serata a pordenone

Pordenone: cosa vedere, dove mangiare e cosa fare la sera

Cosa vedere a Pordenone e dintorni: itinerari di un week-end e di un giorno. Scopri 10 cose da visitare, i migliori ristoranti e cosa fare la sera. Info e consigli utili su Pordenone

natura del friuliPrincipale centro abitato del Friuli occidentale, Pordenone è una città di circa 80.000 abitanti che sorge nel cuore della bassa pianura friulana, circondata nel versante sud dalle Alpi Carniche. Pur essendo meno conosciuta rispetto ad altre località limitrofe, Pordenone è un luogo piacevole da scoprire durante un weekend fuori-porta, ma anche durante una vacanza più lunga utilizzandolo magari come base per esplorare i dintorni.
In questo articolo, vi raccontiamo nello specifico quali sono le cose da vedere assolutamente se vi trovate a Pordenone, compresi i locali migliori dove mangiare/fare serata, oltre a qualche consiglio su come arrivare/muoversi per la città.
VEDI ANCHE: 10 posti da visitare in Friuli Venezia Giulia

10 cose da vedere a Pordenone in un Weekend

1 - Duomo e campanile di San Marco

Edificato a partire dal XIII secolo, il Duomo di Pordenone o Duomo di San Marco è il principale edificio di culto cittadino. Ben identificabile nel centro storico per la mole e l'architettura di stile neo-gotico, l'edificio presenta un'unica navata all'interno, con tre cappelle laterali per lato, oltre a bellissimi altari marmorei. Il vero e proprio tesoro della chiesa, tuttavia, è la Pala raffigurante la Madonna della Misericordia, collocata sul primo altare di destra e realizzata dal pittore Pordenone. All'esterno, ciò che stupisce maggiormente (oltre al portale d'ingresso piuttosto maestoso) è il vicino campanile, simbolo indiscusso della città: iniziato nel 1291 e terminato molti anni dopo, raggiunge un'altezza di circa 97 metri (calcolando anche la lunghezza della cuspide).

  • Come arrivare: il Duomo e il campanile si trovano in pieno centro storico, affacciati sulla piazza San Marco. Dal Comune di Pordenone ci si mette appena un minuto a piedi seguendo vicolo del Campanile, dalla Stazione dei treni invece ci si mettono 8 minuti circa, seguendo per via Pola e via Gorizia - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, dalle 8:30 alle 18:30
  • Costo biglietto: Gratis

2 - Chiesa di San Giorgio

Un'altra chiesa molto importante della diocesi di Pordenone è la Chiesa di San Giorgio. Costruita su un piccolo oratorio del Trecento, questa chiesa presenta uno stile di richiamo tipicamente neoclassico come già si percepisce osservandola dall'esterno: pulito, semplice e lineare come previsto dai canoni neoclassici. Accanto all'edificio, svetta il campanile progettato da Giovanni Battista Bassi con la statua del santo sulla cima: riguardo alla statua, si ricorda tuttavia un'accesa disputa cittadina, legata al fatto che i cittadini stanziati a Borgo Castello non volevano che il santo voltasse loro le spalle, nonostante la protesta durata mesi, la statua venne infine rivolta verso la piazzetta antistante la chiesa.

  • Come arrivare: si trova poco distante dal Parco Porcia. Dalla stazione si raggiunge a piedi in 8 minuti percorrendo via Mazzini e via Brusafiera; dal comune invece si procede diritto lungo corso Vittorio Emanuele II per circa 10 minuti -Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

3 - Contrada Maggiore

La Contrada Maggiore è l'antico nucleo cittadino nel quale un tempo si svolgevano gli eventi principali di Pordenone. Oggi conosciuta come Corso Vittorio Emanuele II, Contrada Maggiore è la via pedonale più bella della città, lungo la quale si affacciano gli edifici civili più significativi ma anche diversi palazzetti d'arte. Passeggiare per Corso Vittorio Emanuele II è sicuramente una delle attività imperdibili da fare se ci si trova in città, lasciandosi avvolgere dall'atmosfera d'altri tempi oppure rilassandosi a un barettino con tavolini all'aperto, osservando i passanti.

  • Come arrivare: Per seguire tutto il corso, vi consigliamo di partire dal comune cittadino e di risalire la via in direzione di piazza Cavour. Dalla stazione, ci si arriva in circa 9 minuti seguendo le indicazioni per il comune - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

4 - Palazzo Comunale

Proprio in Corso Vittorio Emanuele II, si trova il più importante palazzo civile di Pordedone ovvero il Palazzo Comunale. Edificato tra il 1291 e il 1395, il palazzo presenta una pianta trapezoidale e una struttura completamente realizzata in laterizio. Nella parte inferiore, un bel loggiato accoglie i visitatori, mentre l'avancorpo a torre principale è sormontato da un grosso orologio astronomico risalente con tutta probabilità al Cinquecento. Sulla sua sommità, due mori scolpiti in pietra battono le ore scandendo il ritmo della vita cittadina. Ai due lati, invece, spiccano due torrette con cuspide coniche.

  • Come arrivare: si trova lungo Corso Vittorio Emanuele II. Dalla stazione, ci si arriva in circa 9 minuti seguendo le indicazioni per il comune - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 17:30
  • Costo biglietto: Gratis

5 - Piazza della Motta

Tra i luoghi che in passato sono stati gli indiscussi protagonisti della vita cittadina di Pordenone, Piazza della Motta sicuramente è da collocare al primo posto: da sempre area destinata al mercato cittadino (più o meno dal 1400), questa piazza, soprannominata Piazza dei Grani, ospita ancora alcuni edifici storici di rilievo, tra cui l'ex convento dei Frati Minori di San Francesco, il Palazzo del Monte dei Pegni e il Palazzo Galvani Damiani. Fulcro della vita popolare di un tempo, Piazza della Motta veniva spesso utilizzata non solo per il mercato, ma come palcoscenico di feste cittadine: oltre alle frequenti partite di pallacorda e ai festeggiamenti del Carnevale, vi si teneva il Rogo della Vecia. In quell'occasione, il fantoccio di una vecchia veniva fatto sfilare per le strade della città ogni sera di mezza Quaresima e, dopo un processo fasullo, processato per tutti i peccati compiuti dalla comunità e bruciato al rogo.

  • Come arrivare: si trova a pochi passi dal Museo Civico di Storia Naturale. Dal comune dista circa 3 minuti lungo via del mercato, dalla stazione invece una decina di minuti - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

6 - Teatro Verdi

Sebbene non si tratti di un teatro di origine antica, il Teatro comunale Verdi è sicuramente una delle attrazioni principali della città di Pordenone, la cui costruzione fu voluta fortemente dai cittadini a inizio degli anni 2000. Realizzato sulle ceneri dei precedenti teatri cittadini, il Verdi è caratterizzato da una Sala Grande all'italiana, con un bel lampadario centrale sul soffitto e una capienza di oltre 900 persone. Sono inoltre presenti una Sala Prove e uno spazio ridotto che può ospitare altre 145 persone. La proposta teatrale è molto varia e spazia da spettacoli musicali, a rappresentazioni teatrali fino ai convegni di poesia.

  • Come arrivare: si trova in viale Martelli. Dal comune ci si arriva in meno di 6 minuti a piedi percorrendo il Corso Vittorio Emanuele II e via Battisti; dalla stazione invece ci si impiegano 8 minuti lungo via Mazzini - Ottieni indicazioni
  • Orari: tutti i giorni, dalle 16.00 in avanti. Il sabato dalle 10.00 in poi.
  • Costo biglietto: Gratis (non è possibile visitare l'intero teatro da soli, ma è necessario organizzare una visita guidata. Per maggiori informazioni, è necessario contattare l'indirizzo e-mail presente nel sito web del teatro Verdi.)

7 - Ponte di Adamo ed Eva

Sul fiume Noncello, poco distante dal Palazzo Municipale, il Ponte di Adamo ed Eva permette l'attraversamento delle due sponde del fiume collegando la città con la Chiesa della Santissima Trinità. Realizzato interamente in pietra, il ponte possiede tre arcate e fu costruito nel 1550. La sua particolarità è la presenza di due figure curiose, una maschile e una femminile, donate alla città da un luogotenente veneto e situate sui pilastri della struttura. Tuttavia, non tutti sanno che le due statue, sebbene conosciute da tutti gli abitanti della città come Adamo ed Eva (probabilmente in richiamo a un affresco presente all'interno della vicina Chiesa della Santissima Trinità), in realtà rappresenterebbero le divinità pagane Giove e Giunone.

  • Come arrivare: dista appena 2 minuti a piedi dal comune cittadino. Dalla stazione invece si raggiunge in dieci minuti seguendo via Pola e via Codafora - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

8 - Museo archeologico del Friuli occidentale

Poco fuori città, in una bella area verde a nord, si trova il Castello di Pordenone o Castello di Torre, costruito in epoca medievale. Al suo interno, è oggi ospitato il Museo Archeologico del Friuli occidentale che, in circa una ventina di sale ricche di pannelli, testimonianze e reperti, racconta la storia di queste zone passando dalla Preistoria al Medioevo per finire nei giorni nostri. Tra i pezzi più importanti che qui vi sono conservati, vi suggeriamo di focalizzare l'attenzione sui reperti archeologici rinvenuti nel sito palafittacolo di Palù di Livenza, da qualche anno diventato Patrimonio dell'UNESCO.

  • Come arrivare: si trova fuori città, a circa una quaranta minuti a piedi dal centro di Pordenone. Se preferite spostarvi con l'auto, ci impiegherete meno di 10 minuti; inoltre, il castello è dotato di un grande parcheggio in cui potrete lasciare il vostro mezzo - Ottieni indicazioni
  • Orari: dal venerdì alla domenica, dalle 15:00 alle 18:00. La domenica l'apertura è prevista anche al mattino, dalle 10:00 alle 12:00
  • Costo biglietto: intero €3,00 ridotto €1,00

9 - Museo civico d'arte

Un altro museo molto interessante da visitare se vi trovate a Pordenone, oltre a quello archeologico, è il Museo civico d'arte, situato all'interno del Palazzo Ricchieri. L'edificio è suddiviso in due piani con soffitti lignei e decorazioni a fresco che già da soli valgono il prezzo del biglietto. L'esposizione parte dal secondo piano, in cui sono esposte le più antiche sculture in legno e pietra, passando poi per opere di intagliatori quattrocenteschi, fino a dipinti del '600-'700. Tra le opere più importanti, potete trovare anche una ricca selezione della produzione pittorica dell'artista pordenonese Michelangelo Grigoletti.

  • Come arrivare: si trova all'interno del Palazzo Ricchieri, in Corso Vittorio Emanuele II. Il Palazzo dista pochi passi dal comune cittadino, dalla stazione invece dista 7 minuti circa seguendo via Gorizia - Ottieni indicazioni
  • Orari: da mercoledì a domenica, dalle 15:00 alle 19:00
  • Costo biglietto: intero €3,00 ridotto €1,00

10 - Parco San Valentino

Infine, se avete voglia di rilassarvi un po' durante il vostro weekend a Pordenone sfruttando magari una bella giornata, vi suggeriamo di dedicare qualche ora pomeridiana alla visita del curatissimo Parco del Valentino, un'area verde situata poco lontano dal centro. Qui, potrete riposarvi su una panchina, leggere un libro sorseggiando un caffé al tavolino di un bar, oppure dedicarvi all'attività fisica praticando un po' di jogging oppure facendo un giro in bicicletta. Anche per chi viaggia con bambini, questo parco è l'ideale: un'apposita area del parco, infatti, è dedicata appositamente ai più piccoli con scivoli, altalene e altri giochi divertenti.

  • Come arrivare: si trova in via San Valentino, a una ventina di minuti a piedi dal centro cittadino. Se preferite spostarvi in auto, basterà seguire via Dante per circa 7 minuti prima di arrivare al parcheggio del Parco - Ottieni indicazioni
  • Orari: sempre accessibile
  • Costo biglietto: Gratis

Cosa vedere a Pordenone in un giorno: itinerario consigliato

museo civico d artePordenone è una città piacevole da visitare in un weekend, passeggiando per il centro storico ed esplorando in auto le zone limitrofe. In particolare, vi abbiamo preparato un itinerario da realizzare in un solo giorno che possa farvi conoscere i monumenti/musei salienti della città.

Mattina: il nostro itinerario parte dal famoso Ponte di Adamo ed Eva, che è in assoluto il modo più interessante per accedere al centro storico cittadino. Proseguendo in direzione del Corso Vittorio Emanuele II, vi consigliamo di fermarvi a fare colazione presso la Gelateria Zampolli, conosciuta non solo per l'ottimo gelato artiginale ma anche per le paste, le cioccolate e i caffè. Dopo colazione, già che vi trovate in Piazza San Marco, entrate a visitare il Duomo di Pordenone e il vicino Campanile, un tempo adibito anche a prigione cittadina. Spostatevi poi verso il Palazzo comunale e, successivamente, verso il Museo civico d'arte, ricco di pezzi interessanti (tra cui antiche sculture lignee). Da qui, puntate verso la Contrada Maggiore o Corso Vittorio Emanuele II, la via pedonale più bella di tutta la città e, se avete ancora forze, proseguite diritti fino alla bella neoclassica di Chiesa di San Giorgio.

Pomeriggio: Poiché è ora di pranzo, poco distante dalla chiesetta si trova un ottimo locale in cui poter mangiare piatti sfiziosi: stiamo parlando del Bean, in via Brusafiera. Dopo mangiato, se è una bella giornata, potete prendere la macchina (oppure proseguire a piedi) e dedicare il resto del pomeriggio a una bella passeggiata all'aperto, oppure a un po' di relax sdraiati al sole nel curatissimo Parco del Valentino.

Sera: Per terminare al meglio la giornata a Pordenone, tornate verso Piazza della Motta, un tempo cuore della vita popolare, e a pochi metri di distanza troverete uno dei ristoranti migliori della città: Al Cavaliere Perso è la degna conclusione di una giornata ricca di scoperta. Non perdetevi la pasta fatta in casa o i secondi di pesce!

Itinerario di un giorno in sintesi

Mostra Mappa

  1. Colazione presso Gelateria Zampolli - Ottieni indicazioni
  2. Ponte di Adamo ed Eva - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  3. Duomo & campanile di San Marco - orari: tutti i giorni, dalle 8.30 alle 18.30 - costo biglietto: gratis
  4. Palazzo comunale - orari: dal lunedì al venerdì, dalle 10.00 alle 17.30 - costo biglietto: gratis
  5. Museo civico d'arte - orari: da mercoledì a domenica, dalle 15.00 alle 19.00 - costo biglietto: intero €3,00 ridotto €1,00
  6. Corso Vittorio Emanuele II - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  7. Chiesa di San Giorgio - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  8. Pranzo presso Bean pizzeria ristorante - Ottieni indicazioni
  9. Parco del Valentino - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  10. Piazza della Motta - orari: sempre accessibile - costo biglietto: gratis
  11. Cena presso Al Cavaliere Perso - Ottieni indicazioni

Dove mangiare a Pordenone: i migliori ristoranti

  • Antica Osteria Mingot: locale storico della città con un menù di piatti della tradizione
    Prezzo medio a persona: €20,00
    Indirizzo e contatti: via Maggiore, 101 (Ottieni indicazioni) / tel: (+39) 0434370114
  • Pizzeria Da Gianni: ottima pizzeria del luogo con vasta scelta delle pizze e impasto leggero
    Prezzo medio a persona: €15,00
    Indirizzo e contatti: piazzale dei Mutilati, 5 (Ottieni indicazioni) / tel: (+)39 0434544050
  • Al Gallo: locale elegante adatto sia a una cena romantica che a una serata tra amici, con menù a base di pesce freschissimo
    Prezzo medio a persona: €30,00
    Indirizzo e contatti: via San Marco, 10 (Ottieni indicazioni) / tel: (+39) 0434521610
  • Bean: pizzeria/ristorante con ottimo rapporto qualità-prezzo
    Prezzo medio a persona: €25,00
    Indirizzo e contatti: via Brusafiera, 22 (Ottieni indicazioni) / tel: (+39) 0434521938
  • Al Cavaliere Perso: osteria tradizionale, con atmosfera accogliente e famigliare
    Prezzo medio a persona: €35,00
    Indirizzo e contatti: via della Motta, 9 (Ottieni indicazioni) / tel: (+39) 043428061

Cosa fare la sera: le zone della movida e i migliori locali di Pordenone

serata a pordenoneOltre che essere una meta interessante da visitare per il suo retaggio storico, Pordenone è una città piena di sorprese, anche per quanto riguarda la movida notturna. La città infatti è ricca di locali di ogni genere che accontenteranno sicuramente i vostri gusti: si passa dai pub tradizionali, ai cocktail bar fino alle discoteche per gli appassionati di musica e balli fino a tarda notte. La maggior parte dei locali è concentrata nella zona del centro storico, a parte le discoteche, un po' più fuori città e, per questo, raggiungibili in auto o in taxi. Vi segnaliamo tre soluzioni che possono fare al caso vostro per farvi vivere una serata indimenticabile a Pordenone.

I migliori pub, locali e discoteche

  • London pub: pub di ispirazione inglese, con ricca scelta di birre e stuzzichini, ma anche piatti più sostanziosi e saporiti a base di carne
    Indirizzo: corso Vittorio Emanuele (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Al tramai: locale specializzato in aperitivi, con grande selezione di vini e cocktail
    Indirizzo: via Ospedale vecchio, 15 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook
  • Discoteca Paradise Bissò: discoteca cult del luogo, con ampia proposta di generi musicali
    Indirizzo: via Chiaranda, 13 (Ottieni indicazioni) / Pagina facebook

Organizza il tuo soggiorno a Pordenone: info e consigli utili

  • Come arrivare: Pordenone è facilmente da raggiungibile in auto partendo da tutte le principali città italiane: Venezia (88 km), Padova (111 km), Verona (193 km), Trieste (115 km), Udine (53 km), Ferrara (184 km), Bologna (226 km), Vicenza (147 km), Bolzano (222 km), Trento (171km), Mantova (227 km), Chioggia (122 km). La città si trova lungo la tratta ferroviaria Venezia Mestre-Udine, per questo motivo anche il treno potrebbe essere un'ottima soluzione per raggiungere la città. In aereo, invece, gli aeroporti più vicini a Pordenone sono quello di Venezia Marco Polo (distante 79 km) e quello regionale di Trieste (distante 81 km). Da entrambi gli aeroporti sarà poi necessario prendere una navetta in direzione di Pordenone.
  • Come muoversi: il modo migliore è a piedi, che permette di esplorare da vicino il centro storico e le aree cittadine principali.
  • Dove parcheggiare: se non avete la possibilità di lasciare la vostra auto nel parcheggio dell'hotel o della struttura presso la quale pernottate, a Pordenone sono presenti alcuni parcheggi multipiano a pagamento nelle vicinanze del centro, tra cui il Parcheggio di Corte del Bosco (Ottieni indicazioni), quello di Vallona (Ottieni indicazioni) e quello di Oberdan (Ottieni indicazioni). Tutti questi parcheggi presentano una tariffa oraria di €1,00 all'ora. In alternativa, esistono invece anche parcheggi gratuiti, tra cui il Parcheggio dell'Ospedale (Ottieni indicazioni) e il Parcheggio di Meduna (Ottieni indicazioni), più lontani dal centro ma collegati regolarmente dalle navette della Linea Rossa.
  • Dove dormire: Hotel e b&b a partire da €30,00 a camera - guarda le offerte
  • Cosa vedere nei dintorni: Venezia (88 km), Trieste (115 km), Treviso (57 km), Belluno (87 km), Lignano Sabbiadoro (60 km), Jesolo (73 km), Parco nazionale delle Dolomiti Bellunesi (95 km), Bassano del Grappa (105 km), Vicenza (147 km), Padova (111 km), Feltre (107 km), Parco regionale del Delta del Po (150 km)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo su:

Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Articoli Correlati

Ultimi commenti

Torna su