Maglietta Lago Di Fusine In Malborghetto ValbrunaFoto di Samantha Olivo. Tutti sanno che il nostro splendido Paese racchiude in sè magnifici itinerari e splendide città ricche di storia. Molti di noi, però, si fissano sui classici sentieri già battuti del turismo internazionale. Ma l'Italia possiede perle di rara bellezza disseminate ovunque: una di queste è il Friuli Venezia Giulia, nell'estremo nord est, sul confine con Austria e Slovenia. Qui troverete natura, mare, città e antichi borghi!

Pronti a partire? Scopriamo insieme i 13 posti da visitare in Friuli Venezia Giulia!

1 - Trieste

trieste italia friuli capitale 1Trieste è il capoluogo della regione. Si trova nella sua parte più meridionale e si affaccia sull'omonimo Golfo. Influenze italiane, austro-ungariche e slovene, testimoniano la storia che ha vissuto questa zona, contesa nei secoli da diverse Nazioni.

Se avete poco tempo a disposizione o per un primo approccio, vi consigliamo il tour della città in pullman con audioguida! Imperdibile una visita al Teatro Romano, ai piedi del colle di San Giusto, nel centro storico, e alla Cattedrale di San Giusto, il principale edificio religioso cattolico della città!

Trieste è soprattutto legata al mare, con il suo grande e importante porto! Imperdibile il quartiere di Barcola, nella parte settentrionale, dove si trova un meraviglioso lungomare in cui i triestini si rilassano durante le belle giornate estive. Qui potrete visitare anche il Faro della Vittoria, costruito in memoria dei marinai della Grande Guerra e dalla cui cima si gode di una meravigliosa vista! Infine, obbligatoria una tappa al Castello di Miramare, costruito nella seconda metà dell'Ottocento, mantiene oggi stanze, arredi, ornamenti e oggetti originali!
VEDI ANCHE: Guida di Trieste

2 - Carso triestino e Val Rosandra

grotta gigante 2613Foto di Brane.Blokar. Se vi fermate a Trieste per qualche giorno, vi consigliamo di dedicare almeno una giornata ad un'escursione nel Carso triestino. Si tratta di una regione storica, più precisamente un altopiano roccioso calcareo tra Friuli Venezia Giulia, Slovenia e Croazia. E' stato lo scenario di diverse battaglie durante la Prima Guerra Mondiale, e ancora oggi è possibile ripercorrere sentieri e visitare i resti di quello che è rimasto dalla guerra, attraverso affascinanti escursioni organizzate.

Una delle bellezze del Carso triestino è sicuramente la Grotta Gigante, una grande grotta carsica visitabile all'interno! Si tratta di uno dei luoghi più visitate del Friuli Venezia Giulia. Esistono vari percorsi e attività da svolgere, ma le visite sono a numero chiuso, quindi vi consigliamo di consultare e prenotare direttamente la vostra visita sul sito ufficiale!

Se siete amanti della natura, non potete perdervi nemmeno la Val Rosandra, una riserva naturale dalla natura incontaminata, a cavallo con il confine sloveno! Qui potrete dedicarvi a diverse attività: ci sono percorsi per trekking e per la bicicletta, pareti per arrampicata e percorsi di speleologia!

3 - Udine e dintorni

maglietta udine piazza della loggia 1Foto di Samantha Olivo. Udine si trova nel cuore del Friuli Venezia Giulia. Meravigliosa città dal fascino veneziano, è sovrastata dal Castello, al cui interno sono ospitati i Musei Civici, mentre il Palazzo Patriarcale ospita le Gallerie del Tiepolo, con i lavori di Giambattista Tiepolo. Godetevi una passeggiata tra le vie del centro, con Piazza Libertà e Via Marcatovecchio e fermatevi in Piazza Matteotti, chiamata anche Piazza San Giacomo, per bere un tajut, ovvero un taglio di vino friulano! Inoltre il centro è ricco di osterie e ristoranti tipici in cui assaggiare i piatti della cucina tradizionale friulana!

Anche i dintorni di Udine sono ricchi di luoghi meravigliosi! A partire dal parco botanico Friuli-Cormôr, una meravigliosa area verde di circa 30 ettari, ricca di giochi per bambini e percorsi, che ospita ogni estate numerosi eventi. Spostandosi verso nord il territorio diventa collinare e qui incontrerete città come Fagagna e San Daniele. Quest'ultima è conosciuta in tutta Italia per la sua specialità, il prosciutto crudo di San Daniele, che potrete assaggiare nei tanti locali.
VEDI ANCHE: San Daniele del Friuli: cosa vedere e dove mangiare Udine: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la ser

4 - Cividale, Valli del Natisone e Valli del Torre

cividale del friuli 1Foto di Mattana. Cividale del Friuli si trova nella parte orientale della regione, nel bellissimo contesto delle Valli del Natisone. La città fu fondata in epoca romana da Giulio Cesare con il nome di Forum Iulii e fu poi un importante centro longobardo! Qui potrete infatti visitare il Tempietto Longobardo, importante testimonianza storica! Non dimenticatevi di attraversare il Ponte del Diavolo, sul fiume Natisone, uno dei simboli della città!

Da Cividale, potrete partire alla scoperta delle Valli del Natisone, un'importante area storico-geografica e naturale! Qui potrete percorrere diversi sentieri tematici, come il Sentiero Gadda e il Cammino delle 44 Chiesette votite, quest'ultimo sviluppato su 4 percorsi diversi che vi portano alla scoperta delle Chiese sparse nelle Valli (ulteriori info sul sito ufficiale). Inoltre, anche questa zona, come il Carso Triestino, è stata lo scontro di importanti battaglie durante la Grande Guerra, che potrete scoprire seguendo il percorso da Castelmonte al Monte Matajur!

Infine, vi consigliamo di scoprire le Valli del Torre, dove scorre l'omonimo fiume, che nasce vicino a Lusevera e che comprende meravigliose località come Tarcento, Nimis, Cassacco e Faedis!

5 - Pordenone e dintorni

palazzo comunale pordenoneFoto di Carlo Marino. Dal lato orientale passiamo a quello occidentale del Friuli, dove si trova Pordenone, anticamente Portus Naonis, vicino al confine con il veneto! La sua storia è inevitabilmente legata al Noncello, il corso d'acqua che attraversa la città. Nel centro storico, tutto percorribile a piedi, potrete ammirare antichi palazzi, come il Palazzo del Comune, da cui inizia Corso Vittorio Emanuele II, ricca di negozi, locali e bar. Numerosi anche gli eventi che si svolgono in città, primo tra tutti Pordenonelegge, la Festa del libro con gli autori!

Ma vi consigliamo di non fermarvi solo a Pordenone, i dintorni sono ricchi di località e borghi unici nel loro genere. A partire da Spilimbergo, tra le più belle città d'arte della regione, in cui ha sede la prestigiosa Scuola Mosaicisti del Friuli, fondata nel 1922. Troverete poi Cordovado, facente parte dell'associazione dei borghi più belli d'Italia, e Sacile, caratterizzata dall'architettura Veneziana e da palazzi di epoca rinascimentale. Da vedere anche San Vito al Tagliamento, con il suo fascino medievale, e Sesto al Reghena, facente parte dei borghi più belli d'Italia e con la meravigliosa abbazia benedettina di S. Maria in Sylvi.
VEDI ANCHE: Pordenone: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

6 - Piancavallo e Dolomiti Friulane

lago di barcis pordenone 23 febbraio 2014 panoramioFoto di Lamberto Zannotti. Piancavallo è una località a nord di Pordenone ed è il punto di partenza perfetto per scoprire le Dolomiti Friulane! Qui in estate si possono fare escursioni e trekking di vari livelli, oltre a numerose attività all'area aperta. In inverno, invece, Piancavallo diventa una delle una delle ski area del Friuli, grazie alle importanti e rinomate stazioni sciistiche!

Il Parco Naturale delle Dolomiti Friulane, invece, è il più vasto della regione ed è Patrimonio Naturale UNESCO. Si estende tra il Tagliamento e il Piave e comprende 9 comuni e anche il Lago di Bracis, un lago artificiale situato in Valcellina. A tal proposito, soprattutto se viaggiate con bambini, vi consigliamo il Trenino della Valcellina, che promuove e permette di scoprire questi meravigliosi territori. Imperdibili anche le Grotte di Pradis, formate da grotte, anfratti e gole calcaree.

Qui, infine, si trovano diverse località entrate a far parte dei Borghi più belli d'Italia, come Frisano, Poffabro e Borgo di Toppo. Imperdibili anche Erto e Casso, divenuti famosi per la tragedia della diga del Vajont del 1963.

7 - Polcenigo e Sorgente del Gorgazzo

sorgente del gorgazzo 2Foto di Holapaco77. Polcenigo, in provincia di Pordenone, fa parte dei Borghi più belli d'Italia, grazie alle sue caratteristiche naturali, storiche e culturali! Imperdibile una visita al Castello di Polcenigo, di origine medievale, da cui ammirare un bel panorama su tutti i dintorni! Nel centro storico potrete poi imbattervi in diversi palazzi cinquecenteschi e chiese antiche.

Inoltre, la sua storia è legata all'acqua e al fiume Livenza, con il Parco Rurale San Floriano e il Palù del Livenza - Humus Park. Imperdibile però la visita alla Sorgente del Gorgazzo, il punto in cui nasce proprio il fiume Livenza. In questa riserva naturale si trova una spettacolare grotta subacquea e il nome Gorgazzo deriva dal termine friulano gorc, ovvero abisso. Potrete raggiungerla facilmente a piedi dal centro di Polcenigo e preparatevi ad uno spettacolo fatto di giochi di luci e ombre e tonalità turchesi!

8 - Gorizia, Collio e Monfalcone

gorizia goricaFoto di Viator slovenicus. Tornando nella parte orientale del Friuli Venezia Giulia, potrete incontrare la città di Gorizia, sul confine con la Slovenia, e poco distante si trova Nova Gorica, la controparte slovena di Gorizia. Questa è una città di confine caratterizzata da influenze italiane, slovene e germaniche. Numerosi gli eventi che qua si svolgono, il più importante è Gusti di Frontiera, a settembre, dove le strade si riempiono di bancarelle e stand con tutti i sapori del mondo!

Da Gorizia potrete partire alla scoperta del Collio, la regione collinare che produce gli ottimi vini friulani, grazie al suo microclima! Qui potrete assaggiare alcuni dei vini bianchi più buoni al mondo e l'intero territorio è ricco di cantine ed enoteche per la degustazione, accompagnata magari da prodotti tipici locali! Il centro di questa regione è Cormons, in sloveno Krmin, in cui assaggiare il Vino della Pace.

Infine, imperdibile una visita a Monfalcone, da cui potrete raggiungere il Sacrario Militare di Redipuglia, dedicato ai caduti della Prima Guerra Mondiale. Questa zona e tutto il Carso Goriziano fu infatti lo scenario di numerose battaglie!
VEDI ANCHE: Gorizia: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera Monfalcone: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

9 - Lignano Sabbiadoro

lignano sabbiadoro 2Foto di Badener. Il Friuli Venezia Giulia è la terra dalle mille risorse e, ovviamente, non potevano mancare le località balneari che si affacciano sul Mar Adriatico!

Lignano Sabbiadoro è una località premiata con la Bandiera Blu che prende vita durante il periodo estivo, quando le spiagge vengono prese d'assalto dai friulani e dai tanti turisti! Qui potrete trovare tantissimi stabilimenti balneari attrezzati, numerosi eventi e attività per tutte le età!

La località è divisa in tre parti: Sabbiadoro, Pineta e Riviera. Sabbiadoro è ideale per le famiglie con i bambini e per chi cerca tutti i servizi vicino a se, non mancano infatti numerosi locali, supermercati e bar. Pineta è invece più amata dai giovani, grazie a famosi locali e discoteche rinomati in tutta la regione! Infine, Lignano Riviera è la zona più tranquilla, ideale per rilassarsi.

10 - Grado, Aquileia e Palmanova

grado 1Foto di totentanz. Un'altra località balneare molto amata è Grado, anch'essa con il riconoscimento della Bandiera Blu. Grado offre un centro storico veneziano ricco di viette caratteristiche, spiagge fantastiche e un bel lungomare, ma anche una gastronomia eccellente basata su piatti di pesce deliziosi.

Poco distante si trova Aquileia, importante città romana dichiarata Patrimonio UNESCO, in cui ammirare resti archeologici risalenti all'Impero Romano e meravigliosi mosaici paleocristiani. All'interno della Basilica di Santa Maria Assunta si trova il il più grande mosaico a pavimento cristiano d'Occidente.

Infine, vi consigliamo di raggiungere Palmanova, la città a stella dichiarata Patrimonio UNESCO. Questa città rinascimentale è famosa per la sua perfetta forma a stella con nove punte. Si entra in città attraverso quattro porte e tutte le strade conducono alla piazza centrale, la Piazza Grande. Provate a cercare la città su Google Maps e capirete subito perché è unica nel suo genere! Le zone di Grado, Aquileia e Palmanova si prestano inoltre ad essere esplorate in bici. A tal proposito vi consigliamo di scaricare l'app di bikesharing RideMe, progettata e sviluppata da Efesto Studio. Per usufruire del servizio basterà registrarvi, prenotare una bicicletta ed inquadrare il QR code con la fotocamera. Al termine del percorso, potrete pagare direttamente attraverso l'App.

11 - Carnia: Sauris, Forni di Sopra, Sappada e Tolmezzo

maglietta lago di saurisFoto di Samantha Olivo. Amanti della montagna e della natura? Allora la destinazione perfetta per voi è la Carnia, regione storica geografica prevalentemente montana nel nord della regione, sul confine con l'Austria.

Qui le attività da fare sono davvero tante ed è perfetta da visitare in ogni stagione: in estate potrete darvi al trekking e alle passeggiate, scoprire i borghi e seguire la ciclabile Alpe Adria; in autunno con il foliage la natura regala paesaggi spettacolari, è il momento ideale per scoprire anche i prodotti tipici della zona; in inverno sono numerose le stazioni sciistiche per dedicarsi agli sport invernali; in primavera la natura si risveglia, il periodo ideale per scoprire i borghi e godersi l'aria pulita di montagna.

Tra le località più famose ci sono sicuramente Sauris e il suo lago, che dal 2020 offre anche la Zipline sul lago più lunga d'Europa, e Forni di Sopra con le Dolomiti, le piste da sci e i tanti sentieri escursionistici. Da visitare anche Sappada e Tolmezzo.

12 - Tarvisiano e Prealpi Giulie

maglietta lago del predil vicino camporosso in valcanaleFoto di Samantha Olivo. Nella parte nord orientale del Friuli Venezia Giulia, sul confine austriaco, si sviluppa tutta la zona del Tarvisiano e delle Prealpi Giulie. Località montana con uno dei più importanti poli sciistici della regione.

E' un'area ricca di bellezze naturali, come il Lago del Predil e i Laghi di Fusine, da visitare in ogni stagione! In inverno ghiacciano completamente e sono coperti dalla neve. Uno dei gioielli di questa zona è sicuramente il Monte Lussari, sulla cui cima si trova un piccolo borgo e un santuario. Si può raggiungere a piedi (trekking impegnativo) o con la funivia e in inverno diventa un'importante stazione sciistica.

Infine, dedicate una giornata alla scoperta del Parco naturale regionale delle Prealpi Giulie, importante dal punto di vista geologico, naturalistico e paesaggistico che comprende le località di Chiusaforte, Lusevera, Moggio Udinese, Resia, Resiutta e Venzone. Natura incontaminata, montagne, foreste e cascate, da citare il Fontanone di Goriuda nella località di Chiusaforte. I percorsi trekking sono davvero numerosi, compreso il Percorso per Tutti, accessibile anche a chi è in sedia a rotelle. Ulteriori info sul sito ufficiale.

13 - Gemona e Venzone

maglietta palazzo comunale venzone piazza centraleFoto di Samantha Olivo. Ai confini del Parco naturale regionale delle Prealpi Giulie si trovano le località di Venzone e Gemona. Venzone è stato dichiarata Monumento Naionale e il borgo più bello d'Italia nel 2017. Rimasta completamente distrutta dal terribile terremoto del 1976 che ha cambiato il Friuli, questa località è stata ricostruita mantenendo la sua struttura medievale originale. Si tratta dell'unico esempio di città fortificata del Trecento rimasto in regione! Uno degli eventi più importanti è la Festa della Zucca, a fine ottobre, che vi riporterà indietro nel medioevo grazie alla rievocazione storica.

A meno di 10 km di distanza si trova Gemona del Friuli, una delle località storiche più belle della regione. La città fu l'epicentro del terremoto del 1976 ma, grazie al duro lavoro e alla veloce ricostruzione, oggi è il simbolo della rinascita del Friuli dopo quel tragico evento che ha causato tantissime vittime. Il centro storico è di origine medievale, imperdibile una visita al Duomo di Santa Maria Assunta in stile romanico-gotico.

Organizza il tuo viaggio: come arrivare e dove dormire

lago montagna fusine natura 1Il Friuli Venezia Giulia è una regione che soddisfa le esigenze di ogni viaggiatore! Che sia natura, cultura, storia, che viaggiate da soli, in famiglia o in coppia, qui potrete davvero passare dei giorni indimenticabili!

La regione è servita dall'Aeroporto di Trieste, in alternativa potete arrivare all'Aeroporto di Venezia (confronta i voli - da €29,00) e poi raggiungere la vostra località scelta per fare base in treno! Se arrivate dal Nord Italia, la soluzione migliore è arrivare con la propria auto.

Se volete visitare principalmente la costa, godervi qualche giorno di mare ma anche città storiche come Palmanova, Aquileia e Monfalcone, vi consigliamo di scegliere Grado o Trieste (confronta i migliori alloggi su Booking.com - a partire da €40,00 a camera). Se volete invece godervi una panoramica generale della regione, la soluzione migliore è soggiornare a Udine (Hotel e b&b da €40,00 a camera), nel centro del Friuli. Da qui, in un'ora di auto (noleggio da €40,00 al giorno) sarete in montagna a Tarvisio, in un'ora al mare a Lignano, in 45 min a Pordenone.