Safari in Etiopia: prezzi, quando andare e dove

Quali sono i migliori safari in Etiopia? Qual Ŕ il periodo migliore e come scegliere dove andare? Ecco tutte le info per un Safari in Etiopia, con prezzi e consigli utili sui migliori parchi

bambino in etiopiaTra gli stati più interessanti da visitare nel continente africano, l'Etiopia è uno di quelli ancora poco conosciuti dal turismo di massa, cosa che la rende la destinazione ideale di chi desidera immergersi nella natura incontaminata dell'Africa. L'Etiopia è caratterizzata da una varietà paesaggistica notevole: il paese è attraversato da montagne e altipiani divisi dalla Rift Valley che si estende da sud-ovest a nord-est, attorno alla quale si sviluppano steppe, bassopiani e zone semi-desertiche. Non possedendo sbocchi sul mare, tuttavia, le risorse etiopi sono legate prevalentemente all'ambiente naturale delle valli e delle savane, da sempre meta e fonte di richiamo per gli amanti delle escursioni e dei safari. In questo articolo, ve ne proponiamo in particolare cinque, lasciandovi anche qualche consiglio sul clima, i documenti necessari per il viaggio e molto altro.
VEDI ANCHE: Safari in Kenya - info prezzi e periodo migliore

Viaggiare informati: info utili

  • Abitanti: 105.350.000
  • Capitale: Addis Abeba
  • Lingue: Amarico (lingua ufficiale legata all'ebraico e all'arabo), inglese
  • Moneta locale: Birr Etiope (€1,00 = 32,29 ETB)
  • Clima: Il tipo di clima predominante è il monsone tropicale, con precipitazioni frequenti che si verificano per lo più tra metà giugno e metà settembre. Trattandosi di un paese ricco di altipiani, tuttavia, le temperature medie sono più fresche rispetto a quelle che si possono trovare negli stati confinanti (Temperarture medie ad Addis Abeba fra i 25° di giorno e i 5° della notte).
  • Vaccinazioni: nessuna vaccinazione richiesta (La vaccinazione per la febbre gialla è richiesta solo ai viaggiatori provenienti da specifici paesi africani).
  • Requisiti d'ingresso: Passaporto, biglietto di andata e ritorno. Visto elettronico.
  • Distanza dall'Italia: 4.550 km (5-6 ore di volo)

Quando andare: clima e periodo migliore

In Etiopia, il clima varia molto a seconda dell'altitudine alla quale ci si trova e alla tipologia di ambiente naturale: si può passare infatti con estrema facilità dai climi più freschi e ventilati in alta quota a quelli aridi delle pianure più in basso. Al tempo stesso, tuttavia, non si verificano mai sbalzi climatici eccessivi durante l'anno, poiché le temperature medie si mantengono costanti indipendentemente dalla stagione in questione.

  • Clima: Il clima etiope può essere differenziato in tre gruppi principali: quello dell'altopiano, quello delle zone aride e, infine, quello della depressione della Dancalia. Se il clima dell'altopiano è tendenzialmente mite e piovoso tra giugno e settembre (le temperature medie variano tra i 25° di massima e i 10° di minima), quello delle zone aride è torrido con precipitazioni irregolari e temperature medie variabili tra i 20° e i 38°. L'unica zona che presenta un clima desertico tutto l'anno è quella della depressione della Dancalia, considerata uno dei luoghi più caldi del mondo! (Alcuni picchi hanno superato anche i 42° C.) Tenete presente che in alcuni periodi dell'anno, soprattutto tra maggio/giugno e ottobre/dicembre, può presentarsi il fenomeno dei cicloni (proveniente dal Mar Arabico) che colpisce la parte sud-orientale del paese con piogge abbondanti.
  • Periodo migliore: da novembre a febbraio, ovvero nel periodo più fresco e secco quasi ovunque
  • Periodo da evitare: da maggio ad agosto, a causa dei possibili nubifragi ad alta quota e del clima torrido in molte zone del paese (i safari in questo periodo sono sconsigliati, per via delle giornate molto calde che possono verificarsi).

1 - Ethiopia: Historic Route

caffe in etiopiaQuesta tipologia di safari è indicata soprattutto ai visitatori che desiderano ripercorrere le strade storiche del paese, attraversando per lo più siti architettonici e culturali (tra i quali il monastero Debre Libanos e la chiesa Debre Birhan Sellasie), ma anche bellezze naturali (come le spettacolari Blue Nile Falls). Durante il safari sarà possibile anche visitare/soggiornare in qualche villaggio tradizionale e assistere alla famosissima cerimonia del caffè, parte fondamentale della cultura etiope.

Se quello che state cercando è un itinerario on the road sulle orme del passato (durante gli spostamenti ci possono essere avvistamenti di animali, anche se non si tratta dello scopo primario del viaggio), che risulti comunque abbastanza avventuroso e inusuale, questa è la scelta migliore che fa per voi.

  • Periodo migliore: tutto l'anno, meglio tra novembre e febbraio
  • Durata consigliata: una settimana
  • Prezzo medio: a partire da €950,00 a persona

2 - Ethiopia: culture & wildlife

donne labbro lungoL'Etiopia è un paese ricco di attrattive, sia culturali che naturali, e con questo safari potrete esplorarne i diversi aspetti da vicino entrando a stretto contatto con gli abitanti del luogo: siti archeologici, villaggi tradizionali, mercati coloratissimi, cerimonie con canti e balli popolari, musei etnografici, pianure e molto altro.

Durante il tragitto, gli spostamenti avverranno tramite jeep e/o 4x4, mentre la tipologia degli alloggi cambierà di volta in volta a seconda della destinazione: campi tendati, eco-lodge, ostelli, hotel/motel. Una delle tappe centrali di questo safari, in assoluto tra le più apprezzate dai visitatori a caccia di curiosità, è la sosta all'interno del Mago National Park dove poter fare birdwatching, ma anche attraversare il villaggio dei Konso: qui, le donne locali sono solite utilizzare delle pietre di forma rotonda all'interno del labbro inferiore, cosa che viene considerata espressione di grande bellezza.

  • Periodo migliore: tutto l'anno
  • Durata consigliata: 13 giorni
  • Prezzo medio: a partire da €1.770,00 a persona

3 - Ethiopia: central and southern parks and tribes Safari tour

zebre in etiopiaQuesta tipologia di safari si concentra maggiormente nell'area occupata dai grandi parchi naturali del centro e del sud del paese. La natura etiope e la vita all'interno dei piccoli villaggi sono il focus del viaggio: tra foreste di eucalipti, laghi che ospitano specie protette di grandi e piccoli uccelli, escursioni all'alba e avvistamenti di zebre e gazzelle, l'avventura è assicurata.

Una tappa al villaggio tradizionale dei Konso è d'obbligo: con la Casa del re, i terrazzamenti, le statue in legno è entrato a far parte dei Patrimoni Mondiali dell'UNESCO! Anche il New York Village, tuttavia, è una meta particolarmente interessante: il suo nome deriverebbe da un fenomeno di erosione verticale, il quale ha creato delle formazioni innaturalmente alte, paragonate ai grattacieli della Grande Mela.

Infine, il punto di forza di questa esperienza è sicuramente l'escursione al Lago Chamo: in alcuni orari particolari, se si scruta attentamente la superficie dell'acqua, è facile notare diversi esemplari di ippopotami e coccodrilli intenti a riposarsi al sole.

  • Periodo migliore: novembre-gennaio
  • Durata consigliata: una settimana
  • Prezzo medio: a partire da €800,00 a persona

4 - Ethiopia: history & culture

scimmia colubus etiopiaSi tratta di un'altra tipologia di safari adatta ad esplorare da vicino la cultura e la storia dell'Etiopia, con un'attenzione particolare rivolta verso la capitale, Addis Abeba, e le sue principali attrazioni (Museo nazionale ed etnografico, Chiesa di San Giorgio, Mercato all'aperto, ecc.).

Oltre a questo, il safari si concentrerà maggiormente sui siti più famosi del paese, tra cui chiese e palazzi principali, ma anche laghi, foreste, e alcune tra le famose chiese etiopi scavate nella roccia meglio conservate. Tuttavia, è la giornata al Rift Valley Lake di Langano e alla vicina foresta di Munessa ad attrarre particolarmente i turisti: qui infatti è possibile fare bird-watching, lunghe cavalcate oppure avvicinare dolcissimi (ma dispettosi!) esemplari della Scimmia Culubus. Fate attenzione quindi ai vostri effetti personali, come macchina fotografica e occhiali da sole!

  • Periodo migliore: tutto l'anno, anche se sono consigliati soprattutto i mesi tra novembre-febbraio
  • Durata consigliata: 14/16 giorni
  • Prezzo medio: a partire da €1.700,00 a persona

5 - Ethiopia: Omo Valley Routes

coccodrillo in etiopiaPer ultimo, vi proponiamo un safari che va a ripercorrere la Omo Valley e tutte le possibili attrazioni che si trovano nei suoi dintorni. Tra tutti i safari proposti, è forse uno dei migliori per entrare in contatto con le popolazioni locali e con l'autentico stile di vita che conducono: tra le tante visite, quella nelle piantagioni di banane per scoprire come viene ricavato il "pane" che si consuma nella zona, e quella in un villaggio della tribù Hammer per assistere a una cerimonia di matrimonio.

Durante gli spostamenti, saranno possibili avvistamenti di alcuni tra i più famosi esemplari della fauna africana (assicuratevi di avere sempre a portata di mano il binocolo e la macchina fotografica!), mentre sulle sponde del Lago Chamo potreste imbattervi nel coccodrillo più lungo di tutto il continente (si parla circa di 6 metri di lunghezza!). Trattandosi di un safari abbastanza avventuroso, non fatevi cogliere impreparati mettendo in valigia tutto il necessario.

  • Periodo migliore: tutto l'anno, anche se sono consigliati soprattutto i mesi tra novembre-febbraio
  • Durata consigliata: 9-10 giorni
  • Prezzo medio: a partire da €950,00 a persona

Cosa indossare e cosa mettere in valigia

Preparare una valigia per un viaggio in Etiopia è più semplice di quanto si possa pensare. La cosa più importante è assicurarsi di portare tutti i documenti necessari (Passaporto, visto, ecc.), ma anche vestiti adatti alle diverse condizioni climatiche che si possono incontrare. Ecco perché la scelta migliore è quella di portare in valigia sia vestiti leggeri, adatti alle temperature diurne, che qualche capo più pesante, adatto al fresco della sera o alle possibili giornate di pioggia. Se il vostro safari si svolgerà durante il periodo estivo, portate con voi pantaloncini e magliette leggere, cappello per ripararsi dal sole, repellente contro gli insetti, scarpe/scarponcini comodi per le escursioni, oltre a qualche camicia/felpa per la sera. Se, invece, state programmando il vostro viaggio durante gli altri periodi dell'anno più freschi o avete intenzione di spingervi sugli altipiani, portate anche qualche capo termico, cappello di lana, giubbotto, guanti e sciarpa, calzature impermeabili per essere pronti a qualsiasi evenienza. Non dimenticate a casa la macchina fotografica: i paesaggi che vedrete saranno davvero spettacolari e sarebbe un vero peccato non tornare a casa con qualche scatto da mostrare agli amici e, perché no?, anche a qualche collega invidioso.

  • Abbigliamento consigliato: a "strati", sia vestiti leggeri che pesanti in modo da fronteggiare qualsiasi situazione. Scarponcini o scarpe comode dalla suola impermeabile.
  • Accessori utili: medicine, torcia, macchina fotografica, binocolo, cappello, occhiali da sole, repellente per insetti.

Organizza il tuo Safari in Etiopia

Per un preventivo personalizzato, potete chiamare i nostri agenti di viaggio e concordare insieme a loro il safari più adatto alle vostre esigenze. Di seguito i recapiti:


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su