mare puerto rico

Quando andare ai Caraibi: clima, periodo migliore e mesi da evitare

Aggiornato a Giugno 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 177 viaggiatori.

mare puerto ricoChe siate amanti del relax assoluto o costantemente alla ricerca di paesaggi naturali da sogno da scoprire angolo dopo angolo, i Caraibi fanno parte sicuramente di quelle mete da visitare assolutamente almeno una volta nella vita. Oltre alle spiagge da urlo, i Caraibi vantano infatti alcuni tra i fondali marini più belli al mondo, a cui si aggiungono una vegetazione lussureggiante e un entroterra ricco di tesori nascosti. Tuttavia, non tutti i mesi dell'anno sono adatti a un viaggio in terra caraibica, a causa di possibili tempeste tropicali e/o uragani tipici soprattutto della stagione delle piogge. Ecco quindi info e consigli sul periodo migliore e quello da evitare per visitare i Caraibi.

Periodo migliore

havana di cubaQuando si parla di "Caraibi" si fa riferimento a una porzione di territorio abbastanza ampia, comprensiva di arcipelaghi raggruppati a loro volta in tre gruppi più vasti (le Grandi Antille, le Piccole Antille e le Bahamas).

Il clima è di tipo tropicale, abbastanza piovoso ma con temperature relativamente costanti per tutto l'arco dell'anno, grazie alla presenza del mare. Non sono rari, tuttavia, i periodi di forte instabilità caratterizzati da tempeste violente e uragani, su cui influisce l'acqua calda della Corrente del Golfo che, dal Golfo del Messico e dal Mar dei Caraibi, punta verso nord-est.

  1. Grandi Antille (Cuba, Repubblica Dominicana, Haiti, Jamaica, Porto Rico): i mesi più consigliati sono tra dicembre e aprile (stagione secca). Sconsigliato il periodo estivo (in particolare i mesi centrali, luglio e agosto) per l'elevato rischio di uragani. Se proprio non potete fare a meno di partire in questo periodo, meglio la costa sud-est, meno piovosa.
  2. Piccole Antille (Antigua e Barbuda, Dominica, Barbados, Trinidad e Tobago, ...): Il periodo migliore va da dicembre a metà aprile (stagione secca, in particolare febbraio e marzo sono i più asciutti). Da maggio le temperature e l'umidità aumentano fino a culminare nei mesi estivi (agosto-settembre i meno vivibili).
  3. Bahamas: si trovano tra la Florida e Cuba. Il periodo migliore è la stagione secca (da novembre ad aprile). Tuttavia tra dicembre e marzo gli isolotti nord-occidentali sono freschi per un turismo balneare, meglio spostarsi verso sud (Inagua o Grande Inagua)

Dal punto di vista climatico, possiamo quindi affermare con certezza che i mesi migliori sono quelli compresi tra novembre/dicembre e aprile. Occorre però tenere in considerazione che proprio in questo periodo i prezzi (sia per le tratte aeree che per gli alloggi) sono tra i più alti di tutto l'anno e non è facile trovare delle offerte vantaggiose, a meno di non cercare con largo anticipo.
Un valido compromesso potrebbe essere maggio, quando la stagione delle piogge non è ancora iniziata, il clima è abbastanza stabile da permettere escursioni, vita da mare, ecc. e i prezzi sono decisamente più contenuti.

Periodo da evitare

tramonto ai caraibiLa stagione degli uragani colpisce i Caraibi in estate, in particolare tra agosto/settembre.

Tuttavia, avendo a disposizione solamente l'estate, optate per i mesi di giugno/luglio: innanzitutto perché si può verificare una pausa dal maltempo più duratura rispetto a quanto accade negli altri mesi estivi, oltre che essere meno probabile la comparsa di uragani.
Ricordate inoltre che Puerto Rico, Panama, Trinidad e Tobago sono solitamente al di fuori della fascia-uragani.

Clima e stagioni

Mostra Mappa
mare puerto ricoIl clima caraibico è tropicale con temperature abbastanza gradevoli tutto l'anno, mantenendosi su una media annuale di circa 25°, cosa che garantisce la possibilità di fare bagni in mare 365 giorni. L'escursione termica tra le varie stagioni, infatti, è molto bassa e costante: si parla di 3°/5° di differenza tra la primavera/estate e l'autunno/inverno. Solitamente, tuttavia, le differenze principali si riscontrano tra due grandi periodi dell'anno: la stagione secca, poco piovosa, che va da dicembre ad aprile, e quella umida e calda (la cosiddetta "stagione delle piogge"), interessata da fenomeni di forte instabilità metereologica.

Temperature medie e Precipitazioni - Grandi Antille (Cuba, Repubblica Dominicana, Haiti, Jamaica, Porto Rico)

Il clima a Cuba e nel gruppo delle Grandi Antille è abbastanza uniforme tra una zona e l'altra, di tipo tropicale. Le precipitazioni annuali si registrano solitamente tra i 1.000 e i 1.500 mm, concentrati per la maggior parte durante la stagione delle piogge, mentre pochi e rari momenti di instabilità possono verificarsi nella restante parte dell'anno.
L'inverno è piacevolmente caldo, mentre il periodo estivo è afoso e spesso l'umidità risulta difficile da sopportare. Infine, il livello di soleggiamento raggiunge il suo massimo in primavera, quando le perturbazioni invernali si vanno ad affievolire.

Periodo consigliato: da Dicembre ad Aprile

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Stagione secca dicembre-maggio 19°/29° 28
Stagione delle piogge giugno-novembre 23°/31° 58

Temperature medie e Precipitazioni - Piccole Antille (Antigua e Barbuda, Dominica, Barbados, Trinidad e Tobago, ...)

Anche il clima delle Piccole Antille è generalmente caldo per tutto l'anno, con un periodo più fresco tra dicembre e marzo: questo avviene grazie alle correnti d'aria fredda provenienti dagli Stati Uniti che possono abbassare la temperatura di qualche grado (spesso si può arrivare persino ai 10° C in alcune zone collinari dell'arcipelago).
Per quanto riguarda le piogge, ogni isoletta delle Piccole Antille presenta caratteristiche diverse dalle altre, anche se spesso la stagione con più precipitazioni è considerata quella che va da maggio a novembre, con un primo picco piovoso a maggio e un secondo picco concentrato tra agosto e ottobre.

Periodo consigliato: da Dicembre ad Aprile

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Stagione secca dicembre-aprile 22°/30° 59
Stagione delle piogge maggio-novembre 25°/32° 91

Temperature medie e Precipitazioni - Bahamas

Il clima delle isole Bahamas è subtropicale al nord e pienamente tropicale al sud: spostandosi da nord-ovest a sud-est, infatti, si può assistere a un aumento delle temperature invernali e a una diminuzione delle precipitazioni estive. Ciò significa che le isole nord-occidentali sono più fredde durante l'inverno e più piovose nei mesi estivi. A questo proposito, nelle isole meridionali si verifica non solo la presenza più ridotta delle piogge durante l'anno, ma anche una pausa prolungata delle piogge nel mese di luglio.
Per quanto riguarda le temperature, invece, le differenze maggiori si riscontrano in inverno (molto più fresco nelle zone a nord), mentre l'estate risulta afosa ovunque.

Periodo consigliato: da Dicembre ad Aprile

Stagione Periodo Temperature (min/max) Giorni di pioggia
Stagione secca dicembre-maggio 17°/28° 43
Stagione delle piogge giugno-novembre 22°/32° 87

Cosa portare in valigia

Stagione asciutta (dicembre-maggio) Stagione delle piogge (giugno-novembre)
vestiti leggeri, qualche felpa per la sera, abbigliamento da spiaggia e attrezzatura da snorkeling, scarpe comode per escursioni come nella stagione asciutta, ma con ombrello e impermeabile

Info utili

  • Popolazione: 7.284 milioni
  • Superficie: 2.754 milioni di Kmq
  • Lingue: spagnolo, inglese, francese
  • Moneta: Dollaro dei Caraibi orientali (XCD) / Cambio: €1,00 = 3,090 XCD
  • Documenti: passaporto, visto
  • Fuso orario: -6 h rispetto all'Italia
  • Vaccinazioni: nessuna vaccinazione obbligatoria

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail

Domande frequenti su Caraibi

Inserisci una domanda
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su