porto vista dal fiume duero

Cosa vedere a Porto in 3 giorni

Cosa vedere a Porto (Oporto) in 3 giorni. Itinerario dei posti da non perdere assolutamente. Consigli utili per visitare Oporto in un weekend!

porto vista dal fiume dueroVi siete mai chiesti a cosa deve il suo nome il Portogallo, questa lingua di paese che si affaccia sull'Oceano Atlantico? Proprio alla città di Porto (o Oporto), patria dell'omonimo vino e dei ponti sul fiume Duero.
Porto è la città ideale dove passare un weekend alternativo immersi in un'atmosfera d'altri tempi. Le sue case art deco, dalle mura colorate, affacciate sul corso d'acqua che attraversa la città e poi si tuffa nell'Oceano, i suoi campanili, ogni particolare sembra uscito da una fiaba.
Ecco dunque cosa vedere a Porto in 3 giorni.
VEDI ANCHE: 10 cose da vedere assolutamente a Porto

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare Oporto: primavera o autunno
  • Come arrivare:l'areoporto Francisco Sà Carneiro dista 12 km dal centro città. Per arrivare in centro in circa 20 minuti è possibile prendere la metro linea E (costo biglietto €1,10) o l'autobus linee 601, 602, 604 (costo biglietto €1,85) - Confronta i voli per Oporto - da €50,00 / Transfer privato aeroporto - città da €6,00 a persona
  • Dove dormire:le zone consigliate sono Ribeira e Baixa - Hotel e b&b da €60,00 a camera
  • Come muoversi: sia la metropolitana (quasi tutta in superficie) che gli autobus hanno numerose linee e le fermate sono capillari. L'abbonamento per 72 ore costa €15,00 e vi permette di girare su entrambi - maggiori info su come muoversi a Porto
  • Altro: con la Porto Card, che per 3 giorni ha un costo di €25,00, potrete viaggiare illimitatamente su tutta la rete di trasporti, entrare gratis in diverse attrazioni e pagare la metà del biglietto per alcune altre - Acquista online

Giorno 1

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Chiesa di Sant'Ildefonso, stazione São Bento, Torre dos Clérigos

azulejos nella chiesa d Sant Ildefonso a OportoColazione al Cafè Majestic, locale storico di Porto. Andate all'apertura delle 09:30 perché poi inizia la fila: è una caffetteria d'altri tempi, elegante e raffinata, molto famosa tra i turisti. È anche un po' esoso, la colazione vi costerà €10,00 circa, ma ne vale la pena.
Uscendo dal locale abbiamo l'imbarazzo della scelta: siamo nel quartiere più bello, basterà camminare su Rua de Santa Caterina per incontrare subito la Chiesa di Sant'Ildefonso in piazza della Battaglia, uno degli esempi di azulejos, i mosaici di piastrelle sui toni del blu presenti sulle facciate di molti edifici in città. La Chiesa si trova nella parte alta ed è davvero imponente, la vedremo da ogni punto con la sua facciata blu (ingresso gratuito, accessibile dal martedì al venerdì 09:00-12:00 / 15:00-18:30, sabato fino alle 20:00 e lunedì solo nel pomeriggio).
Il viaggio prosegue qualche metro sulla Rua 31 de Janeiro dove troveremo un'altra attrazione con i famosi azulejos, la stazione di São Bento. Al suo interno, infatti, è presente un enorme mosaico formato da più di 20.000 piastrelle, sempre sui toni del blu, che narra la storia del Portogallo.
Poi proseguiamo sulla Rua dos Clérigos per giungere, dopo 500 metri circa, alla Torre dos Clérigos, capolavoro barocco: qui è possibile salire i 225 scalini fino in alto per godersi una vista su tutta la città (biglietto €5,00, aperta dalle 09:00 alle 19:00 - acquista online).

2 - Pomeriggio: Pranzo, Ribeira, Sé do Porto, Palacio Das Artes, Lada Ribeira

Pranzo proprio sotto la Torre al Brick Clérigos, ristorante molto informale frequentato dai locals, con un grande tavolone e qualche tavolino dove si mangia tutti insieme (prezzi circa €20,00 a testa). Si possono assaggiare piatti con accostamenti particolari, consigliata la salsiccia Aleira!
Dopo pranzo si va verso il quartiere Ribeira che si affaccia sul fiume: sarà bello semplicemente passeggiare e godersi lo spettacolo degli edifici colorati, altri e stretti, che si affollano sulla parte alta e poi scendono verso il fiume. All'interno del quartiere si può visitare la cattedrale Sé do Porto, dichiarata monumento nazionale (09:00-12:30 / 14:30-19:00, ingresso gratuito). Al suo interno c'è anche un bellissimo chiostro accessibile con un biglietto di €3,00.
Si prosegue con la visita al Palacio Das Artes, luogo storico che ospita oggi molti eventi culturali. L'interno è visitabile fino alle 19:00, gratuitamente, vi sono delle stanze davvero eleganti.
Finiamo il pomeriggio con un panorama eccezionale: l'ascensore Lada Ribeira che conduce fino al lato del ponte Luis I, in questo modo vedremo il tramonto scendere sul fiume e avremo accesso alla vita frizzante della zona, piena di localini. Tuttavia, questo ascensore non è consigliato a chi soffre di vertigini.

3 - Sera: Cena, lungofiume

Per cena attraversiamo il ponte Luis I e mangiamo con la vista sul fiume al ristorante Taberninha do Manel, dove servono piatti tipici portoghesi, zuppa di vongole, baccalà, e naturalmente un immancabile calice di Porto (prezzi sui €15,00-€20,00).
Dopo cena continuiamo la passeggiata sul fiume, che si anima di vita ed è molto suggestivo. Inoltre, camminando in direzione dell'oceano s'incontra una gran quantità di antiche cantine dove viene prodotto e conservato il Porto.
VEDI ANCHE: 10 specialità tipiche da mangiare a Porto

In sintesi:

Giorno 2

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Libreria Lello, statua Ramalho Ortigão, giardini de Cordoaria, Fontana delle Virtù, casa di Almeida Garrett

libreria lello portoColazione da Padaira Ribeiro Express, una pasticceria che serve ottimi dolci (€3,00 per caffè e briosche). Proprio lì accanto, a pochi metri, possiamo visitare la famosissima libreria Lello&Irmao, divenuta iconica sia per il suo ambiente particolare che per il fatto di aver ispirato J.K. Rowling per la saga di Harry Potter (aperta tutti i giorni 10:00-19:30, biglietto €5,00). Consigliamo di andare presto e di fare il biglietto in anticipo.
Uscendo dalla libreria possiamo vedere l'Università, visitare la statua de Ramalho Ortigão, famoso scrittore portoghese del secolo scorso, e i giardini de Cordoaria, dove rilassarsi per qualche momento. Lì accanto c'è un altro giardino che ospita la famosa fontana delle Virtù, un bel monumento. Possiamo passare di fronte a un palazzo antico molto bello: è la casa di Almeida Garrett, altro scrittore nonché statista, personaggio molto importante per Porto, purtroppo non è visitabile all'interno ma è comunque un tipico esempio di architettura del secolo XVII.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Museo delle Marionette, Palacio da Bolsa, Igreja de São Francisco

chiesa di san francesco portoPassando di fronte all'edificio dell'Antigo Clube Ingles do Porto, andiamo a pranzo in un locale molto particolare: As 7 meravilhas. Qua possiamo gustare le tapas e piatti rivisitati di cucina internazionale, anche una vasta scelta di birre (circa €20,00 a persona).
Dopo pranzo possiamo visitare il vicino Museo delle Marionette, ispirato dal lavoro del direttore artistico di teatro Cardoso. È un museo molto carino, apre dalle 14:00 alle 18:00 e il biglietto costa €2,00.
Continuiamo la passeggiata in zona e incontriamo, a pochi metri, il Palacio da Bolsa, forse il più bello della città, dichiarato monumento nazionale. È sede dell'Associazione Commerciale di Porto, e la visita è d'obbligo, ci sono delle stanze bellissime, dalla Sala Dorata alla Sala Araba, 300 metri quadri ispirati all'Alhambra di Granada, nella quale si tengono i ricevimenti (Il palazzo è aperto dalle 09:00 alle 18:30, biglietto €10,00).
Dopo visitiamo la bellissima Igreja Monumento de São Francisco, che si trova dietro il palazzo. È una chiesa originaria del 1200, a tre navate completamente rivestite con 300 chili di polvere d'oro. Sotto di essa si trovano le catacombe e un ossario visibile da un vetro sul pavimento,visitabili insieme alla chiesa dalle 09:00 alle 19:00, il biglietto costa €4,00.

3 - Sera: Cena, Jardim do Passeo Alegre, Farol de Felgueiras

Questa sera ci spostiamo proprio sull'oceano, nel punto in cui il fiume Duero vi si getta. Da Ribeira possiamo prendere l'autobus 500 in direzione Matosinhos Mercados, impiega circa 20 minuti e si scende alla fermata Igreja da Foz. Niente paura per rientrare: gli autobus girano tutta la notte.
Ceniamo al Restaurante Museu dos Presuntos, a 400 metri dalla fermata. Il locale offre un'ottima cucina con tapas, ma anche piatti completi e buoni dolci a circa €25,00 a persona. Poi possiamo fare un giro serale sul lungomare, visitare i Jardim do Passeo Alegre, proprio sul mare, e il Farol de Felgueiras, bellissimo faro sulla punta estrema della passeggiata che si affaccia direttamente sull'Oceano Atlantico.

In sintesi:

Giorno 3

Mostra Mappa

1 - Mattina: Colazione, Jardim Botanico, Museo del Tram

Colazione alla pasticceria Padeirinha Doce, dove possiamo ordinare ottimi dolci e caffè a €4,00. Prendiamo poi l'autobus 200 o 207 in direzione Foz Mercado o Cast.Queijo, e scendiamo alla fermata Casa das Artes per visitare il Jardim Botanico do Porto. È un parco davvero bello e interessante dove viene coltivata la biodiversità, dunque possiamo trovare molte piante differenti e immergerci nel verde (10:00-18:00, entrata gratuita).
Dopodiché, riprendendo l'autobus 207 in direzione Campanha, scendiamo alla fermata Junta Massarelos e facciamo circa 850 metri a piedi per visitare il Museo do Carro Eléctrico, o museo del tram. Al suo interno potete trovare alcune carrozze molto antiche restaurate: un tuffo nell'epoca d'oro dei tram. Il museo è aperto dalle 10:00 alle 18:00 e il biglietto costa €8,00, col quale potrete poi viaggiare anche sui mezzi pubblici nelle 4 ore successive.

2 - Pomeriggio: Pranzo, Port Wine Museum, Cantine Sandeman

cantine sandeman oportoCi incamminiamo sul fiume in direzione del centro e pranziamo alla Taberna Cais das Pedras, che è un tipico locale portoghese assolutamente lontano dalla calca turistica: mantenete il segreto! Qui si possono mangiare zuppe e ottime tapas di mare a circa €20,00 a persona. Poi prendiamo il tram linea 1 in direzione Infante, dove dobbiamo scendere dopo 5 minuti. Da qui proseguiamo a piedi per circa 100 metri per l'entrata del Port Wine Museum, il museo che vi racconta la storia del vino Porto. È aperto fino alle 17:30 e con la Porto Card potrete entrare gratuitamente, in ogni caso il biglietto è di €2,50.
Ma il nostro tour per conoscere meglio questo vino favoloso e le sue cantine suggestive non è finito, perché ci dirigiamo verso le cantine Sandeman, dall'altra parte del fiume. Ci possiamo andare a piedi sul ponte Luis I, è circa 1 chilometro, 10 minuti di passeggiata sul fiume, oppure prendendo l'autobus 900 in direzione Santo Ovìdio e scendere poi alla fermata Luiz I. La visita guidata alle cantine va prenotata con anticipo sul loro sito, e ci sono differenti esperienze tra cui scegliere. La visita Cellars 1790, ad esempio, dura circa 2 ore ad un costo di €22,00 a persona con la degustazione di ben 5 vini! Il modo migliore per chiudere la nostra visita a Porto.

3 - Sera: Cena, Muralha Fernandinha, jazz club a Ribeira

porto panorama di seraPer cena torniamo verso Ribeira, attraversiamo il ponte e ceniamo al ristorante Fish Fixe, ottimo locale che serve pesce a circa €30,00 a persona.
Dopo cena ci buttiamo nella zona piena di locali, passiamo davanti alla Muralha Fernandinha, che non potremo fare a meno di ammirare nelle luci della sera e andiamo al Jazz Club Hot five, dove potremo bere qualcosa e ascoltare buona musica dal vivo fino a tardi. La consumazione al tavolo costa €10,00.
Non dimentichiamoci di salutare la città con un ultima passeggiata sul fiume, con la città alta che lo sovrasta: che spettacolo, già ne sentiamo la mancanza, vero?

In sintesi:

Quanto costa un weekend a Oporto

Porto è una città molto viva e piena di attrattive per cui 3 giorni sono, probabilmente, risicati. Tuttavia è possibile concentrare le attrazioni e gli spot più iconici e girarla bene. I ristoranti non sono troppo costosi, basta cercare bene e comunque ci sono molti tapas bar che offrono soluzioni per tutte le tasche. La maggior parte dei musei costa relativamente poco e la Porto Card consente di avere ulteriori sconti e anche di viaggiare illimitamente sui mezzi pubblici, molto efficienti! Insomma, una città in cui tornare presto.

  • Costi per mangiare: circa €50,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni: circa €40,00 a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito
  • Trasporti: circa €15,00 a persona se si acquista la tessera per 3 giorni
  • Hotel, alloggi e b&b: Hotel e b&b a partire da €60,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago: da €30,00 a persona al giorno (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Oporto: da €450,00 a persona (voli esclusi)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su