Citta Proibita Pechino Imperatore 4 Pechino, capitale della Cina, è una destinazione che vi lascerà senza parole, un luogo dove passato, presente e futuro si incontrano e si intrecciano perfettamente tra loro. Vi ritroverete a passeggiare tra le antiche vie della Città Proibita, per poi ritrovarvi tra gli alti grattacieli, potrete visitare antichi templi e, ovviamente, non può mancare un'escursione alla Grande Muraglia Cinese.
Un weekend a disposizione è poco per una città come questa, ma nulla è impossibile! Ecco tutti i nostri consigli per organizzare il perfetto itinerario di Pechino in 3 giorni.
VEDI ANCHE: Cosa vedere a Pechino

Giorno 1

  • Distanza percorsa: 7,8 km
  • Luoghi visitati: Tempio del Paradiso (da 30,00 Yuan/€4,20), Piazza Tiananmen, Città Proibita (da 40,00 yuan/€5,60), via pedonale Wangfujing
  • Dove mangiare: Pranzo presso Bianyifang Roast Duck (Ottieni indicazioni), Cena presso Donglaishun (Ottieni indicazioni)

1 - Tempio del Paradiso

pechino chiesa del cielo monumento 2 Iniziate questo viaggio a Pechino da uno dei templi più famosi della città, lo spettacolare Tempio del Paradiso (tutti i giorni 8:00-18:00; ingresso in alta stagione 35,00 yuan/€4,90, in bassa stagione intero 30,00 yuan/€4,20). Vi consigliamo di inserirlo come prima tappa perché distante dalle altre attrazioni, così da non fare troppi spostamenti. E' raggiungibile con la metro linea 5, fermata di riferimento Tiantan Dongmen.

Conosciuto anche come Tempio Celeste o Tempio del Cielo e dichiarato Patrimonio Mondiale UNESCO nel 1998, è il tempio più grande di Pechino ed era il luogo in cui venivano omaggiate le divinità durante la Dinastia Ming e la Dinastia Qing. Tutto il complesso si divide in varie sezioni e ospita tre edifici principali: la Montagna Terrestre, la Casa del Signore Divino e la Sala della Preghiera.

La mattina è il miglior momento per visitarlo: oltre ad inserirlo come prima tappa per questioni di organizzazione, la mattina è il momento migliore per visitarlo, in quanto potrai imbatterti in gruppi di persone che praticano il tai chi, anziani che giocano a dama e gruppi di signore che danzano e cantano.

2 - Piazza Tiananmen

pechino cina piazza tiananmen 1 In tarda mattinata raggiungete Piazza Tienanmen, il vero e proprio cuore pulsante di Pechino. Dal Tempio del Cielo, la soluzione migliore è prendere il taxi (3,2 km, 10 min), a piedi ci vorrebbero circa 40 min. In alternativa, la piazza è servita dalla metro linea 1.

Questa piazza si estende per ben 44.000 mq e deve il suo nome a Tiananmen, la porta che la separa dalla Città Proibita. Davanti alla porta potrete ammirare anche il Ponte delle Acque dorate e le cosiddette Huabiao, delle colonne ornamentali di marmo bianco scolpito con disegni di draghi. Fermatevi poi ad ammirare la piazza in tutta la sua bellezza, qui vi troverete in un luogo fondamentale per la storia della città, scena di proteste e grandi momenti storici, come la proclamazione della Repubblica Popolare Cinese nel 1949.

Nella piazza potrete anche ammirare importanti monumenti, tra cui il Mausoleo di Mao Tse-tung, il Monument to the People's Heroes e la Grande Sala del Popolo. Qui si trova anche il National Museum of China, uno dei musei più importanti della città. Per ora limitatevi a osservarlo dall'esterno.

Ammira anche l'altra porta d'ingresso: sul lato opposto della piazza rispetto alla Porta Tiananmen, potrai ammirare Zhengyangmen, porta d'ingresso costruita nel '400, quando faceva parte della cinta muraria della città.

3 - Città Proibita

citta proibita pechino imperatore 4 Dedicate tutto il pomeriggio al luogo più famoso di tutta Pechino, tappa irrinunciabile anche quando si ha solo un giorno a disposizione. Stiamo parlando della Città Proibita (da aprile a ottobre 8:30-17:00 con ingresso 60,00 yuan/€8,40; da novembre a marzo 8:30-16:30 con ingresso 40,00 yuan/€5,60). Da Piazza Tiananmen potrete raggiungerla tranquillamente a piedi, attraversando l'omonima porta d'ingresso.

La Città Proibita è uno dei palazzi imperiali meglio conservati della Cina, un vero e proprio luogo senza tempo. E' aperta al pubblico solo dal 1949, prima ha ospitato per quasi 500 anni gli imperatori della Cina, prima della Dinastia Ming e poi della Dinastia Qing. Il complesso si estende per ben 150.000 mq e si compone di numerosi edifici e cortili, rappresentando la massima espressione dell'architettura popolare cinese.

Trascorri la serata lungo Wangfujing: situata dietro la Città Proibita, questa via pedonale è ricca di negozi e locali ed è una delle zone più vivaci della città, soprattutto la sera. Fermati in uno dei tanti locali per assaggiare le specialità tipiche, come l'anatra alla pechinese, e goditi la serata qui.

Giorno 2

  • Distanza percorsa: 21,8 km
  • Luoghi visitati: Palazzo d'Estate (da 20,00 yuan/€2,80) o National Museum of China (gratis), Tempio dei Lama (25,00 yuan/€3,50), Tempio della Terra (20,00 yuan/€2,80), distretto ShiChaHai e Lago Houhai
  • Dove mangiare: Pranzo presso Lama Temple Branch (Ottieni indicazioni), Cena presso Xihai Donkey Meat Restaurant (Ottieni indicazioni)

1 - Palazzo d'Estate o National Museum of China

palazzo d estate pechino cina 1 Seconda giornata a Pechino, vi consigliamo di dedicare l'intera mattina alla visita a una attrazione a scelta fra due delle più importanti in città: il meraviglioso Palazzo d'Estate o il National Museum of China.

Opzione A al Palazzo d'Estate (da aprile a ottobre 6:30-18:00, da novembre marzo 7:00-17:00; ingresso bassa stagione 20,00 yuan/€2,80, alta stagione 30,00 yuan/€4,20). Noi vi consigliamo di visitare il Palazzo d'Estate, antica residenza estiva degli imperatori. Dichiarato anche Patrimonio dell'UNESCO, oggi è aperto al pubblico e potrete visitare i suoi meravigliosi giardini e gli edifici che compongono il complesso.

Opzione B al National Museum of China (mar-dom 9:00-17:00, lun chiuso; ingresso gratuito). Considerato il tempio della storia e della cultura cinese, al suo interno ospita diverse esposizioni e collezioni, dalla sala del bronzo antico a quello dell'antica giada cinese, esponendo straordinari reperti dell'Antica Cina. Il museo si trova in Piazza Tienanmen.

Se viaggi con i bambini: ti consigliamo di organizzare un altro itinerario, evitando giri tra musei, palazzi e templi. Potresti infatti dedicare la giornata alla visita Beijing Zoo, che ospita anche il Beijing Aquarium. Qui sarai anche vicino al Lago Houhai, ultima tappa della giornata.

2 - Tempio dei Lama

tempio dei lama pechino In tarda mattinata, una volta conclusa la visita al Palazzo d'Estate o al National Museum of China, raggiungete uno dei templi più famosi della città, il Tempio dei Lama (tutti i giorni 9:00-16:00; ingresso 25,00 yuan/€3,50). Qualsiasi sia l'attrazione visitata nel pomeriggio, potrete raggiungere il tempio comodamente in taxi. In alternativa, la zona è servita dalla metro, linee 2 e 5, fermata di riferimento YongheGong.

Il Tempio dei Lama è il tempio buddista tibetano più importante al di fuori dal Tibet e fu costruito nel 1694. Con una grande estensione, si tratta di un complesso che ospita più edifici. Tra le sezioni più belle da visitare ci sono il portale Zhaotai, la Sala della Ruota e della Legge, la Sala delle diecimila felicità, il Palazzo dei Re Celesti, il Palazzo dell'Eterna Armonia e il Palazzo dell'Eterna Benedizione.

Valuta una visita al Tempio di Confucio: situato di fronte al Tempio dei Lama, è dedicato al maestro Confucio. Si tratta di un vero e proprio luogo di pace e di saggezze. In base ai tuoi tempi/preferenze valuta una visita e non perdere la Sala con le 190 stele, in cui sono incise le massime confuciane.

3 - Tempio della Terra

beijing temple of earth 1 Foto di Ivan Walsh. Conclusa la visita al Tempio del Lama raggiungete uno dei templi storici più importanti di Pechino, ovvero il Tempio della Terra (tutti i giorni 6:00-21:00; ingresso 20,00 yuan/€2,80). Potrete raggiungerlo tranquillamente a piedi: dal precedente tempio dista appena 500 m, 6 min a piedi attraversando il ponte sul fiume.

Costruito durante l'epoca della Dinastia Ming, questo tempio è il luogo dove venivano compiuti pratiche e culti in onore del Dio della Terra. Una volta varcate le grandi porte d'ingresso, raggiungete il centro del tempio, dove si trova l'altare usato per i rituali, dalla caratteristica forma quadrata. Un'intera sezione è invece dedicata alla medicina tradizionale cinese.

Scopri anche il meraviglioso parco che lo circonda: il tempio è immerso in un meraviglioso parco ricco di alberi secolari, con alcuni che anno oltre 300 anni! Sicuramente primavera e autunno sono i momenti migliori per visitarlo.

4 - Distretto ShiChaHai e Lago Houhai

pechino houhai lago Foto di Cygnus78. Infine, concludete il pomeriggio raggiungendo il Lago Houhai, uno specchio d'acqua immerso in un'oasi verde. Il lago dista circa 4 km dai templi precedentemente visitati, potrete muovervi in taxi (10 min) oppure utilizzando la metro, la zona è servita dalla linea 4, fermata di riferimento Ping'anli.

Qui vi troverete nel cuore di ShiChaHaiQui, quartiere storico di Pechino, dove si trovano anche i famosi Hutong, ovvero le tipiche stradine e vialetti costellati dalle tradizionali case a corte Siheyuan. Godetevi una passeggiata tra le vie, fate qualche acquisto nelle tipiche botteghe cinesi e poi trascorrete il tramonto in riva al lago, dove potrete fare una passeggiata lungo le sponde o godervi un giro in barca sulle sue acque, attività perfetta da fare anche con i bambini.

Trascorrete la serata qui: la sera la zona intorno al lago diventa ancora più affascinante, grazie alle luci e all'atmosfera che si crea. La sera è infatti animata da ristoranti, negozietti di souvenir e locali con musica dal vivo, avrai tante opzioni a disposizione.

Giorno 3

1 - Grande Muraglia Cinese

muraglia cinese cina parete Questa terza giornata dedicatela alla visita di uno dei simboli indiscussi della Cina: la Grande Muraglia Cinese. Situata a circa 40 km dal centro, la soluzione migliore è prendere parte ad un'escursione guidata da Pechino, trasporto incluso. Meglio non avventurarsi da soli, soprattutto a causa della segnaletica in cinese che potrebbe confondervi durante il tragitto.

La Grande Muraglia Cinese è una delle 7 Meraviglie del Mondo Moderno, ovviamente dichirata anche Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Si tratta di un luogo ricco di storia e fascino, costruita per difendere la Cina dagli attacchi dei Mongoli. Il tour organizzato prevede la visita della sezione di Mutianyu della Grande Muraglia, dove avrete modo di salire e percorrere un intero tratto, raggiungendo e salendo sulla ventesima torre di vedetta, un'esperiena unica!

Organizzati al meglio: prenota l'escursione alla Grande Muraglia Cinese da Pechino quanto prima, è una delle attività più richieste. Ti consigliamo di portarti un pranzo al sacco per comodità, indossa scarpe comode e non dimenticare la macchina fotografica.

In alternativa: Muraglia Cinese e Tombe della Dinastia Ming

cina tomba ming statua 1 In alternativa, potete anche optare per un tour alla Grande Muraglia Cinese e alle Tombe della Dinastia Ming, un'altra bellezza nei dintorni del centro di Pechino. In questo caso dedicherete sicuramente meno tempo alla visita alla Muraglia, ma avrete modo di visitare un altro luogo davvero unico. A voi la scelta!

La Via Sacra delle Tombe della Dinastia Ming è un viale lungo ben 7 km che ospita le tombe degli imperatori e delle loro famiglie della Dinastia Ming. Questa via veniva percorsa in occasione della morte degli imperatori e giunge fino al Cimitero Imperiale, che ospita ben 13 mausolei, uno per ogni imperatore della dinastia, sepolto insieme a imperatrici, concubine, principi e principesse.

Quanto costa un weekend a Pechino

cina beijing edificio paesaggio 1 Pechino non è una destinazione costosa. Sicuramente, una delle spese chepiù andrà a pesare sul budget è quella dell'acquisto del biglietto aereo. Dall'Italia gli unici voli diretti sono gestiti da Air China e solo da Roma e Milano (confronta i voli).

Una volta arrivati, potrete trovare soluzioni economiche per alloggiare in tutta la città. Con pochi giorni a disposizione, vi consigliamo di soggiornare a DongDan, QianMen e XiDan, situati intorno alla Città Proibita. Qualsiasi sarà la vostra scelta, per muovervi in città dovrete obbligatoriamente utilizzare la metro, quindi cercate un alloggio vicino a una fermata. Infine, pranzi e cene hanno costi contenuti: per pranzo potrete assaggiare lo street food cinese, davvero buono e molto economico, e la sere potrete invece fermarvi nei locali e assaggiare piatti tipici come l'anatra alla pechinese.

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Pechino:

  • Costi per mangiare: circa €30,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: prezzo medio €15,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito compresa l'escursione alla Grande Muraglia Cinese da Pechino
  • Trasporti: prezzo medio €15,00 al giorno a persona (indica costi per mezzi pubblici, eventuali taxi e transfer da e per aeroporto)
  • Hotel, alloggi e b&b: da €40,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €20,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Pechino: da €310,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Scegli le mezze stagioni: ovvero aprile e maggio e settembre e ottobre, mesi con temperature gradevoli e precipitazioni scarse. Evita luglio e agosto, le temperature sono elevate e l'umidità renderà tutto più difficile - scopri di più qui;
  • Dove dormire: i quartieri migliori sono DongDan, QianMen e XiDan, centrali e ben serviti. Per un'esperienza autentica ShiChaHai. Scegli sempre un alloggio vicino ad una fermata della metro - mappa dei quartieri qui;
  • Muoviti con la metro: il miglior mezzo per scoprire la città. I biglietti vanno da 3,00 yuan (€0,40) a 7,00 yuan (€1,00) in base alla distanza percorsa. Acquista la Smart Card, una carta prepagata per risparmiare - scopri di più qui;
  • Organizza bene l'itinerario: cerca di unire nella stessa giornata punti d'interesse vicini tra loro. La maggior parte delle attrazioni richiedono almeno mezza giornata di visita (Città Proibita, Palazzo d'Estate, Tempio del Cielo), quindi organizzati di conseguenza;
  • Assaggia l'anatra laccata alla pechinese: si tratta di uno dei piatti più famosi di Pechino, che troverete praticamente nella maggior parte dei ristoranti. Ottima quella del Liqun Roast Duck nel distretto Chongwen - scopri di più qui;
  • Assaggia lo street food cinese: gustoso ed economico. In tutta la città, anche in prossimità dei templi, potrai trovare bancarelle di street food che vendono piatti tipici;