicazioni).

Qui potrete godervi una passeggiata nel piccolo centro storico, decisamente caratteristico, e ammirare la vista sul lago. La visita non vi porterà via troppo tempo. Poi potete anche valutare se rientrare dopo cena, o se rientrare nel pomeriggio, ammirare il tramonto dalla Rocca Paolina, prossima tappa dell'itinerario, e poi godervi la serata nel centro storico.

Tempo di visita: 2 ore

6 - Rocca Paolina

rocca paolina a perugia 2 Foto di Andrea Biagi. Per raggiungere questa tappa: 15 min a piedi (Ottieni indicazioni).

Infine, godetevi una passeggiata tra le vie del centro storico fino ad arrivare a Piazza Italia, una delle piazze più belle della città. Al centro si trova la meravigliosa Fontana della Sirena, mentre tutt'intorno hanno sede numerosi palazzi amministrativi come la Prefettura, la Banca D'Italia e altri Uffici Statali.

Da Piazza Italia potrete facilmente visitare la Rocca Paolina: un'antica fortezza di cui ancora oggi sono visitabili i sotterranei prendendo le scale mobili della Rocca. Salendo sulla scala mobile, attiva dalla mattina presto a tarda sera, potrete attraversare i sotterranei e ammirare uno spettacolo unico. Passerete attraverso diverse sale che oggi ospitano un vero e proprio centro espositivo, aperto in occasione di eventi e mostre. Ma non solo: potrete visitare anche il museo della Rocca, che ripercorre la storia del monumento attraverso modellini, opere, oggetti e documenti. Infine, concludete la giornata ammirando il panorama dai Giardini Carducci, situati proprio dietro al Palazzo della Prefettura e che regalano una delle viste più belle di Perugia. Il momento migliore è sicuramente il tramonto.

Tempo di visita: 1 ora

Trascorri la serata intorno a Piazza IV Novembre: il cuore della movida di Perugia. In questa piazza e nelle vie limitrofe, come via dei Priori, la zona del Pozzo Erusco, Corso Vannucci e Piazza Matteotti, si concentra la vita notturna. Fermati a cena all'Osteria a Priori e per la sera raggiungi locali come l'Elfo Pub Perugia, il Birrino o l'enoteca Bottega del Vino per una serata più tranquilla.

Giorno 2

  • Distanza percorsa 14,4 km
  • Luoghi visitati Abbazia di San Pietro, Convento di San Domenico, Casa Del Cioccolato Perugina, via della Viola
  • Dove mangiare Pranzo presso Locanda Do Pazzi (Ottieni indicazioni), Cena presso Civico 25 (Ottieni indicazioni)

1 - Abbazia di San Pietro

chiesa san pietro perugia umbria Foto di trolvag. Iniziate questa mattina con calma, con una bella passeggiata nel centro storico fino a raggiungere l'Abbazia di San Pietro, uno dei complessi religiosi più belli di Perugia (Ottieni indicazioni). Si tratta di un luogo ricco di storia e sorge in un'area sacra etrusco-romana.

Di proprietà della Fondazione per l'Istruzione Agraria, la Basilica si compone di tre navate divise da colonne con capitelli ionici e ricca di meravigliose opere. Inoltre all'interno potrete visitare tre chiostri, che conducono all'orto medievale (che ospita l'albero di Merlino) e all'orto botanico, alla Galleria Tesori d'Arte, alla biblioteca e all'archivio ricco di antichi manuali.

Tempo di visita: 1 ora

Non perderti i Giardini del Frontone: situati sul lato opposto della strada, sorgono nel punto in cui un tempo si trovavano prima una Necropoli e poi un forte difensivo. In passato furono anche la sede dei poeti della "Colonia Arcadica Augusta". Un luogo ricco di storia, da cui si ammira anche un bel panorama.

2 - Basilica di San Domenico

perugia umbria borgo bello Per raggiungere questa tappa: 10 min a piedi (Ottieni indicazioni).

Dal complesso di San Pietro godetevi una passeggiata di circa 10 min fino ad arrivare ad una delle Chiese più famose di Perugia, ovvero il Convento di San Domenico. Si trova nel cuore di Borgo Bello, una delle zone più caratteristiche della città.

Il Convento di San Domenico è visibile da ogni punto della città, grazie alla sua posizione. Il campanile è ormai un simbolo nello skyline cittadino, presente in tantissime foto. In stile gotico, purtroppo la Basilica è stata continuamente modificata nel corso dei secoli e alcuni suoi tesori anche rubati, ma rimane comunque uno dei luoghi più importanti della città. Godetevi poi una passeggiata nel Borgo Bello, antico borgo dove una volta si trovavano gli insediamenti dei domenicani e dei benedettini. Ricco d'arte e fascino, è tutto da scoprire.

Tempo di visita: 2 ore

3 - Casa Del Cioccolato Perugina

dolci cioccolato perugina baci 1 Per raggiungere questa tappa: 30 min in bus (Ottieni indicazioni).

Per il pomeriggio vi proponiamo due attività tra cui scegliere in base ai vostri interessi. Entrambe si trovano fuori dal centro storico, ma facilmente raggiungibili con i bus urbani.

Noi vi consigliamo di visitare la Casa del Cioccolato Perugina, una tappa imperdibile per tutti gli amanti del cioccolato e per chi viaggia in famiglia. L'interno è visitabile prendendo parte ad una visita guidata di circa 1 h 15 min che vi porterà alla scoperta della storia dell'azienda e della produzione del cioccolato e che comprende anche una degustazione.

Tempo di visita: 2 ore

In alternativa: Ipogeo dei Volumni

ipoego dei volumni ingresso 01 1 1 Foto di Sailko. In alternativa, potete valutare una visita all'Ipogeo dei Volumni (Ottieni indicazioni). Si tratta del più antico monumento funerario etrusco di Perugia, risalente al III sec a.C. e che ospita le spoglie della famiglia dei Volumni.

Attenzione però: si tratta di una visita non adatta a tutti, in quanto come per il Pozzo Etrusco sarete sotto a terra, con una luce debole. Valutate quindi la visita!

Tempo di visita: 1,5 ore

Trascorri la serata in Via della Viola: una delle vie più animate del centro storico, poco distante da Piazza IV Novembre. Fermati a cena al ristorante Civico 25, per poi trascorrere la serata in uno dei tanti locali presenti, come il C'era Una Vodka, il pub Agricola o il poco distante Kandinsky Pub.

Giorno 3

  • Distanza percorsa 52 km
  • Luoghi visitati escursione ad Assisi / In alternativa Gubbio, Passignano e Lago Trasimeno
  • Dove mangiare Pranzo presso Trattoria Da Erminio (Ottieni indicazioni), Cena presso Al Mangiar Bene (Ottieni indicazioni)

1 - Escursione ad Assisi

basilica di san francesco d assisi Dedicate questa terza giornata a scoprire i dintorni di Perugia. E' una delle mete più ambite e visitate, è sicuramente la meravigliosa Assisi, a meno di 30 km dal capoluogo umbro. Le due città sono anche collegate tra loro dal treno, molto comodo (€1,50 a tratta - Ottieni indicazioni).

Assisi è soprattutto una nota meta di pellegrinaggio, ma anche una delle località più belle d'Italia. L'attrazione principale è sicuramente la Basilica di San Francesco, ma troverete numerose e meravigliose Chiese come la Basilica di Santa Maria degli Angeli in Porziuncola, la Basilica di Santa Chiara e la Cattedrale di San Rufino.

Tempo di visita: 8 ore
Vedi anche: Assisi: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Lasciati guidare: e scopri la città partecipando ad un un tour guidato a piedi con una guida locale. E se vuoi conoscere le tradizioni e i prodotti tipici della zona, non perderti una degustazione di vini e formaggi.

Alternativa di giornata: Gubbio, Passignano e Lago Trasimeno

gubbio italia umbria architettura 2 1 Se avete già visitato Assisi o volete godervi qualche ora in mezzo alla natura, allora vi consigliamo un itinerario da percorrere in auto, in quanto muoversi con i mezzi potrebbe diventare più difficoltoso.

La prima tappa è Gubbio, uno dei borghi più belli dell'Umbria (Ottieni indicazioni). Dal fascino medievale, iniziate a scoprire la località da Piazza Grande, il suo cuore pulsante, mentre ammirate il panorama. Avendo poco tempo a disposizione non fermatevi nei musei, ma godetevi il suo centro storico.

Raggiungete poi Passignano sul Trasimeno, inserito tra i borghi più belli d'Italia (Ottieni indicazioni). Godetevi una passeggiata nel suo centro storico e poi ammirate il paesaggio del Lago Trasimeno, su cui si affaccia il borgo. Qui potrete godervi una passeggiata tra la natura o raggiungere in traghetto l'Isola Maggiore dalla vicina località di Tuoro su Trasimeno. Le attività da fare sono davvero tante.

Tempo di visita: 8 ore
Vedi anche: Escursioni da Perugia

Quanto costa un weekend a Perugia

tetti edifici cielo visualizza 1 Perugia è una destinazione non proprio economica, soprattutto se si decide di visitarla in occasione di festival, mostre e fiere. Fortunatamente è molto comoda da raggiungere anche in auto o in treno, se scegliete l'aereo lo scalo di riferimento è l' Aeroporto Internazionale dell'Umbria - San Francesco d'Assisi.

La soluzione migliore è soggiornare nel centro storico, all'interno delle mura. Una delle vie migliori in cui cercare un alloggio è Corso Vanucci, che arriva fino a Piazza IV Novembre. Potrete trovare numerosi alloggi anche in prossimità della piazza, tra le piccole viette caratteristiche. Un'ottima soluzione è anche la zona di Piazza San Francesco, sicuramente più tranquilla rispetto a Corso Vanucci. Questo vi permetterà di vivere a pieno la sua atmosfera medievale ma anche di muovervi a piedi per il vostro weekend. In alternativa, se arrivate con l'auto o volete spendere qualcosa di meno, optate per la parte più moderna della città, fuori dal centro storico. Infine, per pranzi e cene troverete tante alternative: evitate i locali più turistici e cercate le osterie tradizionali.

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Perugia:

  • Costi per mangiare circa €45,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni prezzo medio €10,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti prezzo medio €5,00 al giorno a persona (tenendo conto anche dello spostamento ad Assisi)
  • Hotel, alloggi e b&b da €50,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago da €20,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Perugia da €340,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Scegli il periodo giusto ogni momento è buono per visitare Perugia, ma i migliori sono durante i grandi festival della città, come l'UmbriaJazz, l'Eurochocolate e la rievocazione storica Perugia 1416 - scopri di più qui;
  • Se arrivi in auto cerca un alloggio con parcheggio, il centro storico è una ZTL. In alternativa, lascia l'auto in uno dei parcheggi coperti per poi raggiungere il centro con le scale mobili;
  • Muoviti a piedi il centro di Perugia può essere visitato solo a piedi! Infatti gran parte è una ZTL e le salite e le discese rendono impossibile anche l'uso della bici. Indossa scarpe comode e attenzione al caldo in estate - scopri di più qui;
  • Scopri la gastronomia locale un viaggio nel viaggio. Dal cioccolato alla torta al testo, dagli gnocchi al sugo d'oca ai palombacci alla perugina, senza dimenticare le tante specialità a base di tartufo! - scopri di più qui;
  • Vuoi visitare la Torre degli Sciri? Si tratta dell'unica torre rimasta delle centinaia una volta esistenti in città. Non ha però orari di apertura fissi, generalmente è aperta alcuni weekend in base alle disponibilità dei volontari. Consulta il sito ufficiale.