museo belvedere vienna

Cosa vedere al Museo Belvedere di Vienna: consigli, prezzi e come arrivare

Ísterreichische Galerie Belvedere, Vienna, guida alle opere da visitare assolutamente. Consigli, mappa, prezzi, info su cosa vedere e come arrivare, cenni storici e curiositÓ.

museo belvedere viennaVienna è una città ricca di arte e storia e se deciderete di trascorrere qui qualche giorno non potete perdervi il bellissimo Österreichische Galerie Belvedere. Questo Museo si trova all'interno del Castello Belvedere, un'imponente costruzione barocca usata un tempo come residenza estiva dal Principe Eugenio di Savoia. Oggi la pinacoteca ospita una delle più importanti collezioni di arte austriaca dal medioevo fino oggi che consente di avere una panoramica della storia artistica del Paese. Scopriamo insieme cosa al Museo Belvedere di Vienna.
Vedi anche
: 10 cose da vedere assolutamente a Vienna Cosa vedere a Vienna in un giorno

Cosa vedere e come visitare Österreichische Galerie Belvedere

Il Belvedere è formato da una parte Superiore che ospita sculture e dipinti di Ferdinand Georg Waldmüller, Heinrich Füger, Gustav Klimt (compresa la sua celebre opera "Il bacio"), Egon Schiele ed Oskar Kokoschka. Inoltre, sempre in quest'area, sono esposte opere di artisti internazionali come Manet, Monet, Vincent Van Gogh e Renoir.

Dalla parte opposta, separati da un grande giardino, si trova la Galleria Inferiore che insieme all'Orangerie ospita mostre temporanee dedicate al rapporto tra arte austriaca e internazionale. Il suggerimento è di iniziare a vedere la collezione presente nella Galleria Superiore e se poi avrete tempo accedere all'altra parte del castello.

1 - Il Bacio, Galleria Superiore

il bacio di gustav klimtUna delle opere più famose di Klimt che ritrae due amanti stretti l'uno all'altro mentre si scambiano un bacio appassionato. Entrambi in ginocchio su un prato floreale, indossano tuniche dorate e decorate a mosaico.

  • Data creazione: 1907-1908
  • Autore: Gustav Klimt
  • Dimensioni: 180x180 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: pittura ad olio astratta su tela

2 - Fregio di Beethoven, Galleria Superiore

fregio di beethovenQuest'opera di Klimt si ispira alla nona sinfonia di Beethoven ed è composta di tre parti dipinte in sequenza: "l'anelito alla felicità" che si scontra con "le Forze ostili" e trionfa con "l'inno alla gioia". Il Fregio descrive il percorso che il Cavaliere compie per raggiungere la sua amata dovendo sconfiggere il male e resistere alle tentazioni.

  • Data creazione: 1902
  • Autore: Gustav Klimt
  • Dimensioni: 24,4x200 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: smalti, frammenti di specchio, bottoni e intonaco su pannelli di legno incannucciati

3 - La donna e la morte, Galleria Superiore

Quest'opera ritrae un tema molto caro alla scultura figurativa tedesca di amore e morte, eros e thanatos. Nel dipinto appaiono due figure che si incontrano su un lenzuolo bianco spiegazzato: la donna protesa in avanti si abbraccia alla figura nera che le accarezza la testa.

  • Data creazione: 1915
  • Autore: Egon Schiele
  • Dimensioni: 1,5x1,8 m
  • Tecnica e soggetto dell'opera: colore ad olio su tela

4 - The Family, Galleria Superiore

egon schiele la famigliaIn quest'opera Schiele fa un autoritratto proiettato nel futuro in quanto al momento del dipinto la moglie era incinta e non aveva ancora partorito. L'autore vuole rappresentare il suo ideale di famiglia che non si concretizzerà in quanto lui e la donna, al 6° mese di gravidanza, moriranno di Febbre Spagnola poco dopo aver dipinto il quadro.

  • Data creazione: 1918
  • Autore: Egon Schiele
  • Dimensioni: 152x162 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: ritratto ad olio

5 - Giuditta, Sala Superiore

gustav klimt giudittaSi tratta di una delle prime opere del pittore austriaco che anticipa il periodo aureo in cui viene raffigurata una donna moderna con il volto di Adele Bloch Bauer, esponente della società viennese. Da notare lo sguardo che sembra sfidare l'osservatore e il paesaggio arcaico e stilizzato che fa da sfondo.

  • Data creazione: 1901
  • Autore: Gustav Klimt
  • Dimensioni: 84x42 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: ritratto ad olio su tela

6 - Il Girasole, Sala Superiore

In quest'opera Klimt dipinge un soggetto insolito ma degno di nota: un girasole immerso nella natura verdeggiante. Si tratta però di un disegno impenetrabile in cui la geometria del fiore fatica a distinguersi dallo sfondo e secondo alcuni critici rappresenterebbe una donna.

  • Data creazione: 1907
  • Autore: Gustav Klimt
  • Dimensioni: 110x110 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: pittura d'oro su tela

7 - Napoleone al passo del Gran San Bernardo, Galleria Superiore

napoleone al passo del gran san bernardoAll'interno del Belvedere sono presenti opere dei principali esponenti del classicismo e una di queste è proprio il Napoleone al passo del Grand San Bernardo. Bonaparte viene rappresentato mentre valica il monte con l'armata che lo seguirà durante la seconda campagna d'Italia. Jacques Louis David dipinse cinque versioni di questo quadro e una si trova proprio a Vienna.

  • Data creazione: 1801
  • Autore: Jacques-Louis David
  • Dimensioni: 2,6x2,21
  • Tecnica e soggetto dell'opera: pittura equestre ad olio su tela

8 - Sentiero del Giardino, Galleria Superiore

In quest'opera tipica dell'Impressionismo, Monet fa vivere, attraverso toni miscelati di verde e azzurro sgargiante, un'esperienza bucolica tra ombre di giardini e cespugli.
Il risultato agli occhi dello spettatore è un viale silenzioso in cui si intravede una pallida dimora.

  • Data creazione: 1902
  • Autore: Claude Monet
  • Dimensioni: 89,5x92,3 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: colore ad olio su tela

9 - Il pittore Carl Moll, Galleria Superiore

carl moll oskar kokoschkaIn questo ritratto le pennellate in senso rotatorio vogliono rimandare all'espressività di alcuni ritratti di Van Gogh. I colori sono cupi e frammentati ed il personaggio appare spigoloso, tagliente leggermente deformato.

  • Data creazione: 1913
  • Autore: Oskar KOKOSCHKA
  • Dimensioni: 128x95,5 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: ritratto ad olio su tela

10 - Pallade Atena, Galleria Superiore

klimt pallade atena 1Un dipinto di Klimt fortemente criticato dal pubblico ma che venne elogiato dal giornalista e scrittore Ludwig Hevesi. Il quadro raffigura il busto della divinità Atena che indossa un elmo e un'armatura che ritrae il volto della gorgone Medusa. Il soggetto regge con la mano sinistra una lancia mentre con quella destra la piccola Nike. I colori spaziano dall'oro a toni più scuri presenti nello sfondo mentre risaltano il pallore del volto e del braccio.

  • Data creazione:1898
  • Autore: Gustav Klimt
  • Dimensioni: 75x75 cm
  • Tecnica e soggetto dell'opera: olio su tela

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa
Il Museo del Belvedere si trova in Prinz Eugen Straβe 27, nella parte sud-est di Vienna; dalla stazione centrale si può raggiungere a piedi o con i mezzi pubblici. Le fermate variano a seconda che vogliate entrare a visitare la parte Superiore o quella Inferiore.

  • Piedi: dalla stazione centrale di Vienna si raggiunge il Museo Belvedere con una passeggiata di 15 minuti circa (1,2 Km). Bisogna percorrere prima la Weihburggasse, poi Parkring fino a raggiungere Schubertring, continuare su Schwarzenbergpl e infine camminare su Prinz Eugen-Straße fino a raggiungere l'ingresso - Ottieni indicazioni
  • In bus: bus 13 e 69 A scendendo alla fermata Sudbahnhof (tempo di percorrenza 10 minuti circa)
  • In metro: la stazione più vicina per entrambe le zone del Belvedere è quella di Sudtirolerplat che si trova a 15 minuti a piedi circa dalla destinazione (tempo di percorrenza della metro 10 minuti circa).
  • In tram: la fermata più vicina al Belvedere Superiore è quella di Schloss a 351 metri dal Museo servita dalla linea D (tempo di percorrenza 10 minuti circa).

Orari e prezzi

  • Orari: il Museo Belvedere ( Superiore, inferiore e l'Orangerie) è aperto tutti i giorni dalle 09:00 alle 18:00 mentre il venerdì chiude alle 21:00
  • Miglior orario per evitare code: Il momento migliore per visitare il Museo ed il Castello è la mattina appena apre, mentre il primo pomeriggio solitamente è l'orario più affollato.
  • Costo biglietto: intero €14,00; Museo + l'Orangerie €26,00
  • Riduzioni: €11,50 museo - €22,00 l'Orangerie e il museo, per gli studenti e gli under 65; €12,50 museo - €21,00 pinacoteca e orangerie, per i possessori di Vienna Card (acquista online)
  • Gratuità: per i bambini e i giovani fino a 18 anni. Anche per chi possiede il Vienna Pass (acquista online) è prevista la gratuità

Tour, visite guidate e biglietti online

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: la cosa migliore è raggiungere l'ingresso prima dell'orario di apertura, quindi verso le 8:30 del mattino, in modo tale da mettersi subito in coda per fare i biglietti
  2. Acquista la city card: se volete visitare altri musei o attrazioni della città acquistate la city card Vienna Pass grazie alla quale entrerete gratis o con riduzioni nelle diverse attrazioni di Vienna - acquista online
  3. Biglietto prioritario: potete anche acquistate il biglietto online direttamente sul sito del Castello del Belvedere così da accedere direttamente ed evitare lunghe attese alla casa - acquista il biglietto salta la fila per l'ingresso del Museo Belvedere
  4. Occhio alle restrizioni: in alcune attrazioni e musei non è consentito introdurre acqua e cibo oppure scattare fotografie, perciò all'ingresso date uno sguardo ai cartelli del regolamento
  5. Tempo minimo: vi consigliamo di considerare minimo 2 ore per la visita del Museo mentre almeno 3 ore se volete vedere anche le altre parti del Castello

Cenni storici e curiosità: cosa sapere in breve

interno museo belvedere viennall Castello del Belvedere risale ai primi anni del '700, precisamente edificato tra il 1712 ed il 1723. Fu progettato da Lucas von Hildebrandt e commissionato dal Principe Eugenio di Savoia che volle crearsi una propria residenza. Oggi l'intero complesso è tra le migliori opere barocche d'Europa ed è la residenza principesca più bella dichiarata dall'UNESCO Patrimonio dell'Umanità.
Dal momento che il Castello del Belvedere è molto grande ci sono diversi punti di accesso che conducono alle diverse zone:

  • Via Rennweg, difronte al Belvedere Inferiore
  • Prinz Eugen-Strasse, laterale al Belvedere Superiore
  • Landstrasser Gurtel, dietro ai giardini del Belvedere Superiore
  • Arsenalstrasse, vicino al Belvedere 21

Non hai ancora prenotato volo e hotel? Consulta le nostre offerte!

Hai trovato qualcosa che non va?

Ogni contributo Ŕ benvenuto, e tutti possono contribuire.
Aiutaci anche tu a trasmettere informazioni sempre aggiornate a tutti i nostri utenti

Segnalacelo
Forse ti pu˛ interessare anche...

Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Torna su