berlino memoriale olocausto

Visita al Memoriale dell'Olocausto di Berlino: orari, prezzi e consigli

Aggiornato a Luglio 2020 Queste informazioni sono state aggiornate grazie al contributo di 153 viaggiatori.

berlino memoriale olocaustoOgni anno, il Memoriale dell'Olocausto di Berlino, precisamente chiamato Memoriale per gli ebrei assassinati d'Europa, accoglie 500mila visitatori provenienti da tutti i paesi del mondo per riflettere e conoscere ciò che davvero è stata la vergogna dell'Olocausto. Progettato dall'architetto Peter Eisenman e dall'ingegnere Buro Happold, si trova nel quartiere Mitte di Berlino. Costituito da 2.711 blocchi rettangolari di calcestruzzo, il memoriale trasmette la sensazione di essere in un labirinto oltre che solitudine e isolamento.

La pavimentazione non è piana, ma ondeggiante, dettaglio che riproduce almeno in una impercettibile parte la sensazione di straniamento provata dalle vittime. Quella di straniamento è esattamente la sensazione che Eisenman voleva far rivivere ai visitatori.

Orari e prezzi

  • Orari: aperto tutti i giorni anche di notte, esclusi 24-26 dicembre. Centro di informazioni aperto da martedì a domenica 10:00-20:00 da aprile a settembre, 10:00-19.00 da ottobre a marzo
  • Miglior orario per evitare code: all'alba e a ora di pranzo o cena
  • Costo biglietto: ingresso gratuito. Audioguida €3,00
  • Varie ed eventuali: Le visite guidate si effettuano il sabato alle 15:00 in lingua inglese e la domenica alle 15:00 in lingua tedesca

Biglietti online e visite guidate

  • Tour dei luoghi e della storia del Terzo Reich: da €16,00 - Scopri di più
  • Berlino Story Bunker, tour dei segreti dell'ascesa di Hitler: da €12,00 - Scopri di più
  • Berlino Welcome Card: da €28,00 - Scopri di più

Dove si trova e come arrivare

Mostra Mappa

  • A piedi: si trova nella parte della città prima considerata "di nessuno", precisamente tra i due lati del muro di Berlino, accanto alla porta di Brandeburgo. A piedi dalle stazioni metropolitana Potsdamer Platz e Brandenburg percorrere Wilhelmstrasse e Behrenstrasse - ottieni indicazioni
  • In bus: linee 100, 123, 148, 200, M41 e TXL. Tutte con fermata a Potsdamer Platz. Il 100 e il 200 sono i tipici bus a due piani che fanno un percorso turistico
  • In metro: con la metro di superficie (S-Bahn) linee S26, S1 o S2, fermata Potsdamer Platz; Metro U-Bahn linea U2 fermata Potsdamer Platz e Mohrenstrasse

Cosa vedere e come visitare il Memoriale dell'Olocausto di Berlino

Il Memoriale dell'Olocausto, in tedesco Denkmal für die ermordeten Juden Europas, è un monumento costruito in memoria di tutti gli ebrei che hanno perso a causa del genocidio nazista. Un luogo surreale, di ricordo e dolore, dove il silenzio la fa da padrona!

Il monumento trova in Cora-Berliner-Straße 1, a metà strada tra la Porta di Brandeburgo (650 m) e la famosa Postdamer Platz (500 m), ma è possibile accedere da qualsiasi lato. Il monumento, sempre accessibile e gratuito, si compone di ben 2.711 blocchi di cemento, chiamati stele, i quali hanno stessa la stessa base, ma altezze diverse. Passeggiare tra questi blocchi, tra il grigio e il silenzio, con il dovuto rispetto del luogo in cui ci si trova, è un'esperienza dura ma assolutamente da vivere.

Centro Informazioni

Il Memoriale dell'Olocausto comprende anche un Centro Informazioni sotterraneo (da aprile a settembre mar-dom 10:00-20:00, da ottobre a marzo mar-dom 10:00-19:00, chiuso lunedì e 24, 25 e 26 dicembre).
L' ingresso è gratuito, l'accesso si trova in Cora-Berliner-Straße 1.
Il centro si estende per ben 800 mq e presenta diverse esposizioni e documentazioni sulle vittime dell'Olocausto, con anche testimonianze dirette di chi è riuscito a sopravvivere.

Consigli utili per visitare l'attrazione

  1. Alzati presto: il momento più facile per visitare ogni angolo con tutta la calma di cui un edificio simile richiede è quello della mattina intorno alle 8:00, quando ancora i molti turisti di ogni giorno non sono arrivati.
  2. Dedica del tempo alla visita del centro d'informazione. E' sotterraneo, quindi posto sotto al livello del suolo. Non visitarlo con distrazione, ma cerca di capire e analizzare tutte le informazioni che contiene portando rispetto alle vittime e alla loro storia.
  3. Tempo minimo: il consiglio è quello di dedicargli almeno un'ora, anche se il tempo in questo caso è molto soggettivo, considerato che si tratta di un memoriale e di un tema molto delicato che riguarda la storia mondiale.
  4. Varie: non esistono restrizioni ufficiali relative all'abbigliamento, ma data la natura dell'edificio è consigliato indossare un'abbigliamento consono all'occasione

Cenni storici, curiosità e info pratiche: cosa sapere in breve

berlino memoriale olocaustoIl Memoriale dell'Olocausto è stato inaugurato nel 2005 ed è diventato subito il più grande mausoleo al mondo dedicato alle vittime della Shoah, secondo soltanto a quello di Yad Vaschem in Israele. Più recentemente, da luglio 2009, è diventato anche memoriale di altre categorie dimenticate dell'olocausto come gli omosessuali, i Sinti e i Rom.

Da visitare oltre al Memoriale che è esterno, nel piano sotterraneo è stato allestito il Centro di informazioni che custodisce documentazioni e testimonianze relative allo sterminio degli ebrei in tutta Europa. Non si può visitare il Memoriale senza scendere nel sotterraneo. Qui, si troverà tutto quello che c'è da sapere su questo momento - il più triste della storia tedesca e non solo - oltre a un'indicazione dei luoghi della memoria. Negli 800 mq del sotterraneo sono contenute informazioni relative alle famiglie vittime della shoah con testimonianze vere. Precisamente:

  • nella prima sala si racconta la politica dello sterminio dal 1933 al 1945 attraverso foto e testimonianze;
  • nella sala delle dimensioni ci sono 15 testimonianze posizionate sul pavimento e alle pareti le cifre delle vittime per nazione;
  • nella sala delle famiglie ci sono 15 pannelli che riportano stili di vita, abitudini, destino di 15 famiglie ebree perseguitate;
  • la sala dei nomi è vuota, vengono proiettati e letti i nomi e una breve biografia delle vittime dell'olocausto in Europa;
  • nella sala dei luoghi immagini e testi descrivono i principali luoghi della shoah. Sembra che il Memoriale sia stato realizzato indicativamente dove si trovava il bunker in cui si suicidò Hitler nell'aprile 1945.

Conosci questo posto?

Condividi le tue foto, suggerisci modifiche e segnalazioni. Tieni aggiornate le informazioni e aiuta migliaia di viaggiatori come te :)


Ti Ŕ piaciuto questo articolo? Condividilo su:

  • facebook
  • Tweet
  • Mail
Lascia il tuo commento
Accedi con Facebook Facebook
Accedi con l'email

Torna su