Roofs Of PerugiaPerugia è una città ingiustamente poco celebrata. Famosa in Italia, e non solo, per Eurochocolate, la festa del cioccolato che ogni ottobre raccoglie in centro storico migliaia di visitatori, viene spesso messa in ombra dalla vicina Assisi, meta privilegiata del turismo religioso. Ma il capoluogo umbro nasconde pregevoli opere artistiche e architettoniche, oltre a una storia di alto impatto. Passeggiare per il centro storico di Perugia è sicuramente il modo migliore per farsi avvolgere dall'atmosfera del luogo, ammirando chiese ed edifici che hanno saputo sopravvivere a secoli di storia e che si sono integrati nell'espansione della città.

Scopriamo quindi insieme quali sono le cose da vedere a Perugia, le migliori attrazioni e le cose da fare per godersi al meglio il capoluogo umbro!

Cerchi un hotel a Perugia? Abbiamo selezionato per te le migliori offerte su Booking.com

1 - Centro Storico

piazza iv novembre perugiaIl centro storico di Perugia è senza dubbio il luogo con le maggiori attrazioni turistiche della città. Il punto principale del centro di Perugia è Piazza IV Novembre, sulla quale sorgono la cattedrale cittadina, il Palazzo dei Priori e la fontana Maggiore, e da cui parte Corso Vannucci che la collega a Piazza Italia e ai Giardini Carducci.

Al di là delle attrazioni, passeggiare nel centro storico di Perugia, un dedalo di stradine medievali, è il modo giusto per cogliere la sua atmosfera. Dando le spalle al duomo, a destra troverete via Maestà delle Volte che regala uno scorcio davvero suggestivo. Ai Giardini Carducci, a Porta Sole e al Mercato Coperto di piazza Matteotti troverete dei punti di vista panoramici che vi permetteranno di scoprire la vallata ascetana e il territorio comunale che si sviluppa a valle.

Rappresenta il cuore delle città, un sali e scendi di vie e scalini. Vi si accede da diverse porte, a cui si può arrivare con gli ascensori cittadini: Stz.S.Anna Ingresso 1 a sud e V.Priori Scala Mobile 1 a est. Il centro storico è quasi del tutto pedonale - Ottieni indicazioni

Pausa pranzo tipica da Osteria a Priori: durante le visite alla città vi consigliamo di fermarvi a pranzo in uno dei locali più famosi del centro, l'Osteria a Priori. Si tratta di un locale accogliente che presenta piatti della tradizione con ingredienti a km 0, ideale per viaggaire anche tra i sapori dell'Umbria.

2 - Fontana Maggiore

fontana maggiore perugiaFoto di Monica. La Fontana Maggiore è una delle fontane più conosciute d'Italia. La sua caratteristica forma circolare è diventata un po' il simbolo della città, tanto da dare a piazza IV Novembre il nome di "Piazza della Fontana". È stata costruita intorno al 1275 sul disegno di Nicola e Giovanni Pisano per incanalare le acque che arrivavano dall'Acquedotto del Monte Pacciano, cosa che non riuscì mai bene: l'acquedotto infatti non riusciva a spingere l'acqua abbastanza da far fuzionare la fontana, nonostante i vari escamotage messi in atto. Con l'arrivo delle moderne pompe idrauliche, la fontana è ad oggi funzionante.

La parte più caratteristica è sicuramente la parte superiore della fontana, che poggia su delle colonnine con statue che raffigurano dei personaggi che rimandano alla fondazione mitica di Perugia. Per poter preservare il monumento, è stato circondato da una cancellata che non permette alle persone di avvicinarsi alle opere scultoree.

Si trova in Piazza IV Novembre, nel cuore del centro storico. Raggiungibile dall'Acquedotto di Perugia o dall'Arco Etrusco in 5 min a piedi. Fermata bus più vicina P.G.Matteotti (linee Z2 e Z20) - Ottieni indicazioni

Pausa caffè con vista fontana: vi consigliamo di fermarvi a bere il caffè con cioccolato extra fondente da Turan Cafè, situato in un lato di Piazza IV Novembre e con una bellissima vista sulla piazza! Se non avete voglia di caffè potrete optare per una delle tante specialità al cioccolato disponibili!

3 - Cattedrale di San Lorenzo

perugia cattedrale di san lorenzo 067Foto di Gianni Careddu. Alle spalle della Fontana Maggiore si erge la Cattedrale di San Lorenzo. La sua facciata del 1792 è stata realizzata in stile barocco ed affaccia su Piazza Danti, così che ai turisti la chiesa risulti girata di lato. L'interno della cattedrale invece, di chiara impronta tardogotica, è formato da tre navate divise da pilastri. Tra le decorazioni completate nel XVIII secolo, spiccano la Deposizione di Federico Barocci, la vetrata policroma del XVI secolo di Arrigo Fiammingo ed il Monumento Funebre per il vescovo Andrea Baglioni, realizzato da Urbano da Cortona. Oltre all'interno di San Lorenzo non potete perdere il Chiostro, che ospita il museo Capitolare di estremo valore.

Le scale del duomo sono il luogo di ritrovo degli universitari: qui la sera i ragazzi si radunano per bere una birra all'aperto e chiacchierare con gli amici, tanto da aver fatto diventare le scalette del duomo un vero e proprio punto di riferimento per l'intera città insieme alle attigue Logge di Braccio.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza IV Novembre, nel cuore del centro storico. Raggiungibile dall'Acquedotto di Perugia o dall'Arco Etrusco in 5 min a piedi. Fermata bus più vicina P.G.Matteotti (linee Z2 e Z20), a 3 min dalle Scale Mobili della Rocca - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun-sab generalmente 7:30-12:30 e 15:30-19. Dom e ricorrenze religiose orari variabili in base alla celebrazione della Santa Messa e alle funzioni religiose
  • Costo biglietto: gratis

4 - Basilica di San Domenico

panorama perugia san domenicoDifficile non vedere la Basilica di San Domenico: la sua imponente struttura è visibile da ogni lato della città grazie al sul maestoso campanile. Costruita con un riconoscibile stile gotico, la basilica è stata ristrutturata diverse volte nel corso degli anni e i suoi tesori depredati. Rimane tuttavia un luogo di fondamentale importanza per la città, che conserva ancora oggi affreschi, vetrate e monumenti funebri di straordinaria bellezza, come quello di papa Benedetto XI.

Situata al centro del Borgo Bello, di fronte alla chiesa è si trova una fontana appena ristrutturata. L'accesso al portale principale della chiesa avviene con una scalinata molto romantica che la rende una delle scelte preferite dai promessi sposi.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza Giordano Bruno, a fianco al Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria. Raggiungibile a piedi da Porta San Pietro in 4 min e da Piazza Italia in 6 min. Di fronto alla V.Fiorenzuola Scala Mobile, fermata bus di riferimento Cavour (linea Z2) - Ottieni indicazioni
  • Orari: generalmente tutti i giorni 7:00-12:00 e 16:00-19:00. Visite turistiche limitate durante le celebrazioni della Santa Messa e delle ricorrenze religiose
  • Costo biglietto: gratis

5 - Pozzo Etrusco

pozzo etrusco passerellaFoto di PozzoEtrusco. Il Pozzo Etrusco è una delle opere idrauliche più straordinarie di Perugia e non solo. Risalente al 300 a.C. circa, è profondo ben 37 m con un diametro di 5 m. Questa colossale costruzione sotterranea era in passato un serbatoio dove confluivano le acque di tre vene acquifere della città. Oggi il pozzo è diventato una delle attrazioni turistiche della città ed è situato sotto palazzo Sorbello.

I turisti possono percorrere il pozzo grazie ad un sistema di scale che arriva fino al suo punto più profondo, per ammirare la maestosa opera ingegneristica. Dall'esterno, il pozzo etrusco è a tutti gli effetti un pozzo, situato al limite di un parcheggio all'aperto. Per accedere al pozzo si passa in un vicolo coperto di estremo fascino.

Valutate bene la visita: si tratta di un'attrattiva estremamente affascinante tuttavia è sconsigliata a chi soffre di claustrofobia o non ama scendere sotto terra!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza Danti, nel centro storico, vicino a Porta Sole. Raggiungibile a piedi da Piazza IV Novembre in 2 min e dall'Acquedotto Medievale in 5 min. Disponibile in loco il Parcheggio Saba Sant'Antonio, fermata bus di riferimento Fortebraccio (linee C, F, Z3 e Z21) - Ottieni indicazioni
  • Orari: dall'esterno sempre accessibile / interno tutti i giorni 10:00-13:30 e 14:30-18:30
  • Costo biglietto: intero €3,00, ridotto €2,00 / Biglietto integrato Pozzo Etrusco + Casa Museo di Palazzo Sorbello €6,00

6 - Rocca Paolina

rocca paolina a perugiaFoto di Andrea Biagi. Voluta da Papa Paolo III, la Rocca Paolina doveva essere rifugio sicuro da sfruttare in occasioni delle sue visite in città, dove non era molto amato. Basti pensare che, dopo la Guerra del Sale, la Rocca Paolina aveva i cannoni di difesa puntati verso Borgo XX Giugno, quindi verso la popolazione che viveva all'interno delle mura cittadine e non verso eventuali invasori. Per la costruzione furono distrutte più di cento case, monasteri e chiese, molte di proprietà della famiglia Baglioni, tanto odiata dal Papa.

La Rocca Paolina al momento non esiste più, al suo posto sorge il Palazzo della Provincia, ma i suoi sotterranei sono visitabili e si caratterizzano come un monumento in divenire: man mano che gli scavi avanzano si aprono nuovi passaggi e nuove stanze, che ospitano mostre provvisorie e permanenti. Una di queste ripropone videoproiezioni della creazione della città, pannelli e plastici che ricostruiscono la struttura urbanistica e architettonica nei secoli.

Prendete le Scale della Rocca: le scale mobili della Rocca attraversano i sotterranei offrendo uno spettacolo davvero unico e gratuito! Le scale sono attive dal mattino presto fino a tarda notte, quindi potrete godere della magia di questo luogo in diverse ore della giornata!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza Italia 11, nel centro storico. Facilmente raggiungibile a piedi dal Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria in 6 min. VIcina alla P.Italia Scala Mobile 1, fermata bus di riferimento Via Indipendenza (linee G, I, K, R e TS) - Ottieni indicazioni
  • Orari: esterno sempre accessibile / sotterranei parzialmente accessibili con le scale mobili 6:15-2:00 / Mostre temporanee orari variabili, consultare il sito ufficiale
  • Costo biglietto: sotterrani parzialmente accessibili grati / Mostre temporanee costi variabili, consultare il sito ufficiale

7 - Palazzo dei Priori e Galleria Nazionale dell'Umbria

umbria perugia palazzo dei prioriAll'interno di Palazzo dei Priori troverete, oltre alla Giunta e al Consiglio Comunale, la Galleria Nazionale dell'Umbria che, dal 1878, è uno dei musei più importanti di tutta la regione. Al suo interno sono contenute opere che vanno dal XIII al XIX secolo, ordinate cronologicamente. Tra le opere qui contenute: politici fiorentini, opere del Rinascimento, gioielli, raccolte monografiche, tessuti, oltre ai capolavori di Piero della Francesca, Beato Angelico, Pinturicchio, Perugino e Duccio di Buoninsegna.

Proprio davanti alla Fontana Maggiore, Palazzo dei Priori mostra la Sala Dei Notari, a cui si accede con una scalinata storica: qui si svolgono matrimoni laici e orazioni pubbliche. Non è un caso che la sala scelta per la vita laica della città abbia il suo ingresso esattamente di fronte a quello della Cattedrale.

Alzate lo sguardo quando attraversate l'ingresso: sopra al portale principale si trovano le statue in bronzo del Grifo Perugino e del Leone Guelfo, si tratta però di due copie, gli originali, datati tra il 1271 e il 1281 sono infatti conservati all'interno, nell'atrio del palazzo.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza IV Novembre, nel cuore del centro storico. Raggiungibile dall'Acquedotto di Perugia o dall'Arco Etrusco in 5 min a piedi. Fermata bus più vicina P.G.Matteotti (linee Z2 e Z20), a 3 min dalle Scale Mobili della Rocca - Ottieni indicazioni
  • Orari: Galleria Nazionale dell'Umbriada mar-dom 8:30-19:30, lun chiuso
  • Costo biglietto: Galleria Nazionale dell'Umbria intero €8,00, ridotto €2,00

8 - Oratorio di San Bernardino

perugia oratorio di san bernardino interno 05Foto di sailko. Voluto dai francescani in onore di San Bernardino da Siena, l'Oratorio di San Bernardino è uno splendido esempio delle capacità di Agostino di Duccio. Un doppio portale permette ai visitatori di entrare nell'oratorio in stile gotico. Al suo interno c'è un altare costituito da un sarcofago paleocristiano del IV secolo che contiene le spoglie del beato Egidio, compagno di San Francesco.

L'oratorio è situato a San Francesco Al Prato, dove sorge anche l'ex Chiesa di San Francesco, ora auditorium, e dove trova spazio l'Accademia di Belle Arti. Durante il festival musicale "Umbria Jazz", la notte il pratino è luogo di ritrovo per i ragazzi che vogliono continuare la propria serata in allegria, godendo della buona musica e di buona birra.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza S. Francesco 5, nel centro storico. Raggiungibile a piedi dalla Cattedrale in 8 min e dall'Acquedotto Medievale in 7 min. Fermata bus di riferimento Porta Conca (diverse linee), a soli 5 min a piedi dalla V.Priori Scala Mobile 1 - Ottieni indicazioni
  • Orari: da Pasqua a novembre tutti i giorni 8:00-12:30, 15:30:17.30, restanti mesi chiuso
  • Costo biglietto: gratis

9 - Chiesa di Sant'Ercolano

perugia sant ercolano e porta 1Foto di sailko. Dedicata al santo protettore cittadino, martirizzato nel 548 d.C. e differente dal Santo Patrono, la chiesa di Sant'Ercolano sorge a ridosso delle mura etrusche e ai piedi della sua omonima scalinata. Si tratta di una torre ottagonale, originariamente su due piani e con gli interni decorati in barocco, con un ingresso a doppia scala. L'altare della chiesa è in realtà un sarcofago che racchiude le spoglie del santo, una volta vescovo della città che tentò di proteggerla durante la guerra greco-gotica.

A Perugia è considerata la chiesa laica della città, a sottolineare il rapporto difficile che i perugini hanno sempre mostrato con il papato, la cui chiesa è la Cattedrale di San Lorenzo (ma attenzione: nemmeno questo è il Santo Patrono).

Uno degli angoli più belli da fotografare: la sua meravigliosa doppia scalinata all'ingresso, con il cornicione decorato e il grande portale centrale, la rendono uno degli scorci più belli di Perugia! Non dimenticatevi quindi di scattare una foto ricordo proprio qui davanti!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in via Sant'Ercolano, nel centro storico. Raggiungibile a piedi dalla Rocca Paolina in 2 min e dal Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria in 6 min. Vicina alla P.Italia Scala Mobile 1, fermata bus di riferimento Via Indipendenza (linee G, I, K, R e TS) - Ottieni indicazioni
  • Orari: solo ven 16:00-18:30 e sab 9:30-13:00. Dom in occasione della Santa Messa alle 10:30
  • Costo biglietto: gratis

10 - Torre degli Sciri

torre degli sciri 2Foto di Ricci Mariagrazia. La torre degli Sciri è l'unica superstite di centinaia di torri che durante il medioevo hanno caratterizzato lo skyline della città. Infatti, nel periodo medievale tutte le città erano caratterizzate dalla presenza di torri nobiliari collegate tra loro da passerelle aeree che permettevano ai nobili di spostarsi senza dover camminare sulle strade luride.

Costruita intorno alla fine del tredicesimo secolo e alta circa 42 m, la torre mostra tutti e 4 i lati liberi. All'interno è suddivisa da ballatoi in legno collegati da scale a pioli e scale di metallo aggrappate ai muri. Grazie al suo completo e recente restauro, la sommità della torre può essere raggiunta con una scala a rampe di ben 232 scalini per godere di un panorama unico sulla città. Durante le notti, la torre è ben visibile grazie alla sua illuminazione che varia dal blu al verde e al rosso a seconda dell'occasione.

La vista più bella su Perugia: dalla cima della torre di può godere di un panorama unico sopra i tetti del centro storico! Vi consigliamo di recarvi alla torre non appena arrivate a Perugia, in modo da consultare gli orari e poterla visitare in una delle giornate di vostra permanenza.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in via degli Sciri, nel centro storico. Raggiungibile a piedi da Porta di Santa Susanna in 5 min e da Palazzo dei Priori in 5 min. Fermata bus di riferimento Porta Conca (diverse linee), a soli 5 min a piedi dalla V.Priori Scala Mobile 1 - Ottieni indicazioni
  • Orari: generalmente i weekend, ma gli orari variano in base al lavoro dei volontari e a possibili eventi. Consultare il sito ufficiale
  • Costo biglietto: gratis

11 - Chiesa di San Michele Arcangelo

tempio di s angeloFoto di Fabio Tiberi. La Chiesa di San Michele Arcangelo, conosciuta principalmente come Tempio di Sant'Angelo, è una delle prime chiese paleocristiane in Italia. Si tratta di una costruzione a pianta circolare con aggiunte di età gotica, fronteggiata da un giardino in cui è facile trovare studenti immersi nei libri. L'interno è composto da due vani concentrici, i quali sono separati a loro volta da sedici colonne romane, con capitelli corinzi e quattro cappelle disposte a croce greca. La luce arriva da 12 finestre aperte sul tamburo. Entrando nella chiesa, molto richiesta per i matrimoni, si respira un'aurea mistica e accogliente, forse proprio per la mancanza di arredi sfarzosi.

Di fianco alla chiesa, compare il Cassero di Porta Sant'Angelo, la più grande delle porte medievali della città. Dal tetto del cassero, che oggi ospita un museo di strumenti musicali, è possibile ammirare un pregevole panorama.

Attenzione alla salita: la salita che porta al tempio è un po' impegnativa. Indossate scarpe comode e se la visitate in estate, non dimenticate una bottiglietta d'acqua. In alternativa, potete arrivare in autobus, la fermata più vicina si trova a 350 m.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via del Tempio, fuori dal centro storico. Raggiungibile a piedi dall'Arco Etrusco in 9 min, mentre vicino si trova la Porta dello Sperandio. Fermata bus di riferimento Sperandio (linee Z3 e Z21), di fronte parcheggio gratuito Armeni - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 9:00-17:00
  • Costo biglietto: gratis

12 - Complesso di San Pietro

perugia coro della chiesa di san pietro 15Foto di Carlo Dell'Orto. Situato in fondo a Borgo XX Giugno, il complesso benedettino di San Pietro, o semplicemente Abbazia di San Pietro, racchiude l'antica cattedrale della città e sorge in un'area sacra etrusco-romana. La basilica dispone di tre navate e mostra ancora gli affreschi del Trecento sulla facciata, con l'interno di colonne con capitelli ionici e molte opere di artisti illustri. Visitabile anche la cripta custodita sotto l'abside.

Il complesso è di proprietà della Fondazione per l'Istruzione Agraria e dispone di 3 chiostri che portano all'orto medievale, all'orto botanico, alla Galleria Tesori d'Arte e alla biblioteca e all'archivio che custodisce manuali antichi di pregio. L'orto medievale, con l'albero di Merlino, è sicuramente un punto di interesse poco noto ma di sicuro fascino, sia per grandi che per piccini. Il complesso monumentale ospita anche mostre e congressi periodici.

Visitate i Giardini del Frontone: dall'altro lato della piccola strada, troverete questi giardini che sorgono su quella che prima fu una Necropoli e poi un forte difensivo. Furono la sede dei poeti della "Colonia Arcadica Augusta" e sono perfetti per rilassarsi un po' in primavera

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Borgo XX Giugno 74, presso l'Università Degli Studi Di Perugia - Dipartimento di Scienze Agrarie ed Ambientali. Raggiungibile a piedi da Porta San Pietro in 5 min. Fermata bus di riferimento V. Cavour (linee 193 e Z2) - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni 10:00-13:00 e 14:00-19:00
  • Costo biglietto: intero €5,00, ridotto €3,00

13 - Museo Capitolare di San Lorenzo

museo capitolare perugiaFoto di Luca Aless. Il Museo Capitolare di San Lorenzo è situato nelle antiche residenze dei Canonici della Cattedrale e si articola in 25 sale dove sono racchiuse opere provenienti dal Duomo e da altre Chiese della diocesi perugina. Oltre ai tesori del Capitolo, è possibile visitare l'area archeologica della Cattedrale che vi permetterà di vedere la stratificazione delle varie epoche sull'acropoli, conoscendo la storia della città che dal periodo etrusco è arrivata fino ad oggi.

Gli scavi sono in continua evoluzione e oggi permettono di vedere le mura etrusche di terrazzamento, le fondazioni di un tempio coevo, una ricca domus romana e una strada etrusco-romana. Il personale addetto alle visite è a vostra disposizione per illustrarvi completamente la storia che ha visto cambiare Perugia nei secoli, sconvolgendone gli equilibri per farla arrivare ad essere la città che è oggi.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Piazza IV Novembre 1, nel cuore del centro storico. Raggiungibile dall'Acquedotto di Perugia o dall'Arco Etrusco in 5 min a piedi. Fermata bus più vicina P.G.Matteotti (linee Z2 e Z20), a 3 min dalle Scale Mobili della Rocca - Ottieni indicazioni
  • Orari: da novembre a marzo mar-ven 9:30-13:00, sab-dom 10:00-17:00. Da aprile a metà luglio e da metà settembre a ottobre lun 10:00-13:30, mar.dom 10:00-13:30 e 14:30-18:00. Da metà luglio a metà settembre tutti i giorni 10:00-13:30 e 14:30-18:00
  • Costo biglietto: museo intero €6,00, ridotto €5,00 / Area archeologica intero €10,00, ridotto €8,00 / Biglietto combinato museo + area archeologica intero €13,00, ridotto €8,00

14 - Ipogeo dei Volumni

ipoego dei volumni ingresso 01Foto di Sailko. L'Ipogeo dei Volumni è il più antico monumento funerario etrusco di Perugia. Risalente al III secolo a.C., l'ipogeo è parte della Necropoli del "Palazzone", che comprende più di 200 tombe. Al suo interno, costruito per accogliere le spoglie della famiglia dei Volumni, potrete vedere che la struttura comprende un atrio e ben sette stanze e racchiude urne cinerarie di travertino, terracotta, marmo e arenaria provenienti dalla Necropoli.

Un ripido corridoio accompagna alla stanza sepolcrale di Arunte e Lars Volumnio. Il sepolcro riproduce la piantina di una classica casa romana, conn al centro la stanza principale. Le urne che contengono i resti funerari erano decorate con un ritratto del defunto.

Organizzate la visita: l'Ipogeo si trova distante dalla città, la soluzione più comoda è raggiungerla in auto, in alternativa trovate il bus. Si tratta però di una visita non adatta a tutti: se non amate andare sottoterra o stare in posti stretti e bui vi consigliamo di non visitarla!

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via Volumnia 47, a 5 km a sud del centro storico. In auto tramite Via S. Girolamo (10 min). Con i mezzi bus diretto E012 da Piazza Partigiani a Via Volumnia (20 min). A 1,5 km stazione di Perugia Ponte S. Giovanni - Ottieni indicazioni
  • Orari: mar, mer, ven e dom 9:00-13:30, gio e sab 9:00-19:00
  • Costo biglietto: intero €3,00, ridotto €2,00

15 - Basilica Minore di San Costanzo

sancostanzosoffittoFoto di Lumen roma. La Basilica Minore di San Costanzo è dedicata al Santo Patrono della città ed è situata fuori dalle mura di Porta Romana, vicina ai giardini del Frontone e a San Pietro, nonché all'imbocco dell'orto botanico universitario.

La chiesa era già presente all'inizio del XIII secolo, ma solo nel 1781 furono ritrovati i resti del santo sotto l'altare maggiore. La struttura ha subito numerose modifiche nel corso dei secoli, tuttavia sono ancora ben identificabili le strutture originarie dell'l'abside e le sculture del portale, due stipiti in marmo decorati con tralci di vite e animali fantastici e la raffigurazione di Cristo benedicente nell'architrave e ai lati i simboli degli evangelisti. La localizzazione della chiesa nei pressi di un dormitorio e di una mensa studentesca, le permettono di riempirsi di giovani durante le celebrazioni.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Via S. Costanzo 5, presso il Dipartimento di Medicina Veterinaria dell'Università di Perugia. Raggiungibile in 4 min a piedi dall'Abbazia di San Pietro. Fermata bus di riferimento Via Romana (diverse linee) - Ottieni indicazioni
  • Orari: da ottobre a gennaio lun e mer 17:00-18:00, dom 9:00-11:00 per le celebrazioni
  • Costo biglietto: gratis

16 - Casa Del Cioccolato Perugina

dolci cioccolato perugina baciSe siete degli amanti della cioccolata, Perugia è la città giusta per voi. Nel quartiere perifico San Sisto, all'interno dello stabilimento produttivo Nestlé, è situata la Casa Del Cioccolato Perugina. La visita vi consente di scoprire non solo il museo della Perugina, ma anche l'attuale fabbrica in cui vengono prodotti alcuni dei cioccolatini più conosciuti al mondo.

Durante la vostra visita potrete vedere gli incarti storici e le immagini storiche della fabbrica del cioccolato che ha cambiato diverse sedi negli anni senza mai lasciare la città. Grazie all'archivio fotografico Buitoni-Perugina viene dato risalto all'intera storia del celebre Bacio, una golosità ricca di passione. Inoltre, potrete godere di una degustazione e del gift shop con prezzi speciali. Potrete scegliere di prenotare anche un corso di cioccolateria da svolgersi dopo la vostra visita.

Info pratiche: indicazioni, orari e prezzi
  • Come arrivare: in Viale S. Sisto 207/C, a 8 km dal centro di Perugia. Raggiungibile in auto tramite SS 220 Pievaiola (15 min) o in bus diretto linea B da Porta Conca a Stabile Nestlé (30 min) - Ottieni indicazioni
  • Orari: lun, gio e ven 9:00-13:00 e 14:00-17:30, sab 10:00-16:00, chiuso mar, mer e dom. Prenotazione obbligatoria sul sito ufficiale, durata visita circa 1 h 15 min
  • Costo del biglietto: intero €9,00 ridotto €4,00

Altre attrattive da visitare

perugia museo archeologico nazionale dell umbria chiostroFoto di SBAUmbria. Questi visti fino ad ora sono i must see per scoprire Perugia, ma se avete diverso tempo a disposizione ci sono altre cose da fare e da vedere per godervi al meglio la città!

Se avete una certa dose si adrenalina e non temete i luoghi chiusi, vi consigliamo di scoprire la Perugia sotterranea: si tratta ovviamente di un'escursione guidata, organizzata solo in determinati periodi e con guide esperte. Inoltre, passeggiando invece all'aria aperta, non potrete perdervi le tante porte d'ingresso della città: Arco di Sant'Ercolano, Porta Marzia, Arco della Mandorla, Arco Etrusco, Porta Crucia o Porta Sole vicino all'Acquedotto medievale di Perugia.

Non mancano nemmeno i musei: a partire dal Museo Archeologico Nazionale dell'Umbria (€5,00), con testimonianze dalla preistoria alla romanità; il museo scientifico POST con mostre per famiglie (€5,00); e infine il Museo Civico di Palazzo della Penna (€5,00), con raccolte d'arte contemporanea e dell'800.

8 cose da fare a Perugia

Belvedere Giardini Carducci
Scale di Sant'Ercolano
Sedersi sulle scale del Duomo di Perugia
Coppa di Fragole e Cioccolato servita in occasione dell'Eurochocolate
Musicisti itineranti in occasione dell'Umbria Jazz
Sfilata in abiti storici in occasione di Perugia 1416
1/8

  1. Scattare una foto al panorama: tra i luoghi panoramici migliori segnaliamo i belvedere dei Giardini Carducci, di via Baglioni, la terrazza dell'ex mercato coperto, il giardino di Porta Sole e la Torre dei Sciri
  2. Salire le varie scale della città: salire a piedi le scale di Sant'Ercolano o le scalette dell'Acquedotto. Non si può dire di essere stati a Perugia se non ci si imbatte almeno una volta nelle sue irte salite verso l'acropoli
  3. Ascoltare il Jazz al Caffè Morlacchi: locale storico nell'omonima piazza, davanti alla facoltà di Lettere e Filosofia
  4. Sedersi sulle scale del duomo o dei Notari: in una serata tiepida con una birra da asporto in mano per immergersi nell'atmosfera prettamente universitaria della città
  5. Passeggiare in via della Viola: il quartiere degli artisti della città, dove trovano ospitalità librerie indipendenti, locali che offrono cibo e bevande bio e il festival del teatro di strada Alchemika
  6. Partecipare all'Eurochocolate: ogni anno dal secondo al terzo week end di ottobre, il centro storico di Perugia ospita la più grande fiera internazionale del cioccolato.
  7. Partecipare all'Umbria Jazz: dal secondo al terzo week end di luglio, Perugia ospita la kermesse musicale dedicata al Jazz e non solo; 10 giorni di concerti diurni e serali, gratuiti o a pagamento, che riempiono stadi, teatri e vie del centro storico
  8. Partecipare al Perugia 1416: a giugno ogni anno si tiene la rievocazione storica della fondazione della città con palio dei rioni, una rievocazione storica che propone giochi medievali e sfilate in abiti d'epoca

Organizza il tuo soggiorno a Perugia: voli e hotel

panorama con sfondo assisi perugiaPerugia può essere raggiunta in autio o in treno da Firenze e da Roma, e ovviamente anche un aeroporto internazionale.

Soggiornare nel centro storico risulta semplice e conveniente grazie alle tante strutture presenti (alloggi da €45,00 a notte). Il modo migliore per visitare la città è spostandosi a piedi per il centro. Se arrivate in macchina, potete lasciarla al parcheggio gratuito di Pian di Massiano e utilizzare il minimetrò per salire in centro. Le zone della movida sono via dei Priori, la zona del pozzo etrusco, Corso Vannucci e piazza Matteotti, infine Pian di Massiano.

Chi viaggia con bambini troverà facilmente aree di svago e divertimento per loro: ogni quartiere dispone di un parco urbano attrezzato. Il più grande è sicuramente il "Percorso Verde Leonardo Cenci" di Pian di Massiano, dove troverete oltre a due diversi parchi giochi anche la pista di pattinaggio, il velodromo, campi sportivi di vario genere, prati per correre liberi e punti ristoro. Infine, se viaggiate low cost, la destinazione non è eccessivamente costosa e molte attrazioni sono gratuite. Il nostro consiglio è quello di prenotare quanto prima l'alloggio per trovare buone offerte.