Roma Merida Extremadura Teatro

Cosa vedere in Estremadura in 5 giorni

Aggiornato a Gennaio 2021 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 63 viaggiatori.

Roma Merida Extremadura TeatroL'Estremadura è una comunità autonoma situata nella parte sud-occidentale della Spagna, sul confine con il Portogallo. E' sicuramente una destinazione lontana dal turismo di massa, che si concentra invece sulle coste o nelle grandi città come Madrid o Barcellona. Ma questa regione merita assolutamente di essere visitata, soprattutto se siete amanti della natura e delle tradizioni più antiche e autentiche.

Noleggiate un'auto e partite alla scoperta di questa regione: ecco cosa vedere in Estremadura in 5 giorni!

Giorno 1

roma merida extremadura teatroSi inizia da Merida, capoluogo della regione. Per la sua importante storia viene anche chiamata la Roma di Spagna! Iniziate la vostra visita proprio dall'anfiteatro e dal teatro romano (mar-dom 10:00-19:30, consultare gli orari sul sito ufficiale).
Passeggiate poi per il centro storico ammirando dall'esterno il Pórtico del Foro Municipal de Augusta Emérita e il Tempio di Diana.
Per pranzo gustatevi un pranzo veloce da Entrecañas Bar de tapas (€10,00).

Continuate poi la visita all'Área arqueológica de Morería, una delle attrazioni principali della città, con i resti dell'antica città romana, imperdibile (in estate 9:00-21:00, in inverno 9:00-18:30). Passeggiate poi lungo la Paseo Roma fino a raggiungere il Puente Romano, dove si trova anche la La Loba Capitolina, statua della Lupa, simbolo dell'Antica Roma!

Concludete la giornata nel centro storico, con una cena nel ristorante di cucina tradizionale estremadura Mesón El Lebrel (€10,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 2,6 km / 32 min
  • Luoghi visitati: Anfiteatro e Teatro Romano (biglietto cumulativo €12,00), Pórtico del Foro Municipal de Augusta Emérita (gratis), Tempio di Diana (gratis), Área arqueológica de Morería (€6,00), Paseo Roma (gratis), Puente Romano (gratis), La Loba Capitolina (gratis)
  • Spesa giornaliera: €40,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Entrecañas Bar de tapas (Ottieni indicazioni), Cena presso Mesón El Lebrel (Ottieni indicazioni)

Giorno 2

trujillo piazza maggioreFonte: wikimedia commons. Il secondo giorno trasferitevi a Trujillo (da Merida 88 km, 55 min), uno dei paesi più belli dell'Estremadura. Vi consigliamo di visitare il paese con un tour guidato che include anche Guadalupe.
Iniziate da Plaza Mayor Trujillo, la piazza principale della cittadina, e poi dirigetevi all'Alcazaba de Trujillo, il meraviglioso castello che sovrasta il centro storico (10:00-14:00/16:30-18:45). Conclusa la visita recatevi alla Iglesia de Santa María la Mayor, meravigliosa chiesa romanica (10:00-14:00/16:30-20:00).

Fermatevi a pranzo da Restaurante Abrasador Corral Del Rey (€20,00).
Dopo pranzo prendere l'auto e percorrete la EX-102 e la EX-208 (77 km, 1 h 10 min), e raggiungete il Monastero reale di Santa Maria de Guadalupe (9:30-13:00/15:30-18:00). E' stato il monastero più importante della Spagna per oltre quattro secoli, oltre a essere uno dei santuari più importanti di tutta Europa! Dopo la visita rientrate a Trujillo (77km, 1 h 10 min).

Concludete la giornata con una cena tipica da Mesón Hostal Hueso (€15,00) e poi ricaricate le energie con una bella dormita per la giornata seguente, immersa nella natura!

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 158 km / 2 h 27 min (in auto)
  • Luoghi visitati: Plaza Mayor Trujillo (gratis), Alcazaba de Trujillo (€1,50), Iglesia de Santa María la Mayor (gratis), Monastero reale di Santa Maria de Guadalupe (€5,00)
  • Spesa giornaliera: €45,00
  • Card, ticket e tour consigliati: Tour di Trujillo e Guadalupe
  • Dove mangiare: Pranzo presso Restaurante Abrasador Corral Del Rey (Ottieni indicazioni), Cena presso Mesón Hostal Hueso (Ottieni indicazioni)

Giorno 3

salto del gitano parco monfragueFoto di Alonso de Mendoza. Terza giornata nella natura, con una visita al Parco Nazionale di Monfragüe. Partite in auto da Trujillo e fate tappa nella località di Torrejón el Rubio (40 km, 30 min in auto) per visitare il Centro de Interpretación de Arte Rupestre, dove potrete scoprire tutto su i dipinti rupestri ritrovati nel parco, a prova della sua lunga e importante storia (mer-sab 10:00-14:00/17:00-21:15, domenica fino le 20:00).

Conclusa la visita raggiungete la località di Villarreal de San Carlos, nel cuore del Parco Nazionale di Monfragüe, e fermatevi qui a pranzo al Bar - Chiringuito " Al Mofrag" (€10,00).
Dopo la pausa pranzo, visitate il Centro de Visitantes del Parque Nacional de Monfragüe (9:30-19:00) per avere tutte le info utili sul parco e sui suoi itinerari, di diverse difficoltà e durata! Noi vi consigliamo di arrivare fino al Mirador El Pliegue, da cui si può ammirare un meraviglioso panorama su tutto il parco, ma i punti panoramici sono tanti e tutti bellissimi!

Una volta concluso il vostro giro, rimettetevi in auto e raggiungete la località di Plasencia (27 km, 30 min), dove potete cenare da Crespo's Parrilla (€15,00) e fermarvi qui per la notte.

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 45,9 km / 58 min (in auto)
  • Luoghi visitati: Centro de Interpretación de Arte Rupestre (€1,50), Villarreal de San Carlos (gratis), Centro de Visitantes del Parque Nacional de Monfragüe (gratis), Parque Nacional de Monfragüe (gratis), Plasencia (gratis)
  • Spesa giornaliera: €30,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Bar - Chiringuito " Al Mofrag" (Ottieni indicazioni), Cena presso Restaurante en Plasencia Crespo's Parrilla (Ottieni indicazioni)

Giorno 4

acquedotto di plasenciaDedicate questa quarta giornata a Plasencia, antico punto strategico della Via dell'Argento, un meraviglioso itinerario di 800 km che parte da Siviglia e arriva fino a Gijón. Godetevi una passeggiata nel centro storico e da Plaza Mayor, dove potete ammirare dall'esterno meravigliosi palazzi come El Abuelo Mayorga. Visitate il Palacio de los Monroy (sempre accessibile), dove potrete accedere alla corte e passeggiare gratuitamente, e concludete la mattina con la Catedral de Plasencia (mar-dom 11:00-13:00/16:00-18:30).

Ricaricate le energie da Babylon Restaurante (€10,00).
Dopo pranzo godetevi una bella passeggiata nel Parque del Cachón, con una bellissima vista sul fiume Rio Jerte e sulla città, e rientrate nel centro storico da Puerta de Trujillo, dove potrete ammirare anche le Murallas de Plasencia, ovvero la cinta muraria ben conservata che un tempo proteggeva la città. Visitate infine il Museo Etnográfico Textil Pérez Enciso de Plasencia, uno dei musei più importanti e visitati della città (mer-ven 11:00-14:00/17:00-20:00, sab dalle 10:00, dom e festivi 11:00-14:00).

Concludete la giornata cenando con una buona birra e cena tipica da Cervecería Gambrinus (€15,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 1,8 km / 23 min
  • Luoghi visitati: Plaza Myor (gratis), Palacio de los Monroy (gratis), Catedral de Plasencia (€4,00 compresa audioguida), Parque del Cachón (gratis), Murallas de Plasencia (gratis), Museo Etnográfico Textil Pérez Enciso de Plasencia (gratis)
  • Spesa giornaliera: €30,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso Babylon Restaurante (Ottieni indicazioni), Cena presso Cervecería Gambrinus (Ottieni indicazioni)

Giorno 5

caceres extremadura cittaLa mattina partite da Plasencia e raggiungete in auto Cáceres (82 km, 55 min), città dichiarata Patrimonio dell'Umanità UNESCO. Sicuramente il miglior luogo dove concludere il viaggio. Iniziate dal suo meraviglioso centro storico, da Plaza Mayor, visitando la Torre de Bujaco (mar-dom 10:00-14:00/16:30-19:30) e la Concatedral de Santa María, al cui interno c'è la statua del Cristo Nero (10:00-19:00, in estate fino le 21:00). Attraversate Plaza de San Jorge e raggiungete il Museo de Cáceres (mar-ven 9:30-14:30 e 16:00-20:00, sab dalle 10:00, dom 10:00-15:00).

Pranzate da La Cacherreria (€10,00).
Dopo aver ricaricato le energie raggiungete il Mirador de San Marquino, da cui ammirare una meravigliosa vista su tutta la città! Raggiungete poi il Santuario de Nuestra Señora la Virgen de la Montaña, assolutamente da visitare (dal centro 3 km a piedi, 46 min; in auto 5 min; 8:30-14:00/17:00-20:00). Una volta conclusa la visita di questo santuario in mezzo alla natura, rientrate nel centro storico e visitate il Baluarte de los Pozos (10:00-14:00/17:30-20:30).

Concludete la giornata cenando da Alma del Sabor (menu tipico estramaduro €20,00).

In sintesi:

  • Distanza percorsa: 95,7 km / 1 h 45 min (in auto)
  • Luoghi visitati: Plaza Mayor (gratis), Torre de Bujaco (€2,50), Concatedral de Santa María (€5,00), Museo de Cáceres (gratis), Mirador de San Marquino (gratis), Santuario de Nuestra Señora la Virgen de la Montaña (gratis), Baluarte de los Pozos (€2,50)
  • Spesa giornaliera: €40,00
  • Dove mangiare: Pranzo presso La Cacherreria (Ottieni indicazioni), Cena presso Restaurante Tapería Alma del Sabor (Ottieni indicazioni)

Quanto costano 5 giorni

Tipologia viaggio Dormire Mangiare Trasporti Attrazioni Costo totale settimana Costo medio al giorno
Low cost €120,00 €100,00 €100,00 €35,00 €355,00 €71,00
Medio €200,00 €200,00 €150,00 €35,00 €585,00 €117,00
Lusso €320,00 €300,00 €200,00 €35,00 €855,00 €171,00

NB: I costi espressi nella tabella soprastante sono da intendersi a persona.

parte antigua de caceres extremaduraFoto di Alonso de Mendoza. Lontana dal turismo di massa, l'Estremadura non è una meta costosa. Per raggiungere la regione bisogna arrivare all'aeroporto di Madrid, ben collegato con l'Italia, e da lì spostarsi verso le città principali come Cáceres e Merida. La soluzione migliore è quella di noleggiare un'auto, anche per muoversi tra i vari punti della regione (da €20,00/giorno).

Per quanto riguarda gli alloggi, vi consigliamo di dormire in tipici b&b e piccoli hotel a conduzione familiare, per vivere al meglio l'atmosfera di questa meravigliosa regione. Anche mangiare fuori non è dispendioso, soprattutto se vi fermate nei famosi tapas bar. In media andrete a spendere massimo €15,00 a pasto.

Per quanto riguarda le attrazioni, prestate attenzione agli orari di apertura e chiusura: infatti la maggior parte delle attrazioni tengono chiuso qualche ora durante il pomeriggio, ma poi rimangono aperte fino a tardi, anche fino le 20:00 o 21:00 (consultate sempre gli orari). Inoltre, nonostante la loro bellezza e la loro importanza storica e culturale, i prezzi d'ingresso sono davvero accessibili!

Prima di partire: consigli utili

  • Quando visitare l'Estremadura: da fine aprile a ottobre, quando il clima è più caldo, le giornate soleggiate e con poche precipitazioni, che si concentrano invece nel periodo invernale
  • Come arrivare: l'Aeroporto Internazionale di Madrid dista 300 km, 3 h in auto. E' consigliato noleggiare un'auto e spostarsi nell'Estramadura (da €20,00/giorno). In alternativa c'è il treno (€34,00) o il bus (€20,00) per Caceres
  • Dove dormire: le migliori città in cui fare base sono Caceres, Merida e Trujillo. Disponibile qualsiasi tipo di alloggio, per un'esperienza più autentica consigliato il soggiorno in b&b caratteristici
  • Come muoversi: il miglior mezzo è assolutamente l'auto a noleggio (da €20,00/giorno), che permette di raggiungere qualsiasi zona. In alternativa ci sono treni o bus. Nei vari centri abitati ci si può muovere tranquillamente a piedi

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Portogallo

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su