Indice Mostra di più

Granada, nel cuore dell'Andalucia e ai piedi della Sierra Nevada, è una destinazione perfetta da visitare in un weekend. Con la sua anima arabeggiante, la meravigliosa Alhambra e i suoi quartieri ricchi di sorprese, passerete delle giornate immersi tra l'arte e la storia, ma anche relax. Qui, infatti, non potete di certo perdervi l'esperienza dell'hammam.
Ecco tutti i nostri consigli per organizzare il perfetto itinerario di Granada in 3 giorni.

Prima volta a Granada? Lasciati guidare: e partecipa ad un tour guidato in italiano o sali a bordo del treno turistico.

Giorno 1

1 - Alhambra di Granada

alhambra castello 2 Iniziate questa prima giornata dal simbolo della città, ovvero la spettacolare Alhambra di Granada (tutti i giorni 8:30-18:00; ingresso generale da €19,00, comprende tutti i luoghi accessibili come l'Alcazaba, Palacios Nasridi, Partal, Generalife, Giardini - Ottieni indicazioni). Dal centro storico si raggiunge a piedi tra le viette della città in circa 25 min, ma la soluzione migliore è prendere il comodo e panoramico treno turistico che ferma proprio all'ingresso del complesso.

Dichiarata Patrimonio dell'Umanità UNESCO, l'Alhambra è una fortezza difensiva di origine araba e il complesso comprende anche il Palacio de Carlos V, il Generalife e il Palacios Nazaríes. Prendetevi il giusto tempo per visitare le sue spettacolari sale, per passeggiare nel Generalife, che custodisce uno dei migliori esempi di giardini medievali di al-Andalus, mentre nel Palacio de Carlos V potrete visitare il Museo dell'Alhambra e il Museo delle Belle Arti.

Tempo di visita: 3,5 ore
Vedi anche: Visita all'Alhambra e Generalife: orari, prezzi e consigli

Prenota il biglietto con anticipo: prenota l'ingresso con largo anticipo, perché gli ingressi sono contingentati. Ti consigliamo vivamente di optare per il tour guidato, sia per evitare di perderti nei grandi ambienti, che per riuscire a catturare al meglio l'essenza dell'Alhambra. In alternativa, acquista almeno l'ingresso rapido altrimenti rischierai di non trovare posto. Considera comunque di dedicare almeno 3 h al complesso.

2 - Centro storico, Cattedrale e Cappella Reale

granada spagna cattedrale chiesa Per raggiungere questa tappa: 15 min in bus (Ottieni indicazioni).

Per pranzo rientrate nel centro storico di Granada, un dedalo di stradine caratteristiche, ricche di negozietti e botteghe. Prima tappa del pomeriggio è la meravigliosa Cattedrale di Granada, o Catedral Metropolitana de la Encarnación, uno dei simboli della città (lun-sab 10:00-18:15 e dom 15:00-18:15. Ingresso intero €6,50, ridotto €5,00, ma è consigliato il tour guidato).

Si tratta del luogo di culto più importante di Granada e al suo interno custodisce meravigliose opere e tesori. La sua costruzione iniziò nel 1492 ma si concluse solo nel '700. Una delle parti più belle è sicuramente la Cappella Reale, al cui interno riposano i Re Cattolici di Spagna Isabella e Ferdinando. Potrete anche visitare un piccolo museo nella sacrestia, dove ammirare, ad esempio, la corona d'argento dei re. In stile rinascimentale, la sua costruzione iniziò nel 1492 ma si concluse solo nel '700.

Tempo di visita: 2 ore

Assaggia i buonissimi churros: mentre passeggi per le vie del centro fermati alla Cafetería Alhambra, uno dei locali di churros più famosi della città, situato proprio dietro alla Cattedrale.

3 - Alcaicería e quartiere ebraico

souk alcaiceria granada Foto di Nicolas Vollmer. Per raggiungere questa tappa: 5 min a piedi (Ottieni indicazioni).

Nella seconda metà del pomeriggio continuate a scoprire il centro storico e e godetevi una passeggiata lungo il souk de La Alcaiceria, un luogo ricco di colori e stimoli.

Tra le bancarelle potrete trovare davvero di tutto: da spezie a tessuti, da oggetti d'artigianato a ceramiche, ma anche abbigliamento, calzari, lampade e street food. Il luogo perfetto in cui cercare un souvenir da portare a casa.

Godetevi poi anche una passeggiata nel vicino quartiere ebraico di Granada, il cui cuore pulsante è Plaza Campo de Principe. Godetevi una passeggiatra tra le sue vie e magari ammirate dall'esterno attrazioni come il Palacio de los Condes de Gabia e il Cuarto Real de Santo Domingo.

Tempo di visita: 2 ore

Trascorri la serata qui: una delle zone della movida di Granada, il divertimento di certo non manca. Se vuoi ballare tutta la notte raggiungi la vicina discoteca Mae West, una delle più famose, oppure al Ganivet, un locale molto alla moda. Per una serata più tranquilla con musica dal vivo non perderti il Pub Entresuelo, per mescolarti tra i giovani del posto il Pub La Estrella.

Giorno 2

1 - Palacio Dar al-Horra ed El Bañuelo

el banuelo arabo granada Foto di Albeeto. Seconda giornata a Granada, iniziate la mattinata visitando il Palacio Dar al-Horra, una delle attrazioni più particolari della città e anche tra le meno conosciute (da aprile a 14 settembre 9:00-14:30 e 17:00-20:30, da 15 settembre a marzo 10:00-17:00; ingresso €5,00 - Ottieni indicazioni). Si tratta di un palazzo del '400 di una regina Nasridi e si caratterizza per la tipica architettura ispanico islamica. Con i re cattolici divenne un monastero, per la precisione il Monastero di Santa Isabella. Oggi appartiene al Comune ed è un meraviglioso museo in cui potrete visitare le stanze e ammirare il panorama su tutta la città.

A soli 10 min a piedi potrete inoltre trovare il caratteristico Bañuelo, ovvero un meraviglioso e antico bagno arabo, uno dei pochi rimasti integri dopo la cacciata degli arabi e la riconquista cattolica (da aprile a 14 settembre 9:00-14:30 e 17:00-20:30, da 15 settembre a marzo 10:00-17:00; ingresso €5,00 - Ottieni indicazioni). Qui potrete ancora ammirare le vecchie sale e la sua meravigliosa architettura.

Tempo di visita: 3 ore

Fermati al Mirador de la Lona: proprio accanto al Palacio Dar al-Horra si trova questo punto panoramico, uno dei più belli di tutta Granada. Avrai letteralmente ai tuoi piedi il centro storico, dove spicca la possente Cattedrale, mentre sullo sfondo potrai ammirare l'Alhambra. Ottieni indicazioni

2 - Hammam Al Ándalus

hamman al andaluso granada Foto di Hammamgranada. Per raggiungere questa tappa: 5 min a piedi (Ottieni indicazioni).

In tarda mattinata o subito dopo pranzo, in base a come siete messi con gli orari, vi consigliamo di godervi una delle esperienze più belle da fare a Granada e, più in generale, in Andalusia. Stiamo parlando di trascorrere qualche ora in un hammam e qui, a Granada, troverete l'Hammam Al Andalus, situato a meno di 5 min a piedi dal bagno arabo El Bañuelo.

L'hammam è un'usanza araba che ormai si è diffusa in tutto il mondo e si tratta di un rituale di benessere per rigenerare mente e spirito. Nell'Hammam Al Andalus potrete godervi le meravigliose acque calde in un ambiente dall'atmosfera arabeggiante, tutte le preoccupazioni voleranno via.

Tempo di visita: 2 ore

Organizzati al meglio: si tratta di un'attività molto richiesta, quindi per trovare posto all'orario migliore per te ti consigliamo di prenotare l'esperienza in anticipo, potendo anche aggiungere una prenotazione con massaggio opzionale. L'esperienza dura circa 1 h 30 min, di più con il massaggio.

3 - Albayzín e Sacromonte

granada albaicin albayzin skyline 3 Per raggiungere questa tappa: 15 min a piedi (Ottieni indicazioni).

Il resto della giornata dedicatelo alla scoperta dei quartieri di Albayzin e Sacromonte, rispettivamente il quartiere arabo e gitano di Granada. Come nel caso dell'Alhambra il primo giorno, la soluzione migliore per raggiungere i quartieri è godersi un giro sul treno turistico o, in alternativa, potete anche optare per un tour a piedi al tramonto ad Albaicín e Sacromonte.

Sacromonte è una zona ricca di fascino e di storia, che si caratterizza per la presenza di numerose grotte utilizzate come abitazioni, un po' come la nostra Matera. Godetevi una passeggiata tra le sue viette e ammirate il panorama. Albayzin, invece, ha un fascino tutto arabo e anche da qui potrete ammirare meravigliose viste sull'Alhambra. Ma, soprattutto, questi due quartieri sono ricchi di locali in cui assistere ad uno spettacolo di flamenco, un'esperienza davvero da non perdere.

Tempo di visita: 3 ore

Immergiti nell'atmosfera dei due quartieri: fermati a cena al Restaurante Mirador de Morayma, ti consigliamo di prenotare un tavolo nella terrazza esterna con vista sull'Alhambra. Immergiti poi nella tradizione andalusa assistendo ad uno spettacolo di flamenco alla Cuevas Los Tarantos.

Giorno 3

1 - Escursione in Sierra Nevada

spagna sierra nevada paesaggio 1 Infine, dedica quest'ultima giornata a un'escursione nella Sierra Nevada, il meraviglioso massiccio montuoso dell'Andalusia, poco distante da Granada. Potete visitarlo in autonomia noleggiando un'auto, ma noi vi consigliamo di partecipare ad un tour guidato con safari di un giorno, trasporto incluso e accompagnati da una guida alpina professionista (Ottieni indicazioni).

La Sierra Nevada è un territorio che permette di vivere tantissime esperienze, dalle escursioni e i trekking in estate fino allo sci in inverno, sicuramente un'attività che non ti aspetti di poter praticare in una regione calda e soleggiata come l'Andalusia. Durante il tour guidato potrete ammirare delle viste spettacolari su tutti i dintorni e raggiungerete quota 2.500 m, facendo anche tappa nei pittoreschi villaggi che troverete lungo la strada.

Tempo di visita: 7 ore

Organizzati al meglio: indossa scarpe comode, porta con te dell'acqua e, soprattutto, qualcosa di caldo come una felpa anche se ti muovi in estate. Puoi optare per un pranzo al sacco per comodità, oppure fermarti a pranzo nel locale suggerito dal tour. Infine, prenota per tempo il tour guidato in Sierra Nevada, è una delle attività più richieste e i posti si esauriscono velocemente.

Alternativa di giornata

alpujarras granada andalusia Foto di Mark Chinnick. L'escursione in Sierra Nevada è solo una delle tante possibilità che avete per questa terza giornata. Ci sono infatti diverse alternative da valutare. Se volete fermarvi a Granada (Ottieni indicazioni), potete visitare altri luoghi religiosi oltre alla Cattedrale, come la Basilica di San Giovanni di Dio, il Monastero di San Geronimo e la meravigliosa Certosa di Granada. Se invece viaggiate con i bambini, potete valutare una visita al Parco delle Scienze e trascorrere qualche ora allo zoo Biodomo Granada.

Se invece volete visitare i dintorni di Granada, anche qui avrete diverse alternative. Potete partecipare a un tour escursionistico del canyon di Los Cahorros de Monachil o a una gita attraverso Alpujarra, regione storica ricca di antichi villaggi.

Tempo di visita: 8 ore
Vedi anche: Escursioni da Granada

Quanto costa un weekend a Granada

granada spagna andalusia 3 Granada è una destinazione economica. E' servita da un piccolo aeroporto, ma che riceve principalmente voli nazionali. La soluzione più comoda è atterrare a Siviglia, collegata all'Italia da diversi voli low cost, e poi procedere via terra, in bus o in treno (confronta i voli).

In città la soluzione migliore è soggiornare nel centro storico, dove si trovano le principali attrazioni. Ma se cercate la movida scegliete Realejo, l'antico quartiere ebraico, se invece volete risparmiare Zaidin e Beiro. In ogni caso, è possibile trovare prezzi ottimi anche nel centro e, soggiornando qui, potrete muovervi a piedi. Sicuramente consigliato il giro sul treno turistico per godervi un bel panorama della città. Anche mangiare fuori ha costi contenuti: vi consigliamo di andar a tapear, ovvero assaggiare le tipiche tapas spagnole per assaggiare tutti i sapori del territorio.

Vediamo nel dettaglio i costi di un weekend a Granada:

  • Costi per mangiare circa €40,00 al giorno a persona (compresi colazione, pranzo, cena)
  • Costi per musei e attrazioni prezzo medio €55,00 al giorno a persona seguendo l'itinerario da noi suggerito, compreso il tour con safari guidato in Sierra Nevada
  • Trasporti prezzo medio €10,00 al giorno a persona
  • Hotel, alloggi e b&b da €55,00 a camera - guarda le offerte
  • Svago da €15,00 al giorno a persona (compresi spuntini, caffè, aperitivi, drink, ...)
  • Costo complessivo di un weekend a Granada da €440,00 a persona (voli e/o trasferimenti esclusi)

Prima di partire: consigli utili

  • Evita luglio e agosto mesi davvero torridi in Andalusia, con temperature che possono superare i 40°. Il periodo l'ideale è la primavera, o anche i mesi di giugno e settembre. Da non perdere i festeggiamenti per la Pasqua - scopri di più qui;
  • Atterra a Siviglia e procedi via terra in treno o in bus. Granada dispone di un piccolo aeroporto con voli nazionali, quindi non ci sono voli diretti dall'Italia. Un'altra alternativa è atterrare a Malaga - scopri di più qui;
  • Dove dormire il quartiere migliore è il centro storico. Per la movida e il divertimento Realejo e Beiro, per risparmiare Beiro e Zaidin. Per un'esperienza autentica e di lusso Generalife - mappa dei quartieri qui;
  • Muoviti a piedi il modo più semplice e gratificante per esplorare la città e le sue meraviglie. Per un promo approccio, partecipa ad un tour guidato in italiano, e indossa scarpe comode perché in alcuni punti è un continuo sali e scendi. Se la fatica si fa sentire sali sul treno turistico
  • Vai a tapear ovvero goditi un pranzo o una cena, o anche più di uno, a base di tapas, piccoli stuzzichini con prodotti del territorio accompagnati da bicchieri di vino. Ideali per conoscere le specialità dell'Andalusia;
  • Assisti ad uno spettacolo di Flamenco l'Andalusia è la terra del flamenco, quindi almeno una sera dedicala a uno spettacolo. I locali che organizzano spettacoli sono diversi, tra i migliori ci sono sicuramente la Cuevas Los Tarantos e il Tablao La Alboreá;
  • Non perderti l'hammam una delle esperienze più belle e rilassanti da fare a Granada. All'Hammam Al Ándalus potrai goderti una vera e propria esperienza di relax in un'atmosfera arabeggiante.