oslo panorama

Cosa vedere a Oslo in 3 giorni

Cosa vedere a Oslo in 3 giorni. Itinerario dei posti da non perdere assolutamente. Consigli utili per visitare Oslo in un weekend!

oslo panoramaOslo, capitale della Norvegia dal 1814, è un'energica città dallo straordinario fascino culturale e paesaggistico. Adagiata tra il fiordo di Oslo e le verdi colline, è stata proclamata Capitale Verde d'Europa 2019. L'efficiente rete di trasporti pubblici e la sua costante battaglia contro l'inquinamento atmosferico la rendono una vera e propria Destinazione Sostenibile. È sede delle più prestigiose istituzioni culturali, dal teatro alla danza fino alla celebre consegna del Premio Nobel per la Pace. Dall'arte fino alla ristorazione e alla musica, Oslo offre una ventata di innovazione e modernità unica.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere ad Oslo Cosa vedere a Oslo in 1 giorno

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Oslo: il periodo migliore per visitare la città di Oslo va da maggio a settembre. Al contrario dell'inverno, caratterizzato da oscurità perenne e da temperature che si aggirano intorno ai 0°, l'estate è rappresentata dal caratteristico fenomeno del sole di mezzanotte. Generalmente le temperature estive non superano i 30°. Gli eventi più importanti in queste stagioni sono l'Inferno Music Festival a Pasqua, per gli appassionati di musica Metal, a giugno il Festival Medievale di Oslo dove ci si veste in costume per festeggiare la Vigilia di Mezz'estate. Da non perdere a giugno anche il Norwegian Wood Rock Festival, il più celebre festival rock del nord Europa. Cambiando genere, per gli appassionati di jazz, non si può non citare l'Oslo Jazz Festival che si tiene ad agosto. In ultimo, ma non meno importante, è la Festa della Costituzione norvegese, una delle festività più importanti in assoluto. Si tiene ogni anno il 17 maggio ed è particolarmente sentita da tutta la popolazione. In città si respira un'aria di festa unica con sfilate in abiti tradizionali e tanta musica. Per maggiori leggere questo articolo.
  • Come arrivare: l'aeroporto principale di Oslo (OSL), oltre che dell'intera Norvegia, si trova a Gardermoen, a circa 50 Km dalla capitale. Dall'aeroporto di Oslo-Gardermoen, è possibile arrivare in città in auto tramite la strada nazionale E6. Tramite il treno, Flytoget Airport Express Train, con partenze ogni 10-20 min fino alla stazione di Oslo. Il tempo di percorrenza è di circa 20 minuti. Il prezzo medio per un biglietto per adulti varia a seconda della stazione di riferimento all'interno della città (circa 170,00 NOK, €18,00). Bambini e giovani (fino a 20 anni), pensionati (67 anni e oltre) e studenti con documento valido (fino a 31 anni) hanno il 50% di sconto. I bambini sotto i 16 anni viaggiano gratis solo se accompagnati da un adulto. Il centro cittadino è facilmente raggiungibile anche grazie al servizio autobus navetta Flybussen, che effettua corse per Oslo ogni 20 minuti con un tempo di percorrenza di circa 40 min. Il costo a tratta è di circa 140,00 NOK (circa €14,00). Per chi prediligesse il servizio taxi, invece, ci sono le compagnie Oslo Taxi, Norgestaxi etc, che offrono tariffe fisse. I prezzi dipendono dall'orario, dal numero di viaggiatori e dalla zona di Oslo dove si intende arrivare. Meglio contattare la compagnia prescelta per avere tutte le informazioni.
  • Dove dormire: la parte centrale della città è sicuramente la più indicata per vivere appieno la vera anima di Oslo. Intorno alla Karl Johans Gate, la via principale della città, troverete infatti numerosi negozi, ristoranti, bar e centri commerciali. La Karl Johans Gate è perfettamente collegata con Il Palazzo Reale, la stazione centrale e tutti i principali monumenti della città come la Cattedrale, il Castello Reale, il Parlamento e il Teatro Nazionale. Nelle vicinanze troverete anche il Palazzo di Giustizia (Tinghuset) e piazza Stortovet, dove troverete numerosi club di musica jazz e blues.
  • Come muoversi: la città offre un'ottima rete di trasporti pubblici anche se ci si può muovere comodamente a piedi o in bici per percorrere brevi distanze in centro. Ci si sposta facilmente con autobus, tram, metropolitana e traghetti. Per tutti i mezzi pubblici ci si serve degli stessi biglietti e quindi delle stesse tariffe, fatta eccezione per il traghetto diretto a Bygdøy. Il biglietto singolo valido per 1 ora ha un costo di 36 NOK per gli adulti (circa €4,00), 18 NOK per bambini e pensionati sopra i 67 anni (circa €2,00). Il biglietto giornaliero valido 24h costa 108 NOK per adulti (€11,00 euro), 54 NOK per bambini e pensionati (circa €6,00). Inoltre, con l'Oslo Pass è possibile muoversi gratuitamente nelle zone 1 e 2. Il costo varia da un minimo di 445 NOK per adulti per 24 ore (€46,00 euro) a un massimo di 820 NOK per 72 ore (€85,00). Per maggiori info leggere questo articolo.
  • Altro: l'Ambasciata Italiana a Oslo si trova all'indirizzo Inkognitogaten 7 (tel. 0047.23.084900), è aperta dal lunedì al venerdì dalle 09:30 alle 12:30. Per telefonare verso l'Italia inserire il prefisso 0039. Dall'Italia, invece, il prefisso 0047. La lingua ufficiale è il norvegese. La valuta norvegese è la Corona Norvegese (NOK). È possibile cambiare valuta presso l'ufficio informazioni turistiche e presso gli uffici di cambio in città.

Giorno 1

Mostra Mappa

1 - Mattina: colazione, Cattedrale, Museo Munch

Cominciamo questo fantastico viaggio con una sostanziosa e super sfiziosa colazione all'Haralds Vaffle, una vera e propria istituzione a Oslo. Si trova in centro nei pressi della Karl Johans Gate. Ordiniamo waffle con marmellata e nutella. Il costo per waffle si aggira tra i 58,00 e i 67,00 NOK (circa €6,00, €7,00).

Ora che siamo pieni di energia e curiosità si parte alla volta della prima attrazione: La Cattedrale, Oslo Domkirke, Chiesa del Nostro Salvatore consacrata nel 1697. Si trova in Karl Johans Gate 11. Si rimane davvero stupidi e ammirati di fronte alla maestosità di questo monumento, grazie anche alle caratteristiche torri che si innalzano nel cielo della capitale. Da non perdere le bellissime e colorate vetrate decorate da Emanuel Vigeland (fratello del più celebre Gustav) e i dipinti del soffitto che rappresentano scene del Vecchio e del nuovo Testamento, realizzate da Hugo Lous Mohr. All'interno si possono ammirare il pulpito e l'organo ma, soprattutto, la pala d'altare, realizzata da Michael Rasch, raffigurante l'Ultima Cena e la Crocifissione. Le arcate e i portici intorno al Duomo d'estate ospitano negozi d'artigianato, caffè e antiquari, i cosiddetti Basarhallene (padiglioni del Bazar). L'ingresso è gratuito.

Dal Duomo ci spostiamo con la metro (linee 1, 2, 3, 4, 5) da Jernbanetorget in direzione Tøyen. In circa 15 minuti arriviamo al primo museo, il Munchmuseet, Il Museo di Edward Munch, il pittore norvegese per eccellenza, pioniere dell'espressionismo e della pittura moderna internazionale. Per gli adulti il costo dell'ingresso è di 120,00 NOK. (circa €12,00). Sotto i 18 anni l'ingresso è gratuito. Il Museo si trova a Tøyengata 53.

2 - Pomeriggio: pranzo, Complesso di Akershus

Dopo una sana dose di cultura artistica, la fame inizia a farsi sentire. Decidiamo quindi di spostarci in metro in soli 15 min (linee 1, 2, 3, 4, 5) da Tøyen verso Stortinget (con circa 7 min a piedi verso il ristorante), dove è situato il Gamle Radhus, ristorante storico situato nel municipio originale dal 1641. Non possiamo non provare le gustose specialità di mare, in particolare il lutefisk, il merluzzo, e altri deliziosi piatti di pesce come salmone, stoccafisso e halibut. Si va da un minimo di 200,00 NOK a pietanza a un massimo di 500 NOK (dai €20,00 ai €50,00 euro circa). Dopo esserci saziati a dovere, decidiamo di spostarci in soli 6 min a piedi verso il complesso di Akershus. che comprende il castello e la fortezza medievale sul lato orientale del porto. Il castello, Akershus Slott, castello medievale risalente al 1299 e ricostruito in chiave rinascimentale nel 1600, viene utilizzato come edificio di rappresentanza da parte del governo. Al suo interno si trova il Mausoleo dei Reali di Norvegia. Per gli adulti il costo è di 100,00 NOK (€10,00) mentre per i bambini 40,00 NOK (€4,00).

3 - Sera: cena, quartiere Aker Brygge

aker bridge osloCi spostiamo a piedi verso il quartiere Aker Brygge. Dalla fortezza ci impieghiamo circa 20 min ma ne vale veramente la pena viste le meraviglie alle quali andiamo incontro nel nostro cammino. Questa volta decidiamo di optare per specialità tipiche a base di carne, nello specifico, vogliamo assolutamente provare la carne di renna al ristorante Rorbua ad Aker Brygge per l'appunto. Un locale molto particolare, arredato proprio come un vero robu, la casa del pescatore. La cucina è tipica norvegese e, oltre alla bistecca di renna, vengono serviti anche altri piatti tradizionali sia di carne che di pesce, come la carne di balena. Il costo per una cena si aggira tra i 300,00 e i 400,00 NOK (€25,00, €30,00).

Il quartiere moderno di Aker Brygge, a ridosso del fiordo di Oslo, merita sicuramente una visita in quanto una delle aree più frequentate della città. Vi sono tanti negozi, cinema, bar, ristoranti, alcuni su barconi galleggianti, e tanti locali dove si concentra la vita serale. Per più di un secolo questa zona portuale ha ospitato i cantieri navali Akers Mekaniske Verksted.

In sintesi:

Giorno 2

Mostra Mappa

1 - Mattina: colazione, Parco e Museo Vigeland

parco vigeland 1Inizia il nostro secondo giorno di vacanza a Oslo. Oggi vogliamo partire con una buona colazione al Cafe Vigeland. Dal nome potrete già intuire che vogliamo andare alla scoperta di tutto ciò che riguarda la vita artistica di Gustav Vigeland, importante scultore norvegese dei primi anni del ‘900. Ma andiamo per gradi, abbiamo bisogno di ricaricarci per la lunga giornata che ci attende! Al Cafe Vigeland, immerso nel Parco Vigeland, Vigelandsparken, per l'appunto, possiamo trovare una ricca offerta di dolci come croissant, muffin e waffle, il tutto, accompagnato da un buon cappuccino. I costi per una colazione completa si aggirano all'incirca sui 100,00 NOK (€10,00).

Dopo aver pagato, ci concediamo una passeggiata culturale all'interno del Parco, un vero e proprio museo all'aperto con più di 200 sculture in bronzo, granito e ferro battuto realizzate tra il 1939 e il 1949. L'ingresso è gratuito. Tra le più famose troviamo la statua di bronzo del Bambino Arrabbiato Sinnataggen, il Monolite, Monolitten e la Ruota della Vita, Livshjulet. Oltre al Parco, vi è anche un Museo specifico dedicato allo scultore, il Museo Vigeland, Vigeland-Museet, proprio di fronte all'ingresso di FrognenPark. L'ingresso ha un costo di 80,00 NOK per gli adulti (€8,00), per i bambini 40,00 NOK (€4,00 euro). Sotto i 7 anni è gratis.

2 - Pomeriggio: pranzo, Penisola di Bygdøy, Museo del Folklore norvegese

museo del folklore osloOggi abbiamo voglia di stare all'aria aperta, perciò scegliamo di stare in Frognerveien 67 a soli 2 minuti a piedi dal Museo Vigeland percorrendo la Halvdan Svartes gate. Arriviamo al ristorante Herregardskroen e ordiniamo qualcosa di più leggero ed economico rispetto al giorno precedente: due sandwich al salmone norvegese al costo di circa 180 NOK,00 (€20,00 circa).

A circa 8 min a piedi dal ristorante, dopo esserci rifocillati, ci dirigiamo verso la fermata dell'autobus n°30 in Olav Kyrres plass che ci porterà in circa 6 minuti nella Penisola di Bygdøy, situata nella parte occidentale di Oslo. Andiamo quindi alla scoperta del Museo del Folklore norvegese, Norsk Folkermuseum, un museo all'aperto che mostra 155 edifici provenienti da ogni parte della Norvegia, quasi tutti risalenti al XVII e XVIII secolo. Tra sentieri in mezzo a vecchi granai,stabbur (magazini rialzati) e fattorie in legno, si possono ammirare numerose mostre con costumi tradizionali, arte popolare e cultura saami. Tra le tante attività, le più intriganti sono sicuramente la preparazione dellefser, una sorta di piadina dolce, e le gite in carrozza trainate da cavalli. L'ingresso al museo ha un costo di 130,00 NOK per gli adulti (€13,00 euro), 40,00 NOK per ragazzi dai 6 ai 15 anni (€4,00 euro), gratis al di sotto dei 6 anni.

3 - Sera: cena, karl Johans Gate, Parlamento norvegese, Grand Hotel

La giornata è stata particolarmente stancante, decidiamo quindi di rilassarci tornando in centro. Riprendiamo l'autobus n°30 dalla fermata del nostro arrivo nella Penisola e in circa 15 min arriviamo nella fermata di Nationaltheatret, poi procediamo a piedi per circa 5 min verso Tullinløkka, dove si trova Elias mat & sånt, un ristorante accogliente e informale dove decidiamo di deliziarci con un altro dei piatti tipici norvegesi, lo stufato d'alce. Pezzi forti della cucina di questo ristorante sono le cozze, il merluzzo alla griglia e una vasta selezione di birre artigianali.

La giornata è stata lunga e faticosa ma assolutamente soddisfacente dal punto di vista culturale e dell'intrattenimento. Decidiamo quindi di passeggiare in totale relax nella via principale, la Karl Johans Gate. Ci limitiamo ad ammirare dall'esterno l'attuale sede del Parlamento norvegese, Storting, e il maestoso Grand Hotel.

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappa

1 - Mattina: colazione, Centro Nobel per la Pace, Palazzo Reale

palazzo del re osloÈ giunto l'ultimo giorno di vacanza a Oslo. Non possiamo quindi perderci l'inimitabile esperienza di una super colazione a buffet in uno dei locali simbolo della città: il Grand Cafè. Famoso ritrovo del passato di artisti norvegesi, il Grand Cafè, nella centralissima Karl Johans Gate, ci offre la possibilità di gustare un'ottima colazione a buffet con pietanze sia dolci che salate. Il costo medio è più alto rispetto alle precedenti colazioni ma è più che normale data la location di prestigio (tra i 200,00 e i 300,00 NOK a testa quindi €20,00, €30,00 circa).

Nel nostro tour non può mancare il Centro Nobel per la Pace, Nobels Fredssenter. Dal Grand Cafè procediamo quindi per la Karl Johans Gate verso Rosenkrantz' Gate e Rådhusgata. Durata della camminata: circa 8 min. Si tratta di un bellissimo edificio dove ogni anno vengono assegnati i Premi Nobel (l'indirizzo è Brynjulf Bulls plass 1). Una visita va sicuramente fatta al Giardino del Nobel dove si possono leggere tutti i nomi dei vincitori nel corso degli anni. Il costo è di 120,00 NOK per gli adulti (€12,00 euro circa) mentre, per i ragazzi sotto i 16 anni, l'ingresso è gratuito. Non dilunghiamoci più di tanto però, abbiamo un importante appuntamento Palazzo Reale, il famoso Cambio della Guardia che si tiene ogni giorno alle 13:30 in punto. Optiamo per una passeggiata a piedi in direzione Dronning Mauds gate e Haakon VIIs gate. In circa 10 min siamo arrivati. Il Palazzo Reale, Det kongelige slott o Slottet, è la residenza dei sovrani norvegesi ed è stata costruita nel 1824-48 nell'epoca in cui Oslo era chiamata Christania. Durante l'estate si effettuano anche visite guidate al suo interno (i biglietti vanno prenotati in anticipo).

2 - Pomeriggio: pranzo, shopping nella Karl Johans gate

Affamatissimi, ci dirigiamo nel ristorante Den Glade Gris, a 4 min a piedi dal Palazzo Reale. La specialità della casa è lo stinco di maiale, croccante fuori e morbido dentro. Una vera delizia, accompagnato anche da una gustosa e dissetante birra artigianale. Il prezzo finale è di circa 400,00 NOK (€40,00).

Torniamo in direzione centro, nello specifico al Norway Shop Karl Johans gate / Norway House, famoso negozio di souvenir con maglieria norvegese, souvenir e tanto altro. Non possiamo infatti tornare a casa a mani vuote! Prendiamo dei ricordi per noi, per la famiglia e gli amici. Il tempo impiegato per arrivare dal Palazzo Reale è di circa 15 min. Durante il tragitto, nella via principale, ci fermiamo in altri negozietti tipici. Grande serata di shopping!

3 - Sera: cena, visita all'Herr Nilsen, jazz e blues pub

Stanchi e un po' tristi e sconsolati per l'imminente rientro a casa, abbiamo l'esigenza di trascorrere una strepitosa serata all'insegna dell'intrattenimento, soprattutto musicale. Per cena scegliamo quindi l'Hard Rock Cafè di Oslo, un vero e proprio simbolo della città. Qualche minuto a piedi e siamo arrivati. Si trova proprio lungo la via principale. Scegliamo l'hamburger di alce, salmone e birra locale, il tutto accompagnato da ottima musica dal vivo. Il conto finale oscilla sui 300,00, 400,00 NOK a testa (€€30,0040,00 circa).

Ultima tappa del nostro viaggio è andare alla scoperta della musica jazz e blues. Decidiamo di incamminarci verso uno dei locali migliori da questo punto vista, l'Herr Nilsen. Impieghiamo circa 6 min a piedi dal ristorante. Un locale meraviglioso per ascoltare dell'ottima musica dal vivo. L'ingresso ha un costo di 100,00 NOK (€10,00). Davvero imperdibile.

In sintesi:

Quanto costa un weekend a Oslo

Lo abbiamo anticipato all'inizio della nostra avventura e lo abbiamo ribadito per tutta la durata del soggiorno: Oslo non è una città prettamente economica, non solo per noi italiani. Il costo della vita in Norvegia, infatti, è di circa il 56% superiore all'Italia. Importante sottolineare, però, che la Norvegia non possiede problemi economici di nessun tipo e, pertanto, gli stipendi sono ben proporzionati al tenore di vita del paese. In ogni caso, Oslo si candida come una delle città più care per i turisti:

  • Costi per mangiare: da 580 a 780 NOK (fra €60,00 e €80,00) al giorno a persona, compresi colazione, pranzo, cena.
  • Costi per musei e attrazioni: circa 300 NOK (€30,50) a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito.
  • Trasporti: da 290 a 390 NOK (circa €30,00/40,00) a persona per 3 giorni totali di mezzi pubblici inclusi i transfer per e dall'aeroporto.
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €110,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da 195 NOK (€20,40) a persona, compresi aperitivi, drink, ingresso locali, shopping.
  • Costo complessivo di un weekend a Oslo: da €800,00-€900,00 a persona.

Consigli, info utili e itinerari per visitare Oslo

  • Qual è il periodo migliore per visitare Oslo?
    Sono tanti i fattori che determinano il periodo o la stagione migliore per una destinazione: il clima, gli eventi e le ricorrenze, i prezzi. Se non avete ancora prenotato e volete essere certi di non beccare un periodo non proprio ideale, ecco tutte le info utili per decidere quando andare a Oslo
  • Come ci si muove in città?
    A piedi, in metro, in bus... qual è il modo migliore per visitare Oslo? Ecco tutte le info sulla mobilità, con mappe, disponibilità e prezzi dei mezzi pubblici, e consigli su come muoversi a Oslo
  • Poco tempo a disposizione? Ecco l'itinerario di 1 giorno!
    Eh si, le cose da vedere sono sempre troppe e il tempo non basta mai! Ma nulla è perduto, meglio poco che niente, no? Ci abbiamo pensato noi a costruire degli itinerari ad hoc per non saltare i must di Oslo: ecco cosa vedere in un giorno
  • Le attrazioni imperdibili in città
    In ogni città ci sono alcune cose che proprio non si possono perdere. Siete certi di conoscere tutti quanti i must, le attrazioni assolutamente imperdibili in città? Ecco un piccolo ripasso: le 10 cose da vedere assolutamente a Oslo!
  • Le specialità tipiche e i migliori ristoranti di Oslo
    Suvvia, non avrete mica intenzione di andare a Oslo e mangiare al McDonald's... Ma certo che no, in ogni città ci sono delle specialità da provare assolutamente: ecco 10 cose da mangiare a Oslo e dove!

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su