Safari in Uganda: prezzi, quando andare e dove

Quali sono i migliori safari in Uganda? Qual Ŕ il periodo migliore e come scegliere dove andare? Ecco tutte le info per un Safari in Uganda, con prezzi e consigli utili sui migliori parchi

L'Uganda è un paese che regala emozioni suggestive, con la sua varietà incredibile di paesaggi, ambienti naturali e animali. Il luogo adatto per vivere una vacanza magica. Vediamo insieme alcune delle mete più gettonate.
VEDI ANCHE: Safari in Kenya, quando andare e dove Safari in Tanzania, quando andare e dove

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: 41,49 milioni
  • Capitale: Kampala
  • Lingue: Lingua inglese, Lingua swahili
  • Moneta locale: Scellino ugandese €1,00= UGX 4.430,93
  • Clima: clima soleggiato con temperatura raramente sopra i 29 gradi
  • Vaccinazioni: obbligatoria la vaccinazione contro la febbre gialla. Consigliata la profilassi antimalarica e la vaccinazione per l'antitetanica
  • Requisiti d'ingresso: per visitare il paese è necessario essere in possesso di un passaporto in corso di validità ed il visto. Il visto può essere acquistato direttamente in aeroporto, al costo di 50 dollari, o inoltrando la richiesta ai consolati dell'Uganda, che si trovano a Roma o a Milano. Per l'acquisto del visto in aereoporto sono necessari: il passaporto, con validità di almeno sei mesi, il modulo di richiesta compilato, due foto formato tessera, il certificato di vaccinazione contro la febbre gialla e la prenotazione del volo, andata e ritorno.
  • Distanza dall'Italia: 4.923 chilometri - 10 ore e 15 minuti

Quando andare: clima e periodo migliore

La temperatura è abbastanza stabile, per questo i cambiamenti climatici vengono scanditi dalle piogge, che si concentrano in due grandi periodi.

  • Clima: il clima è soleggiato, con una tempratura media di 26 gradi, con massime fra i 18 e i 35 gradi e minime fra gli 8 e i 23 gradi a seconda della parte del Paese. Ci sono solo 2 stagioni, la stagione secca e la stagione delle piogge.
  • Periodo migliore: gennaio e febbraio, i mesi meno piovosi. Anche luglio e agosto sono poco piovosi, ma soltanto nella zona sud, sono quindi i mesi ideali per visitare il Kampala, il Lago Vittoria e i parchi meridionali
  • Periodo da evitare: aprile, maggio, ottobre e novembre al sud, e da aprile ad ottobre al nord, vista l'alta percentuale di pioggia.

1 - Queen Elizabeth National Park e Lake Bunyonyi

Queen Elizabeth National ParkIl Queen Elizabeth National Park è il secondo parco nazionale più grande dell'Uganda. Abitato da un gran numero di animali, il parco è famoso per i suoi scimpanzè. La grande varietà dei paesaggi, caratterizzati dalle pianure ondulate e dall'arida savana che si alternano alle catene montuose, regalano al parco degli scenari spettacolari.

Un punto di vista diverso del parco si ha ammirandolo da una barca, o meglio, dal battello che percorre i 32 chilometri del Kazinga Channe: è un canale naturale che domina il paesaggio del Queen Elizabeth National Park e collega il lago George, alimentato dalle acque delle Rwenzori Mountains, al lago Edward, sul confine con la Repubblica Democratica del Congo.

Non molto distante da parco c'è Lago Bunyonyi che, con le sue 29 isolette, rappresenta una vera e propria curiosità geologica: è posto ad una altitudine di 1.950 metri e profondo 900 metri. Qui non è presente una grande una fauna selvatica ma, in compenso, ci sono numerose specie di uccelli, che faranno felici gli amanti del birdwatching.

  • Periodo migliore: giugno, luglio, agosto, settembre, gennaio e febbraio, che sono i mesi più secchi dell'anno. Durante questo periodo è più facile avvistare gli animali lungo le fonti d'acqua.
  • Durata consigliata: 5 giorni
  • Prezzo medio: a partire da €1000,00 a persona

2 - Bwindi Impenetrable National Park

Bwindi-Impenetrable-National-ParkIl Parco Nazionale mpenetrabile di Bwindi è un'area naturale protetta dell'Uganda sudoccidentale, che deve il suo nome al fatto che gran parte delle sue zone non sono raggiungibili, se non a piedi.
Dichiarato patrimonio dell'UNESCO nel 1994, per merito della sua eccezionale biodiversità, il parco è la casa di numerose specie a rischio come il gorilla di montagna. Complessivamente, il parco del Bwindi fornisce l'habitat ad oltre 120 specie di mammiferi, 46 specie di uccelli, 202 specie di farfalle, e a ben 163 specie diverse di alberi.

  • Periodo migliore: da giugno ad agosto e da dicembre a febbraio, quando le precipitazioni sono più rare ed è possibile attraversare il parco con facilità. I periodi umidi dell'anno invece, sono l'ideale per il birdwatching, in quanto gli uccelli migratori iniziano ad arrivare al Bwindi.
  • Durata consigliata: 4 giorni
  • Prezzo medio: a partire da €1.220,00 a persona
  • Safari consigliato: Gorilla Experience: Tour di 4 giorni da Entebbe da €3.800 a coppia

3 - Kibale National Park

Kibale-National-ParkKibale National Park è un parco nazionale situato nel sud dell'Uganda, che comprende principalmente foreste pluviali, quindi sempreverdi ed umide. Il parco costituisce la continuazione del Queen Elizabeth National Park, meta degli spostamenti della popolazione di elefanti.
Anche il Kiabale Park offre riparo a comunità di scimpanzè, oltre a diverse altre specie di scimmie, che possono essere tranquillamente osservate da vicino, durante una passeggiata a piedi.

4 - Trekking sui Monti Rwenzori + Safari

Trekking-Monti-Rwenzori-Safari I monti Rwenzori sono la più grande catena montuosa in Africa, comprendente vette che si innalzano oltre I 4.500 metri di altitudine, situate lungo il confine tra Uganda e Congo, e si estendono per oltre 120 kilometri. La vetta principale è Margherita, a 5.109 metri sul Monte Stanley. Il percorso più utilizzato per scalare i monti è il circuito centrale, che ha inizio presso il Parco Nazionale, prosegue fino alla valle del fiume Mobuku, gira intorno al Monte Baker e sale fino alla cime Margherita. Tale percorso attraversa quattro zone differenti: la foresta di montagna, la foresta di bamboo, la zona alpina e i ghiacciai. Non è raro riuscire ad intravedere anche qualche animale durante la risalita.

5 - Murchison Falls National Park

Murchison-Falls-National-ParkIl parco nazionale delle Cascate Murchison è il più vasto parco nazionale dell'Uganda. Istituito nel 1952, fa parte della Murchison Falls Conservation Area, e si trova nella parte nordoccidentale del paese. Comprende un tratto della costa del lago Alberto, ed è diviso in due dal Nilo Vittoria, che lo attraversa da est a ovest e che dà origine alle Cascate Murchison da cui il parco prende il nome.
Il parco comprende diversi habitat: equatoriale, tropicale, savana e foreste pluviali, ed è ricco di fauna, tra cui bufali, giraffe, leoni, leopardi, coccodrilli elefanti, scimpanzè e una grande avifauna.
Le cascate di Murchison, che cadono da un muro di 45 metri attraverso una gola di 8 metri, offrono uno spettacolo sensazionale, che può essere fotografato durante uno dei numerosi game drive.

  • Periodo migliore: gennaio
  • Durata consigliata: 3 giorni
  • Prezzo medio: a partire da €754,54 a persona

Cosa indossare e cosa mettere in valigia

L'Uganda è attraversata dall'Equatore, il cui clima è mitigato dalle diverse altitudini che si alternano all'interno del paese. Le variazioni di temperatura nel corso dell'anno sono contenute, anche se abbiamo comunque la presenza di un periodo più caldo, nei mesi da da dicembre a marzo, più avvertibile al nord, e un periodo più fresco, che va da giugno a settembre. In genere le temperature sono piacevoli, anche se qualche volta può fare molto caldo di giorno, soprattutto nel periodo caldo, mentre di notte può fare persino freddo, a seconda della quota.

  • Abbigliamento consigliato: vestiti leggeri per il giorno e giacca per la sera, foulard per la brezza, per l'altopiano a quote più alte, vestiti caldi e maglione per le cime montuose
  • Accessori utili: maglione, giacca, impermeabile o ombrello per gli altopiani a quote più alte, giubbotto, berretto e guanti per le cime montuose. Si ricorda che l'Uganda è attraversata dall'equatore, bisogna quindi munirsi della necessaria protezione dal sole, soprattutto se ci si reca in montagna

Organizza il tuo Safari in Uganda

Per un preventivo personalizzato, potete chiamare i nostri agenti di viaggio e concordare insieme a loro il safari più adatto alle vostre esigenze. Di seguito i recapiti:


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su