Visita al Parco di Vigeland, Oslo: Come arrivare, prezzi e consigli

Cerchi consigli per visitare il Parco di Vigeland ad Oslo? Ecco info su come arrivare, prezzi, orari e una guida per un tour completo in poco tempo

Oslo è una città norvegese poco scelta rispetto a tante altre destinazioni del suo stesso Paese, ma ciò è comprensibile se si pensa che la Norvegia attira soprattutto i cacciatori di aurore boreali. Noi però vogliamo farvi scoprire una delle maggiori attrazioni di Oslo, il Parco di Vigeland, tra i parchi artistici più belli d'Europa ed il complesso di sculture più grande del mondo. Ecco tutte le informazioni che vi servono!
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere ad Oslo Cosa vedere a Oslo in 1 giorno

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa

  • A piedi: trovandosi nella periferia a nord di Oslo, il Parco di Vigeland è molto distante a piedi e ci si impiega circa 1 ora per raggiungerlo. Se però vi trovate nei paraggi potete arrivarci tramite le strade Arnstein Arnebergs vei e Uranienborgvenien - Ottieni indicazioni
  • In bus: Linea 20 fino a Frogner Plass
  • In tram: Linea 12 fino a Frogner Plass

Orari e prezzi

Per parlare di orari e prezzi bisogna fare una distinzione tra il Parco di Vigeland ed il suo museo. Il parco è sempre aperto e con accesso gratuito, mentre il museo è chiuso il lunedì e i giorni festivi e vi si accede pagando un biglietto il cui costo varia a seconda che si tratti di bambini, ragazzi e anziani. I gruppi hanno una notevole riduzione se superiori a 10 persone, mentre l'entrata è gratutita acquistando la city card Oslo Pass che consente l'accesso a tutte le attrazioni di Oslo.

  • Orari: il parco è sempre aperto ed è gratuito. Il museo è aperto dal martedì alla domenica dalle 10:00 alle 17:00 durante l'estate e dalle 12:00 alle 16:00 durante l'inverno
  • Miglior orario per evitare code: il Parco di Vigeland è molto frequentato e l'unico momento in cui può considerarsi meno affollato è durante l'orario d'apertura, quindi tra le 10:00 e le 11:00
  • Costo biglietto: il normale biglietto per gli adulti costa 80 NOK (€8,45)
  • Riduzioni: studenti, anziani sui 67 anni, bambini sui 7 anni e gruppi di minimo 10 persone pagano 40 NOK (€4,23)
  • Gratuità: i bambini fino a 7 anni e chi ha acquistato l'Oslo Pass entra gratis

Tour, visite guidate e biglietti online

Cosa vedere e come visitare il Parco di Vigeland

ponteIl Parco di Vigeland si estende all'interno del Parco Frogner articolandosi in 5 aree ognuna delle quali ospita opere dello scultore Gustav Vigeland. Le aree sono il cancello, il ponte, la fontana, la terrazza del monolito e la ruota della vita, ma la visita del parco non finisce quì e prosegue all'interno del museo dedicato all'artista che racchiude tutta la sua collezione composta da disegni, ritratti e moltissime altre sculture in bronzo, marmo, gesso e ferro battuto. Eccovi maggiori informazioni su cosa troverete nelle 5 aree e nel museo!

1 - Il Cancello

Si tratta dell'entrata principale del parco, ma non dell'unica. Il punto d'accesso è costituito da un grande cancello in ferro battutto suddiviso in entrate più piccole, interamente decorato in bronzo con dei draghi come tema principale.

2 - Il Ponte

Subito dopo l'entrata si trova la seconda attrattiva del parco: il ponte. Si tratta di un'imponente struttura di granito decisamente sovradimensionata rispetto al canale sottostante. Lungo le sue sponde si trovano 58 statue di bronzo raffiguranti uomini, donne e bambini in dimensioni reali, tra le quali vi è la statua divenuta il simbolo del parco, quella del bambino furioso.

3 - La Fontana

L'opera più importante del parco è senza dubbio la fontana. Questa grande vasca quadrata raggiungibile attraversando il ponte, è interamente fatta di bronzo e nel centro presenta sei statue che raffigurano uomini di varie età mentre sorreggono il vaso dal quale sgorga l'acqua. Tutto intorno invece è circondata da 20 sculture a forma di albero.

4 - La Terrazza del Monolito

Subito dopo la fontana si presenta una scalinata lungo la quale si trovano sculture di bambini e adulti che porta alla parte più alta del parco. Quì vi attende un'ampia terrazza dominata da una colonna alta ben 17 metri sulla quale sono raffigurate 121 figure umane intrecciate tra loro e scolpite tutto su un unico pezzo di granito.

5 - La Ruota della Vita

Scendendo dalla terrazza si raggiunge la Ruota della Vita, quinta ed ultima area tematica del Parco di Vigeland. Essa è formata da 7 figure umane che si rincorrono intrecciandosi fra loro e formando un cerchio che racchiude il tema del ciclo vitale dell'essere umano dalla nascita alla morte.

6 - Portrait Busts

Ci spostiamo adesso all'interno del museo dove si trovano tante interessanti sale contenenti molte altre opere di Vigeland. La sala dei busti di ritratto è una delle più particolari di tutto il museo grazie ai suoi molteplici busti che raffigurano ognuno un personaggio storico tra i quali ad esempio King Oscar II.

7 - Monuments and Drawings

La sala dedicata ai monumenti e disegni ospita invece sculture a grandezza reale e vari disegni. I disegni furono opera della fanatsia dell'artista che annotava la sua ispirazione durante i viaggi in modo da creare delle bozze destinate a dare vita a nuove sculture.

8 - Fountain Hall

La stanza della fontana ripropone la medesima fontana che si trova nel parco circondata da sculture di alberi, il tutto però di dimensioni minori. Seppur piccola, anche quest'opera ha un gran valore artistico.

9 - Monolith Hall

Questa stanza, come si intuisce dal nome, ospita diverse sculture di grandi e piccole dimensioni e solo ed esclusivamente monoliti. Tutte le opere infatti sono in granito e ricavate dalla lavorazione di un unico pezzo.

10 - Sketch Rooms

Anche il nome di questa stanza lascia già intendere il contenuto. Quì infatti sono presenti i cosiddetti schizzi, opere di vario genere semplicemente utilizzate dall'artista per decorare il suo nuovo appartamento donandogli un tocco personale. Si spazia dunque da normali quadri a opere tessili realizzate in collaborazione con la moglie che tesseva sin da giovane.

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: l'ideale sarebbe raggiungere l'ingresso entro le ore 10:00
  2. Acquista la city card: se sei interessato a visitare altre attrazioni della città puoi acquistare l'Oslo Pass e risparmiare sugli ingressi, ad esempio nel Museo di Vigeland l'ingresso diventa gratuito. Scopri di più sulla Oslo Pass da 24, 48 o 72 ore.
  3. Occhio alle restrizioni: in alcune attrazioni e musei non è consentita l'entrata di animali, introdurre acqua o cibo e fare fotografie, pertanto leggi bene il cartello all'entrata
  4. Tempo minimo: la visita del parco e del museo non richiede molto tempo. Noi ti consigliamo di considerare circa un'ora.

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

bambino furiosoIl Parco di Vigeland ed il suo museo nascono nel 1919 per opera del Consiglio Comunale di Oslo che decise di donare una residenza ed uno studio all'artista.

Il patto tra i due prevedeva che lo scultore avrebbe potuto vivere e lavorare in quell'edificio all'interno del parco per tutta la sua vita ma in cambio tutti i suoi lavori sarebbero diventati, una volta defunto, di proprietà della città per costituirne un museo. Tutto si svolse esattamente secondo l'arrcodo, così Vigeland dedicò l'intera vita alla creazione delle sue opere e, in seguito alla sua morte, la casa venne trasformata nel museo che oggi racchiude circa 1600 sculture, 420 xilografie e 12000 disegni.

L'ingresso principale del parco è l'area del cancello, posta su Kirkeveien, ma essendo l'entrata gratuita e libera si può comunque accedere da qualsiasi altri punto.

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su