pechino 2

10 Cose da vedere assolutamente a Pechino

Cosa vedere a Pechino? Quali sono i luoghi di interesse e i posti da visitare? Ecco cosa visitare: le 10 cose da vedere a Pechino e dintorni, da non perdere assolutamente!

pechino 2Pechino è la capitale della Repubblica popolare cinese. Seconda città maggiormente popolata della Cina dopo Shangai, è situata a settentrione, nelle pianure del nord della Cina.
Estesa su un'area di 17.000 km quadrati, circondata da colline e monti, attraversata da corsi d'acqua, alberi sempreverdi e grattacieli futuristici, Pechino rappresenta uno dei maggiori e più versatili centri politici e culturali del mondo. Ricca di storia e colori è oggi una delle mete turistiche più popolari.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a pechino in 3 giorni

1 - Città Proibita

citt proibita pechino 1 Fonte: wikipedia - Autore: Jacob Ehnmark da Sendai, Japan - Licenza: CC BY 2.0 Situata nel cuore di Pechino e incastonata fra i Giardini Imperiali e Prospect hill (una collina artificiale che offre una vista mozzafiato sulla stessa), la Città Proibita rappresenta uno dei palazzi imperiali meglio conservato in Cina. Questo complesso di palazzi, cortili ed edifici, costruiti e posizionati secondo un preciso schema, e ognuno con il proprio significato, si estende per circa 150.000 metri quadrati e rappresenta la massima espressione dell'architettura popolare cinese.

Abitata per quasi cinquecento anni esclusivamente dagli imperatori e dalle loro famiglie: dinastia Ming (1368-1644), dinastia Qing (1644-1911), la Città proibita venne aperta al pubblico solo dal 1949.

  • Come arrivare: Linea 1 della metropolitana, scendendo alla fermata Tian An Men Xi o a Tian Men Dong; o ancora con gli autobus turistici 1 o 5, scendendo alla fermata Qian Men.
  • Orari: 8:30 - 17:00 (alta stagione), biglietti disponibili fino alle 16:00; 8:30 - 16:30 (bassa stagione), biglietti disponibili fino alle 15:00.
  • Costo biglietto: 60 yuan a persona (€7,80)
  • Card, ticket e tour consigliati: Pechino: ingresso alla Città Proibita

2 - Grande Muraglia

grande muragliaConsiderata uno dei più importanti simboli della tradizione popolare cinese e una delle sette meraviglie del mondo, la Grande Muraglia cinese, inserita fra i patrimoni dell'umanità UNESCO, fu costruita in soli dieci anni dal generale Meng Tien nel 221 a. C. come linea strategica di difesa. Si estende per migliaia di chilometri, circondata dal verde della giungla: dalle montagne della Corea fino al deserto del Gobi.
Conosciuta dagli occidentali solo alla fine dell'XIII secolo, grazie alle descrizioni dei primi viaggiatori, la Grande Muraglia è una tappa obbligata in un viaggio a Pechino

  • Come arrivare: linea 13 della metropolitana, da Dongzhimen station a Wanjing West Station. Da quest'utima, linea 15 della metropolitana fino a Houshayu station. Infine taxi fino alla Grande Muraglia (durata del tragitto circa 44 minuti).
  • Orari: Si organizzano visite e trekking nella Muraglia Cinese di Mutianyu, particolarmente consigliati in primavera e in autunno. Apertura prevista dalle 6:30 alle 17:30 (alta stagione),7:30- 16:30 (bassa stagione).
  • Costo biglietto: 45 yuan a persona (€5,83)
  • Card, ticket e tour consigliati: Mutianyu: tour di 1 giorno della Grande muraglia da Pechino

3 - Palazzo d'estate

palazzo d estate pechinoSituato a circa quindici km nord-ovest da Pechino, il Palazzo d'estate fu costruito nel 1750, durante la dinastia Qing, come residenza estiva degli imperatori. Leggende narrano che l'imperatrice vedova Cixi ne fece per molti anni la sua dimora, dandovi luogo a eccessi e sregolattezze.

Nel 1998 è stato dichiarato Patrimonio Mondiale dell'Umanità UNESCO. Il suo giardino, che si estende su una superficie di circa 290 ettari, è una delle massime espressione dell'antica arte paesaggistica cinese ed è oggi considerato uno dei meglio conservati dell'intera Cina.

  • Come arrivare: Linea 4 della metropolitana, fermate: Beiyuan o Xiyuan
  • Orari: Apertura parco: 7:00 - 19:00; padiglioni: 8:00-17:00.
  • Costo biglietto: Alta stagione 30 yuan (€3,89) parco; 60 yuan (€7,78) biglietto cumulativo (parco e padiglioni). Bassa stagione 20 yuan (€2,59) parco, 50 yuan (€6,48) biglietto cumulativo (parco e padiglioni).
  • Card, ticket e tour consigliati: Summer Palace: Imperial Garden Unesco Visita guidata Mini gruppo

4 - Hutong

hutong Fonte: wikimedia commons - Autore: - Licenza: CC Gli Hutong sono le tipiche stradine nei quartieri più antichi di Pechino. Intersezione di viali e vicoli, gli Hutong sono ancora oggi costellati dalle tradizionali case a corte Siheyuan: classiche abitazioni cinesi, caratterizzate dal tetto in tegole di colore grigio.

Teatro oggi di mercati e negozi, questi vicoletti, la cui larghezza varia dai 40 cm a 10 m, rappresentano una delle attrazioni maggiormente visitate della città.
Passeggiare in questi vicoletti significa fare un tuffo all'interno della più intatta e integra cultura popolare pechinese. A questo proposito, il governo municipale ha infatti attivato un piano di protezione urbana nei confronti di questi quartieri.

5 - Piazza Tian'anmen e ritratto di Mao

maoEstesa su un'area di 440.000 metri quadrati, Piazza Tian'anmen è il vero e proprio cuore pulsante di Pechino. Così chiamata per la Tiananmen, ossia la porta che la separa dalla città proibita, questa piazza è famosissima per la proclamazione della Repubblica popolare cinese da parte di Mao- Tse-Tung, avvenuta nel 1949, e per la protesta per mano di operai e studenti contro il governo cinese, fra il Maggio e il Giugno del 1989.
Il 12 Febbraio 1949, data di proclamazione della Repubblica, è stato collocato un ritratto di Mao sulla porta di accesso alla Città Proibita.

  • Come arrivare: Linea 1 rossa della metropolitana, fermate Tian'anmen Est o Tian'anmen West
  • Orari: Sempre aperta
  • Costo biglietto: Gratis.

6 - La via Sacra delle tombe dei Ming

Lungo circa 55 km,a nord-ovest di Pechino, questo viale veniva percorso dal corteo funebre in occasione della morte degli imperatori. La via termina nel cimitero imperiale, costeggiato su tre lati da montagne, che custodisce al suo interno tredici mausolei: uno per ogni imperatore della dinastia Ming lì sepolto, insieme a imperatrici, concubine, principi e principesse.
All'interno del cimitero sono presenti ben 36 sculture in marmo bianco di Pechino, scolpite nel 1435: 24 animali e 12 figure umane, secondo l'antica tradizione di erigere una scultura davanti all'ingresso delle tombe imperiali, iniziata sotto la dinastia Qing. Lo scopo di ogni statua era quello di proteggere il sonno eterno degli imperatori.

  • Come arrivare: Linea 5 della metropolitana fino al capolinea Tiantongyun North, autobus 643 fino a Changping, autobus 314 fino a Changling, fino al viale degli spiriti.
  • Orari: Apertura tutti i giorni, dalle 9:00 alle 21:00.
  • Costo biglietto: 35 yuan a persona (€4,55).
  • Card, ticket e tour consigliati: Pechino: Muraglia di Mutianyu e Tombe Ming in autobus

7 - La Torre della campana e la Torre del Tamburo

Posizionate l'una di fronte all'altra, in uno degli hutong storici, le Torri della Campana e del Tamburo rappresentano due dei simboli più importanti di Pechino. Furono erette durante la dinastia Ming e anticamente venivano utilizzate per scandire il tempo, grazie ai venticinque tamburi contenuti nella Torre del Tamburo e alla campana di bronzo nell'altra. L'alba veniva infatti annunciata dalla campana, il tramonto dal tamburo. Dopo l'abbandono della città proibita, le torri non vennero più usate per scandire il tempo, tuttavia i tamburi suonano ancora oggi per quindici minuti, quattro volte al giorno. La campana, invece, tace dal 1924.
Le torri sono accessibili al pubblico, è infatti possibile salire in cima a entrambe, mediante ripide scalinate dai gradini irregolari.

  • Come arrivare: Linea 2 o 8 della metropolitana, fermata Gulou station.
  • Orari: Apertura tutti i giorni, dalle 9:00 alle 17:00.
  • Costo biglietto: 3 yuan adulto (€0,90), 15 yuan (€1,95).

8 - Tempio del Paradiso

tempio del cielo pechino cinaDichiarato Patrimonio UNESCO nel 1998, il taoista Tempio del Paradiso (chiamato anche Tempio Celeste), situato nella parte meridionale di Pechino, nel distretto di Xuanwu, fu inaugurato nel 1420 e fu utilizzato dagli imperatori delle dinastie Ming e Qing come luogo per omaggiare divinità per mezzo di riti e sacrifici.

Costituito da tre edifici principali, ognuno rappresentativo di un diverso aspetto filosofico: la Montagna terrestre, la Casa del Signore Divino e la Sala della preghiera per un buon raccolto,rappresenta il più grande tempio di Pechino. Fu ristrutturato nel periodo compreso fra il 2005 e il 2006, in occasione dei Giochi Olimpici, che si tennero a Pechino nel successivo 2008.

  • Come arrivare: Linea 5 della metropolitana, fermata Tiantan Dongmen.
  • Orari: Aperto tutti i giorni, dalle 8:00 alle 18:00.
  • Costo biglietto: Alta stagione:15 - 35 yuan (€1,00 - 4,00); Bassa stagione: 10-30 yuan (€2,00 - 5,00).
  • Card, ticket e tour consigliati: Tempio del Cielo: biglietto prioritario

9 - Lago Houhai

Perfetto per una gita in barca o semplicemente per una passeggiata al tramonto, il lago Houhai è uno specchio d'acqua immerso in un'oasi verde nella grande metropoli di Pechino. Situato dietro Beihai, il più grande parco della città, è uno dei tre componenti dello Shichahai: un'area turistica che oltre all'Houhai comprende anche i laghi Xihai e Qianhai. Rilassante e meraviglioso, il lago diventa di sera una delle attrazioni più gettonate e vivaci, per i tanti ristoranti, negozietti di souvenir e per i moltissimi locali con musica dal vivo che sorgono sulle sue sponde.

  • Come arrivare: Linea 4 della metropolitana, fermata Ping'anli.
  • Costo biglietto: Gratis

10 - Tempio dei Lama

tempio dei lamaConsiderato uno dei luoghi di culto più importanti di Pechino, il Tempio dei Lama venne costruito nel 1744 e per moltissimo tempo fu un monastero di monaci Lama.
Dimora spirituale oggi di un gruppo di monaci mongoli, questo tempio è caratteristico per l'intenso profumo d'incenso, dovuto alle tante stecche lasciate dai fedeli negli appositi diffusori, e per il colore dorato che spicca sui tetti del complesso di edifici che compongono il monastero.
Uno degli edifici centrali ospita il tesoro più importante del tempio: una statua di Maitreya, il Buddha futuro. Alta ben diciotto metri, questa statua venne intagliata iniziando da un unico pezzetto di legno di sandalo.

BONUS - National Museum of China

Considerato il tempio della storia e della cultura cinese, il National Museum of China è uno dei più grandi al mondo. Imponente e maestoso, racconta grazie alle tante sale e collezioni presenti all'interno, ben cinquemila anni di storia: dalle mostre di antichi e preziosi manufatti risalenti al Neolitico fino alle mostre d'arte contemporanea. Costellato da ritratti di Buddha e di Mao, questo museo è una sintesi di storia e politica, riguardanti le varie dinastie che si sono susseguite.
Alcune fra le attrattive più curiose presenti al suo interno sono: gli incisivi di un homo Erectus, l'"Uomo di Yuanmou", un vestito funerario cerimoniale in giada, risalente alla Dinastia Han, e un antico vaso in bronzo, chiamato Simuwu Ding.

  • Come arrivare: Linea 1 della metropolitana, fermate Tian An Men Xi o Tian An Men Don
  • Orari: 9:00 - 16:30. Chiuso il Lunedì.
  • Costo biglietto: Gratis, presentando il passaporto.

Organizza il tuo soggiorno a Pechino: info su voli, hotel e tour

Prima di partire è consigliabile stipulare una polizza assicurativa, come la World Nomads, che permette di coprire incidenti stradali, piccola criminalità ecc. Per muoversi all'interno della città è consigliata la metropolitana. Il costo del biglietto è di circa 2 rmb (€0.2). Dall'aeroporto è invece consigliabile l'Airport express train, servizio metro dai terminali T2 E T3. Costo 25 rmb (€0,25).
Il quartiere consigliato per alloggiare è Wangfujing Dajie, centrale e vicino alla Piazza Tian'anmen e alla Città proibita.


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su