Paesi e borghi più belli in Friuli-Venezia Giulia

I Borghi più belli in Friuli venezia giulia. Elenco dei paesi e dei borghi più interessanti da visitare in Friuli venezia giulia. Scopri paesini bellissimi per un week-end in Estate, Autunno, Primavera e Inverno.

Tra tutte le regioni italiane il Friuli Venezia Giula è sempre stata una "terra di passaggio", oggetto di migrazioni e conflitti. Questo ha fatto si che le popolazioni del luogo dessero vita a degli insediamenti, che con il passar degli anni sono mutati nei magnifici borghi più belli d'Italia. Eccone una selezione.

NB: La seguente lista è frutto di un sondaggio che ha coinvolto attivamente i membri della Community. Oltre 10.000 utenti sono stati chiamati ad esprimere le proprie preferenze, scegliende 10 borghi fra gli oltre 30 selezionati dalla nostra redazione.
VEDI ANCHE: 10 posti da visitare in Friuli Venezia Giulia

1 - Valvasone, Pordenone

tra le vie di ValvasoneIl comune di Valvasone ha cessato di esistere il 1° gennaio 2015, a seguito della fusione con il comune di Arzene. Sito lungo il fiume Tagliamento, al confine tra la provincia di Udine e quella di Pordenone, Valvasone conserva ancora delle importanti testimonianze della sua origine Medievale, che meritano una visita. Il viaggio nel tempo continua poi per le strade del centro storico, dove sarà possibile ammirare antiche abitazioni medievali, case porticate e palazzi rinascimentali, e degustare le specialità tipiche del luogo, a base di salumi e formaggi.

  • Periodo ideale per una visita: la sera del 5 gennaio, in occasione dell'Epifania, quando vengono accesi da una staffetta diversi fuochi epifanici; in primavera, quando l'organo del duomo di Valvasone è protagonista di una importante rassegna organistica; a giugno, in corrispondenza delle festività dei patroni San Pietro e Paolo; la seconda settimana del mese di settembre, quando viene messa in scena per un fine settimana, una rievocazione del passato medievale del borgo.
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Castello di Valvasone, dichiarato monumento nazionale; Chiesa di San Pietro e Paolo; Duomo del Ss. Corpo di Cristo; Ex convento dei Servi di Maria; Palazzo Comunale;Torre delle ore e Casarsa della Delizia, distante cinque minuti d'auto.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera - guarda le offerte.

2 - Fagagna, Udine

vie caratteristiche di FogagnaAbitato già in epoca romana, la Comunità di Fagagna nasce ufficialmente nel XIV secolo quando, la comunità risiedente nel castello e i cinque borghi circostanti si unirono. La visita al borgo va iniziata dal Palazzo municipale, da cui si può raggiungere il colle del Castello, e il Palazzo della Comunità. Tappa obbligatoria è il Museo della vita contadina, ospitato in una tipica dimora friulana, dove sono stati ricreati gli ambienti e le usanze tipiche del luogo. Una volta tornati in paese, bisogna obbligatoriamente assaggiare brovada e muset, piatto a base di rape bianche inacidite e cotechino.

  • Periodo ideale per una visita: fine maggio a fine settembre, quando le temperature sono miti.
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Castello di Fagagna; Castello di Villalta; Chiesa di San Leonardo; Pieve arcipretale di Santa Maria Assunta; Chiesa della Madonna di Tavella e San Daniele del Friuli, distante nove minuti d'auto.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €35,00 a camera - guarda le offerte.

3 - Cordovado, Pordenone

distese di verde in cordovadoIl borgo ha origini risalenti al periodo romano, quando fu edificato sulle vestigia di un castrum romano. La cerchia esterna di mura, nel basso medioevo racchiudeva uno spazio interno costituito dal castello vescovile, a sua volta munito di mura e fossato con ponte levatoio. La visita al borgo non può non iniziare proprio dall'area del castello, dov'è possibile ammirare delle imponenti costruzioni e strutture immerse nel verde, e suggestive testimonianze del passato medievale del borgo. Terminata la visita, è consigliato fare una sosta presso uno dei tenti locali che vendono prodotti caratteristici, per assaggiare lo Spaccafumo, il dolce tradizionale di Cordovado.

  • Periodo ideale per una visita: da maggio a settembre quando le temperature sono miti. Portare sempre con se il necessario per fronteggiare il rischio pioggia.
  • Tempo di visita consigliato: 2 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Antica Pieve di Sant'Andrea; Oratorio di Santa Caterina d'Alessandria; Santuario Madonna delle Grazie; Chiesa di San Girolamo in Castello; Antico convento francescano di Santa Maria di Campagna; Chiesa di Sant'Antonio abate; Chiesa di Sant'Urbano; Chiesa di Sant'Andrea; Palazzo Freschi - Piccolomini; Palazzo del Capitano; Palazzo Beccaris-Nonis; Palazzo Cecchini; Mainardi e Marzin; Palazzo Municipale; Casa Provedoni Palazzo Aliprandi; Villa Segalotti; Palazzo Soppelsa Palazzo dei prati della Madonna; città di Portogruaro, distante dieci minuti.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €40,00 a camera - guarda le offerte.

4 - Polcenigo, Pordenone

Gorgazzo di PolcenigoLa posizione strategica del territorio polcenighese e le sue risorse naturali hanno fatto di Polcenigo un luogo adatto agli insediamenti umani sin dai tempi preistorici: a testimoniarlo i diversi reperti neolitici, risalenti all'età del ferro e anche all'epoca romana. La storia di Polcenigo si potrae poi nel Medioevo, quando iniziò a vantare un complesso di edifici fortificati, sopravvissuti in parte alle guerre e al tempo, e visibili ancora oggi. Le meraviglie storiche da visitare non sono affatto poche quindi, si consiglia di iniziare la visita dal Gorgazzo, la bellissima sorgente, che altrimenti si rischia di tralasciare, presi dal percorso storico del centro.

  • Periodo ideale per una visita: durante la Sagra dei Thést, la manifestazione settembrina volta a ricordare l'antico artigianato delle ceste in vimini, giunco e rafia.
  • Tempo di visita consigliato: 2-3 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Chiesa di Ognissanti o della Madonna della Salute; Chiesa di San Rocco; Chiesa parrocchiale di San Giacomo; Chiesa di San Floriano; Chiesa parrocchiale di San Giovanni; Chiesa parrocchiale di San Lorenzo; Oratorio di San Michele; Santuario della Santissima Trinità; Chiesa di Sant'Antonio abate a Mezzomonte; Il Castello di Polcenigo; Il Palazzo Fullini-Zaia; Il Palazzo Salice Scolari; Il Palazzo Zaro; il centro storico di Polcenigo; il sito archeologico di Palù di Livenza; le sorgenti della Santissima e del Gorgazzo; il Parco di San Floriano e il Museo dell'Arte Cucinaria e la cittadina di Sacile, distante quindici minuti d'auto.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €45,00 a camera - guarda le offerte.

5 - Venzone, Udine

natura incontaminata di venzoneVenzone, detentore della carica di Borgo dei Borghi per l'anno 2017, è il borgo fortificato meglio conservato del Friuli Venezia Giulia. Ristrutturato dopo gli eventi sismici del 1976, oggi presenta ancora delle grandi mura circondate da un fossato, e le tre porte d'accesso storiche. Il cuore dell'intero borgo è il Duomo di Sant'Andrea Apostolo, esempio di architettura gotica così come anche il Palazzo Comunale. Le strade di Venzone sono animate dal susseguirsi di palazzi cinquecenteschi e meravigliose ville nobiliari, che hanno portato alcuni registi a girare qui i loro film: come nel caso di Mario Monicelli e la sua "La Grande Guerra".

  • Periodo ideale per una visita: il quarto fine settimana di ottobre, in occasione della festa della zucca, caratteristica rievocazione storica.
  • Tempo di visita consigliato: 1-2 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Duomo di Venzone; Le mummie di Venzone; Porta di Sotto; Porta di San Genesio; Palazzo Comunale; Palazzo Orgnani-Martina; Palazzo Scaligeri; Palazzo Zinutti; Chiesa di San Giovanni Battista; Chiesa dei Ss. Anna e Giacomo; Chiesa di Santa Caterina; Chiesa di Sant'Antonio abate; Chiesa di Santa Lucia; Chiesa di Santa Maria del Carmine; Chiesa di Santa Chiara, le riserve naturali, e la cittadina di Gemona del Friuli, a quindici minuti d'auto di distanza.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €50,00 a camera - guarda le offerte

6 - Sesto al Reghena, Pordenone

resti di una domus romana di sesto al reghenaIl borgo di Sesto al Reghena deve il suo nome alla combinazione del nome fiume, appunto Reghena, e alla sua posizione presso la sesta pietra miliare lungo la via di passaggio. Nato nel 2 a.C., vede ben presto la costruzione di un tempio dedicato al dio Marte e alla dea Vesta, ancora visibile nella moderna cripta abbaziale. A seguito di un restauro, avvenuto nel 1960, vennero trovati sotto i pavimenti di sagrestia e cappella, i resti di una domus romana, a riprova del forte legame del borgo con il mondo romano-imperiale. Altro luogo di "culto" è la Fontana di Venchieredo, al centro di alcune pagine dell'opera "Le confessioni di un Italiano", dello scrittore Ippolito Nievo.

  • Periodo ideale per una visita: da maggio a settembre, quando le temperature sono miti e le piogge rare, ma non del tutto assenti.
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorno.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Abbazia di Santa Maria in Silvis; Chiesa parrocchiale di Bagnarola Chiesetta di San Pietro; Villa Attimis-Freschi-Piccolomini; Villa Zanardini-Fabris-Fancello Villa Braida; La Fontana di Venchieredo e la vicina cittadina si San Vito al Tagliamento, che dista all'incirca dieci minuti d'auto.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €40,00 a camera - guarda le offerte.

7 - Palmanova, Udine

palmanovaPalmanova è stata fondata il 7 ottobre 1593, data che, per i fondatori veneziani, si ricollegava a due eventi importanti: la ricorrenza di Santa Giustina, patrona della nuova città, e l'anniversario della vittoria di Lepanto sui Turchi. Quest'ultimo evento non fu scelto a caso in quanto, la Serenissima, intendeva trasmettere un messaggio sulla funzione della nuova fortezza quale baluardo eretto a protezione della cristianità. La sua particolare pianta esagonale, ha fatto guadagnare alla città storica il titolo di "Monumento nazionale", conferito nel 1960 mentre, la fortezza, è entrata a far parte del patrimonio dell'umanità Unesco, a partire dal 2017.

  • Periodo ideale per una visita: l'ultimo week end di novembre, in occasione del Gran Galà di Fine Stagione Alfa Romeo; a maggio, per la manifestazione Sapori di Storia, Storia di Sapori; giovedì, venerdì e sabato sera dei mesi di giugno, luglio ed agosto, per Guarda Che Luna; la seconda domenica di luglio in occasione della rievocazione storica; ad agosto, per la Mostra mercato di stampe antiche; il primo fine settimana di settembre, per la rievocazione storica Palma delle Armi; il 7 ottobre, Anniversario della fondazione della Fortezza; per tutto il mese di ottobre, per la Fiera dei sapori Friulani, a dicembre, per i Mercatini di Natale.
  • Tempo di visita consigliato: 2 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Le tre porte monumentali che permettono l'accesso alla città; Piazza Grande; Il duomo di Palmanova; Il museo civico storico di Palmanova, importante punto di partenza per avere una visione generale della complessa struttura urbana e del sistema fortificatorio della fortezza; il Museo storico militare, da dove parte l'itinerario sul sistema fortificato che circonda la città. Da visitare anche la città di Udine, che dista 27 minuti d'auto.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €40,00 a camera - guarda le offerte.

8 - Borgo di Clauiano, Trivignano Udinese

architettura di borgo di clauianoIl borgo di Clauiano è di derivazione romana e, durante i secoli, ha conservato praticamente intatta la sua natura "rustica". Entrato dal 2004 nella lista dei borghi più belli d'Italia, Clauiano è caratterizzata da un'architettura particolare, con case ed altri edifici costruite interamente con sassi. Dimostrazione palese di questo particolare stile è Casa Gardellini, del XV secolo, considerata la più vecchia del borgo. Questa particolare tecnica di costruzione, e l'architettura in generale è la maggiore attrattiva del borgo, insieme a Musetto e brovada, cotechino servito con le rape bianche lasciate fermentare nella vinaccia.

  • Periodo ideale per una visita: terza domenica di febbraio, per San Valentino; aprile e maggio, in occasione di Pensieri e Sapori; l'ultimo fine settimana di settembre, per il concorso artistico Immaginare il tempo; il 25 aprile, per la Rogazione e Sagra di San Marco, i riti con i quali in passato si chiedeva abbondanza di raccolto e fertilità.
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: chiesetta medievale di San Marco. Da Clauiano si possono raggiungere in breve alcune delle località più interessanti del Friuli tra cui Palmanova, a soli 4 km, a 20 km. si trova Aquileia, città romana fondata nel II sec. a.C.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €49,90 a camera - guarda le offerte.

9 - Gradisca d'Isonzio, Gorizia

gradisca d isonzioGradisca d'Isonzio fu costruita ad opera degli architetti veneziani, con lo scopo di fornire un punto di difesa contro le incursioni turche. L'insediamento, in pochi anni, assunse un'importanza tale che, nel 1500, Leonardo da Vinci venne li inviato per mettere a punto i sistemi di difesa dell'avamposto. Oggi del periodo più antico di Gradisca restano diverse testonianze tra cui il Castello, che ospita a sua volta la celeberrima Enoteca Regionale La Serenissima, che non può non essere visitata se ci si ritrova in zona.

  • Periodo ideale per una visita: tutte le stagioni, a patto che si sia attrezzati per la pioggia, che in genere non manca mai in autunno ed inverno, e che si abbiamo a bordo le catene, onde evitare di scongiurare il rischio neve.
  • Tempo di visita consigliato: 1-2 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Duomo dei Santi Pietro e Paolo; Chiesa della Beata Vergine Addolorata; Chiesa di Santo Spirito; Palazzo Torriani, sede del municipio, della galleria regionale d'arte contemporanea "Luigi Spazzapan", della biblioteca comunale e del museo documentario della città; Palazzo Monte di pietà; Casa dei Provveditori veneti, sede dell'enoteca regionale "La Serenissima"; Loggia dei mercanti, sede del lapidario civico; Castello di Gradisca; Parti della cinta muraria; Monumento alla Redenzione; Monumento in ricordo di Romeo Battistig; busto di Leonardo da Vinci, presso l'entrata Porta Nuova e il Comune di Foglianoredipuglia, distante sette minuti.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €75,00 a camera - guarda le offerte.

10 - Raveo, Udine

crepuscolo su raveoRaveo si trova all'interno del Parco intercomunale delle Colline Carniche, e fa parte dei "Borghi autentici d'Italia". Il borgo ha conservato all'interno del centro abitato, una serie di esempi di architettura locale antica, sopravvissuti al terremoto del 1976. Diversi esempi di questi capovolavori settecenteschi, possono essere incrociati semplicemente passeggiando per la borgata. Anche a Raveo non manca la componente religiosa, rappresentata da un'antica chiesa, tramandata come luogo d'apparizione, e situata lungo un cammino che portava ai vicini insediamenti umani.

  • Periodo ideale per una visita: nel mese di dicembre, durante lo svolgimento della manifestazione Sapori di Carnia.
  • Tempo di visita consigliato: 1 giorni.
  • Cosa vedere in città e nei dintorni: Cascata di Cladonte; Santuario della Madonna di Raveo; l'ex Romitorio di M.te Castellano; la Casa di Miàn; la casa di Ucèl; casa del Medìli.
  • Come arrivare: Ottieni indicazioni.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €27,00 a camera - guarda le offerte.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su