Cosa vedere a Oslo in un giorno

Cosa vedere a Oslo in un giorno? Quali sono i posti da non perdere? Ecco consigli utili e un itinerario per visitare la città in 24 ore!

State cercando una città che vi offra arte, design, relax e vita notturna? Oslo è la città adatta per voi. Circondata dalle foreste scandinave, Oslo è una delle principali città del Nord Europa ed oggi raccoglie circa il 12% della popolazione di tutta la Norvegia. Fondata (secondo la leggenda) nel 1048 da re Harald Hardrade, ancora oggi conserva al suo interno tracce di storia medievale e non solo. Piccola chicca: sembra che di recente siano stati scoperti dei reperti funerari cristiani risalenti circa all'anno 1000, cosa che potrebbe anche anticipare la nascita di Oslo e farci capire che forse dovremmo approfondire la storia del Nord Europa.

VEDI ANCHE: 10 COSE DA VEDERE ASSOLUTAMENTE AD OSLO

Distrutta nel 1624 da un incendio e ricostruita vicino la baia, Oslo oggi conserva l'antico fascino che l'ha contraddistinta nei secoli con i suoi edifici dall'indiscutibile fascino artistico. Per una gita fuori porta o un viaggio che prevede vari itinerari del Nord Europa dedicate 24 ore alla scoperta di Oslo con il nostro itinerario.

Prima di partire: consigli utili

Prima di partire per Oslo dedicate qualche minuto alla lettura di questi consigli utili per il vostro soggiorno, anche se di breve durata.

  • Oslo è servita da ben due aeroporti: l'Oslo Gardermoen, a circa 50 km dalla città, e l'Oslo Moss Rygge, che ne dista circa 70.
  • E' possibile acquistare la Oslo Pass, che vi permetterà di accedere con prezzi scontati (o addirittura gratis) ad attrazioni, musei ed anche negozi e ristoranti.
  • Molto utili anche l'app Ruter, che vi permetterà di acquistare singolarmente i biglietti per i mezzi pubblici della città.
  • Se decidete di prolungare la vostra visita, date un'occhiata alle nostre offerte per un soggiorno in hotel

Itinerario di un giorno a Oslo: Mattina

Mostra Mappa

1 - Colazione e Castello di Akersush

castello di akershus oslo(1)
Il viaggio ad Oslo inizia dalla Bergen Railway, proprio nel Centro della città. Usciti dalla stazione, fate colazione al Cafe Cathedral. Il locale risponde a diverse fasce di prezzo, ma che vi garantisce una colaziona abbastanza economica (5,00 € circa). Da qui potrete muovervi a piedi su Dronningens gate fino a raggiungere il Castello di Akershus. Costruito sul promontorio che si affaccia sul Fiordo di Oslo, questa fortezza è uno dei simboli della città. La sua edificazione risale alla fine del XIII secolo, durante il regno di Hakon V. Nel 1699 il Castello subì una trasformazione, passando da fortezza a palazzo rinascimentale per volere di Cristiano IV. Oggi nel parco del Castello vengono organizzati eventi culturali di ogni tipo, mentre all'interno potrete visitare il Museo della Resistenza Norvegese ed il Museo delle Forze Armate.

2 - Municipio di Oslo, Karl Johnas Gate e Galleria Nazionale di Oslo

Prendete il tram n. 12 fino a raggiungere il Municipio di Oslo. Si tratta di un luogo molto importante per la città e non solo, dal momento che proprio qui viene consegnato il Premio Nobel. Entrati in questo splendido edificio potrete ammirare la sua Hall, ricca di affreschi e mosaici. Una vera sopresa in una città ed un edificio così "moderni". A questo punto incamminatevi su Rosenkrantz gate, che vi condurrà fino alla Karl Johans Gate, la più importante via dei Oslo, che vi condurrà nuovamente alla Stazione Centrale. Da qui pochi isolati vi serpareranno dalla Galleria Nazionale di Oslo. Sicuramente è uno dei luoghi più frequentati dai turisti, ma anche uno dei più importanti della città. Qui potrete ammirare la più ampia collezione di arte norvegese dal'Ottocento alla Seconda Guerra Mondiale. Tra le opere qui presenti vi segnaliamo quelle di Munch, tra le quali c'è anche una versione alternativa del famoso "Urlo", oltre a quadri di Picasso, Monet e Matisse.

In sintesi:

  • luoghi visitati: Castello di Akershus ( € 7,40 circa), Municipio di Oslo (gratis), Karl Johans Gate (gratis), Galleria Nazionale di Oslo (€5,50 circa)
  • ticket utili: tour a piedi di 2 ore
  • dove fare colazione: Cafe Cathedral, Dronningens gate 27

Itinerario di un giorno a Oslo: Pomeriggio

Mostra Mappa

1 - Cattedrale di Oslo e Pranzo

Per incamminarvi verso la meta del vostro pomeriggio ad Oslo prendete l'autobus fino a Stortovet, dove troverete la Cattedrale di Oslo. Consacrata nel 1697, la Chiesa del Nostro Salvatore è un vero spettacolo grazie alle sue vetrate istoriate, opera di Emanuel Vigeland. Al suo interno troverete un controsoffitto decorato con scene del Vecchio e Nuovo Testamento ed una pala d'altare del 1748 che rappresenta scene tratte dall'Ultima Cena e dalla Crocifissione. Questa Cattedrale però non è solo luogo di culto, ma anche di cultura: qui infatti molto spesso si tengono anche concerti. Usciti dalla Chiesa den Nostro Salvatore prendetevi un po' di tempo per il pranzo: vi segnaliamo il Bacchus, ristorante a due passi dalla Cattedrale di Oslo. Il locale propone cucina europea e scandinava anche con proposte gluten free e vegan. Il prezzo è caro ma in linea con quelli degli altri locali della città (€ 20,00 circa)

2- Botanical Gardens, Munch Museum, Rovine medievali e Barcode

barcode oslo itinerario pomeriggioPrendete il tram n. 17 fino a Lakkegata Skole. Da qui a pochissimi passi troverete i Giardini Botanici di Oslo. Qui potrete fare una bella passeggiata tra prati, piante tropicali e fiori di ogni di ogni tipo. A due passi da sorge il Museo di Munch, che raccoglie le opere del celebre pittore. Prendete ora il tram n. 18 o 19 fino a St. Halvards Plass, dove avrete modo di vedere alcune rovine medievali e, proseguendo su Dyvekes vei verso ovest e poi su Bispegata, il Barcode. Si tratta del quartiere moderno della città, fatto di grattacieli e costruzioni moderne che assomigliano proprio ad un codice a barre.

In sintesi:

  • luoghi visitati: Cattedrale (gratis), Munch Museum (€ 5,50 circa), Rovine medievali (gratis), Barcode (gratis)
  • dove pranzare: Bacchus, Dronningens Gate 27

Itinerario di un giorno a Oslo: Sera

Mostra Mappa
she lies oslo seraPercorrendo la Dronning Eufemias Gate potrete cenare in uno dei numerosi locali che sorgono su entrambi i lati della strada. Vi segnaliamo il Vaaghals, che vi offre una cena molto particolare, studiata appositamente per essere condivisa (€ 85,00circa). Da qui proseguite fino ad incrociare alla zona di Bjorvika. Affacciati sul molo in direzione del Teatro dell'Opera, vi attende una scultura molto particolare: l'istallazione chiamata She Lies, che riproduce un iceberg in mezzo al fiordo. Realizzata in vetro, questa originale scultura gira su se stessa muovendosi con la marea, proprio come se fosse un vero iceberg. Realizzata dall'architetto Monica Boncivini, è la giusta conclusione made in Italy per la vostra serata.

In sintesi:

Cosa non vedere: le attrazioni a cui è meglio rinunciare

Oslo sarà "piccola" dal punto di vista artistico, ma non lo sono certo le distanze se avete intenzione di passare solo un giorno ad Oslo. Per questo alcune attrazioni sono state necessariamente lasciate da parte.

  1. Museo della Nave Polar Fram: questo museo, dedicato alle navi vichinghe, è troppo lontano dal resto dell'itinerario proposto.
  2. Teatro dell'Opera: si tratta di un luogo visitabile solo tramite visita gudiata con l'Oslo Pass
  3. Nors Folke Museum: questo museo all'aperto dedicato al folklore norvegese è in un luogo troppo distante per essere visitato in un giorno

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su