isole-segrete-copertina.jpg

10 Incredibili isole segrete nel Mondo

A tutti capita di fantasticare sulla possibilità di trovarsi su un'Isola deserta, ma quali sono le isole segrete più incredibili nel mondo? Ecco 10 isole spettacolari sulle quali tutti noi vorremmo naufragare...

isole-segrete-copertina.jpgDimenticatevi Capri, Santorini, Cuba o Fuerteventura: esistono i sole stupende e quasi sconosciute al turismo. Paradisi naturali ancora cullati dalla pace e dal silenzio, in contesti paesaggistici da sogno. Isole solitarie, splendide, con spiagge incontaminate e mare blu... dove si trovano? Scopriamolo insieme. Non vedrete l'ora di partire!
VEDI ANCHE: ISOLE SCONOSCIUTE NON ANCORA ESPLORATE

1 - Porquerolles e le Îles d'Hyères (Francia)

porquerollesDiciamoci la verità: non è proprio un'isola alla portata delle tasche di tutti, ma è un incanto. Rifugio esclusivo per i ricchi della Costa Azzurra alla ricerca di un pò di pace e solitudine, Porquerolles è la più grande delle tre Îles d'Hyères. I comuni mortali possono visitarla in giornata. Le isole di Hyères sono forse più famose della Costa Azzurra, grazie alla loro natura incontaminata e al loro mare turchese e cristallino. Le Levant, Port-Cros e Porquerolles sono talmente suggestive che gli antichi le chiamavano Isole d'Oro. Questo splendido nome gli venne dato per i riflessi dorati che colorano le rocce al tramonto. Si possono raggiungere dalla penisola di Giens o dalla cittadina di Hyères in una mezz'ora scarsa di navigazione. Port-Cros è visitabile esclusivamente a piedi. Esplorare Porquerolles in bicicletta respirando il fresco aroma dei pini marittimi è davvero una piacevolissima esperienza. Su tutte le isole vigono regole severe per preservarle; è, infatti, vietato accendere fuochi, campeggiare, estirpare piante, allontanarsi dai sentieri segnalati, raccogliere conchiglie e pescare. Le 3 isole sono un vero paradiso per gli amanti delle immersioni e delle regate di vela. E' possibile effettuare escursioni con barche dal fondo di vetro per ammirare gli splendidi fondali.

2 - Flores e Corvo, Azzorre (Portogallo)

floresIl remoto arcipelago delle Azzorre è composto da 9 isole abitate e 8 disabitate, tutte di origine vulcanica. Si trovano nell'Oceano Atlantico a 1403 kilometri dalle coste del Portogallo e a 880 kilometri dall'Isola di Madeira. Le 9 isole principali dell'arcipelago sono divise in tre gruppi geografici:

  • Graciosa, Terceira, São Jorge, Pico e Faial nella parte centrale
  • Flores e Corvo ad ovest
  • São Miguel e Santa Maria ad est.

Montuose e selvagge, le Azzorre sono isole di una bellezza unica. São Miguel è la più visitata dell'arcipelago. Voli giornalieri collegano le isole al continente europeo con scali agli aeroporti di Lisbona e Porto. Le isole di Pico, Faial e São Jorge sono collegate tra loro giornalmente mentre São Jorge e Terceira 2 volte a settimana. Queste splendide isole color smeraldo nel bel mezzo dell'Oceano Atlantico sono uno degli ultimi paradisi naturalistici d'Europa. Antichi crateri, laghi cristallini, vegetazione rigogliosa, balene e delfini: un vero spettacolo! Molti ritengono che l'arcipelago sia ciò che rimane del mitico continente di Atlantide. L'origine vulcanica delle isole le rende selvagge ma ingentilite da fiori che qui crescono durante tutto l'anno. Uno scenario naturalistico unico al mondo dove ancora permangono antichissime tradizioni. Incantevole! Flores e Corvo sono le isole meno esplorate dai turisti e questo lo si comprende anche dalla scomodità dei collegamenti che le uniscono alle altre "sorelle maggiori". Flores, immersa nel mare, vi sorprenderà con un paesaggio di monti e vallate verdissimi, costellati di picchi rocciosi dalle forme bizzarre e punteggiati da laghi.
VEDI ANCHE: LE ISOLE PIU' SELVAGGE AL MONDO
Chi ama il trekking troverà incantevole imboccare uno dei vecchi sentieri lastricati in pietra lavica e costeggiati da muretti a secco che fino a cinquant'anni fa erano la sola rete stradale che collegava i vari centri dell'isola. Essi conducono al bellissimo centro di Faja Grande, un porticciolo nel mezzo di un piccolo golfo: un angolo di pace circondato da contrafforti montuosi verdissimi, solcati da bianche cascate che discendono in mare. Corvo è l'isola più piccola, battuta dalle onde e dal vento. Possiede un unico villaggio di poco più di 350 anime e un piccolissimo aeroporto affiancato da tipici mulini, simbolo dell'isola. Corvo offre uno scenario bucolico fatto di piccoli laghi attorniati da dolci collinette ricche di siepi di ortensie. Due isole che vi resteranno nel cuore per sempre!

3 - Côn Đảo, Vietnam

con daoLe Côn Đảo costituiscono un arcipelago di 16 isole e isolette del Mar Cinese Meridionale. Qui si trova il parco nazionale omonimo, che ospita diverse specie marine protette. Comprende circa 45.000 ettari di belle spiagge e foreste. L'intera area marina è ricca di biodiversità, habitat favorevole per specie rare come embricata, tartarughe verdi e dugonghi. Questi ultimi, chiamate anche mucche di mare dalla popolazione, pare siano alla base delle leggende locali sulle sirene a causa della loro abitudine di prendere il sole sulle rocce. Le spiagge pure e bianche, le magnifiche barriere coralline, una baia perlata e strade tranquille è ciò che offrono queste isole. Un paradiso! Gran parte della giungla primaria di Côn Đảo è ancora impenetrabile, ma l'ufficio del Parco Nazionale propone escursioni guidate di trekking. Pare che questo arcipelago sia il luogo migliore in Vietnam per fare immersioni ed è facilmente intuibile il perché. D'altra parte queste isole sono una sorta di rifugio immacolato e tranquillo nel bel mezzo del mare!

4 - Colonsay, Scozia (UK)

colonsay scoziaUna remota isola delle Ebridi interne con splendide spiagge. A nord troverete Kiloran Bay, una mezzaluna di sabbia dorata ideale per chi ama il surf. Un'altra spiaggia sabbiosa ed incontaminata è Balnahard, protetta dalle sue dune. Passeggiando per l'isola potreste avvistare capre selvatiche, gracchi corallini e perfino qualche aquila reale. Situata in mezzo al nulla nell'Atlantico, Colonsay non è proprio un posto in cui stressarsi! Qui la vita è rilassata e questo è decisamente uno dei suoi punti di forza. Bellissime spiagge, una scogliera vertiginosa, natura delvaggia e buona birra prodotta in loco. Cosa chiedere di più?

5 - Isole di Lavezzi, Corsica (Francia)

isola di lavezziUn gruppo di scogli nel Mediterraneo, tra la Corsica e la Sardegna: questo è Lavezzi. E' esattamente il tipo di posto in cui ci si può lasciare andare. Basta gettare l'ancora nel blu cristallino delle acque del mare, stappare dello champagne e ammirare il panorama sorseggiandolo con calma... Già, purtroppo non tutti se lo possono permettere, ma queste isole francesi fanno davvero sognare! Più che di isole si tratta di un gruppo di scogli e di lotti emersi che creano una sorta di terra in mezzo al mare. Splendido!

6 - Mykines, Isole Fær Øer

mykines faroe islandsCi ricordiamo delle Fær Øer solo quando hanno a che fare con cose calcistiche, poi cadono nel dimenticatoio della nostra mente. Un vero peccato perché queste isole sono assolutamente spettacolari! Concentriamoci su Mykines. Innanzitutto l'atterrare al suo aeroporto, tra i faraglioni a picco sul mare, è una delle esperienze aeree più spettacolari e paurose al mondo. Mykines è la più occidentale delle 18 isole maggiori che compongono l'arcipelago. Vi è un unico omonimo paese e in esso vivono stabilmente solo una decina di persone. Il luogo perfetto per chi non ama sudare al caldo dei tropici e avere pace e tranquillità.

7 - Gili Meno, Indonesia

coral_reef_gili_menoLe Gili Islands sono composte da Gili Air, Gili Meno e Gili Trawangan. Sono una quasi attaccata all'altra. Gili Trawangan è l'isola con più comodità, le altre due sono più tranquille ed isolate. Splendide spiagge e meravigliosi fondali: non è diffcile qui incontare qualche tartaruga marina tra le acque cristalline. Queste isole sono il luogo perfetto in cui rilassarsi, leggere, fare snorkeling, prendere il sole e sorseggiare qualcosa di fresco. Inoltre l'acqua del mare è particolarmente calda, lo scenario incredibile, niente macchine né motorini. Un vero paradiso! Gili Air è la più vicina a Lombok, meno di mezz'ora di mare, ed è decisamente la più tranquilla. Per via dei suoi splendidi fondali è consigliata agli amanti del diving e a tutti coloro che cercano un po' di relax, ma senza sconfinare nella vita selvaggia alla Robinson Crusoe. Gili Meno è indubbiamente la più solitaria e selvaggia. Se il vostro intento è proprio quello di emulare l'eroe di Defoe, allora avete trovato l'isola che fa per voi! Gili Meno con le sue spiagge deserte e bianchissime si lascia scoprire in totale calma in quasi due ore a piedi. Nella pace più assoluta vi sembrerà realmente in alcuni momenti di essere da soli su di un'isola deserta. Anche le altre Gili Islands sono incantevoli, ma Meno ha davvero qualcosa di speciale!

8 - Neil Island, Isole Andamane e Nicobare (India)

andamane e nicobarGalleggiano beate in uno splendido isolamento, ad est del subcontinente indiano: sono le 572 isole che compongono l'arcipelago delle Andamane e Nicobare. Solo 36 isole sono abitate in questo paradiso ricoperto da fitte foreste in cui vivono infinite varietà di fiori e di uccelli. Splendide spiagge orlate da palme da cocco che ondeggiano sinuose al ritmo della brezza marina. E poi bellissimi fondali, torrenti cristallini, mangrovie, moltissimi animali endemici. Recarsi in questi luoghi è una magnifica esperienza che vi riempirà il cuore di incredibili ricordi. Neil Island è una vera perla racchiusa in tutto questo splendore: barriere coralline, biodiversità, splendide spiagge e rigogliose foreste vi attendono. In circa due ore a piedi la girerete tutta e non è affatto detto che incontrerete qualcuno lungo il cammino. L'isola è stata disabitata fino ai tardi anni '60. Davvero il posto perfetto per staccare la spina!

9 - Great Barrier Island, Nuova Zelanda

great barrier islandPer una fuga dalla vita frenetica, Great Barrier Island è l'ideale. Dista poco meno di un centinaio di Km da Auckland, ma come per magia vi troverete in un altro mondo, tutto da scoprire a piedi, facendo trekking per sentieri e piste disseminate nella macchia. L'isola, chiamata Aotea (nuvola) dai Maori, ha un paesaggio vario fatto di splendide spiagge sulla costa orientale e grandi insenature nella parte occidentale. Nell'entroterra vi è una riserva forestale composta da vallate, colline e splendidi corsi d'acqua dotati di pozze termali. Il più grande centro abitato è Tryphena: un pugno di case e qualche negozio disseminati per alcuni Km lungo la costa. A Claris si trova l'Art Gallery, unica vetrina per gli artigiani e gli artisti dell'isola, dove potrete trovare pezzi unici ed originali che vanno dai lavori a maglia fino a dipinti e sculture. La corrente elettrica esiste ma viene prodotta con energia solare ed eolica e non esistono supermercati. Se siete amanti del trekking e delle gite con lo zaino in spalla, ma anche della tintarella e del surf, e trovate incredibilmente bello immergervi nella natura incontaminata, quest'isola fa proprio al caso vostro!

10 - Sark, Canale della Manica

sarkUn'isola senza luci nè auto. Proprio così: Sark è una piccola isola del Canale della Manica con poco più di 600 abitanti, dove le macchine non esistono così come le luci per le strade. Addirittura nel 2011 è stata premiata dalla International Dark-Sky Association, che incoraggia gli sforzi globali per contrastare l'inquinamento luminoso, per gli sforzi della comunità isolana nel tentativo di preservare "il buio". Per rispettare l'ambiente, sull'isola non è consentito utilizzare automobili e per questo gli abitanti si muovono a piedi, in bici o con carrozze trainate da cavalli. Non esistono luci artificiali, si utilizzano le fiaccole per muoversi in strada. Tutto questo "buio" rende Sark il posto ideale per ammirare le stelle. Non a caso proprio qui è stato inaugurato il primo osservatorio realizzato grazie ad una colletta degli abitanti. Si tratta di un semplice telescopio installato all'interno di una piccola costruzione di legno situata in un campo. Che dire? Una comunità davvero unita per il benessere del pianeta!


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su